Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 20:03 - 04/3/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quando si legge quel che non c è .
Ognuno è libero di esprimere le proprie idee , ma non di essere giudice di qualcosa . Il giudizio soggettivo con il patetico complesso che rappresenti oggettività .....
GINNASTICA

Si è aperta nel migliore dei modi la stagione agonistica per le ragazze della Ferrucci Libertas.

JUDO

Una domenica piena di soddisfazioni per il Judo Valdinievole Montecatini. 

BASKET

Dopo quasi un mese di assenza di partite da via Fermi, l’Estra Pistoia Basket riparte alla grande conquistando la vittoria nella 21° giornata di Lba battendo 84-71 la Bertram Derthona Tortona e si prende due punti fondamentali nella lotta per la salvezza.

SCHERMA

La Scherma Pistoia – Chianti Banca torna sul tetto d’Europa grazie al proprio alfiere Fabio Mastromarino.

ATLETICA

L’Atletica Pistoia si conferma tra le grandi realtà master italiane. Ai Campionati italiani individuali indoor master, tenutisi al Pala Casali di Ancona, la società pistoiese ha conquistato 3 medaglie d’oro, 12 d’argento e 9 di bronzo; quinto posto tra le donne e tredicesimo fra gli uomini.

TIRO A SEGNO

La sezione di Tsn pisana, sprovvista momentaneamente dell’impianto di Bersaglio mobile, ha chiesto e ottenuto solo per questa disciplina la collaborazione del Tiro a segno nazionale di Pescia.

CALCIO

Importante riconoscimento consegnato dal presidente Alessandro Dami ad Andrea Guarisa.

BASKET

Non si ferma la corsa della Butera Clinic Nico Basket, che centra il tredicesimo successo consecutivo in trasferta contro Academy Spezia, con il risultato di 48-73.

none_o

Inaugura sabato 2 marzo, presso la galleria del Centro* Montecatini.

none_o

La mostra “Vecchi posti di provincia" è una raccolta di circa quaranta acquerelli.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo marzo 2024 

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
MONTECATINI
Maltempo, crollano i pini: chiuse le scuole e la pineta, stop al mercato, divieto di transito in diversi viali alberati

22/11/2023 - 20:43

Il crollo di una decina di pini a causa del forte vento avvenuto nella giornata odierna ha indotto l’amministrazione comunale a pubblicare un’ordinanza nella quale viene stabilita per domani la chiusura di tutte le scuole e del mercato settimanale. In particolare due grosse piante sono cadute su un'abitazione e un'auto, per cui è stato necessario l'intervento di un'autogru dei vigili del fuoco per il sollevamento degli alberi, date le notevoli dimensioni. Altri 5 pini sono stati tagliati in via precauzionale, mentre ulteriori 25 piante saranno abbattute domani.

 

Già questo pomeriggio erano stati inoltre chiusi al pubblico la biblioteca comunale (con il parco circostante), la pineta e alcuni viali alberati.


"La Protezione civile regionale - dice il sindaco Luca Baroncini - ha emanato un’allerta meteo di colore giallo per vento, ma nei fatti si è rivelato un vento molto più intenso e pericoloso che ha provocato da stamani mattina pericoli e cadute di alberi in molte zone della Toscana. Si tratta evidentemente di un fenomeno eccezionale ed emergenziale.


La nostra città possiede 7000 alberi, di cui circa 700 pini, che sono oggetto di monitoraggio periodico da parte di tecnici e agronomi incaricati. In questi anni abbiamo rimosso circa 50 piante, tuttavia di fronte a fenomeni come questi il rischio zero non esiste e visto il pericoloso inatteso vento di queste ore, invito pertanto tutti i cittadini, a partire da ora e fino a diversa indicazione, a limitare al minimo indispensabile gli spostamenti da casa, a non sostare e transitare vicino ad alberi con alto fusto, pali della luce e ogni altro oggetto la cui altezza è esposta ai rischi di questo forte vento.


Già in questi giorni e ore e nei prossimi faremo un ulteriore rigido controllo sul patrimonio arboreo cittadino e in particolare sui pini che porterà a nuove rimozioni di piante, in maniera da ridurre i rischi per il futuro. 


Io sono per toglierne il maggior numero possibile, come già iniziato a fare nei giorni scorsi e le proteste di chi è contrario non mi fermeranno.


Nel frattempo per ragioni precauzionali stiamo chiudendo la circolazione stradale nei principali viali alberati cittadini e chiudo la pineta fino a che la situazione meteo non è stabilizzata. 

Non potendo conoscere ancora le evoluzioni di domani mattina, precauzionalmente il mercato settimanale domani non si terrà e per queste stesse ragioni tutte le scuole domani resteranno chiuse".

 

Di seguito anche una nota dell'amministrazione comunale:

 

"Si comunica che il sindaco ha emesso in data odierna una ordinanza contingibile ed urgente  avente ad oggetto: chiusura scuole, parco della pineta e parchi pubblici, sospensione attività mercatali, interdizione circolazione stradale, nel territorio comunale per condizioni meteo avverse.

 

Fino alle ore 14 di domani le misure a tutela della pubblica incolumità, sono le seguenti:

- interdizione circolazione stradale di viale Bustichini nel tratto compreso tra viale Simoncini e via Bruceto, viale Adua intero tratto, viale Marconi tra l’intersezione con via della Salute a via Fanciullacci (comune di Pieve a Nievole);

- chiusura del parco della pineta e degli altri parchi pubblici;

- chiusura delle scuole di ogni ordine e grado e degli asili pubblici e privati;

- sospensione del mercato settimanale e giornaliero su aree pubbliche,

 

Durante tutta la giornata odierna è stata valutata la chiusura di tratti stradali sulla base delle esigenze legate al monitoraggio o alla rimozione degli alberi caduti".

 

“In queste ore ci stanno arrivando immagini forti da Montecatini Terme, il Comune è stato investito da una vera e propria tempesta di vento che, da stamani, ha divelto molti alberi e causato la rottura di diversi tetti e coperture. Fortunatamente non si registrano danni a persone. Chiediamo pertanto al governatore Giani di valutare la dichiarazione dello stato di emergenza regionale per questa calamità trattandosi di un evento di eccezionale intensità e durata. Lo stato d'emergenza è l’unico modo per intervenire con la protezione civile regionale e provare a ristorare i danni al patrimonio pubblico e privato”, lo dichiara il consigliere regionale di Fratelli d’Italia e vice presidente della commissione ambiente Alessandro Capecchi.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




23/11/2023 - 18:42

AUTORE:
Yorick

Ho scritto diverse volte che i pini vhe crescono in città sono un rischio grave .
Sono spesso cresciuti cercando aria con apparato radicale ridotto e spesso ferito da mille interventi di passaggi di fogne , e cavi di ogni tipo .
Le piante in ambiente urbano hanno una importantissima funzione nella salubrità dell' aria , ma hanno sempre bisogno di cura e controllo .
I pini , in tempo preferiti ed apprezzati , si sono rivelati nelle città essenze inadatte e pericolose . Sostituirli rapidamente , sarebbe forse ottima cosa .

23/11/2023 - 12:53

AUTORE:
Baron..PINI

Dunque ricapitoliamo:
Pino caduto qualche giorno fa al bar Stadio, si è trattato di evento eccezionale, di situazione particolarmente emergenziale.

Pino caduto alla Salute(vien da dire per fortuna visto che il giorno seguente avrebbe aperto la casa di Babbo Natale) caduto per eventi atmosferici "Eccezionali"

Strike di Alberi il 22 Novembre, evento eccezionale causato da fenomeno atmosferico CCCEzionale(come dice un noto telecronista).

Un Novembre eccezionale dunque, tutte le sfortune questa giunta, ma forse la più grande è stata quella di aver vinto le elezioni...).

Nemmeno a saperle le cose si riesce a porre rimedio, l'allerta per forte vento era infatti nota anche ai sassi, ma si è chiuso il giorno dopo le scuole..con il cielo terso, un sole che spacca le pietre e soprattutto nemmeno una bava di vento.

Ci sono voluti una 15ina di Pini caduti per capire che si dovesse intervenire e abbattere i più pericolanti, non ho ricordo di qualcosa fatto da questa amministrazione con un minimo di programmazione/pensiero/intuito, lo zero assoluto e sempre la scelta sbagliata.

Per 2 anni la scusa è stata il COVID, oggi è il cambiamento climatico, la colpa è sempre di altri, mi viene da dire che sono di altri anche le competenze per governare con un minimo di decenza una città che non è NEW YORK ci tengo a ricordarlo.

Nella sfortuna almeno una notizia positiva, non c'è scappato il morto nonostante una decina di persone siano finite sotto i Pini caduti.

Suggerirei un nuovo simbolo di partito in vista della prossima campagna elettorale..un quadrifoglio o un corno rosso, dubito però che possano servire a qualcosa..

23/11/2023 - 9:50

AUTORE:
Paolo

Cosa aspettate ad abbattere tutti i pini lungo le strade ? È il miglior investimento ! Aspettiamo che ci muoia qualcuno ? Roba da altro mondo... Tanto semplice...