Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 00:04 - 20/4/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Sono diversi giorni che mi capita di passare da Corso Matteotti verso le ore 18 e trovarmi fermo in fila . Succede che ogni sera due grandi bus, del prestigioso turismo internazionale che ci onora della .....
BASKET

La Fip, Federazione italiana pallacanestro, ha ufficializzato il programma completo delle finali nazionali under19 Eccellenza.

BASKET

Il Pistoia Basket ha compiuto un passo significativo nel suo percorso mirato a potenziare e rafforzare i livelli di trasparenza, legalità, correttezza e eticità che da tempo caratterizzano l’organizzazione e il funzionamento della società.

RALLY

Dal 18 aprile iscrizioni aperte all’edizione numero 41 del Rally degli Abeti e Abetone, in programma per il 18 e 19 maggio.

BASKET

Lunedì 22 aprile si celebra il “World Earth Day”, ovvero la Giornata Mondiale di sensibilizzazione sui temi legati alla salvaguardia del pianeta.

PODISMO

Domenica 14 aprile alla Prato Half Marathon la Montecatini Marathon Asd ha ottenuto il titolo di quarta squadra con più iscritti alla gara e 3 campioni toscani nelle varie categorie.

RALLY

Il 48° Trofeo Maremma ha regalato grandi soddisfazioni alla divisione sportiva dell’azienda La T Tecnica. Doppio impegno, al 48. Trofeo Maremma, anche per AutoSole 2.0.

BASKET

Mercoledì 17 aprile, ore 12, all'Auditorium dell’Antico Palazzo dei Vescovi (piazza Duomo), si terrà la presentazione della Special Edition Jersey dell’Estra Pistoia Basket in occasione del World Earth Day.

SCHERMA

Le qualificazioni regionali ai campionati italiani gold di spada hanno regalato una splendida vittoria per Sabrina Becucci (a destra nella foto) che conquista il suo primo successo nella sua nuova arma.

none_o

Fino al 18 maggio, presso la sede dell’associazione La Fenice (via Matteotti, Ponte Buggianese).

none_o

Una mostra bibliografica ricca di curiosità occupa da qualche giorno lo spazio delle teche espositive del primo piano.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Ricetta per un risotto goloso

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di aprile.

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
MONTECATINI
Videosorveglianza urbana integrata e patti per la sicurezza: ieri un convegno con amministratori e forze di polizia

24/10/2018 - 11:51

Con le linee guida sulla sicurezza urbana approvate dalla Conferenza Stato Città del 26/07/2018, ai sensi del dl 14/2017 (Disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città), si è aperto un nuovo capitolo sul fronte della sicurezza urbana integrata e dell’utilizzo interforze dei sistemi di videosorveglianza per il contrasto della criminalità.


Di questi temi, tanto attuali quanto complessi, si è occupato il convegno/corso itinerante, a partecipazione gratuita, “Videosorveglianza urbana integrata”, organizzato da Ethos Academy con la collaborazione di un pool di esperti e professionisti di primo livello ed un obiettivo chiaro ed ambizioso: far acquisire ai partecipanti le conoscenze necessarie per inquadrare in modo corretto un moderno sistema di videosorveglianza in uso a tutte le forze di polizia, eventualmente connesso con la banca dati dei veicoli rubati, nello spirito del decreto sicurezza e delle linee guida generali del 2018. Il corso intende fornire agli organi di vigilanza un quadro esauriente che spazia tra linee guida, impatto privacy e acquisti di tecnologia in modalità di gare e appalti.


Dopo le positive esperienze in diverse città d’Italia, ieri l’incontro grazie alla collaborazione del partner Hikvision e degli enti locali – si è tenuto in municipio, alla presenza dei rappresentanti di comandi della polizia municipale delle province di Firenze, Lucca, Pisa, Siena, Massa, Grosseto. I saluti di rito sono spettati al sindaco Bellandi e al comandante Gatto.


“Sicurezza urbana integrata significa mettere in condivisione risorse e tecnologie per potenziare l'operatività di tutti i comandi di polizia Locale e dello Stato – ha detto Stefano Manzelli, consulente di enti locali e forze dell’ordine in materia di sicurezza e relatore dei corsi Videosorveglianza urbana integrata – Per la polizia municipale, in particolare, non si tratta di perdere il controllo di strumentazioni strategiche come la videosorveglianza, e quindi di cedere i tesori tecnologici a questura e carabinieri, come spesso viene evidenziato. Al contrario si tratta di potenziare e qualificare al meglio l'attività della Polizia municipale anche con l'accesso graduale al Ced del Ministero dell'interno, per favorire una sempre più proficua (e inevitabile) integrazione, anche normativa, tra le forze di polizia locale e dello stato”.


“Ma per condividere correttamente queste tecnologie sempre più performanti, nel rispetto delle diverse prerogative – continua Manzelli – vanno osservate regole complesse e sottoscritti disciplinari ad hoc tra comuni e prefetture, nel rispetto della complessa tutela dei dati personali. La grande novità della nuova stagione dei patti per la sicurezza è rappresentata proprio da questa opportunità: conoscere le regole per governare al meglio al tavolo della prefettura la necessaria trattativa tra sindaco e prefetto. Per una città migliore e un'attività di polizia locale sempre più moderna e strutturata.”

Fonte: Comune Montecatini
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




24/10/2018 - 22:37

AUTORE:
simo

Quali sono le telecamere accese? Quelle dei semaori e quelle dei varchi utilissime x fare multe. Tutte le altre o sono spente o non servono xkè se ti scippato o ti rubano in macchina nessuno vede niente.

24/10/2018 - 17:14

AUTORE:
disincantata

se non cambiano le regole sulla certezza della pena, avere il grande fratello che ci informa su chi ha fatto cosa e poi resta impunito lascia il tempo che trova. Anzi, esaspera ancora di più il cittadino, che viene sanzionato perchè magari ha attraversato per sbaglio un varco ed è facile identificarlo.