Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 03:04 - 16/4/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Sono diversi giorni che mi capita di passare da Corso Matteotti verso le ore 18 e trovarmi fermo in fila . Succede che ogni sera due grandi bus, del prestigioso turismo internazionale che ci onora della .....
RALLY

Il 48° Trofeo Maremma ha regalato grandi soddisfazioni alla divisione sportiva dell’azienda La T Tecnica.

BASKET

Mercoledì 17 aprile, ore 12, all'Auditorium dell’Antico Palazzo dei Vescovi (piazza Duomo), si terrà la presentazione della Special Edition Jersey dell’Estra Pistoia Basket in occasione del World Earth Day.

SCHERMA

Le qualificazioni regionali ai campionati italiani gold di spada hanno regalato una splendida vittoria per Sabrina Becucci (a destra nella foto) che conquista il suo primo successo nella sua nuova arma.

MOUNTAIN BIKE

Domenica 14 aprile si svolgerà una competizione di mountain bike denominata “Toscano Enduro Series 2024 Pistoia” organizzata dalla Asd Young Riderz Pistoia Mtb School.

BASKET

Appuntamento consueto di inizio mese nella sala principale del Caffè Valiani Bellagio di via Enrico Fermi a Sant’Agostino per la consegna del “Florence One Mvp”.

BASKET

Green Le Mura Spring Lucca – Butera Clinic Nico Basket  43-62

ATLETICA

Ha avuto un notevole riscontro di presenze e consensi l’organizzazione dei Campionati italiani invernali master di pentathlon lanci da parte dell’Atletica Pistoia, targata ChiantiBanca.

SCHERMA

Grande soddisfazione per i colori della Scherma Pistoia 1894 – Chianti Banca per la convocazione di Fabio Mastromarino ai Campionati mondiali under 20 che prendono il via in questi giorni a Riyad, in Arabia Saudita. 

none_o

Dal 13 al 27 aprile alla galleria ArtistikaMente di via Porta al Borgo 18.

none_o

La mostra si terrà dal 14 aprile al 5 maggio.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Ricetta per un risotto goloso

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di aprile.

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
MONTECATINI
Gabbani: "Perché i cittadini devono continuare a pagare per servizi che non ci vengono poi forniti?"

9/12/2013 - 9:29

Il consigliere comunale Andrea Gabbani interviene sui tributi locali.


"Leggo sulla stampa locale della proposta fatta a suo tempo dal consigliere Mencarelli relativamente alla disobbedienza civile. Ciò significa non pagare le tasse come forma di protesta e oggi si ricollega alla Tares contro la quale stiamo sbattendo tutti e che risulta esser l’ennesimo balzello dell’anno in corso, ennesimo ma non ultimo infatti a breve arriverà anche l’altra rata Imu e forse non solo per la prima casa, e sulla quale vorrei sottolineare quanto avvenuto in consiglio comunale durante la votazione, prima di passare al cuore della mia riflessione.


Come chiederanno i più ma la prima casa non doveva esser esente? Si lo sarà sicuramente per i Comuni che non hanno alzata l’aliquota minima ma forse non per il nostro che sull’altare del bilancio ha chiesto un ulteriore sacrificio ai propri cittadini alzandola.


Ma il punto non è questo, ciò che ritengo vergognoso è il fatto che il nostro beneamato sindaco si è dichiarato contrario a tale tassa definendola iniqua e astenendosi dalla votazione in consiglio comunale ben sapendo che il provvedimento sarebbe comunque passato con i voti della sua maggioranza. Io accetto tutto fin quando posso onoro i miei impegni e anche le varie tasse se mi vengono garantiti servizi, ma ciò che non accetto sono la disonestà intellettuale e le prese in giro e questa sicuramente la è.


Quindi il problema non è tanto far disobbedienza civile se certi servizi vengono erogati regolarmente ma soprattutto quando questi sono pagati e poi vengono a mancare.


Tares abbiam detto e cioè “Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi” tra cui quelli indivisibili come illuminazione (vedi pineta), aree verdi (come prima) polizia locale (per una pattuglia scrivere a chi l’ha visto) manutenzione strade (ma non doveva esser fatta con i soldi del mondiale di ciclismo?).


Ora i più bravi risponderanno che non dipende dalle amministrazioni locali ma dallo stato centrale e anche questo è vero ma io a volte son pignolo e noioso quindi vado oltre vado a servizi che esternalizzati vengon pagati ma non garantiti, e chi non garantisce il cittadino se non l’amministrazione comunale che deve da sempre esser organo di controllo?


E qui andiamo a parlar di acqua e vorrei capire perché in alcune zone come quella sud/est dove risiedo io ogni 2/3 tre anni devo pagare, e non poco, un tecnico termoidraulico che venga a intervenire sull’impianto per ripulire scambiatore di calore e le varie tubazioni di adduzione che regolarmente insieme all’acqua portano calcare e sabbia?


E qui andiamo a parlar di fogne le quali risultano in carico ad Acque spa e che in alcune zone, come nei pressi di via Tevere, appena inizia a piovere i seminterrati delle abitazioni si riempiono di acqua e non solo e per le strade da alcuni tombini esce di tutto è vero che ciò è dovuto almeno in parte ai furbetti che scaricano le acque bianche nelle nere, ma anche loro vanno controllati e sanzionati.


O magari possiam parlare di via Gorizia, largo Kennedy corso Matteotti e dintorni dove grazie alla pendenza sbagliata del collettore acque nere spesso sempre in caso di pioggia giardini corti interne garage e magazzini di abitazioni e attività commerciali,anche alimentari, vengono invase da melma ed escrementi con conseguenti disagi e notevoli danni economici.


Vero rifare le pendenze al collettore fognario porta sicuramente a spese sicuramente non leggerissime però già si potrebbe, per migliorare la situazione, pulire più spesso il tratto dal pozzetto di via Gorizia però anche questa azione di costo pari a zero viene sistematicamente ignorata.

 

Dopo quanto descritto sopra allora io chiedo all’amministrazione: perchè noi cittadini dobbiamo continuare a pagare per servizi che non ci vengono forniti o peggio ci danneggiano moralmente e finanziariamente? Perché l’amministrazione continua a far finta di niente e non intervenire con pressioni o sanzioni che spingano i concessionari dei vari servizi a fare quello per cui da noi cittadini sono profumatamente pagati?

Credo che solo con un’azione forte di responsabilità da parte dei nostri amministratori i cittadini potranno continuare a non ribellarsi e a credere nella politica e nelle istituzioni, in mancanza di questo il nostro sistema, il nostro paese non potrà che sgretolarsi per poi forse ripartire da zero con una classe dirigente consapevole dei propri oneri e responsabilità assunte".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: