Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 01:02 - 26/2/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Viva lo Sport .

Per capire il signor Fioretti , basterebbe l'inciso relativo a Bellanova e Scalfarotto , talmente importanti che , la Bellanova non ha profferito parola accanto al Renzi giustiziere .....
CALCIO

La Us Pistoiese 1921 ha il piacere di comunicare di essersi assicurata il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Simone Lo Faso, che ha da poco compiuto 23 anni.

BASKET

La gara interna della Nico Basket contro Virtus Cagliari, che si sarebbe dovuta disputare sabato 27 febbraio è stata rinviata, su richiesta della squadra ospite, a data da destinarsi.

RALLY

Sarà un debutto in piena regola, quello di Riccardo Baroncelli sui fondi sterrati del Rally Terra Valle del Tevere, appuntamento in programma nel fine settimana sulle strade della provincia di Arezzo.

TIRO A SEGNO

Il Tiro a segno Pescia già pronto per 1° gara Federale regionale con tutte le disposizioni del Dpcm e il comitato regionale Uits ha presentato le nuove strategie di allenamento “on line” per i tiratori toscani.

SCI

Un notevole sforzo organizzativo, che sta portando a organizzare competizioni importanti e che sta contribuendo a sostenere in maniera concreta le attività e gli operatori della montagna.

BASKET

Non è una prima fortunata, quella della Giorgio Tesi Group Pistoia al PalaCarrara.

CALCIO

Desiderio non solo di salvezza, ma anche di dare un senso a questa stagione che, attualmente, 'un senso non ce l' ha'.Senza Romagnoli, Valiani e Chinellato, ospiti dell' infermeria, e Simonetti squalificato, Mister Riolfo si è visto costretto a fare di necessità virtù, inventandosi una formazione che, alla prova dei fatti, è apparsa alquanto convincente. 

BASKET

La Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, fa suo anche il ritorno del derby contro il Jolly Livorno – all’andata era finita 76-65 - e conquista altri due punti importanti in ottica playoff, portandosi provvisoriamente al quarto posto in classifica (56-67).

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Michael Connelly.

none_o

Con il ritorno in zona arancione della Toscana, il Moca torna a essere chiuso al pubblico. 

Guidando
Per le vie dell'Albinatico
In fuga
da un comune di .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
MONTALE
Positiva un'addetta alla mensa, a casa 260 alunni delle elementari

17/2/2021 - 10:20

Finisce in quarantena un intero plesso scolastico, a causa della positività di un'addetta alla mensa. Tutti a casa fino al 28 febbraio, quindi, gli alunni delle elementari Nerucci (e sono ben 260, suddivisi in 14 classi). La decisione è stata presa, in via precauzionale, dalla Asl. Già attivata la didattica a distanza con i docenti.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/2/2021 - 12:40

AUTORE:
vincenzo

Luciano , per caso ti sei accorto in che momento ci troviamo e per quanto dovremo convivere in un mondo che forse non tornerà come prima chissà fra quanto tempo ???????

100mila morti , numero di invalidi sconosciuto , effetto vaccini ed evoluzione della malattia ignoti .
Durata dei vaccini e ricadute per i guariti .
I vaccini non sono poi la cura , ma la prevenzione . In caso di malattia , esistono solo farmaci "storici" che asieme all'ossigeno servono per quel che sono e non sono specifici per la patologia.


Spero vivamente che i LUCIANI vengano messi nella condizione di non nuocere , magari riunendoli in qualche isolotto o in campo di concentramento .
Alla fine si dovrebbe trattarli come si trattano i nemici in caso di guerra.

Se poi questo non è un momento di guerra bisogna essere veramente fuori come i balconcini (e non dico altro)

Per i ristori , capisco tutto . Capisco anche che ristoro non significa rimborso a piè di lista
e capisco anche le difficoltà di chi pensa a ristori che legati al fatturato sono infimi .

Nei 120 miliardi di evasione ci sono certamente anche alcune vergognose dichiarazioni al fisco che erano inferiori al reddito dei dipendenti e che il fisco ha preso per buone quando sarebbe bastato un pallottoliere .

Quindi caro Luciano , che ti sei conquistato il palcoscenico con i tuoi sproloqui , sappi che non sei il bersaglio di niente , ma la risposta a tutti quelli della tua categoria.

21/2/2021 - 21:06

AUTORE:
luciano

Ma voi che vi scagliate contro di me, campate d'aria, non credo.
Probabilmente dipendenti statali o pensionati, perchè altrimenti dubito che ragionereste così, comunque continuate pure, e sperate in Draghi, e i suoi ministri . Staremo a vedere.

21/2/2021 - 16:42

AUTORE:
Valdinievolino

Talvolta ho criticato i tuoi articoli, ma non rinnego niente.
Comunque caro Vincenzo ti stimo.

20/2/2021 - 18:46

AUTORE:
vincenzo

Una sorta di ... con propensione all'assassinio , straparlano di Costituzione e dittatura sanitaria.

Non si tratta di dittatura sanitaria , ma di necessità sanitaria finalizzata al rispetto della vita umana.

La Costituzione garantisce la libertà che solo gli... interpretano a modo loro .

Ai tempi di Manzoni , venivano inchiodate le porte degli appestati affinché non potessero veicolare la peste .

In chiave moderna , propongo di far intervenire un fabbro e rinchiudere i Luciani della situazione .

20/2/2021 - 9:37

AUTORE:
vincenzo

Caro Luciano , purtroppo la lettura della Costituzione , presuppone cultura ed onestà intellettuale che non ti appartengono .

Chiunque si ammala per questo morbo , è solo perché qualcuno lo ha veicolato con il suo comportamento .

L'immagine di Piazzale Loreto , non mi abbandonerebbe tanto facilmente pensando a cosa farei a chi fregandosi delle regole ed in nome della democrazia mi avesse ammorbato .

Se non capisci questo , ti prego di fare come Boccaccio isolandosi fino a fine pandemia .

Luciano , falla finita a e vai ... vai ...
Purtroppo non posso sperare che la gente con i tuoi concetti di libertà si ammali , perché mi metterebbe a rischio per cui devo sperare nella tua buona salute .

19/2/2021 - 19:19

AUTORE:
luciano

I fascisti non hanno fatto una bella fine, il loro capo a testa in giù.
Faccia come crede i mi attengo ancora alla Costituzione , che evidentemente non conosce molto bene.
Saluti e mi raccomando porti la mascherina SEMPRE anche in casa .

18/2/2021 - 23:49

AUTORE:
vincenzo

Mi domando spesso ultimamente , se sono un progressista oppure il peggior fascista .

Ebbene sto pericolosamente approdando al fascismo duro ed intransigente.

Stimo che in questo momento la democrazia è solo pericolosa .

In questo momento non si può consentire a chiunque di essere libero di fare quello che vuole in nome della democrazia.

La razza dei Luciani , va neutralizzata con qualsiasi mezzo .

In questo momento la Pandemia dovrebbe far si che le decisioni derivanti dalla scienza e scelte dalla politica (possibilmente di uno solo) azzerassero quello che gli i...pensano essere la libertà.

Mascherina , distanze , a letto presto e non rompere .

Per chi sgarra , accusa di attentato alla salute e restrizione in carcere in attesa di giudizio (a pandemia finita)

Sono proprio diventato un fascista e in questo momento sono orgoglioso di esserlo .

18/2/2021 - 17:25

AUTORE:
Non ha importanza

Dunque, vediamo se a questo giro capisce:

1) Albert Einstein diceva che “follia è fare e rifare la stessa cosa aspettandosi risultati diversi”, come pare facciano i nostri illuminati governanti ...

E' più chiaro così? Speriamo ...

2) per quanto riguarda il vaccino, la ringrazio. Quando sarà il mio turno, avrò uno in meno davanti.

Quando un giorno sarà raggiunta l'immunità, con la vaccinazione volontaria o coatta (si ricordi che c'è anche questa possibilità), chi lo avrà fatto, farà del bene anche a lei.

Appare evidente che lei non ha avuto amici, familiari e/o parenti a vario grado che abbiano contratto la malattia, altrimenti così non ragionerebbe, ... forse, ..., chi lo sa.

Nel caso fosse ancora incredulo, basta stare una mezza giornata in una stanza chiusa con un malato, e circa una settimana dopo, potrà provare l'ebrezza.

Appare chiaro che a quelli che negano, non darei le cure che invece altri, per caso e/o sfortuna, contraggono l'infezione senza colpe, e se le meritano.

18/2/2021 - 15:05

AUTORE:
vincenzo

Luciano è il classico rappresentante sindacale dei NULLACAPENTI .

Per Lui un palazzo si può costruire dal secondo piano senza preoccuparsi se esiste anche il primo ed il piano terra .

Il suo sistema logico , purtroppo è coi' conformato .

Per il poveretto , la colpa di questa situazione è di chi non si sa. Per lui : "libertà vo' cercando ch'è si cara come sa chi per lei etc etc .Quindi per Luciano la libertà di infettarsi e di infettare è un diritto primario .

Invece il meccanismo per cui ci infettiamo , è noto .

Non sputare o farsi sputare in faccia (potevo dirlo anche in maniera differente , ma...)

Stare abbastanza lontani dal nostro prossimo in maniera che i suoi sputacchi non ci arrivino addosso .

Vaccinarsi quando sarà possibile e levare il saluto a chi pensa suo diritto non farlo . (direi peggio ma non si può)

Poi ci sono i Luciani che parlano di libertà e diritti . proporrei di trasferirli alle Formiche di Grosseto dove le mascherine non servono e si possono fare tutti i bagni in piena libertà.

18/2/2021 - 14:06

AUTORE:
luciano

Non riesce nemmeno a rileggere cosa scrive ? E' lui ad aver citato Einstein e il vaccino se lo faccia lei, gli lascio volentieri il mio.

18/2/2021 - 10:53

AUTORE:
Non ha importanza

Non metta in bocca alla gente quello che non ha detto, anche in formula dubitativa.

A ciò che sappia, per cercare di limitare la pandemia, ti chiedono:

1) di vaccinarsi, e questo non dipende da te, ma da quando te lo faranno;

2) di indossare la mascherina, per evitare il droplet;

3) di tenere le distanze interpersonali.

Basterebbero anche le cose di cui ai punti 2) e 3), invece palesemente violati anche se da pochi, ne va della salute di tutti.

Se si rispettassero le regole, anche i bar, i ristoranti, i negozi, potrebbero rimanere aperti.

Ma si fa finta di non vedere, e poi i risultati sono sotto gli occhi di tutti, anche dei discorsi che fa lei.

Quindi, a me non me la canta, e non metta, ripeto, in bocca alla gente cose che non ha detto perchè fa comodo a lei, e rispetti il lavoro di chi ne sa più di lei.

Le soluzioni le deve trovare chi è preposto a farlo, e non certo lei, fortunatamente.

17/2/2021 - 18:09

AUTORE:
luciano

Quindi la soluzione quale sarebbe, secondo il commentatore che cita Einstein ? Rinchiuderci tutti in casa per un mese ?
Le dò io un'altra citazione : Chi riuncia alla libertà, per un pò di sicurezza, non merita nè la libertà, nè la sicurezza.
Lei ha talmente paura di morire , che rinuncia a vivere.

17/2/2021 - 15:57

AUTORE:
Collinare

Caro Non ha importanza, l'altro giorno ho scritto un messaggio Facebook in proposito al nostro Presidente regionale, indovina se mi ha risposto...
D'altronde negare l'evidenza fa comodo a molti, a partire dai sindaci fino alle cariche superiori.
Ma sono convinto che li vedremo fra una settimana, quando la cosa sarà sfuggita palesemente di mano, supplicare i nostri governanti a Roma per i ristori e magari dare la colpa ai cittadini indisciplinati (che hanno le loro colpe, indubbiamente).
Spero ma dubito di sbagliarmi...

17/2/2021 - 10:28

AUTORE:
Non ha importanza

Secondo gli studi del Prof. Giovanni Sebastiani, del Consiglio Nazionale delle Ricerche, la provincia di Pistoia è, assieme alla sola Bergamo, prima in Italia per tasso di moltiplicazione del Covid 19, calcolato nelle ultime tre settimane. In tale lasso di tempo in provincia di Pistoia c’è stata una crescita del 80 %, con la media delle curve calcolate dal Professore che non superano a livello medio nazionale il 20 %, e a livello toscano il 50 %, percentuale già altissima di per se.

Evince per questo dal calcolo che i valori raggiunti in provincia di Pistoia sono del tutto fuori controllo.

Ma si vuol continuare a negare l’evidenza, e non prendere i provvedimenti necessari, che sarebbero sotto gli occhi di tutti.

Albert Einstein diceva che “follia è fare e rifare la stessa cosa aspettandosi risultati diversi”, come pare facciano i nostri illuminati governanti, e come anche diceva Platone: “non conosco una via infallibile per il successo, ma una per l’insuccesso sicuro: voler accontentare tutti”.