Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 19:03 - 04/3/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quando si legge quel che non c è .
Ognuno è libero di esprimere le proprie idee , ma non di essere giudice di qualcosa . Il giudizio soggettivo con il patetico complesso che rappresenti oggettività .....
JUDO

Una domenica piena di soddisfazioni per il Judo Valdinievole Montecatini. 

BASKET

Dopo quasi un mese di assenza di partite da via Fermi, l’Estra Pistoia Basket riparte alla grande conquistando la vittoria nella 21° giornata di Lba battendo 84-71 la Bertram Derthona Tortona e si prende due punti fondamentali nella lotta per la salvezza.

SCHERMA

La Scherma Pistoia – Chianti Banca torna sul tetto d’Europa grazie al proprio alfiere Fabio Mastromarino.

ATLETICA

L’Atletica Pistoia si conferma tra le grandi realtà master italiane. Ai Campionati italiani individuali indoor master, tenutisi al Pala Casali di Ancona, la società pistoiese ha conquistato 3 medaglie d’oro, 12 d’argento e 9 di bronzo; quinto posto tra le donne e tredicesimo fra gli uomini.

TIRO A SEGNO

La sezione di Tsn pisana, sprovvista momentaneamente dell’impianto di Bersaglio mobile, ha chiesto e ottenuto solo per questa disciplina la collaborazione del Tiro a segno nazionale di Pescia.

CALCIO

Importante riconoscimento consegnato dal presidente Alessandro Dami ad Andrea Guarisa.

BASKET

Non si ferma la corsa della Butera Clinic Nico Basket, che centra il tredicesimo successo consecutivo in trasferta contro Academy Spezia, con il risultato di 48-73.

RALLY

Era tra i più attesi, al circuito di Pomposa (Ferrara), dopo la performance dello scorso dicembre, per la prima prova del Campionato “Race in Circuit” 2024, disputata nel fine settimana passato ed una volta in gara ha confermato le aspettative.

none_o

Inaugura sabato 2 marzo, presso la galleria del Centro* Montecatini.

none_o

La mostra “Vecchi posti di provincia" è una raccolta di circa quaranta acquerelli.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo marzo 2024 

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
none_o
Fanucci: "Pini pericolosi segnati da una X rossa, gestione incosciente dell'emergenza"

2/12/2023 - 8:30

Com. stampa a cura di Edoardo Fanucci (Italia Viva): "In occasione dell’ultimo consiglio comunale è andata in scena una discussione sullo stato degli alberi in città che ha mostrato la debolezza, decisionale e politica, del Sindaco e della sua giunta. Avevamo chiesto di muoversi per arrivare alla proclamazione dello stato di calamità. Non è stato fatto. Torniamo a farlo oggi con convinzione e determinazione. È l’unica strada per avere più forza e risorse, per affrontare l’emergenza. Avevamo chiesto rassicurazioni sull’ agibilità e sulla fruibilità dei viali alberati, degli stabilimenti termali (con particolare attenzione a quelli aperti) e della nostra pineta. Le risposte, evasive e contraddittorie, ci hanno lasciati di stucco.

Un esempio? Un tecnico agronomo ha “segnato” con uno spray visibile e riconoscibile da chiunque le piante da abbattere - se lo ha fatto vuol dire che ha rinvenuto dei rischi per l’incolumità pubblica che ne richiedono il taglio immediato - l’amministrazione cosa fa? Non fa nulla: lascia aperta la strada al transito e, cosa ancor peggiore, scarica la responsabilità sui propri dipendenti rispetto ad eventuali danni o problemi che dovessero verificarsi in caso di incidenti. Non ci sto. Non lo accetto.

In buona sostanza: se un albero “segnato” dovesse cadere e procurare danni a persone o cose, prima dell’abbattimento programmato, senza una chiusura o una benché minima segnalazione specifica del caso chi dovremmo andare a cercare? Secondo l’amministrazione i dipendenti comunali… follia pura, adesso basta! 

Nel momento in cui scrivo questa nota vedo pini davanti al “mio” liceo Salutati, che mi ha visto crescere e diplomarmi, segnati in rosso, definiti “morti”, condannati ad essere abbattuti da un agronomo esperto che non lo fa certi a cuor leggero. Li posso vedere da vicino, fotografare, anche abbracciare. Posso parcheggiare il motorino sotto la sua folta chioma, posso transitare e camminare sotto la sua confortante ombra. Purtroppo, fino a che non verrà tagliato, per colpa di chi ci amministra, ci potrei anche morire schiacciato. Questo, ameno questo, non è proprio ammissibile. 

E ancora …Vi ricordate le coperte agli alberi dello scorso anno costate decine di migliaia di euro di soldi pubblici (25.000 euro per l’esattezza)? Che fine hanno fatto? Sono nell’unico posto possibile: nel dimenticatoio, tra le tante scelte sbagliate e costose di questa scellerata amministrazione. Vi ricordate dell’enorme pino caduto di fronte al Tettuccio e rimasto lì disteso, per più di un anno e mezzo? Se non fosse stato per Andrea Bellettini, un cittadino armato di buone intenzioni che, a sue spese, si occupò della rimozione sarebbe ancora tristemente lì a ricordarci della incapacità politica di chi ci governa.

La peggiore giunta di sempre, che ha ancora la faccia tosta di definire “preventivi” i tagli in corso, dovrebbe prendere atto della propria inappropriatezza e trarne le dovute conseguenze".

 

Edoardo Fanucci

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




6/12/2023 - 21:04

AUTORE:
Bavoso sostenitore

Nell' ultimo intervento del valoroso " Henry the conqueror" ci vengono illustrati , a noi poveri sudditi, i rischi che corriamo ogni giorno e i molteplici ambiti in cui si possono manifestare. Lo ringrazio per la bella lezione. Poi se vado a cercare i suoi suggerimenti per limitare questi rischi ...non ci sono. La famosa "tattica dello struzzo" , mettere la testa sotto la sabbia e dimenticare il problema. Affidatevi al buon cuore del macchinista che nei modi e nei tempi opportuni saprà donare ai sudditi un briciolo di sicurezza in più. D'altra parte negli ultimi quattro anni il macchinista ha dato numerose prove del suo impegno e della instancabile volontà di lavorare per i sudditi.
Ottimo...chi non si adegua prende vari epiteti che il valoroso Henry decide di affibbiare... come se questo fosse un segno di forza e superiorità.. esattamente il contrario ...

5/12/2023 - 20:32

AUTORE:
Henry

Solo gli stolti pensano di vivere in un mondo senza rischi .
Si rischia già durante la gravidanza e poi con la nascita.
Non a caso si parla di tasso di mortalità infantile .
Si rischia traversando la strada , montando in bici o in moto , andando in tram aereo etc etc .
Quindi la nostra esistenza è un rischio continuo :
Le compagnie assicurative scommettono sulle probabilità che un rischio diventi un evento .
Veniamo agli alberi in ambiente urbano . Ci sono ed hanno diverse funzioni importantissime .
Poi purtroppo le statistiche vi dicono che , specie se mal gestiti , cascano e fanno danno anche alle persone .
Quindi per avere piante che controllino le temperature nel gran caldo , diminuiscano l inquinamento, producano ossigeno e bellezza bisogna accettare il rischio che esse ci possano cascare in testa .
Il rischio poi è tanto maggiore quanto minore è la cura , ma questo non porta mai al rischio zero che non esiste se non nella mente di chi ragiona peggio di un criceto.

5/12/2023 - 19:42

AUTORE:
Kavk

Luciano la politica è cosa strana . E' come una successione quando muore il testatore .
Puoi accettare di divenire erede senza condizione , ed allora ti accolli attivi e passivi.in politica è così ed è inutile accussreare quelli di prima .
Oggi c è da effettuare una operazione di taglio di quelle piante che tecnici qualificati indicano da eliminare attraverso un segno rosso .
Ci vuole tempo per questa operazione e il segno non significa che la pianta sta cascando da un momento all altro

Che la presente amministrazioni possa essere criticabile dall' opposizione , non vi è dubbio , ma che la politica usi parole capaci di impaurire i cittadini , mi sembra cosa indegna.

5/12/2023 - 12:52

AUTORE:
luciano

Ma dov'era il signor Fanucci prima della giunta attuale ? I pini erano pericolosi anche prima, e qualcuno aveva proposto di censirli e monitorarli insieme a tutto il patrimonio verde, ma qualcuno si è messo di mezzo...

5/12/2023 - 8:41

AUTORE:
Bavoso sostenitore

" il rischio di caduta alberi è un prezzo da pagare per riceverne i benefici".
Quindi... fatevene una ragione , comprate un elmetto e tanti auguri.
Smettete di ingenerare paure per ragioni elettorali... perché il problema è serio !!
Affidatevi all' italico stellone e non disturbate il macchinista

5/12/2023 - 7:41

AUTORE:
Gennaro

Ogni volta che compare il nome del caro amico Fanucci compare l’hater di turno senza nemmeno valutare ciò che scrive lo attaccano.
Io sono al suo fianco, da tanti anni ormai. Lo conosco e lo stimo. È in gamba. Nell’articolo ha scritto parole di assoluto buon senso. Chi lo attacca mente sapendo di mentire.
FORZA EDOARDO, NOI TI SOSTENIAMO E TI VOGLIAMO BENE!

5/12/2023 - 0:25

AUTORE:
Manon

Ha fatto un giro completo della città e controllato quante piante sono state segnate ?
Visto che lei non passerà più dove vede il segno , pensi allo spazio che occorrerebbe proibitr al transito di veicoli e persone rispetto ad un albero alto oltre venti metri .
Se , come si vuol fare credere per sciacallaggio politico , gli alberi stanno per cadere , probabilmente Montecatini sarebbe impraticabile per tutto il tempo necessario al taglio e sarebbero giorni.

4/12/2023 - 18:01

AUTORE:
Henry

Mi domando se il Fanucci che qualcuno chiama ancora onorevole , abbia le conoscenze non tanto per criticare , ma per accusare di gestione incosciente di quella che egli definisce emergenza .
Fermo restando che ci auguriamo tutti che i pini restino in piedi , pur tuttavia il rischio di caduta alberi è un prezzo da pagare per riceverne i benefici .
L' allarme del segnale rosso su alcune piante , significa che queste piante verranno abbattute per ragioni di prudenza in quanto si stimano troppo sviluppate o fuori piombo
Spandere paura per ragioni elettorali , è vergognoso Forse il Fanucci non si rende conto che se si bloccasse la circolazione di veicoli e pedoni perché le piante col segnale rosso stanno per cascare , non si potrebbe addirittura uscire di casa.
Bagnaioli , non vi vedo messi bene .
Il problema è serio e smettiamola di credere a chi per ragioni politiche ingenera allarme .

4/12/2023 - 17:01

AUTORE:
Bibi

Insomma solo dievi giorni fa , l'eroico Fanucci a seguito di tre episodi di cui uno gravissimo .dedica del prezioso tempo per accusare l amministrazione
Potrebbe senz' altro aver ragione , ma mentre ad esempio io ed altra persona da un mese ed oltre , su questo blog scrivevamo del futuro pericolo dei pini , il Fanucci era altrove .
Il taglio di un albero in città è una operazione delicatissima e che richiede tempo e personale adatto .
Prima di abbaiare alla luna senza le conoscenze per capire tempi e difficoltà , invito Fanucci e chi scrive a prendere una piantina della citta, segnare le piante col segno rosso , e chiudere tutte le strade al traffico veicolare e pedonale .
Fatevi dire come farebbe a tagliare in un momento alberi di venti metri ed oltre fra un palazzo ed un altro .
Siete tutti topi che seguono il pifferaio .
Non vi è bastato aver votato per quelli di ora ? Provate ad accendere il cervello.

4/12/2023 - 16:45

AUTORE:
Robi Robi

... se segnano alberi perchè pericolosi e non si fa nulla per mettere in sicurezza l'area su cui insistono?
Roba da matti.
Grazie Consigliere Fanucci per il suo impegno, quello che Lei segnala è cosa buona e giusta.
NON PASSERO' PIU' DAVANTI AL LICEO FINO A QUANDO QUEI PINI NON SARANNO TAGLIATI.
Robi Robi

4/12/2023 - 12:22

AUTORE:
Franco Valori

Da anni sono critico per la gestione del verde in città, ma se il rischio caduta c'è serve fare tutto il possibile per preservare la sicurezza dei cittadini.
Bravo Fanucci, il tuo è buon senso, spero che Baroncini ti ascolti e si ravveda.
Franco Valori, Montecatini Terme

4/12/2023 - 11:52

AUTORE:
Franca

Bravo il nostro Edoardo, un ragazzo eccezionale che merita fiducia e sostegno. Questa amministrazione mi ha deluso, molto. La cosa grave di quello che leggo è che si definiscono pericolosi alcuni alberi (segnati a morte con una X) e non si fanno niente nell'attesa di rimuoverli. Dilettanti allo sbaragglio. Bravo Fanucci, sempre con te (e non da oggi)
Franca

4/12/2023 - 11:16

AUTORE:
Bavoso sostenitore

Calma consigliere , è andata bene una decina di volte perché non dovrebbe andare bene nel futuro?
Dopotutto ormai la perturbazione è finita , la stagione è stabile , l'andamento climatico attuale non prevede grandi piogge o tempeste di vento. Allora perché disturbare il macchinista? Non c'è fretta...con calma ...dopo le feste e magari dopo Carnevale qualche rametto verrà tagliato e la città sarà in completa sicurezza...tutta quella sicurezza che il macchinista aveva promesso in campagna elettorale...promessa onorata al 110/100/. Se poi ci fosse un incidente di percorso , sarà un caso senza colpevoli , gli alberi sono segnalati...se ci passate vicino lo fate a vostro rischio e pericolo... sembra la commedia dell' assurdo ma purtroppo non lo è

4/12/2023 - 0:26

AUTORE:
Dico la mia

Caro Onorevole mi dispiace che sia scivolato su una buccia di banana proprio nel finale; forse per la troppa foga dovuta ai suoi ricordi liceali. Il suo comunicato contiene considerazioni che sicuramente in molti condivideranno, ma mi stupisce che un Consigliere della sua esperienza non abbia letto con attenzione l'atto riguardante le coperte da lei così dispregiate. Oggi più che mai quelle coperte, rimaste di proprietà comunale, hanno un alto valore simbolico. Ricamate da mani sapienti di DONNE per le DONNE contro la violenza sulle DONNE. Peccato che il vostro, non solo suo, vivere in una logica maschilista vi ha resi ciechi ancora una volta. E se quest'anno quelle meravigliose creazioni, tra l'altro presenti in tutto il mondo, non sono state installate,
per paura di ulteriori sberleffi?, è solo una sconfitta!

3/12/2023 - 12:11

AUTORE:
Henry

Metterei in mano al Fanucci una motosega e gli farei abbattere un albero alto vento metri in ambiente urbano
Se la pianta cade senza far danni , poi va lavorata fino a rendere il tutto a dimensioni trattabili lasciando la strada pulita .
Per fare questo ci vogliono almeno cinque o sei persone capaci , unvamion e un trituratore.
Tempi medi di intervento ? Almeno due o tre ore .
A meno che il Fanucci non venga a dirigere l operazione .
Che i pini non hanno goduto dell' attenzione dovuta , non è mistero . Che un agronomo abbia segnato le piante da abbattere , questo non significa assolutamente che esse rappresentano un pericolo immediato , ma che per prudenza queste piante dovranno essere fra quelle da abbattere .
Capisco come si siano verificati episodi di crollo in particolare di queste essenze diffusissime in ambiente urbano , ma che ci sia bisogno dell' esercito , di chiudere strade e gridare all allarme , il Fanucci potrebbe risparmiarci.