Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 07:03 - 03/3/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ho 52 anni e ho seguito ininterrottamente il Festival di Sanremo da quando avevo 10 anni, nel lontano 1978.
Ricordo perfettamente quell' edizione, presentata da Maria Giovanna Elmi, l'annunciatrice-fatina .....
BASKET

Dopo il turno di riposo, sostenuto a causa del rinvio della gara interna contro Virtus Cagliari, la Nico Basket sta lavorando duramente in palestra in vista del derby di ritorno contro Firenze, che si disputerà domenica 7 marzo a San Marcellino. 

BASKET

La Giorgio Tesi Group Pistoia torna alla vittoria, conquistando due punti pesantissimi sul parquet di Cento e mettendosi alle spalle il periodo negativo con una prestazione convincente sotto tutti i punti di vista.

SCI

Ottimo bilancio per il Criterium Interappenninico che ha portato, dal 23 al 26 febbraio, sulle piste dell’Abetone quasi 300 atleti delle categorie Children da nove comitati regionali. Il Criterium è stato organizzato quest’anno dal Comitato Appennino Toscano con gli sci club Coverciano, Lanciotto e Prato Play.

CALCIO

La Serie C, campionato nel quale milita la Pistoiese e nel quale è possibile iniziare a respirare l'aria del professionismo, è da sempre un torneo di carattere regionale ma con una competitività elevata, e che in alcuni casi ha fatto registrare presenze di squadre storiche.

CALCIO

È inutile storcere il naso. Quello con l' AlbinoLeffe va considerato un punto guadagnato, e non un punto perso.

RALLY

E’ pronto al “grande salto” verso il palcoscenico più blasonato del rallismo nazionale, Thomas Paperini.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare di essersi assicurata il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Simone Lo Faso, che ha da poco compiuto 23 anni.

BASKET

La gara interna della Nico Basket contro Virtus Cagliari, che si sarebbe dovuta disputare sabato 27 febbraio è stata rinviata, su richiesta della squadra ospite, a data da destinarsi.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Laura Imai Messina.

none_o

Esce il libro "Con tutto l’amore di cui siamo capaci, il  nostro modo  di essere preti".

C’è un luogo naturale
che allontana ogni male,
e trasmette .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PONTE BUGGIANESE
Il lavoro nella macellazione della carne, presentato uno studio

4/3/2012 - 9:03

Il lavoro nella macellazione della carne è stato oggetto di una ricerca da parte dell’unità funzionale prevenzione igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro dell’azienda Usl 3 di Pistoia – Zona Valdinievole.
La ricerca è iniziata nel 2009, e coordinata dalla dottoressa Tina Panzone. I risultati sono stati presentati ieri mattina alla biblioteca comunale di Ponte Buggianese.
Se è vero che ogni comparto ha i suoi specifici rischi, la ricerca, che ha analizzato le condizioni lavorative di ben 32 aziende del settore, comprendenti anche piccole macellerie con laboratorio (per un totale di 270 lavoratori), ha tuttavia evidenziato quanto il campo della lavorazione della carne sia delicato e foriero di parecchi rischi nei confronti di chi ci lavora.
Il tutto dipenderebbe dalla ripetitività dei movimenti: a provocare rischi per la salute dei lavoratori (mal di schiena, discopatie, tendiniti e sindromi del tunnel carpale, malattie correlate con il lavoro e scatenate da posture scorrette e un'incidenza doppia di malattie come le verruche, ad esempio) sarebbero le grandi pressioni e i controlli serrati sulle carni, che fanno sì che le aziende prestino molta più attenzione alla sicurezza del prodotto piuttosto che alla sicurezza delle pratiche lavorative.
La  Asl assicura intanto  che sta cercando non soltanto di vigilare ed eventualmente punire le varie inadempienze ma di fare in modo che si investa pesantemente nella messa a norma dei locali e si inizino a prendere seriamente in considerazione i rischi per chi lavora in questo comparto utilizzando in maniera più responsabile i dispositivi di protezione.

Fonte: La Nazione
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: