Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:12 - 06/12/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Partiamo dal fatto che ogni bipede può infettarsi ed infettare un suo simile.

Consideriamo che in ospedale i ricoverati privi di vaccino rappresentano il 70 . . 80 % compreso intensiva.

Ora se .....
BASKET

Lunedì 6 dicembre entra in vigore il Super Green pass, la certificazione "rafforzata" rilasciata solo a vaccinati e guariti dal Covid-19, che durerà fino al 15 gennaio 2022, con possibilità di proroga.

CALCIO A 5

La giornata numero sette non porta fortuna ai pistoiesi. Ospiti della società Timec, l'Atletico si presenta in modo impalbabile ed è solo grazie a Montaleni che il primo tempo si chiude sullo 0-0.

BASKET

E una Gema a tratti simile a un rullo compressore quella che nel secondo e terzo quarto ha messo in chiaro il discorso vittoria contro una Virtus Siena partita sicuramente meglio nei primi dieci minuti.

BASKET

AGLIANA: Zita 8, Nesi 4, Chiti, Cei, Malevolti F., Razzoli 8, Natalini, Zeneli 23, Neri 7, Covino, Malevolti S. Tommei 16. All. Mannelli. HERONS; Di Nezza 4, Paunovic 4, Laffitte 4, Galli 4, Lupi 6, Giancarli 9, Dell’Uomo 18, Lepori, Incitti 13, Bechini, Casoni 24, Puccioni. All.: Barsotti.

BASKET

Niente da fare per la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, che ha subito una sconfitta piuttosto netta ad opera del Cus Cagliari (60-44). Solo Bacchini (13), decisamente la migliore delle sue, e Mattera (10) in doppia cifra in una serata poco produttiva in termini di punti.

BASKET

Sfida al vertice al PalaCardelli dove la Gioielleria Mancini affronta la corazzata San Vincenzo.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia, congiuntamente agli organizzatori dei rallies pistoiesi, quindi Jolly Racing Team, Abeti Racing e Pistoia Corse, ha premiato i propri campioni provinciali.

BASKET

La nona giornata di campionato rappresentava una grossa insidia per la Gema di Marco Del Re: il pronostico è stato rispettato, c'è stato da sudare molto contro una Synergy Valdarno capace di rimontare dal -17 fino al 55-54 di metà terzo quarto. 

none_o

Consigli di lettura di Ilaria.

none_o

Le opere di nove artisti sono protagoniste della mostra Paesaggi personali.

Sono dieci,
l’un dell’altra è più bella:
son chiamate .....
LA TOSCANA IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Un piatto delle montagne lucchesi.

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno fisso di acqua, domiciliato in Plutone e Marte.

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PESCIA
La rassegna Vetrina d'autunno si apre con "Tartufo" di Molière

22/10/2021 - 11:18

Ultimi giorni di prove a Pescia Tartufo di Molière, la fortunata produzione dell’Associazione Teatrale Pistoiese che proprio dal Teatro Pacini riparte domenica 24 ottobre (ore 21) per un’importante tournée che toccherà teatri prestigiosi come lo Stabile di Torino, il Massimo di Cagliari, il Quirino di Roma, il Rossetti di Trieste e, tra le altre piazze, Lugano, Siena e Faenza. Lo spettacolo apre “Vetrina d’autunno 2021”, il cartellone dell’Associazione Teatrale Pistoiese realizzato, per i vari eventi in programma al Teatro Pacini, in collaborazione con il Comune di Pescia e Alfea Cinematografica.


Lo spettacolo di Molière – il grande commediografo francese di cui ricorre nel 2022 il 400° anniversario della nascita – è firmato alla regia da Roberto Valerio, regista che ha realizzato negli anni spettacoli molto apprezzati da pubblico e critica: tra questi, sempre con l’Atp, Il Vantone di Pier Paolo Pasolini, L’impresario delle Smirne di Goldoni e Casa di Bambola di Ibsen, con il Teatro dell’Elfo Un marito ideale di Wilde e, con la Compagnia Orsini, Il giuoco delle parti di Pirandello.


Assieme a Roberto Valerio (anche interprete, quale Orgone), è in scena, nel ruolo del titolo, un artista ‘di razza’ come Giuseppe Cederna che, dopo i suoi one-man-show degli ultimi anni, è tornato ad inserirsi, da protagonista, in un’importante produzione teatrale. Lo spettacolo si avvale, nel ruolo di Elmira, della presenza carismastica di un’attrice di grande spessore e amata dal pubblico come Vanessa Gravina, perfettamente a suo agio tra tv e teatro. Nel cast, anche Massimo Grigò (Lorenzo), Irene Pagano (Marianna), Elisabetta Piccolomini (Madama Pernella), Roberta Rosignoli (Dorina) e Luca Tanganelli (Damide).


“Il protagonista, emblema dell’ipocrisia, indossa la maschera della devozione religiosa e della benevolenza – commenta il regista Roberto Valerio – per raggirare e tradire il suo sprovveduto e ingenuo benefattore Orgone. Tartufo è scaltro, affascinante, pericoloso; i suoi gesti e le sue espressioni tradiscono una natura sanguigna, depravata, oscena, naviga nelle acque irrequiete della dissimulazione oscillando tra un’affettata eleganza e una grezza materialità. Non c’è dubbio che all’epoca in cui Molière scrisse la sua opera, i suoi obiettivi chiari erano i bigotti che usavano il rigorismo religioso come facciata per nascondere i loro empi comportamenti, senza nemmeno credere a ciò che stavano predicando. La battaglia era tra la verità e l’inganno, l’onestà e l’ipocrisia. Ora questa equazione va parzialmente modificata. Tartufo non può più essere un semplice impostore. È molto più di questo: un profeta anticonformista. Un guaritore. Un guru fanatico. Che denunzia, maledice e combatte (in apparenza) contro un mondo di materialismo, consumismo, lassismo, dissolutezza, permissività e amoralità.”

 

“Il nostro spettacolo – continua Roberto Valerio – sarà una commedia molto divertente, che saprà unire la satira corrosiva alla profonda riflessione sull’animo umano e sui valori sociali; con una visione audace e contemporanea che sottolinea la crisi della nostra società moderna dilaniata tra materialismo senza senso e spiritualità fanatica. Porteremo sulla scena, attraverso una rappresentazione giocosa delle tensioni sociali, politiche, familiari, l’esistenza umana, coniugando diversi registri in una polifonia di strati di senso, ora amari ora pungenti, che ci seducono, ci divertono e che ci parlano, nondimeno, con grande urgenza. Esplorare la modernità di questo classico intramontabile, per farne uno spettacolo popolare. Uno spettacolo in cui sarà divertente rovesciare, confondere, sconvolgere, sovrapporre bene e male, in una promiscuità di temi, caratteri e intrecci che nascondono, dietro i rumorosi ingranaggi della commedia, un riso amaro".


La prevendita per lo spettacolo è in corso alla biglietteria del Teatro Manzoni di Pistoia (0573 991609-27112); alla biglietteria del Teatro Pacini (0572495161), nei giorni di sabato 23 ottobre (ore 11/13 e 16/19) e domenica 24 ottobre (ore 16/19 e dalle ore 20). Prevendita on line www.bigliettoveloce.it.

Fonte: Associazione Teatrale Pistoiese
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: