Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 21:02 - 29/2/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Esiste per me una domanda che occorrerebbe fare per sapere chi hai davanti .

A seconda della risposta , puoi confrontarti , o tirar di lungo perché perdi il tuo tempo .

La domanda è :

Quanti .....
SCHERMA

La Scherma Pistoia – Chianti Banca torna sul tetto d’Europa grazie al proprio alfiere Fabio Mastromarino.

ATLETICA

L’Atletica Pistoia si conferma tra le grandi realtà master italiane. Ai Campionati italiani individuali indoor master, tenutisi al Pala Casali di Ancona, la società pistoiese ha conquistato 3 medaglie d’oro, 12 d’argento e 9 di bronzo; quinto posto tra le donne e tredicesimo fra gli uomini.

TIRO A SEGNO

La sezione di Tsn pisana, sprovvista momentaneamente dell’impianto di Bersaglio mobile, ha chiesto e ottenuto solo per questa disciplina la collaborazione del Tiro a segno nazionale di Pescia.

CALCIO

Importante riconoscimento consegnato dal presidente Alessandro Dami ad Andrea Guarisa.

BASKET

Non si ferma la corsa della Butera Clinic Nico Basket, che centra il tredicesimo successo consecutivo in trasferta contro Academy Spezia, con il risultato di 48-73.

RALLY

Era tra i più attesi, al circuito di Pomposa (Ferrara), dopo la performance dello scorso dicembre, per la prima prova del Campionato “Race in Circuit” 2024, disputata nel fine settimana passato ed una volta in gara ha confermato le aspettative.

BASKET

Due vittorie, nello scorso weekend, per le formazioni giovanili della Butera Clinic Nico Basket.

BASKET

Dodicesima vittoria consecutiva per la Butera Clinic Nico Basket, che riesce a espugnare un campo ostico come quello di Prato, con il risultato di 56-62.

none_o

Saranno visibili 29 opere, di cui 5 dedicate alla città di Montecatini Terme.

none_o

Da venerdì 1° marzo alle 17 nelle Sale Affrescate del palazzo comunale.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo marzo 2024 

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
LE CASTELLA DELLA VALDINIEVOLE
di Giovanni Torre
I 10 borghi della Svizzera Pesciatina in un viaggio tra storia e attualità

19/3/2017 - 17:40

Premetto che le 10 Castella saranno nell’ordine: Pietrabuona-Medicina-Fibbialla-Aramo-S.Quirico-Castelvecchio-Stiappa-Pontito-Sorana e Vellano, tutti borghi situati nel comune di Pescia e facenti parte della zona della Svizzera Pesciatina, definita tale dal ginevrino Sismondi.


Tutti pronti! Partiamo alla loro scoperta, come se il tempo si fosse fermato in questi luoghi incantevoli rimasti tali dopo secoli di storia. Prima tappa Pietrabuona situata su un poggio e teatro di sanguinose battaglie tra Firenze e Pisa che non guardavano a spese pur di conquistare questo maniero. In questa località esiste il famoso museo della carta in quanto, da secoli, questa è stata l’attività principale dei suoi abitanti.

 

Attraverso la strada della Val di Torbola si sale a Medicina, grazioso paesino noto per l’antica chiesa dei S.S. Sisto e Martino del XV secolo con il suo campanile che, a quei tempi, era una torre di vedetta. Scendiamo a basso per ritornare sulla strada della Val di Torbola con destinazione Fibbialla, che ci accoglie con la sua Rettoria di S.Michele, chiesa con pregevoli tele dei secoli XVII e XVIII oltre ad una scultura del XV secolo raffigurante la Vergine Annunziata.

 

Aramo è la quarta tappa con il borgo a strapiombo sulla strada della valle, un castello che nel 1400 fu saccheggiato e distrutto. La sua chiesa è dedicata a San Frediano, un irlandese vescovo di Lucca.

 

Si continua verso S.Quirico, che ha un castello molto bello, vicoli e stradine da sogno, una vista del panorama a 360 gradi e un museo della civiltà contadina: insomma un borgo di tutto rispetto.

 

Scendiamo verso il basso verso il paese di Castelvecchio, noto per la sua Pieve romanica dei S.S.Tommaso ed Ansano del IX secolo, probabilmente la chiesa più vecchia della Valleriana e della Valdinievole. Ritorniamo sulla strada maestra dove è ubicata Stiappa, terra, per secoli, di confine tra il Ducato di Lucca ed il Granducato di Toscana.

 

Quindi proseguiamo per Pontito (749 metri s.l.m.) borgo che, nel secolo IX, fu dei vescovi di Lucca, sorge presso la sorgente del fiume Pescia Maggiore ed è un paese particolare dato l’andamento piramidale delle sue abitazioni.


A questo punto sono 8 le castella visitate, ne mancherebbero ancora due che, tornando indietro, raggiungeremo in breve tempo. Il primo è il borgo di Sorana, che prese il nome dalla sua rocca chiamata “sovrana” per la sua posizione che dominava la vallata. Ricordo che Sorana è conosciuta nel mondo per la produzione del fagiolo, prelibatezza apprezzata in tutti i continenti.

 

Transitando dalla strada Mammianese arriviamo a Vellano, capoluogo della Svizzera Pesciatina, comune autonomo fino al 1928 quindi incorporato da Pescia. L’antica Avellanum ha tanta storia da raccontare: posizionata in un luogo panoramico adatto alla villeggiatura, la sua Pieve venne nominata a far data dal X secolo, fu feudo della famiglia Garzoni e si dette degli statuti che regolarono, per molto tempo, la sua vita amministrativa, il tutto redatto dallo Stignanese Coluccio Salutati nel 1336. Doveroso ricordare che a Vellano, da 100 anni, è tuttora in attività una cava di pietra serena e, quindi, non poteva mancare un Museo storico etnografico del minatore e cavatore.


Siamo giunti al termine un poco stanchi ma, tutto sommato, si è respirato un’aria salutare e non inquinata e, sicuramente... ne è valsa la pena!
 
di Giovanni Torre

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




1/3/2019 - 19:41

AUTORE:
felice piccicuto

Conosco alcuni dei "castelli" da voi menzionati nel vs articolo.Per quello da me visto:
(Fibialla,Aramo,Stiappa,Vellano,Pietrabona.Castelvecchio) concordo con il vs scritto. per il resto spero di poterli ammirare quando prima.Fate anche visite guidate?

20/3/2017 - 11:02

AUTORE:
roberto ferroni

Alle sempre ottime indicazioni del Signor Torre vorrei aggiungere le iniziative che un'attiva Consigliera del CAI Pescia presta, appunto per le attività turistico-sportive, percorrendo antichi tratturi e vie selciate della Valleriana, fra un borgo ad un altro, ora largamente caduti in disuso e mantenuti aperti solo dal volontariato di amanti della natura, non certo per interventi istituzionali. L'ultimo accadimento il 5 febbraio scorso, quando, partiti da Buggiano, si è giunti a Cozzile.