Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 05:10 - 25/10/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Montecatini bella e ridente ? Può darsi ! Come una signora ottantenne che vive di bei ricordi di quando poteva mostrarsi ancora in bikini ed ora vive elegante e ben coperta .

Questa immagine di Montecatini .....
BASKET

Nell’accogliente sede pistoiese di Per Dormire, storico sponsor del Pistoia Basket 2000 che ha da poco presentato un innovativo progetto di rebranding aziendale, sono stati presentati ufficialmente ai media l’esperto lungo statunitense Deshawn Sims e la talentuosa guardia nostrana Lorenzo Querci.

BASKET

La sconfitta nel derby di San Giovanni Valdarno ha lasciato l’amaro in bocca a Nerini e compagne che in settimana hanno raddoppiato gli sforzi per arrivare pronte alla sfida contro Faenza.

TIRO A SEGNO

Si è conclusa al poligono di tiro a segno di Pescia, in contemporanea con il Tsn di Pietrasanta, la seconda gara regionale federale indetta dall’Uits e la prima del  dopo il Covid-19.

HOCKEY

L’Hockey Pistoia impone ancora la legge dell’Hockey Stadium di Montagnana, nel quale fino a ora gli arancioni non sono mai stati sconfitti, subissando di reti il Campagnano.

BASKET

Una sconfitta maturata nell’ultimo quarto quella della Nico Basket Femminile, targata Giorgio Tesi Group, a San Giovanni Valdarno (74-61), dopo tre quarti di grande equilibrio.

TIRO A SEGNO

Il Tsn Pescia sempre presente ai campus indetti sia dal Cip che da Aics ha voluto partecipare con i propri atleti ai rispettivi stage di avviamento e di perfezionamento al tiro paralimpico.

BASKET

Dopo tre quarti in perfetto equilibrio (21-20, 34-35 e 51-51 i parziali), la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, cede nell'ultima frazione di gioco ad una combattiva San Giovanni Valdarno, che allunga nel finale e si aggiudica meritatamente due punti importanti (74-61).

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare il rinnovo della partnership commerciale con OriOra.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Antonio Manzini.

none_o

Nasce "Spazio Zero" un nuovo luogo espositivo dedicato alla alla promozione delle arti contemporanee.

Oggi è San Michele:
è stagione delle mele
e dei chicchi d’uva .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Nato a Vienna nel 1747 è stato Granduca di Toscana dal 1765 al 1790.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Sono passati 40 anni dalla promozione delle Pistoiese in categoria A.

SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
PROVINCIA
La Pietra (Fratelli d'Italia): "Grande soddisfazione per il risultato ottenuto nel nostro territorio"

22/9/2020 - 16:51

Il sen. Patrizio La Pietra (Fratelli d'Italia) interviene dopo le elezioni.

 

"Rimane l’amaro in bocca per non aver assaporato il gusto della vittoria, ma resta la consapevolezza di aver fatto un ottimo lavoro e soprattutto la certezza che anche questa volta non hanno vinto le idee, i progetti e i programmi ma la demagogia. Giani era appoggiato da una coalizione che sulle questioni fondamentali ha idee profondamente diverse e spesso divergenti, ma con un unico obiettivo: mantenere il potere e impedire al centro destra di vincere. Su questa onda è passato anche il messaggio del voto utile e sia 5 Stelle che la sinistra toscana sono crollate a favore di Giani.

 

Nel centro destra, rivendichiamo l’ottimo risultato di Fratelli d’Italia, unico partito in crescita della coalizione, che raccoglie oltre il 13% dei consensi, triplicando il voto di 5 anni fa e raddoppiando rispetto alle europee dell’anno scorso. Un risultato che premia la serietà e la coerenza del partito e della sua classe dirigente, una classe dirigente che dimostra il suo valore sia quando fa opposizione ma soprattutto quando è chiamata a ricoprire ruoli di governo. 

 

Grande soddisfazione, poi per il risultato locale, dove abbiamo ottenuto la miglior percentuale di consensi a livello regionale grazie anche ad una lista dove ogni candidato è riuscito ad avere risultati importanti. Ottimo il risultato di Alessandro Capecchi con quasi 6.000 preferenze, che ci rappresenterà in consiglio regionale. Risultati di tutto rilievo anche le preferenze ottenute dagli altri candidati con Gabriele Sgueglia con quasi 3.000 preferenze e Lorenzo Vignali quasi 2.400 preferenze. Seguono poi Irene Gori 2165, Federica Rastelli 1432 e Chiara Venturi con 1417. Un totale di oltre 15.000 preferenze su oltre 22.000 voti testimoniano la struttura del partito e il radicamento dei nostri candidati.

 

Adesso ripartiamo per le prossime sfide consapevoli delle nostre possibilità e del consenso degli elettorI".

 

Di seguito anche l'intervento del circolo Fratelli d'Italia di Abetone Cutigliano.

 

“La Toscana purtroppo ci è sfuggita di mano anche questa volta, evidenziando comunque la fragilità politica della sinistra sempre in calo di consensi. Detto questo mandiamo un grosso in bocca al lupo al nuovo presidente Eugenio Giani, sperando in un miglioramento evidente rispetto all’operato dell’amministrazione precedente soprattutto per quanto riguarda la sanità montana e non solo.


Constatiamo con enorme piacere che il centro destra e in particolar modo Fratelli d’Italia cresce in maniera netta in tutta la regione ma soprattuto sul nostro territorio. I comuni montani ci hanno dato enorme sostegno premiandoci per la serietà e la correttezza dimostrata fino ad ora partendo da San Marcello dove siamo arrivati al 20%, Sambuca Pistoiese col 16%, Marliana al 18%. Ultimo ma non meno importante è il risultato del nostro comune Abetone - Cutigliano a cui ovviamente siamo più legati, dove il nostro partito si è incoronato primo su tutto il territorio portandoci al grande risultato del 30,83%. Grande soddisfazione legata, non solo all’ottimo lavoro dell’amministrazione a guida Diego Petrucci, ma soprattuto al lavoro enorme dei componenti del circolo sempre in prima linea preoccupandosi dei problemi presenti e facendo proposte serie e concrete per il bene della Montagna.


Sottolineiamo inoltre lo straordinario risultato ottenuto da Chiara Venturi, la candidata espressa all’unisono da tutti i circoli montani, arrivando a raggiungere oltre 1400 preferenze risultata la candidata più votata sul nostro territorio mettendo dietro personaggi di spicco della sinistra come Federica Fratoni e Marco Niccolai. Le nostre congratulazioni e vicinanza vanno al candidato montano del Pd Pierluigi Cinotti che ha ottenuto 731 preferenze, lavorando in solitaria sulla montagna, sintomo di un Pd montano malato che preferisce puntare sul partito invece di dare risalto al proprio candidato che conosce meglio le problematiche del territorio.


Soddisfatti dei risultati ottenuti ringraziamo tutti per il sostegno dimostrato e continueremo a lavorare per e con le persone affrontando le problematiche del territorio".

 

Questo l'intervento di Francesco Cipriani, portavoce del circolo FdI Sambuca Pistoiese.

 

"Sambuca Pistoiese non è immune dal contagioso entusiasmo che ha investito tutta la montagna pistoiese e che ha portato risultati strabilianti per Fratelli d'Italia.


Difatti i numeri ci dicono che il partito di Giorgia Meloni cresce vertiginosamente di 10 punti percentuale anche in questo comune montano, passando da una percentuale del 6,45% delle scorse elezioni Europee ad oltre il 16% ottenuto in queste elezioni regionali.


Sicuramente lo slancio è dato anche dalla candidata espressione dei circoli della montagna Chiara Venturi che nel comune si attesta prima classificata dei candidati di centrodestra.


Riteniamo quindi che la scelta dei candidati, seri e preparati abbia contribuito al raggiungimento di questo importante traguardo".

 

Questa la nota di FdI Serravalle.
"Nonostante che la coalizione di centrosinistra abbia vinto di due punti su quella di centrodestra anche a Serravalle Pistoiese, tuttavia siamo oltremodo soddisfatti per la crescita del nostro partito sul territorio in linea con l'aumento dei consensi in Toscana e nelle Regioni al voto. Il partito di Fratelli d'Italia raggiunge a Serravalle il 14,16%, aumentando di ben quasi dieci punti a partire dalle elezioni regionali del 2015 e di otto punti rispetto alle elezioni europee dello scorso anno. Risulta l'unico partito in progressiva crescita. La coerenza, la perseveranza e il contatto costante con i cittadini evidentemente ci hanno premiato. Il buon esito è sicuramente dovuto all'impegno della classe dirigente locale e dei nostri candidati, che ringraziamo per l'ottimo lavoro svolto in provincia; per quanto riguarda il nostro comune emergono soprattutto i risultati ottenuti da Alessandro Capecchi, Gabriele Sgueglia, Irene Gori e Chiara Venturi. Il ringraziamento del circolo va poi ai simpatizzanti e a tutti coloro che hanno creduto nel nostro progetto politico accordandoci la loro fiducia. Il risultato raggiunto non è sicuramente un traguardo, ma il punto di partenza per mete ancora più importanti da conseguire insieme.
Il nostro obiettivo principale rimane il servizio alla comunità civile mantenendo un proficuo  dialogo  con le istituzioni".
Infine l'intervent di Roberto Franchini, portavoce FdI a Pescia.
"Fratelli d'Italia In provincia di Pistoia ha ottenuto un buon risultato,e se è vero che come partito.abbiamo ottenuto un buon risultato, è una realtà che insieme ai nostri alleati non siamo stati capaci di strappare la vittoria, che in Toscana ci avrebbe consentito finalmente di essere alternativi ad una sinistra che da 50 anni ci governa con un sistema retrogrado basato su clientelismi e gestione strategica del potere occupando sistematicamente istituzioni ed enti, bloccando di fatto una crescita libera, moderna, di sviluppo sociale della nostra Regione.
La Valdinievole per il centro sinistra è stato un vero massacro, vincono solo a Larciano e Lamporecchio, quindi la Valdinievole risultata essere la protagonista di questa tornata elettorale, il contributo del cdx valdinievolino è stato determinante sul risultato che ha visto la Ceccardi superare Giani in provincia di Pistoia, come  alte sono state le percentuali dei voti ottenuti dalle liste di FdI in tutti i comuni della valdinievole, straordinario quello di Chiesina Uzzanese con il 40,75%, confermando così il trend nazionale che vede crescere FdI in tutta Italia.
Siamo consapevoli che questi voti alle future amministrative se pur potenzialmente esistenti non saranno facili da riconfermare, nelle amministrative comunali i partiti e i rispettivi leader nazionali non hanno mai avuto un forte ascendente su l'elettore, quindi conterà più  la credibilità dei candidati messi in campo.
Oggi alla luce dei risultati elettorali ottenuti come cdx, in particolare come FdI, il buon senso l'esperienza e la responsabilità verso l'elettorato che ci ha sostenuto, ci obbliga, a rimetterci a lavorare,con rinnovato slancio ed entusiasmo  per ottenere più consensi, ma più determinati  a voler creare i presupposti per vincere, solo vincendo possiamo cambiare le cose e l'esempio lo abbiamo avuto alle passate amministrative di Pistoia.
Due parole su la mia cara città, a Pescia, FdI  è balzato dal 5% al 17,06%, i cittadini stanno dimostrato di apprezzare la linea politica della Meloni, e la nostra pacata ma determinata azione politica su territorio, in futuro dovremo riuscire a dare ai cittadini il meglio di noi rinnovando la classe dirigente, aprendoci alle liste civiche,alle associazioni, che sono tantissime e molto attive nel nostro comune, alle rappresentanze di categoria a gli imprenditori ,stare costantemente tra i cittadini per entrare nel vivo dei loro problemi e su questi costruire la nostra linea di attività politica, mettendoci  a loro disposizione, con una classe dirigente preparata e in grado di saper affrontare e risolve i problemi e capace di progettare azioni di sviluppo per il futuro, sarà un lavoro da fare in un breve tempo, per questo già nei prossimi giorni annunceremo a Pescia la nascita di un gruppo operativo di FdI persone che  insieme a gli alleati di cdx dovranno cercare di costruire una squadra forte determinata e preparata per affrontare le prossime amministrative e riuscire a dare a Pescia finalmente il governo che merita".
Fonte: Fratelli d'Italia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




23/9/2020 - 14:12

AUTORE:
donatello

Mi ricordo la fiorentina seconda e la Juve che "rubava" lo scudetto .
Nell'albo dei vincitori dello scudetto , in quell'anno c'è la Juve,

Caro Demetrio , la ragione per cui i postfascisti di Fratelli d'Italia ora Meloni , ex alleanza Nazionale , ex Movimento Sociale ex RSI amministrano a Pistoia , non è certamente per loro merito .


Alla prima tornata il buon Bertinelli manco' di un soffio la riconferma . Questo avvenne perché il Pd pistoiese si spacco' alla vigilia delle elezioni per la scelta idiota e vergogniosa di voler ripresentare Bertinelli .
Questo ha portato alla presente Giunta e questo è il tanto .

Se poi la provincia abbia prescelto posizioni di "destra" , certo che parlano i numeri . I numeri dicono anche che il Giani è presidente e lo stesso ha vinto a Pistoia capoluogo dove la giunta sfrutta ancora una situazione suicida e confusa del PD .
La Ceccardi seguita a buscare in Europa e col cavolo , va a farsi spernacchiare a Firenze.


D'altra parte detti fatterelli sono nella storia della sinistra 800 centesca e dal 1919 endemiche in un cupio dissolvi che questa volta , per miracolo , non è andato a fine.

In ogni modo chi arriva secondo , per la presidenza , si ciuccia il dito .

23/9/2020 - 12:21

AUTORE:
Demetrio

Al momento ad esserselo preso in saccoccia (o altrove se le piace di più...) nel comune di Pistoia siete voi compagni. Quindi per altri due anni ve ne state a casa buoni buonini senza combinare altri danni alla città.
L'analisi di La Pietra esordisce proprio rammaricandosi per la sconfitta alla Regione, ma nel territorio della provincia di Pistoia siete arrivati dietro voi. E non solo in Valdinievole, avete preso delle belle scoppole anche in montagna e a Quarrata.
E stiamo parlando di una delle ultime roccaforti 'rosse' rimaste, la Toscana. Giusto qui potete ancora discorrere, oltre al Veneto state sparendo anche dalla Liguria e avete perso pure le Marche.

22/9/2020 - 20:46

AUTORE:
demetrio pianelli

carro senatore , accogliamo con piacere i suoi toni trionfali .
Applaudiamo sempre chi si contenta di perdere pensando al successo Ce ne fossero di quelli come lei . Non avremmo mai preoccupazioni ,.
Nelle elezioni per il presidente , chi arriva dopo , secondo o centesimo , appartiene alla categoria dei trombati - Il resto è fuffa.
Ma vorrei aggiungere (cosa da cui ben si guarda dal far cenno) che a Pistoia capoluogo , i voti per Giani hanno surclassato quelli che fanno capo alla giunta . E questo è un bel segnale perché alle prossime comunali ella possa ancora giorire per essere arrivato "dopo"
Per i risultati complessivi , se dividiamo i postfascisti di Valdinievole dalla Pistoia tradizionalmente fiorentina , penso proprio , senatore , che l'abbiate preso sonoramente in saccoccia .