Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 21:05 - 20/5/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Buongiorno, tramite la Vostra redazione vorremmo ringraziare tutto il personale dell'hospice La Limonaia di Spicchio a Lamporecchio per l'assoluta dedizione con cui si prendono cura dei loro ospiti e .....
RALLY

Parla “straniero”, il 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, terza prova della Coppa Rally di zona 7, corso in questo week end abbracciato dal rigoglioso verde della Montagna Pistoiese.

CALCIO

Dopo sette lungi anni di interruzione torna per volontà dell’assessore allo sport Fulvio Rosellini, il Torneo dei Rioni a Ponte Buggianese.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket comunica che, in occasione della gara-2 dei quarti di finale Playoff UnipolSai Lba, il play-guardia Lorenzo Saccaggi ha raggiunto un traguardo molto importante all’interno della storia del club. 

PODISMO

In clima di festa si e disputa nella località di Valdibrana all’estrema periferia di Pistoia la edizione numero due della staffetta 3x 2,400 km in memoria di Paolo Piccardi, organizzata dalla locale Pro Loco con la collaborazione tecnica della Pistoia Atletica 1983 e l’egida dei giudici della Uisp Pistoia.

BOXE

Il prossimo 18 maggio la boxe Giuliano organizza il quinto memorial Rudy. La riunione sarà divisa in due orari separati. Dalle 16 ci saranno incontri dilettanti e dalle 21 ci saranno incontri sempre dilettanti e due di  professionisti.

BASKET

Nella giornata di mercoledì 15 maggio, Legabasket ha ufficializzato importanti riconoscimenti per la stagione sportiva 2023/24. Fra questi quello di “Lba Executive of the Year”, ovvero il premio al miglior dirigente di club.

BASKET

La stagione del Pistoia Basket Junior è tutt’altro che finita e, anzi, è in arrivo un altro nuovo importante appuntamento a livello nazionale dopo la disputa, a fine aprile, delle finali Under19 Eccellenza.

PODISMO

Altro weekend eccellente per i podisti della Silvano Fedi, con due titoli italiani e tanti piazzamenti di livello.

none_o

In uscita "Cavallette a colazione. I cibi del futuro tra gusto e disgusto", dell’antropologa culturale Gaia Cottino.

none_o

Domenica 19 maggio alle ore 17 al Museo della città e del territorio, nell'antica Osteria dei Pellegrini.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo maggio 2024

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
PISTOIA
Viale Adua: lunedì saranno abbattuti sette platani

31/7/2020 - 18:10

Saranno abbattuti lunedì, nella parte nord di viale Adua, sette Platani (Platanus acerifolia) attaccati dal cosiddetto 'Cancro colorato'. Gli alberi di quella parte del viale erano stati monitorati dopo i primi evidenti sintomi di essiccamento e dopo vari sopralluoghi eseguiti dall'ufficio del verde pubblico con i tecnici del servizio fitosanitario della Regione Toscana; ne è stato deciso l'abbattimento al fine di contenere la diffusione della malattia.


Il 'Ceratocystis fimbriata Ell.&Halst. F. sp. Platani Walter' è il fungo responsabile del cancro del platano e sono colpite prevalentemente le piante poste al bordo delle strade; attacca tutte le parti legnose della pianta, penetrando nei tessuti attraverso ferite dovute a insetti, roditori, uccelli, agenti meteorici e interventi come la potatura. Dalla lesione, l’infezione raggiunge i tessuti più interni della pianta.


In Italia è in vigore un decreto ministeriale che regolamenta le operazioni di potatura e di eventuale abbattimento dei platani, al fine di limitare la diffusione della patologia. Quando viene identificato un nuovo focolaio di cancro, è obbligatorio richiedere l’autorizzazione per l’intervento al servizio fitosanitario regionale.


L'assessore al verde sottolinea che abbattere piante è sempre un dispiacere, soprattutto in casi come questo, poiché quei platani sono parte di un patrimonio arboreo cittadino importante. Purtroppo sono stati attaccati da una malattia particolarmente grave, che con facilità può trasmettersi alle piante che si trovano nell'area limitrofa. La diffusione di questa malattia deve essere, quindi, immediatamente fermata attraverso la rimozione delle piante individuate dagli uffici comunali insieme ai tecnici del servizio fitosanitario della Regione. Si tratta tra l'altro di un intervento particolarmente costoso, che richiede attente attività di bonifica.


I sintomi dell’infezione si manifestano sul tronco e sulla chioma con disseccamenti di parte della chioma, di intere branche, e sono rilevabili più distintamente nel periodo di piena vegetazione, quando c’è elevata traspirazione. La morte, se non repentina, può avvenire nel giro di 2-3 anni e consiste in un progressivo deperimento degli elementi colpiti, con ingiallimenti, ritardo vegetativo e sviluppo stentato.


Le piante malate devono essere eliminate seguendo le direttive imposte dal Servizio Fitosanitario Regionale per limitare la diffusione di materiale infetto. Gli abbattimenti devono essere effettuati nei periodi asciutti dell’anno per evitare la diffusione del patogeno. Per questo l'ufficio del verde pubblico ha programmato l’intervento in questi giorni.


Le piante infette devono essere abbattute avendo cura di evitare il più possibile la formazione di segatura, che è necessario raccogliere. Il legname deve essere rapidamente smaltito, bruciato o sottoposto a trattamenti in grado di devitalizzare le spore del patogeno. L’abbattimento riguarderà anche le piante che sembrano sane, ma che si trovano vicino a quelle infette e che potrebbero aver contratto l’infezione. Una volta eseguito il taglio, le ceppaie saranno disinfettate. Sono sconsigliati nuovi impianti di platano nei siti dove sono stati effettuati abbattimenti di piante infette, per cui saranno valutati nei prossimi anni le soluzioni più appropriate.


L’intervento, con l’occupazione della sede stradale, interesserà viale Adua nel tratto dalla rotatoria del Ponte Europa all'intersezione con via Dalmazia, via Bolognese, via Modenese in località Capostrada.


Durante l'esecuzione dei lavori, lunedì 3 agosto, dalle 7 alle 17, sarà vietato il transito e la sosta su viale Adua nel tratto nord a partire dal distributore di Capostrada e da via delle Moline di Gora, con deviazione del traffico a partire dalla rotonda sotto il ponte Europa. Nei tratti fino alla chiusura della strada saranno consentiti gli accessi ai residenti e alle attività. Per gli altri, il percorso alternativo è individuato attraverso via Dalmazia e viale Europa e viceversa.

Fonte: Comune Pistoia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




1/8/2020 - 18:32

AUTORE:
Green

Vorrei ricordare all'assessore al verde del comune di Pistoia che l'azienda Piante Mati 1909 ha, in esclusiva per l'Italia, un paltano "Vallis Clausa" che resiste al cancro colorato dei platani e che può essere trapiantato in luoghi dove precedentemente sono stati estirpati platani malati.
Quindi quale migliore occasione di affidare la piantumazione di nuovi platani ad un'azienda che è un fiore all'occhiello della nostra città???!!!!!!!!

1/8/2020 - 16:43

AUTORE:
Devis

La tua osservazione è giusta: piantare dove si toglie. Ma ci sono dei tempi da rispettare. Il responsabile della malattia dei platani è un fungo e, togliendo le piante, le spore possono cadere a terra e restarci fino a quando non troverà un altro albero da contagiare. Piantando subito, le nuove piante avranno la stessa sorte.

1/8/2020 - 6:59

AUTORE:
Anna50

...riusciranno ad eliminare tutti gli alberi sul viale: hanno cominciato con capitozzare le piante, ottenendo un viale di spazzolini da bagno, ora le abbattono e le sostituiranno chissà quando! Così risolvono il problema della raccolta delle foglie secche in autunno.

31/7/2020 - 21:05

AUTORE:
green

Sarà sicuramente un intervento necessario al fine di limitare la propagazione di tale malattia, ma a fronte di ciò mi piacerebbe sapere se sono previsti interventi di piantumazione in sostituzione dei platani tagliati.... dovrebbe essere una cosa presa in considerazione da subito visto che Pistoia è la città del verde.....E piantumazione lì dove gli alberi sono tagliati!!!!!!!!