Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 17:06 - 16/6/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

E non è finita ancora manca via Del Gallo e rotonda vigili ed anche via dei Colombi soldi Esselunga speriamo bene. . . . ormai dopo le elezioni?
Spetterà alla nuova amministrazione. . . .
GOLF

Sabato 15 e domenica 16 giugno, presso il circolo La Pievaccia del Montecatini Golf, Bonvicini Fashion Gallery & Stores organizza grazie al main sponsor Peuterey la gara di golf più attesa di tutta la stagione.

CICLISMO

Domenica 16 giugno si svolgerà la manifestazione ciclistica “14° edizione Gran Fondo Edita Pucinskaite”. Per permettere l’iniziativa sono previste alcune modifiche alla viabilità.

CALCIO

Si è conclusa con la vittoria ai tempi supplementari il torneo dei Rioni di Ponte Buggianese che ha visto trionfare il rione Anchione Ponte di Mingo e Vione sul Centro Nord per 2-0.

TAEKWONDO

Primo campionato internazionale di combattimento per la categoria Kids cinture rosso/nere al Kim e Liu’ 2024 di Roma con l’Europeo Italy Open e straordinario podio per Sofia Palomba, pluricampionessa Italiana di taekwondo.

PODISMO

I biancorossi della Silvano Fedi, con le gare di questa settimana, sono arrivati alla ragguardevole cifra di 60 successi stagionali.

BASKET

Nella giornata di lunedì 10 giugno, il presidente di Estra Pistoia Basket Ron Rowan, ha fatto visita al governatore della Regione Toscana, Eugenio Giani.

BASKET

Resoconto della stagione del settore giovanile della Nico Basket.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica che non è stata esercitata l’opzione, prevista dal contratto, per la permanenza in biancorosso di Angelo Del Chiaro.

none_o

Mostra collettiva Foreigners in Venice. Inaugurazione sabato 15 alle 17,30.

none_o

Sarà inaugurata venerdì 14 giugno alle 17 nella biblioteca San Giorgio.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Teste di mazzancolle in pasta

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo giugno 2024

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
MONSUMMANO
Comune replica a Cna e Confartigianato: "Verrà il tempo del confronto, ma prima le regole devono essere armonizzate"

3/8/2023 - 15:13

In merito agli articoli pubblicati nei giorni scorsi che riportavano una lettera a firma dei presidenti dell’area Valdinievole di Confartigianato e Cna Toscana Centro, nella quale si lamentavano una presunta mancata chiarezza e poco confronto in materia di passaggio a tariffa corrispettiva dei rifiuti, l’amministrazione comunale di Monsummano Terme tiene a precisare quanto segue.


L’adesione dell’amministrazione alla nuova metodologia di calcolo e ripartizione del costo dello smaltimento rifiuti per singola utenza sposa innanzitutto un approccio più responsabile ed equo al problema: chi produce più frazione indifferenziata avrà una tariffa maggiore da saldare, obiettivo, questo, presente nel nostro programma elettorale e verso il quale è anche il legislatore ad indirizzarci in maniera inequivocabile. La possibilità ci viene dagli ottimi risultati della raccolta differenziata, che ci confermano anche quest’anno tra i comuni più ricicloni della Toscana e con alcuni di questi (al momento oltre 10) ci coinvolge nella creazione di un ambito tariffario omogeneo, nel quale si ottengono stessi servizi e stesse tariffe, che anno per anno poi si allargherà a nuovi comuni, anche molto vicini a noi. Una scelta quindi ponderata e necessaria, ma certo non semplice o scevra di difficoltà.


Se il costo complessivo dello smaltimento rifiuti infatti rimane lo stesso e cambia la sua ripartizione tra le utenze, è necessario trovare regole d’ingaggio valide per tutti e un corretto proporzionamento del peso della tariffa tra categorie di utenti. Questo alla luce della complessità nel tenere conto delle diverse caratteristiche dei comuni in termini di popolazione, morfologia e  vocazione produttiva, delle difficoltà nel trovare un equilibrio tra le esigenze dei privati e delle famiglie, da un lato, e delle attività economiche dall'altro e, infine, alla luce di quante attività considerate “economiche” per legge hanno una innegabile rilevanza sociale - come ad esempio le associazioni, i nidi, le Rsa - e possono aver bisogno di un’attenzione particolare.

 

L’attività dei sindaci coinvolti in questo passaggio, al momento, si concretizza nell’aver aperto un tavolo di concerto insieme ad Alia per la gestione di una trattativa sotto la supervisione di Ato e con Arera a marcare bene i limiti per entrambe le parti di quello che può essere determinato a termini di legge. E non sarà semplice, perchè nel concreto ci sono sempre particolarità o fattispecie diverse, come diverse sono le aziende che stanno dentro una stessa categoria stabilita per legge. E’ il motivo per cui ancora le prime fatture non sono arrivate e per cui il regolamento torna al voto dei consigli comunali per alcuni aggiustamenti, che probabilmente non saranno gli ultimi.

 

Capiamo lo sfogo di questi giorni di alcune associazioni di categoria che si sono sentite poco coinvolte, sappiamo che loro compito è tutelare gli iscritti, ma compito dell’amministrazione è invece lavorare per tutti i propri cittadini e le proprie attività e il momento per il necessario confronto con le singole categorie è purtroppo prematuro con regole ancora da armonizzare. Prima la macchina deve partire, con Alia gestore del servizio a 360 gradi, dopodiché dovremo e vorremo lavorare tutti insieme per verificare lo svolgimento del servizio e segnalare storture e incongruenze, siano essere operative o tariffarie. Il confronto sarà auspicabile, anzi necessario, ma non potrà avvenire con la sola amministrazione del comune di Monsummano Terme ma con il collettivo dell’ambito tariffario.


Ai nostri concittadini chiediamo poche cose e, al momento, una di queste è la pazienza e l’impegno nella raccolta differenziata. Verificando, con Alia, la congruità dei contenitori a loro disposizione rispetto alle necessità. A un anno dalle elezioni avremmo potuto e forse dovuto non imbarcarci in una transizione tanto grande, sebbene tanto importante. Evitare criticità e lamentele sarebbe stato di certo più semplice, e questo vale anche per il rifacimento delle piazze, lo spostamento del mercato, etc…Ma non è così che amministriamo, ci prendiamo volentieri la responsabilità di traghettare Monsummano Terme nel futuro".

Fonte: Comune Monsummano
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: