Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 19:02 - 28/2/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Così, giusto per sapere, quando è diventato legittimo sfondare un cordone di Polizia?
ATLETICA

L’Atletica Pistoia si conferma tra le grandi realtà master italiane. Ai Campionati italiani individuali indoor master, tenutisi al Pala Casali di Ancona, la società pistoiese ha conquistato 3 medaglie d’oro, 12 d’argento e 9 di bronzo; quinto posto tra le donne e tredicesimo fra gli uomini.

TIRO A SEGNO

La sezione di Tsn pisana, sprovvista momentaneamente dell’impianto di Bersaglio mobile, ha chiesto e ottenuto solo per questa disciplina la collaborazione del Tiro a segno nazionale di Pescia.

CALCIO

Importante riconoscimento consegnato dal presidente Alessandro Dami ad Andrea Guarisa.

BASKET

Non si ferma la corsa della Butera Clinic Nico Basket, che centra il tredicesimo successo consecutivo in trasferta contro Academy Spezia, con il risultato di 48-73.

RALLY

Era tra i più attesi, al circuito di Pomposa (Ferrara), dopo la performance dello scorso dicembre, per la prima prova del Campionato “Race in Circuit” 2024, disputata nel fine settimana passato ed una volta in gara ha confermato le aspettative.

BASKET

Due vittorie, nello scorso weekend, per le formazioni giovanili della Butera Clinic Nico Basket.

BASKET

Dodicesima vittoria consecutiva per la Butera Clinic Nico Basket, che riesce a espugnare un campo ostico come quello di Prato, con il risultato di 56-62.

BASKET

Undicesima vittoria consecutiva per la Butera Clinic Nico Basket che supera, non senza pochi problemi, il Costone Siena.

none_o

E’ da poco uscito il nuovo libro “Nel nome delle donne”.

none_o

Raccontami un libro, di Ilaria Cecchi

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Il primo gustoso di febbraio.

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
CALCIO
PROMOZIONE - 2 CATEGORIA

9/1/2011 - 19:57


Promozione:

pareggiano il Montecatini ed il Monsummano le gare casalinghe, il Ponte vince la sfida salvezza con l'Appennino Pistoiese; continua la serie negativa della Larcianese, pesano le assenze di Amatucci e Lazzaretti e dell’infortunato Mangoni. Questi i risultati

Terme Montecatini S. Marco Avenza 1926   2 - 2,

LE ASSENZE hanno pesato e mister Pellegrini non lo nasconde. Vero anche, però,  che il pari (2-2) acciuffato all’85’ dal Montecatini col S. Marco Avenza lascia più amaro in bocca ai locali che agli ospiti: «Abbiamo avuto l’occasione di chiudere la gara nel primo tempo — analizza il tecnico termale — dopo aver sbloccato il risultato su rigore». La chiave del risultato passa quindi dal raddoppio mancato per un soffio dai padroni di casa. «Era il momento del ko, ma non siamo stati abbastanza freddi e lucidi». Nella ripresa i biancoblu sembrano aver lasciato grinta e determinazione nello spogliatoio e gli avversari ne approfittano: «Peccato esserci lasciati sfuggire di mano la gestione della gara — aggiunge — vincere sarebbe stato importante per la classifica. Comunque 4 punti nelle due ultime partite in casa devono darci coraggio per migliorare le presatzioni». Anche perchè contro S. Marco è scesa in campo una formazione non al top, come Borrachini e Lombardi, che dopo un longo stop non hanno ancora nelle gambe i novanta minuti. 

Cuoiopelli Larcianese                                      3- 1 

SECONDA vittoria consecutiva per la Cuoiopelli e seconda sconfitta di fila per la Larcianese. Nel primo tempo gli ospiti vanno vicini al gol due volte con Napoli ma passa la «Cuoio» alla mezz’ora con un rigore di Formato. Nella ripresa il Mazzei della Cuoiopelli spreca due occasioni prima che il Mazzei della Larcianese sigli l’insperato pareggio della Larcianese a 10’ dal termine. Finale tutto santacrocese: Toccafondi su rigore fissa il 3-1.  

 

 Interc. Monsummano Folgor Marlia                1 -1 

TORNA a fare punti il Monsummano e ci riesce faticando, ma impattando (1-1) contro un buon Folgor Marlia. Non è stata certo una delle migliori prestazioni degli amaranto che per l’ennesima volta si sono trovati in svantaggio a causa di un ingenuità (fallo da rigore di Skenderaj su Fuschetto), hanno provato a reagire ma in maniera asfittica e poi quando si sono trovati addirittura con un uomo in meno e il modulo cambiato è arrivato un pareggio. Un risultato che appariva impossibile viste le difficoltà monsummanesi a trovare la porta ma che con maggiore convinzione nel finale si sarebbe potuto trasformare anche in qualcosa di più prezioso. «Le difficoltà messe in mostra oggi - sostiene il tecnico Maurizio Macchioni - sono futto anche del risultato negativo di giovedì. Abbiamo sbagliato cose che normalmente ci riescono ma alal fine abbiamo ottenuto un punto giusto ed importante». Un pari che serve poco alla classifica, che non cambia sia in ottica play-off che in quella di evitare i play-out, ma l’allenatore amaranto lancia un avvertimento: «Possiamo ottenere qualcosa in più - dice - ma non dobbiamo metterci fretta e guardare ad una gara per volta. Dobbiamo scendere in campo non pensando a cosa è accaduto precedentemente e non come accaduto oggi con l’assillo della sconfitta dela gara precedente». Una gara che non era iniziata nel migliore dei modi per l’improvviso forfeit dell’estremo difensore Venturi: «Durante la rifinitura - afferma Macchioni - Venturi mi ha detto di avere un problema ad una spalla che già li aveva dato problemi in settimana e che non ce la faceva a giocare. Lo ha sostituito comunque in maniera egregia Viola». Uno dei reparti che è piaciuto meno all’allenatore monsummanese è stato il centrocampo: «In quella zona non ci siamo espressi al meglio, facendo molta fatica, forse anche perchè i ragazzi sentivano la stanchezza di giovedì». Un problema che fa preoccupare lo stesso allenatore: «Noi non abbiamo una squadra in grado di affrontare due gare nel giro di pochi giorni e non è positivo per un gruppo d’esprienza come il nostro, che dovrebbe riuscire a centellinare le proprie forze». La speranza è xche da questo pareggio parta una nuova fase per il Monsummano ma Macchioni è chiaro: «Solo se riusciremo a credere sempre in noi stessi potremo fare il salto di qualità».

 

Appennino P.se Molin Nuovo Ponte 2010     0- 2  

 

Tre punti che valgono doppio quelli conquistati dal Molin Nuovo nello spareggio salvezza del Pirandello, a spese del fanalino di coda Appenino Pistoiese. Di questo avviso è mister Cioni, contento sia del risultato sia per il modo in cui la sua squadra ha interpretato il match. «Un Molin nuovo Ponte non bellissimo ma pratico - dice - a proprio agio sul campo allentato, dove ha messo in evidenza grandi doti agonistiche. Queste sono qualità indispensabili per chi deve lottare per non retrocedere».

 

2 Categoria 

 

Vince la Capolista Chiesina in casa con il S. Maria a Monte 2 -0  

NON e’ stata una delle nostre migliori prestazioni, ma l’importante era ottenere i tre punti». In queste poche parole Pierluigi Carmignani, patron del Chiesina, riassume le sensazioni dopo l’ ennesimo successo amaranto (2-0) nella sfida che vedeva la formazione guidata da Marchi opposta al modesto Santa Maria a Monte. Una vittoria che conferma la leadership chiesinese, ancora quattro i punti di vantaggio sul Ponte a Cappiano, e che comunque è stata pienamente meritata: «Nonostante in alcuni casi non siamo stati troppo precisi - prosegue il numero uno amaranto - alla fine il successo è giusto». «Esser passati presto in vantaggio ci ha fatto bene, poi siamo stati bravi a controllare e nel finale a chiudere la gara a nostro favore quando loro si erano sbilanciati alla ricerca del pari». QUESTO tipo di gare non è mai facile e lo stesso Carmignani lo ammette: «Era importante sfruttare questa occasione - sostiene - perchè è proprio contro le squadre che cercano di evitare la retrocessioni è più facile perdere la concentrazione e i punti. Ed invece anche oggi i ragazzi si sono dimostrati pronti e non hanno lasciato niente intentato al caso».

Pareggiano i Veterani a Marginone                              1- 1

Il resoconto della partita 

Primo Tempo

13': Prima azione degna di nota ad opera dei padroni di casa. Su azione di calcio d'angolo, conclusione dal limite dell'area di Conforti che tremina fuori 15': Pronta la replica dei Veterani. Sponda di Girasoli (all'esordio con la maglia oronera) per Zanna che carica il destro ma viene rimpallato da un difensore, riprova con il sinistro ma il pallone finisce a lato 17': Un diagonale improvviso di Annoni chiama all'intervento Doretti, poi Vanni libera in fallo laterale 25': Ancora una pronta risposta di Doretti su una conclusione di Cesari 35': Corner dalla destra battuto da G. Spinelli perfetto l'inserimento di Lorenzini che di testa prova la deviazione a rete ma colpisce male, la palla attraversa l'area di rigore, poi la difesa biancoverde libera. 

SECONDO TEMPO: 49': GOAL DEI VETERANI!!!: Bellissima la manovra da cui nasce il vantaggio oronero. Pieraccini apre splenditamente a sinistra per Zanna il quale va sul fondo e crossa per Tonwe che in area di rigore prova la conclusione in porta ma colpisce male, ne nasce cosi' un pallone invitante per G. Spinelli che da pochi passa insacca di piatto destro. 53': GOAL DEL MARGINONE: Il vantaggio degli uomini di Mr Pacini dura nemmeno cinque minuti. Il Direttore di gara concede un rigore molto discutibile per un intervento di Lorenzini ai danni di Cesari. Sul dischetto lo stesso Cesari batte Doretti con un tiro potente sotto la traversa. 87': Girasoli colpisce la traversa su calcio di punizione. 88': Un minuto dopo e' Carrara a colpire la traversa con un improvviso tiro violento dai trenta metri. 90': Ultima occasione per i Veterani per vincere la partita con Pieraccini che su punizione fa la barba al palo. 
I Migliori Pieraccini, G Spinelli 

Perde il Marliana Nievole in casa con il Ponte a Cappiano  1 -2

 

IL PONTE a Cappiano vince contro il MarlianaNievole e si conferma vicecapolista. «La vittoria l’abbiamo meritata – commenta il tecnico Fabrizio Salvadori – Abbiamo concesso un po’ troppo all’avversario per i primi 20 minuti, ma prima del gol avevamo già creato molte occasioni. Un buon esordio nel girone di ritorno. Dopo il pareggio di giovedì contro la Vergine dei Pini, oggi abbiamo dimostrato ancora una volta di poter disputare un buon campionato». Mister Bernardo Nelli sottolinea: «Abbiamo giocato bene e potevamo vincere. Voglio complimentarmi con i miei giocatori. Abbiamo lottato tutto il secondo tempo in 10 contro 11. Poi, l’espulsione di D’Innocenti: non mi è chiaro perché sia avvenuta. Prima l’arbitro ha tirato fuori il cartellino giallo, poi il rosso. Non so cosa sia accaduto. Comunque, non voglio fare polemiche. Non ci abbattiamo perché abbiamo 22 punti in classifica e siamo una buona squadra che si farà valere anche nel girone di ritorno».

Perdono i Giovani Via Nova a Galleno                                 3 -1

Perde ancora il Veneri contro Sporting Club Capanne   4 -1

Vince  ad Altopascio contro il Tau  il Vergine dei Pini     0 - 3  

Fonte: La Nazione
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: