Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 14:02 - 27/2/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

In premessa .

Una delle cose più curiose dei Fascisti che fanno il saluto a braccio teso (non romano , bestie ) e sono orgogliosi della loro fede , si incazzano se la parola la adoperi tu riferendosi .....
CALCIO

Importante riconoscimento consegnato dal presidente Alessandro Dami ad Andrea Guarisa.

BASKET

Non si ferma la corsa della Butera Clinic Nico Basket, che centra il tredicesimo successo consecutivo in trasferta contro Academy Spezia, con il risultato di 48-73.

RALLY

Era tra i più attesi, al circuito di Pomposa (Ferrara), dopo la performance dello scorso dicembre, per la prima prova del Campionato “Race in Circuit” 2024, disputata nel fine settimana passato ed una volta in gara ha confermato le aspettative.

BASKET

Due vittorie, nello scorso weekend, per le formazioni giovanili della Butera Clinic Nico Basket.

BASKET

Dodicesima vittoria consecutiva per la Butera Clinic Nico Basket, che riesce a espugnare un campo ostico come quello di Prato, con il risultato di 56-62.

BASKET

Undicesima vittoria consecutiva per la Butera Clinic Nico Basket che supera, non senza pochi problemi, il Costone Siena.

RALLY

E’ stata decisamente di spessore, la prima uscita stagionale di Pavel Group, nel fine settimana passato, alla prima edizione del “Tuscany Rally”, in provincia di Siena.

PADEL

Oltre quattro ore di competizione ininterrotta con il numero massimo di coppie pronte ad affrontare i due tabelloni e portarsi a casa importanti premi in palio per la 1° “Coppa Carnevale”.

none_o

E’ da poco uscito il nuovo libro “Nel nome delle donne”.

none_o

Raccontami un libro, di Ilaria Cecchi

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Il primo gustoso di febbraio.

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
none_o
I giovani Pd: "zona pedonale necessaria"

29/6/2011 - 15:08

MIOBNTECATINI 

I giovani Democratici del Pd replicano a Giovane Italia a proposito della Ztl e dell'area pedonale termale:

"Apprendiamo dalla stampa - è scritto in una nota - che i nostri coetanei della "Giovane Italia" hanno assunto una precisa posizione sulla ztl, contestandone l’utilità per la città e soprattutto la localizzazione, quella dell’area termale.

Non è nostra abitudine, in qualità di gruppo giovanile del Partito democratico, assumere posizioni autonome sui temi di politica amministrativa in quanto esistono il gruppo consiliare e gli organismi dirigenti del partito. Se non altro perché giovane è il nostro segretario provinciale e diversi nostri coetanei sono nelle direzioni regionale e provinciale del partito, nel gruppo consiliare e nella giunta comunale.

Preferiamo però evitare polemiche sterili sugli spazi che i vari partiti offrono ai giovani concentrandoci sul provvedimento osteggiato dai nostri coetanei che fanno riferimento al PDl.

La chiusura del tratto termale di viale Verdi rappresenta per il PD una chiara visione della zona turistica della città, dove le macchine lasciano spazio ai pedoni grazie alla restituzione del "Viale del Granduca" alla sua funzionalità originaria, quella di un prolungamento della pineta che include gli stabilimenti termali. Al contempo, almeno nella stagione turistica, Corso Roma e Corso Matteotti nelle ore notturne vengono interdette al traffico garantendo al turista e al cittadino ampi spazi di quiete.

Questo coraggio il PDL non lo ha avuto nel 2007 quando dopo la chiusura di parte del viale verdi tornò indietro proprio a causa delle proteste come quelle in oggetto.

Facciamo notare che grazie a questi interventi tra i commercianti si è aperto il dibattito sull’opportunità di aprire i negozi tutte le sere, ritardando magari l’apertura pomeridiana nel mese di Luglio come in tutte le città turistiche.

Rispetto al richiamo populista relativo ai soldi dei cittadini spesi per la ztl, facciamo notare che sono stati spesi soldi dei cittadini per i cittadini in quanto l’inaugurazione della ztl è coincisa con l’acquisto di nuove panchine, nuovi cestini per i rifiuti e nuove aiuole davanti ai negozi interessati dalla chiusura; il tutto con un’omogeneizzazione degli stili degli arredi.

A questo si aggiunga il parcheggio da cento posti auto gratuiti davanti alle terme redi, a due passi dal centro grazie ad un accordo con le Terme.

Riguardo poi al personale utilizzato per presidiare gli accessi, questo dovrebbe consentire una maggiore presenza dei vigili nelle zone della città colpite dalla prostituzione e da alcuni fenomeni sociali legati ai processi migratori avvenuti sotto la giunta PDL (tanto per precisare e non per criticare, trattandosi di fenomeni macro sistemici).

Per quanto concerne la doverosa oculatezza sull’uso di denaro pubblico evidenziamo che allo zelo di oggi corrispondono anni di contributi comunali per i convegni dei circoli dei giovani di Dell’Utri e molti altri potrebbero essere gli esempi poco nobili da portare all’attenzione dell’opinione pubblica.

All’amministrazione ed ai nostri rappresentanti impegnati in consiglio, nella giunta e ai massimi livelli provinciali del partito vanno il nostro sostegno e il nostro ringraziamento perché avere assunto la guida di Montecatini Terme dopo dieci anni di buio, prepotenze e lotte di potere non è sicuramente facile invertire la tendenza. Questo soprattutto quando un governo che governa praticamente dal 1994 dando la colpa dei problemi a chi lo ha preceduto sta stritolando gli enti locali con tagli che sul nostro bilancio pesano oltre un milione di euro l’anno e con la morsa del patto di stabilità che impedisce al nostro comune di spendere circa sette milioni di avanzo accumulati dalla precedente amministrazione, tendenza questa, difficile da invertire.

L’età e la speranza ci portano però ad essere ottimisti e riteniamo che eventi quali miss italia e i mondiali di ciclismo, brillantemente conquistati dal nostro sindaco, siano di prezioso aiuto alla città. I due eventi rappresentano i due più importanti avvenimenti di spettacolo e di sport che la città abbia mai avuto a dimostrazione oggettiva che la città ha sì dei problemi, ma che è competitiva.

Questi eventi dovranno essere a corredo della definitiva soluzione degli annosi problemi delle terme con l’apertura delle Leopoldine, dell’approvazione dei necessari regolamenti urbanistici attesi da decenni, di un nuovo sistema di mobilità, del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti e pulizia delle strade che sarà adottato nel 2012 dopo dieci anni di disservizio a causa di un contratto sbagliato, di alcuni interventi infrastrutturali in varie zone della città nonostante le tante, tantissime situazioni di degrado e abbandono siano impossibili da risolvere in un batter d’occhio.

Ringraziamo infine il nostro sindaco, l’unico politico che sa chiedere scusa, uomo paziente e sempre composto, perché dal giorno in cui è entrato in Comune si è assunto tutto sulle spalle, senza mai lamentarsi, senza parlare di buchi (che pure c’erano, vedi terme), senza mai invocare gli errori e le mancanze passate, che pure pesano e peseranno negli anni futuri".

Giovani Democratici

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




30/6/2011 - 15:03

AUTORE:
stefano

ZTL NECESSARAI????? A CHI E A COSA? SPIEGATEMELO PER FAVORE

29/6/2011 - 23:41

AUTORE:
carbi

Quando la giunta era di destra la si accusava e criticava e si diceva che non erano capaci di incassare critiche ora che il vento è cambiato succede la stessa cosa. Evidentemente il gioco vale sempre sia a destra che a sinistra. Bisogna essere obiettivi e dire che in due anni a parte la ZTL non ci si ricorda di quello che l'attuale giunta ha fatto.La verità fa male sia che sia espressa da destra sia che sia espessa da sinistra.

29/6/2011 - 21:18

AUTORE:
Lazzerini

L'oggetto del dibattito è la ztl, è vero che tutte le zone necessitano di interventi ma qualcuno gioca a far passare il messaggio che per fare la ztl non si curano le periferie. Questo è disonesto nel dibattito politico perché quel poco che di riesce a fare la giunta lo divide in tutta la cittá. Complimenti e andate avanti perché di detrattori è pieno ma decenni di trascuratezza richiedono cuore impegno e..... Pelo sullo stomaco

29/6/2011 - 17:23

AUTORE:
carbi

Dopo la lettura dell'articolo dei Giovani Democratici mi chiedo se sanno che i soldi ben spesi sono quelli che vengono utilizzati a beneficio delle zone dove le persone vivono e dove per la gran parte del tempo intreccia rapporti sociali. Ricordo a lor signori che la zona Sud e altre zone periferiche, necessitano di interventi urgenti e che gli impianti sportivi sono in completo stato di abbandono mentre il centro cittadino, pur non essendo ottimale, non aveva bisogno di grandi e ulteriori spese, bastava regolare il flusso veicolare con uno studio urbanistico ben fatto e non con una previsione rivista cento volte per evidenti errori di valutazione. Inoltre la ZTL non era una priorità assoluta; erano urgenti le soluzioni ad altre problematiche che coinvolgono tutta la cittadinanza, nessuno escluso, ad esempio non si capisce come mai a Montecatini non si siano ancora approntati i lavori per migliorare il servizio idrico, che pur essendo parzialmente privatizzato coinvolge comunque l'Amministrazione comunale in prima persona. Inoltre la ZTL voluta fortemente da alcune Associazioni porta benefici economici indiretti a pochi eletti, commercianti o albergatori che siano; e non mi si venga a dire che il tratto pedonale istituito crea il salotto verde tanto osannato da alcuni; basta vedere le piante, sicuramente non all'altezza di di un passeggio degno di nota; avete mai visto l'arredo urbano di città paragonabili a Montecatini? parliamo di Salsomaggiore, Tabiano, Abano Terme, Montegrotto, Fiuggi e chi ne ha più ne metta.
Le varie ZTL inoltre vengono valorizzate con una programmazione di interventi strutturali di radicale cambiamento e non come è avvenuto a Montecatini dove non si è fatto altro che chiudere un pezzo di strada e metterci due piante pensando di risolvere le prolematiche legato al rilancio della città. A me sembra più una mossa dettata dal bisogno di farsi ricordare nel futuro come coloro che hanno voluto distinguersi per qualcosa che apparentemente ha portato beneficio alla cittadinanza.