Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 13:04 - 21/4/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Sono diversi giorni che mi capita di passare da Corso Matteotti verso le ore 18 e trovarmi fermo in fila . Succede che ogni sera due grandi bus, del prestigioso turismo internazionale che ci onora della .....
BASKET

La Fip, Federazione italiana pallacanestro, ha ufficializzato il programma completo delle finali nazionali under19 Eccellenza.

BASKET

Il Pistoia Basket ha compiuto un passo significativo nel suo percorso mirato a potenziare e rafforzare i livelli di trasparenza, legalità, correttezza e eticità che da tempo caratterizzano l’organizzazione e il funzionamento della società.

RALLY

Dal 18 aprile iscrizioni aperte all’edizione numero 41 del Rally degli Abeti e Abetone, in programma per il 18 e 19 maggio.

BASKET

Lunedì 22 aprile si celebra il “World Earth Day”, ovvero la Giornata Mondiale di sensibilizzazione sui temi legati alla salvaguardia del pianeta.

PODISMO

Domenica 14 aprile alla Prato Half Marathon la Montecatini Marathon Asd ha ottenuto il titolo di quarta squadra con più iscritti alla gara e 3 campioni toscani nelle varie categorie.

RALLY

Il 48° Trofeo Maremma ha regalato grandi soddisfazioni alla divisione sportiva dell’azienda La T Tecnica. Doppio impegno, al 48. Trofeo Maremma, anche per AutoSole 2.0.

BASKET

Mercoledì 17 aprile, ore 12, all'Auditorium dell’Antico Palazzo dei Vescovi (piazza Duomo), si terrà la presentazione della Special Edition Jersey dell’Estra Pistoia Basket in occasione del World Earth Day.

SCHERMA

Le qualificazioni regionali ai campionati italiani gold di spada hanno regalato una splendida vittoria per Sabrina Becucci (a destra nella foto) che conquista il suo primo successo nella sua nuova arma.

none_o

Fino al 18 maggio, presso la sede dell’associazione La Fenice (via Matteotti, Ponte Buggianese).

none_o

Una mostra bibliografica ricca di curiosità occupa da qualche giorno lo spazio delle teche espositive del primo piano.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Ricetta per un risotto goloso

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di aprile.

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
PISTOIA
La scrittrice Nadia Terranova incontra gli studenti per il “Premio Ceppo ragazzi”

2/4/2024 - 17:58

La 68a edizione del Premio letterario internazionale Ceppo, il primo premio italiano dedicato al racconto, diretto e presieduto da Paolo Fabrizio Iacuzzi, prosegue ad aprile con Nadia Terranova, vincitrice del Premio Ceppo per l’infanzia e l’adolescenza, che sarà ospite di vari appuntamenti, sia a Firenze che a Pistoia.


Il Premio è realizzato con il patrocinio del Ministero della Cultura, con il sostegno per Il Ceppo a Nadia Terranova e al Ceppo ragazzi da Fondazione Chianti Banca e Berni Store grazie alla compartecipazione del Comune di Pistoia con la biblioteca San Giorgio, del consiglio regionale della Toscana, nell’ambito della Festa della Toscana, e della Regione Toscana.


Nadia Terranova terrà la sua Ceppo Ragazzi Lecture 2024 a Firenze, presso la Sala Ferri del Gabinetto Vieusseux il 3 aprile, ore 17. Si intitola “I bambini vedono cose invisibili ad altri” ed è basata su cinque parole chiave: Amicizia, Confine. Crescita, Segreti, Soglia. L’incontro è coordinato da Paolo Fabrizio Iacuzzi, presidente del Premio. Interviene Ilaria Tagliaferri, giurata del Premio e direttrice della rivista Liber.


Per l’occasione Nadia Terranova presenterà anche il suo nuovo libro, “Scintilla” (Mondadori Ragazzi), con le illustrazioni di Chiara Di Giorgio. In una casa ai bordi di una città mitica, circondata da un giardino c’è un antico camino. E lì, fermo davanti c’è Antonio, un bambino in attesa del ritorno della madre, partita per proteggere il suo amore più grande: la Natura minacciata dagli uomini. Mentre aspetta, scende dalla cappa una bambina misteriosa, con i capelli rossi come un piccolo fuoco e il viso pieno come la luna. È Scintilla. Da quel momento, se i pomeriggi afosi Antonio li trascorre con il padre capace di leggere il cielo, la zia dagli occhi viola come Liz Taylor e il nuovo cugino con una storia amara alle spalle, le notti piene di stelle diventano il segreto teatro d’incontro tra lui e la bambina di fuoco. Tra giochi e risate, “Scintiduzza” accenderà nel cuore di Antonio scintille di felicità, mostrandogli quello che nessun bambino può vedere ma tutti giocano a immaginare: un pezzettino di futuro.


Come scrive la giurata Ilaria Tagliaferri, direttrice della rivista per ragazzi “Liber”, Nadia Terranova vince il Premio Ceppo per l’infanzia e l’adolescenza 2024 “per la sua scrittura nutrita di pensiero ed empatia, attraverso la quale pone al centro la dignità intellettuale dei giovani, fatta anche di disobbedienza e scorrettezza, della sconvenienza delle loro verità. La scrittrice ha fiducia nei bambini e nei ragazzi, nella loro libertà di crearsi un personale giudizio critico, di muoversi tra scelte autonome e consapevoli, che comprendono anche errori, storture e fragilità. Nelle storie alle quali ha dato vita, l’obiettivo è quello di “provare a vedere, almeno un poco, quello che i bambini vedono e noi no”, come scrive nella Ceppo Ragazzi Lecture 2024, pubblicata integralmente sulla rivista Liber 142 in occasione della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna”.


La scrittrice sarà presente a Pistoia, al Premio laboratorio Ceppo ragazzi (il 4 e 5 aprile, al teatro Bolognini e alla biblioteca San Giorgio), dove le migliori recensioni ai suoi libri e da lei consigliati vinceranno buoni libro, offerti dalla Fondazione Chianti Banca.


La novità di questa edizione è il raddoppio del Premio Ceppo Ragazzi con la sezione “Le parole del Ceppo Ragazzi per star bene”: i ragazzi sono stati invitati a scrivere degli elaborati, i migliori parteciperanno a un incontro con la scrittrice e vinceranno buoni libri da spendere nelle librerie Giunti al Punto.


Si rinnova anche la collaborazione con la libreria Giunti al Punto di Pistoia, con un progetto intitolato “I libri del Ceppo Ragazzi per star bene”: dal 4 all’11 aprile è possibile essere ospiti per ascoltare i cinque percorsi di lettura, a cura di Ilaria Tagliaferri (giurata del Premio Ceppo), a partire dalle cinque parole chiave scelte da Terranova nella sua lecture: sono stati selezionati col database della rivista per ragazzi Liber 25 libri dalla primaria alla secondaria e saranno letti ad alta voce e commentati. Sono aperte le adesioni riservate agli insegnanti e alle loro classi; info: pistoia2@giunti.it.


I ragazzi delle scuole primarie e secondarie di I e di II grado hanno letto i suoi libri per recensirli, insieme ai classici da lei consigliati. Sono stati più di 800 i ragazzi partecipanti al Ceppo Ragazzi 2024, di tutta la provincia di Pistoia ma anche di Prato, segno della diffusione del Premio Ceppo Ragazzi. Le recensioni premiate con i buoni libro da spendere alla Libreria Giunti asl Punto di Pistoia sono circa 80, realizzate dagli studenti delle secondarie di primo e secondo grado (i nomi saranno diffusi dopo gli eventi del 4-5 aprile). Tutti i vincitori (e gli oltre 150 segnalati) dialogheranno con la scrittrice e sarà così una formidabile occasione per un confronto aperto e sincero. I posti sono tutti esauriti, ma sarà possibile seguire gli eventi in diretta streaming sulla piattaforma “Librida” del Comune di Pistoia grazie alla collaborazione con la Biblioteca San Giorgio.


Paolo Fabrizio Iacuzzi, presidente del premio: “Le recensioni si segnalano per originalità non solo critica ma soprattutto per la capacità dimostrata dai ragazzi nel collegare i libri letti alle esperienze realmente vissute da loro, una straordinaria capacità di raccontarsi e mettersi in gioco, talvolta confessando situazioni particolari di disagio, dolore e sofferenza riguardanti non solo sé stessi ma anche amici e congiunti, specie negli elaborati della nuova sezione del Premio “Le parole per star bene”. Da segnalare il progetto di continuità e di dialogo fra loro degli studenti delle secondarie di primo e secondo grado e Nadia Terranova, perché i ragazzi e le ragazze di entrambi gli ordini di scuola si confronteranno insieme, alla pari, con la scrittrice. Agli eventi in presenza o a distanza parteciperanno, oltre agli insegnanti, anche i genitori dei ragazzi, in un patto educativo non solo di promozione della lettura e della scrittura ma anche di quei valori civili che dai libri emergono: una vera e propria educazione alla cittadinanza e all’affettività, anche contro bullismo e femminicidi, più volte sottolineati nelle recensioni dei ragazzi, molto sensibili su queste emergenze della nostra società contemporanea. Da segnalare anche un progetto di continuità fra scuola primaria e secondaria di primo grado, perché sono stati gli alunni di quest’ultimi a presentare ai ragazzi più piccoli i libri di Terranova”.

I libri di Nadia Terranova. Per la primaria: Il mare dappertutto (Elle Edizioni), Aladino e la lampada magica (con Lorenzo Mattotti, Orecchio Acerbo 2020), Casca il mondo: gli scossoni della Terra spesso arrivano fino al cuore (con Laura Fanelli, Mondadori Ragazzi, 2016), Omero è stato qui (Bompiani 2019, finalista allo Strega Ragazzi), Il cortile delle sette fate (Guanda 2022). Per la secondaria di I grado: Il segreto (Mondadori 2021), Le nuvole per terra (Einaudi Ragazzi 2015), Bruno. Il bambino che imparò a volare (Orecchio Acerbo 2012), La frontiera raccontata ai ragazzi che sognano un mondo senza frontiere (con Alessandro Leogrande, Feltrinelli 2021). Per la secondaria di II grado: Trema la notte(Einaudi, Premio Vittorini), Gli anni al contrario (Einaudi 2015), Addio fantasmi (Einaudi 2018, finalista al Premio Strega), Non sono mai stata via. Vita in esilio di María Zambrano (RueBallu, 2020).


Nadia Terranova è nata a Messina nel 1978. Dopo la laurea in Filosofia a Messina e il dottorato a Catania, nel 2003 si trasferisce a Roma, dove si dedica alla stesura del suo primo romanzo, Gli anni al contrario (2015), tra i dieci italiani più belli usciti dal 2009 al 2019. Alterna da sempre romanzi a libri per ragazzi, significativi quelli dedicati a Bruno Schulz e Maria Zambrano, perseguitati dai nazisti e dai franchisti. Nel 2020 esce la raccolta di racconti Come una storia d’amore (Perrone Editore), finalista al Premio Viareggio. Suoi racconti sono stati pubblicati in antologie da Baldini & Castoldi, Laterza, Utet. Collabora con varie testate, tra cui La Repubblica, Il Foglio, Tuttolibri. È stata coautrice del programma radiofonico Pascal su Radio Due. È la curatrice di K, la rivista letteraria de Linkiesta. Dal 2021 ha una rubrica su Vanity Fair, “Sirene”, in cui racconta storie di donne contemporanee. Del 2019 è il suo primo saggio, Un’idea di infanzia. Libri, bambini e altra letteratura (Italo Svevo). Ha vinto numerosissimi premi.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: