Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 02:06 - 21/6/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

E non è finita ancora manca via Del Gallo e rotonda vigili ed anche via dei Colombi soldi Esselunga speriamo bene. . . . ormai dopo le elezioni?
Spetterà alla nuova amministrazione. . . .
BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica di aver raggiunto, nella giornata odierna, l’accordo per la rescissione consensuale del contratto con coach Nicola Brienza.

PICKLEBALL

Il 22 e 23 giugno, presso Sport Village Toscana, si terrà l'evento dal titolo 'Finale nazionale pickleball Msp Italia', alla sua prima edizione, presso gli impianti sportivi di via del Bruceto.

PODISMO

Ancora una Silvano Fedi protagonista nelle corse di questo fine settimana. 

BASKET

Il progetto, fortemente voluto da tutta la dirigenza Herons, e da tutte le società allo stesso partecipanti, parte con il massimo entusiasmo e con due obiettivi principali da realizzare.

PODISMO

Con la perfetta organizzazione del gruppo podistico Trekking e camminate Croce Oro in collaborazione con il gruppo donatori sangue Avis di Montale si è corsa nella località al confine con la provincia di Prato la gara podistica competitiva ‘’Sudatina Montalese 2024’’.

RALLY

Dimensione Corse è ancora protagonista. La scuderia pistoiese si è elevata nel confronto a squadre espresso dal Rally di Reggello, appuntamento valido per la Coppa Rally di Zona 7.

CALCIO

Prenderà il via sabato 22 giugno prossimo il Torneo dei Rioni del comune di Serravalle Pistoiese che, come ogni anno, gode del patrocinio del Comune.

RALLY

Un impegno importante e faticoso, in Sicilia  con tre vetture al Rally dei Nebrodi, ma anche un bilancio d’effetto, con la seconda posizione assoluta. E due vetture nella top ten assoluta.

none_o

Si inaugura sabato 22 giugno alle 18 la mostra “Giallo incanto – Tour 1960; Undici artisti per Gastone Nencini”.

none_o

Raccontami un libro, di Ilaria Cecchi.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Teste di mazzancolle in pasta

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
none_o
Sistematiche violazioni alla normativa antiriciclaggio, sanzioni amministrative fino a 60mila euro per compro oro

10/5/2024 - 9:33

PISTOIA - I militari del gruppo della guardia di finanza di Pistoia hanno eseguito un controllo nei confronti di un esercizio commerciale dedicato al “compro oro”, al fine di verificare il rispetto della normativa di settore, sia in tema di possesso delle previste autorizzazioni che con riguardo al corretto adempimento degli obblighi antiriciclaggio.


L’attività rientra nell’ordinaria azione di tutela del sistema economico-finanziario sviluppata dal Corpo, volta a prevenirne possibili distorsioni e ad impedire che possano esservi “ripuliti” beni e valori provenienti da attività illecite, ed è frutto di una mirata selezione dei soggetti da controllare, basata su una capillare opera di controllo economico del territorio e sull’analisi ed incrocio delle risultanze presenti in numerose banche dati.


All’avvio del controllo, si aveva subito il riscontro della bontà del processo di analisi seguito, in quanto emergeva l’assenza sia dell’iscrizione al Registro tenuto e gestito dall’Oam (Organismo degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi) che della licenza di pubblica sicurezza, prerequisiti entrambi obbligatori per poter esercitare l’attività di compravendita di oro e oggetti preziosi, per cui il locale e i preziosi ivi detenuti (10 kg. di monili ed oggetti vari in oro ed argento, per un valore complessivo di circa 64 mila euro) venivano sottoposti a sequestro, per impedire la prosecuzione del reato di esercizio abusivo dell’attività di compro oro, e l’imprenditore deferito alla Procura della Repubblica di Pistoia.


L’intervento, peraltro, ingenerava un immediato e positivo effetto conformativo. Infatti, il titolare, avendo la possibilità di regolarizzare, seppure a posteriori, la propria posizione, ha provveduto a munirsi delle suddette iscrizione e licenza, facendo così venir meno i presupposti per mantenere in sequestro il locale e i preziosi (dei quali, nel frattempo, era stata accertata la legittima provenienza) e ricominciando a operare, questa volta nella legalità, circa un mese dopo.


Mentre, sotto il profilo giudiziario, il pubblico ministero – allo stato del procedimento e fatta salva la presunzione di innocenza, fino all'effettivo e definitivo accertamento delle responsabilità con sentenza irrevocabile di condanna – ha richiesto l’emissione di un decreto penale di condanna, le fiamme gialle pistoiesi hanno proseguito nelle operazioni di controllo, analizzando tutte le operazioni di compravendita, rilevando plurime, sistematiche e ripetute violazioni alla normativa antiriciclaggio, consistenti in 243 omissioni dell’adeguata verifica della clientela e a 162 casi di incompletezza nella compilazione della documentazione relativa ad altrettanti acquisti di preziosi, con conseguente segnalazione alla competente Ragioneria Territoriale dello Stato, per l’applicazione di sanzioni amministrative che potranno andare da un minimo di 6.000 € a un massimo di 60.000 €.


Tali sanzioni si aggiungono a quella di 258 € già applicata dalla locale prefettura, su segnalazione della guardia di finanza, per l’avvio dell’attività senza avere la licenza rilasciata dal Questore, che ha anche comportato la chiusura dell’esercizio per altri 10 giorni.

Fonte: Guardia di finanza
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: