Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 13:06 - 09/6/2023
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Caro Pasquino , e allora ?
Il problema della gestione dell' ordine pubblico , attiene solo molto limitatamente alla amministrazione comunale . Infatti problemi di personale e bilancio ne limitano fortemente .....
PODISMO

Oscar Samuele Cassi (Atletica Calenzano) fa sua la quarta edizione del <>

VOLLEY

Si è concluso con una meritata vittoria della classe VB “Viticoltura e enologia” il torneo interclasse di pallavolo dell’Istituto tecnico agrario Anzilotti di Pescia.

VOLLEY

Le finali si disputeranno a Campobasso dal 2 all’8 luglio, al termine dell'AeQuilibrium Cup Trofeo delle Regioni 2023.

TIRO A SEGNO

Al poligono di Tiro a segno nazionale sezione di Pietrasanta è andata in scena la IV gara regionale federale, che a causa del gran numero dei partecipanti, è stata disposta su tre fine settimana.

TIRO A SEGNO

Sono stati i tiratori spezzini a prevalere nella tappa pistoiese del Trofeo "Poligoni toscani" che si è svolta sabato 3 e domenica 4 giugno presso il Tiro a segno nazionale di via dei Mercati.

CICLISMO

Si è appena concluso il Tuscany Trail 2023, l'evento di bikepacking più grande al mondo, con 4.800 ciclisti da 40 paesi diversi. Il grossetano Tommaso Mattei ha affrontato la sfida. 480 km, 7000 m di dislivello positivo, 27h di pedalata in 2 giorni.

SCHERMA

La Scherma Pistoia 1894 – Chianti Banca torna dai campionati italiani a squadre di Piacenza con un clamoroso bottino consistente in due promozioni ed una sorprendente salvezza.

BOCCE

La formazione del presidente Moreno Zinanni in trasferta a Viareggio è riuscita ad avere la meglio sulla  Migliarina

none_o

Dal 10 giugno al 10 luglio è in programma la mostra "Amici a regola d'arte".

none_o

Raccontami in libro.

Luna crescente
Accesa a Solferino
Il fondamental soccorso
Per .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo giugno 2023.

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

Se avete occulte sulle Tubazioni, abbiamo sempre le soluzioni .....
Abbiamo aperto il 2023 con la selezione di due nuovi posti di .....
none_o
Sinistra italiana: "Comuni rientrino nel Centro Rdp Padule Fucecchio, stop licenziamenti"

2/10/2017 - 12:29

Aldo fedi e Giuliano Maglieri (Sinistra Italiana) intervengono sul centro Rdp Padule di Fuecchio.

"La federazione provinciale di Sinistra Italiana, unitamente al circolo della Valdinievole, esprime la più ampia solidarietà ai due dipendenti del Centro di ricerca, promozione e documentazione del Padule di Fucecchio messi in preavviso dalla associazione onlus. La mobilitazione messa in piedi dalle associazioni ambientaliste, ma soprattutto dai tanti, tantissimi cittadini, ha ottenuto un primo risultato. Quello di far slittare al 31 dicembre la fine del preavviso di licenziamento.

 

Questo dà modo ai due dipendenti di lavorare per la presentazione dei progetti rivolti agli istituti scolastici, ma serve anche per iniziare a programmare le visite guidate per la prossima primavera. 

 

Ma è ancora più importante,  fare in modo che  il tempo che manca da qui al 31 dicembre possa essere utilizzato per scongiurare la chiusura del Centro, salvare i posti di lavoro, salvare e rilanciare una esperienza venticinquennale, che ha fortemente contribuito a far conoscere il territorio, a salvaguardare il Padule e le sue importanti risorse.

 

L’inutile soppressione delle province ha determinato una serie di guasti enormi, basta vedere soltanto in che stato sono ridotte le strade provinciali, ma rischia di spazzare via anche una esperienza positiva come quella costruita in questi lunghi anni attorno al Padule.

 

Purtroppo alcuni Comuni, anziché rimboccarsi le mani per mantenere in piedi la struttura e sopperire al vuoto creatosi, hanno preferito defilarsi uscendo da Centro aumentando così l’incertezza e le difficoltà. Questi Comuni anche sollecitate dalle oltre demila firme raccolte dai cittadini, dovrebbero rientrare senza porre alcuna condizione, ma dovrebbero diventare il motore trainante del rilancio.   

 

Sinistra Italiana invita a lavorare fin da subito quindi a un progetto che riveda allo stesso tavolo tutti i soggetti che hanno contribuito a fare grande questa esperienza. La Regione deve far fronte agli impegni portati avanti fin qui dalle Province, i Comuni che erano usciti dovrebbero rientrare subito nel Centro, unitamente all’allargamento a entrare nel Centro anche a Comuni non rivieraschi, le associazioni ambientaliste, i proprietari, le associazioni venatorie devono ritornare a essere parti attive nella salvaguardia e rilancio del Centro e della riserva.

 

Il Centro di ricerca promozione e documentazione del Padule di Fucecchio è un’associazione onlus con un bilancio che si aggira attorno ai novantamila euro, dei quali la metà circa sono risorse provenienti da progetti che il Centro porta avanti verso altri soggetti e che possono ancora crescere. Sarebbe davvero un peccato, lasciar morire un’esperienza del genere per quarantamila euro.

 

Sinistra Italiana invita i Comuni a rientrare nel Centro senza condizioni alcune se non quella di sedersi a un unico tavolo per proseguire e migliorare un’esperienza positiva.

 

Infine Sinistra Italiana chiede il ritiro delle lettere di licenziamento dei due dipendenti. In  una situazione lavorativa sempre più difficile, in particolare per i giovani, la riserva costituisce una forte potenzialità occupazionale di alta qualità, se si pensa alle tematiche ambientali fortemente presenti anche nel nostro territorio, e al ruolo ed alle sensibilità ambientali che possono crescere in presenza di un’esperienza positiva come questa".

Fonte: Sinistra Italiana
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




5/10/2017 - 12:23

AUTORE:
mario di nanni

Leggo i commenti e scopro che quelli che fino a ieri urlavano al padule abbandonato ora scoprono che il Padule è perfetto così com'é. Poca memoria, molti interessi che non vogliono far emergere tante storie poco edificanti (e chissà se c'é anche evasione fiscale nei vari affitti di chiari da caccia e certe gite, chissà).
Il vento sta ricambiando di nuovo, meno male! Giù le mani dal Centro di Documentazione e Ricerca del Padule!

4/10/2017 - 22:40

AUTORE:
il cerino

Il movimento 5 stelle chiedeva (in un articolo precedente) 90 mila euro.
Per voi di Sinistra italiana ne bastano 40 mila di euro, l’anno per mandare avanti il Centro. Almeno mettetevi d’accordo nel chiedere!
State diventando patetici, ditelo chiaro tutti, tutti “siamo a caccia di voti per le prossime elezioni!” Siate sinceri almeno!!!!!!
Il Padule per fortuna ha dei proprietari che se ne preoccupano, fino a quando ne avranno motivo!

3/10/2017 - 13:16

AUTORE:
Padulino

Perché Voi che parlate tanto e volete salvare il posto di lavoro ai Dipendenti del Centro non tirate fuori i soldi e gli pagate lo stipendio, visto che detti Dipendenti sono Vostri aderentie che da tempo stanno lì a fare politica.

2/10/2017 - 18:09

AUTORE:
Il Barchino

Il centro così com'era stato pensato è morto e sepolto. Prima di scrivere salviamo il centro andate a guardare (noi ci siamo tutti i giorni) com'è tenuta la riserva naturale..... nel nostro bel padule non ci sono erbe infestanti... non ci sono fossi da ricavare.... non ci sono aree da pulire.... ci sono tutte le brache funzionanti.... non ci sono ampliamenti di discarica in arrivo.... salviamo il centro se vogliamo che tutto questo resti così com'è. Basta demagogia, chiudete questa onlus inutile che sottrae risorse in gran parte pubbliche alle comunità da investire nel sociale, nello sport, nella salute o nei magnifici impianti sportivi del comprensorio. E che avvolge conflitti di interessi ancora sottaciuti ai più.