Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 09:05 - 21/5/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Buongiorno, tramite la Vostra redazione vorremmo ringraziare tutto il personale dell'hospice La Limonaia di Spicchio a Lamporecchio per l'assoluta dedizione con cui si prendono cura dei loro ospiti e .....
JUDO

Sabato 11 maggio si è svolto a Incisa Valdarno il "18 ° Trofeo A. Macaluso" di  judo.

RALLY

Parla “straniero”, il 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, terza prova della Coppa Rally di zona 7, corso in questo week end abbracciato dal rigoglioso verde della Montagna Pistoiese.

CALCIO

Dopo sette lungi anni di interruzione torna per volontà dell’assessore allo sport Fulvio Rosellini, il Torneo dei Rioni a Ponte Buggianese.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket comunica che, in occasione della gara-2 dei quarti di finale Playoff UnipolSai Lba, il play-guardia Lorenzo Saccaggi ha raggiunto un traguardo molto importante all’interno della storia del club. 

PODISMO

In clima di festa si e disputa nella località di Valdibrana all’estrema periferia di Pistoia la edizione numero due della staffetta 3x 2,400 km in memoria di Paolo Piccardi, organizzata dalla locale Pro Loco con la collaborazione tecnica della Pistoia Atletica 1983 e l’egida dei giudici della Uisp Pistoia.

BOXE

Il prossimo 18 maggio la boxe Giuliano organizza il quinto memorial Rudy. La riunione sarà divisa in due orari separati. Dalle 16 ci saranno incontri dilettanti e dalle 21 ci saranno incontri sempre dilettanti e due di  professionisti.

BASKET

Nella giornata di mercoledì 15 maggio, Legabasket ha ufficializzato importanti riconoscimenti per la stagione sportiva 2023/24. Fra questi quello di “Lba Executive of the Year”, ovvero il premio al miglior dirigente di club.

BASKET

La stagione del Pistoia Basket Junior è tutt’altro che finita e, anzi, è in arrivo un altro nuovo importante appuntamento a livello nazionale dopo la disputa, a fine aprile, delle finali Under19 Eccellenza.

none_o

In uscita "Cavallette a colazione. I cibi del futuro tra gusto e disgusto", dell’antropologa culturale Gaia Cottino.

none_o

Domenica 19 maggio alle ore 17 al Museo della città e del territorio, nell'antica Osteria dei Pellegrini.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo maggio 2024

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
MONTECATINI
Studente dell'Alberghiero Martini passa la selezione per il concorso "Miglior allievo della Toscana"

16/12/2021 - 8:56

Passa il turno Cosimo Ariani della classe 5 E di enogastronomia dell’alberghiero Martini nella selezione interna del concorso regionale indetto dall’Unione Italiana Cuochi “Miglior allievo della Toscana 2021/2022”. Il concorso è andato in scena al Castello Querceta, una delle sedi dell’istituto, nella giornata di martedì. La giuria era composta dagli chef Alvaro Bartoli e Alessandro Galardini, rappresentanti della Uic, dallo chef Stefano Cipollini, direttore didattico della scuola Tessieri di Ponsacco, dove è prevista la finalissima del mese di gennaio, e da Giovanna La Porta, docente di lettere e responsabile della comunicazione esterna dell’istituto Martini.

 

Cosimo ha battuto i suoi compagni con un piatto di tartara di vitella e finocchiona Igp con tuorlo fritto. Mattatore della giornata, Antonio Antonino che con i docenti Marianno Libraro e Antonino Gallo ha coordinato le classi in servizio, 5 G enogastronomia e 5 M sala vendita.

 

Il vincitore del Miglior allievo di Toscana partecipa di diritto ai campionati della cucina italiana. La selezione vuole essere uno stimolo sia per i ragazzi che per i docenti che li hanno preparati, per l’Unione regionale dei cuochi toscani un vanto considerato che si tratta di una consuetudine che ha sempre dato ottimi risultati.

 

Tema e svolgimento. Al centro della gara, la conoscenza e valorizzazione dei prodotti toscani. Il piatto doveva essere uno starter che doveva presentare, come identità e componente principale del piatto, i prodotti tipici del territorio da scegliere sulla base dei prodotti censiti dalla Regione Toscana: Dop, Igp o Pat (Prodotti agroalimentari toscani) e indicati in un apposito allegato. Ogni concorrente ha presentato ai giurati 4 porzioni della propria ricetta più il piatto di presentazione.

 

Esegesi. Il regolamento conteneva anche una spiegazione dettagliata su cosa si intenda per starter. “La preparazione del piatto dovrà essere per il 50% caldo o tiepido e l’altro 50% freddo o temperatura ambiente per un peso complessivo fra i 120/150g. All’interno del piatto dovrà essere presente 1 elemento fritto, 1 elemento acido, 1 elemento fresco, 1 elemento croccante, 1 elemento cremoso, 1 o più elementi masticabili. Importante dovrà essere la stagionalità dei prodotti usati nel piatto e il riutilizzo degli scarti”.

 

Gli altri concorrenti. Gabriele Scano, classe 5 G, ha provato a osare preparando uno starter dessert e intitolandolo “Gricia alla toscana”. Nonostante l’ottima tecnica utilizzata, lo studente è andato fuori tema ed è stato perciò penalizzato nel punteggio. Ottimi anche gli altri piatti realizzati da Erica Bolognesi (5 G) che ha realizzato un antipasto “Toscano 3.0”, Edoardo Piomboni (5 E) con il suo fagottino di crepes farcita con mousse di patate e finocchiona e Galileo Tasi (5 F) che ha preparato una “Toscana mia”.

Fonte: Istituto alberghiero Martini
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: