Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 20:11 - 20/11/2019
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Se sapesse leggere, lo capirebbe. Oppure sa leggere, ma non capisce?
BOCCE

Sesto turno del campionato di Serie A2 con la Montecatini impegnata in casa (ospiti della Bocciofila Pieve a Nievole) con la necessità di ottenere i 3 punti contro la capolista Civitanovese.

BOXE

Ultimi giorni di allenamento prima della partenza per Miguel Bachi dove si vedrà protagonista ai campionati italiani che svolgeranno a Roseto degli Abruzzi in data 22 novembre.

PODISMO

La Polisportiva Circolo Arci Tamburini di Cerbaia di Lamporecchio organizza per domenica 24 nella località del Montalbano, la trentesima edizione del ‘’Trofeo della Contea delle Cerbaie’’.

BASKET

Ben 50 minuti di gioco ci sono voluti per decretare il vincitore di questa splendida partita che ha visto i ciabattini capitolare al PalaEinaudi.

KARATE

Avrà inizio il prossimo venerdì 22 novembre alle ore 14 per concludersi domenica nel tardo pomeriggio la rassegna sportiva organizzata dalla Fesik (Federazione educativa sportiva italiana karate) presso il Palaterme.

TIRO A SEGNO

Dall’8 al 10 novembre si sono svolti presso il poligono di Tiro a segno di Napoli il Trofeo delle Regioni e la “fase nazionale” del Campionato Giovanissimi.

BOCCE

Non chiamatelo sport per pensionati: praticare uno sport significa passione, impegno e una dose non indifferente di sacrificio, questo vale sia per gli sport che vanno per la maggiore come il calcio, sia per i cosiddetti sport minori fra i quali le bocce.

VOLLEY

Stupendo inizio di campionato per Montebianco che batte 3 a 1 la giovane ma già molto competitiva compagine di Prato

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Francesco Sole.

none_o

Il quarantennale di attività creativa di un artista come Franco Del Sarto non può certo rimanere inosservato.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Cercasi coinquilina studentessa solo ragazze
Appartamento sito .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA
asd " ENERGY LATIN DANCE .....
none_o
Palomar Pistoia: "Nuove piste ciclabili? Impatto zero sull’ambiente e potenziale spreco"

1/7/2019 - 7:52

Dopo aver chiuso in un cassetto il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile già adottato dal Consiglio Comunale a marzo del 2017, aver cancellato i progetti di ciclabilità del piano degli investimenti, annullato la previsione della pista ciclabile dalle Fornaci a Via Sestini nell’Area Pallavicini, e quella originariamente proposta nella Variante di Via Ciampi-Via Gonfiantini, ora l’Amministrazione Tomasi annuncia lo studio di fattibilità di tre nuove (???) piste ciclabili cittadine, e motiva la scelta con toni ambientalisti (!), evocando dati tecnico-scientifici sull’inquinamento dell’aria.

 

Tre brevi considerazioni in merito:

 

1) Questa “riconversione ecologica” della Giunta Tomasi segue: la riapertura del Varco di San Vitale finalizzata a favorire l’accesso dei mezzi privati nel centro urbano (a proposito, aspettiamo la pubblicazione dei rilievi di traffico, perché la riapertura – partita quasi due anni fa, ormai – doveva essere sperimentale e soggetta a verifica); la trasformazione in parcheggio di Piazzetta delle Scuole Normali e Piazza della Sapienza, poi di nuovo pedonalizzate solo grazie all’intervento dei consiglieri Alberti e Bonacchi; la cancellazione della pedonalizzazione della piazza limitrofa alla Biblioteca San Giorgio; l’annullamento di fatto della pedonalizzazione nell’area del Ceppo con il nuovo Accordo di Programma ora firmato.

 

2) Le “nuove” tre piste ciclabili vengono riesumate dal tanto vituperato Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, che prevedeva l’estensione della ciclabilità non per 1.120 metri, ma per 21 km. Sarebbe interessate sapere cosa vuol fare l’amministrazione Tomasi dei restanti 19 km e 880 m.

 

3) Lo studio di fattibilità è funzionale alla partecipazione al bando ministeriale sulla mobilità urbana sostenibile, con risorse assai impegnative sia per il Ministero sia per il Comune.

E’ evidente che questa opportunità ha spinto la Giunta comunale a rispolverare un po’ di mobilità dolce, non troppo impattante ma semplicemente orientata a riconnettere (in parte) piste ciclabili già esistenti. Ci chiediamo se l’amministrazione intenda andare avanti anche nel caso di mancato o solo parziale finanziamento.

 

Conclusioni: ancora una volta, la giunta Tomasi ritira fuori progetti precedenti, ma svincolati da un quadro generale – che è il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile – produrranno un impatto zero sull’ambiente e potenziale spreco di risorse.

 

Desidereremmo conoscere i piani ambientali dell’amministrazione comunale, quelli che realmente incidono su quell’emergenza climatica che il Consiglio Comunale si appresta a dichiarare.

 

Nell’immagine: la scheda della ciclabilità del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile 2017

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




4/7/2019 - 13:11

AUTORE:
Zorro dei poveri

Parlare di Bertinelli sembra fuori tema.Eppure dal suo "silenzio" attraverso Palomar , l'ex sindaco si inserisce in una polemica con l'attuale Giunta . Avrebbe potuto farlo certamente meglio , se non avesse preferito l'Aventino . Irrita comunque il comportamento di Bertinelli , tutti quelli che lo volevano loro rappresentate vincente o no . Rileggere poi la pedonalizzazione di 9 ettari e di 60 km di piste ciclabili , mi sembra una vera follia .

3/7/2019 - 14:42

AUTORE:
Zorro dei poveri

Ho fatto un giretto su Internet dove le "vergogne" restano come scolpite nella pietra.
Riporto , copia incolla, un particolare del programma elettorale di Bertinelli che ha rinunciato al seggio in consiglio ma che vive di ricordi "annebbiati" . Cio' che si trova su internet e che riporto senza commenti .

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>
e puntare sulla mobilità sostenibile grazie all’attuazione degli obiettivi del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums), che prevede di aumentare da 3 a 9 ettari le aree pedonali, e da 14 km a 60 km le piste ciclabili.>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

1/7/2019 - 20:19

AUTORE:
Zorro dei poveri

Il mega piano urbano di mobilità sostenibile, ha avuto l'approvazione del Consiglio comunale sotto Bertinelli , come primo passo di un iter che poi non è stato concluso . Non si deve far confusione col fatto che il consiglio comunale etc... si da sembrare che questo strumento abbia avuto corso , mentre non lo ha mai avuto . Ricordo a braccia che nella broscure del programma bertinelliamo c'erano 50 km di piste ciclabili . Ora Palomar parla di 21 km. Calcolate che un km , si prevede possa costare un milione , si capisce subito di cosa si sarebbe parlato se Bertinelli fosse stato confermato . Ma c'è di più . La situazione delle piste , sia prima si con l'attuale giunta è penosa. Buche , radici di alberi , segnaletica orizzontale a limitare la pista , passaggi a incrocio senza segnaletica, e auto parcheggiate sulle medesime (viale Adua) - Il più pulito c'ha la rogna , si diceva un tempo . Zitti mai ????