Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 03:05 - 24/5/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Buongiorno, tramite la Vostra redazione vorremmo ringraziare tutto il personale dell'hospice La Limonaia di Spicchio a Lamporecchio per l'assoluta dedizione con cui si prendono cura dei loro ospiti e .....
BASKET

Il Cda di A.S. Pistoia Basket 2000 Srl prende atto della lettera di dimissioni del vicepresidente Francesco Giuseppe Cioffi e lo ringrazia per il lavoro svolto in questi anni al fianco della società con passione e senso di appartenenza.

PODISMO

La Silvano Fedi prosegue nel proprio magic moment, confermandosi protagonista sulle strade del podismo toscano.

BASKET

Si è tenuta nella serata di lunedì 20 maggio, la festa di fine stagione per società, squadra e staff tecnico dell’A.S. Estra Pistoia Basket 2000 che, lo scorso venerdì, ha chiuso il proprio campionato dopo aver perso gara-3 dei quarti di finale playoff UnipolSai Lba contro la Germani Brescia.

BASKET

I giovani biancorossi guidati in panchina da coach Eduardo Perrotta, hanno ottenuto tre sconfitte in altrettante uscite ma combattendo alla pari.

JUDO

Sabato 11 maggio si è svolto a Incisa Valdarno il "18 ° Trofeo A. Macaluso" di  judo.

RALLY

Parla “straniero”, il 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, terza prova della Coppa Rally di zona 7, corso in questo week end abbracciato dal rigoglioso verde della Montagna Pistoiese.

CALCIO

Dopo sette lungi anni di interruzione torna per volontà dell’assessore allo sport Fulvio Rosellini, il Torneo dei Rioni a Ponte Buggianese.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket comunica che, in occasione della gara-2 dei quarti di finale Playoff UnipolSai Lba, il play-guardia Lorenzo Saccaggi ha raggiunto un traguardo molto importante all’interno della storia del club. 

none_o

Inaugurazione sabato 25 maggio alle ore 17 al Mac,n Museo di arte contemporanea e del Novecento.

none_o

Inaugura sabato 25 maggio, alle 17.30 la mostra d’arte “Miraggi” di Pasquale Celona.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo maggio 2024

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
PISTOIA
Siepe potata al monumento ai caduti della Resistenza, la giunta: "Nessuna azione politica"

5/9/2023 - 20:58

Di seguito la nota dell'amministrazione inoltrata ad Anpi e relativa alla siepe del monumento alla Resistenza.

"Non si tratta ovviamente di un’azione politica e dispiace leggere che si voglia attribuire a una potatura, effettuata dal personale addetto, un significato politico che non ha. Al contrario, il significato politico ce l’hanno le tante riunioni già fatte nell’ambito del Cudir per riqualificare – dopo decenni – il monumento ai Caduti e l’area circostante, così come – per rimanere in piazza della Resistenza – il monumento (donato dall’associazione Linea Gotica ed Esercito Brasiliano) dedicato alla memoria delle infermiere e del personale della Feb che abbiamo posizionato nel parco o la targa in memoria di Renato Moscato, frutto tangibile della collaborazione tra il Comune, l’Anpi e il Cudir.

 

Tornando alla potatura, essa è stata effettuata a seguito delle frequenti segnalazioni dei cittadini per l’utilizzo oltraggioso che alcuni incivili fanno quotidianamente del monumento alla Resistenza, trasformandolo in un angolo degradato.

 

Proprio a queste segnalazioni è seguito un intervento dei giardinieri e proprio per risolvere il problema l’amministrazione, come detto, ha in ponte la riqualificazione dell’area da progettare in accordo con il Cudir.

 

Si può quindi discutere, adesso, del tipo di potatura fatta ma occorre ribadire con forza che attribuire a essa un significato politico è fuorviante rispetto a quanto realmente accaduto. La comunione di intenti da sempre mostrata nell’ambito del Cudir, i tanti interventi realizzati insieme ad Anpi, le iniziative portate avanti – come la cittadinanza illustre a Silvano Fedi e la tomba monumentale per il partigiano – dimostrano la volontà di andare avanti lungo una strada che è ben definita. Una volontà che si basa sulle idee e che non può certo essere messa in dubbio da una potatura.

 

Questa amministrazione rinnova dunque l’invito a continuare nel percorso intrapreso perché l’unione tra i vari gruppi che animano il Cudir, e la collaborazione che finora c’è stata con Anpi, hanno permesso di rafforzare simboli, eventi e occasioni di celebrazione e riflessione legati alla memoria e alla nostra storia".

 

Questa la controreplica di Roberto Agnoletti.

 

"La risposta fornita dall'amministrazione sembra una pezza peggiore del buco. Se questa voleva essere una potatura effettuata da personale addetto ci disperiamo ancor più...In che mani siamo finiti? Si segue la stessa logica della capitozzatura degli alberi dei viali che poi dobbiamo tagliare perché si ammalano? Dove sono i tecnici dell'ufficio verde? Nessuno li consulta prima di appaltare un lavoro? Nessun botanico, agronomo o laureato in Scienze forestali fra i tecnici comunali? E il "personale addetto" è da considerarsi giardiniere o operaio generico? Quale criterio di giardineria ha spinto a tagliare alla radice gli allori che cingevano il cippo? Speravano che ricrescessero con un miracolo botanico?".
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/9/2023 - 4:51

AUTORE:
Bibi

Forse , anche se nom l' ho detto , COVID e pestilenze in genere non sono molto diverse dal fascismo che il 10 giugno del 1940 , ci trascino'in una guerra che distrusse un paese nella carne , nelle infrastrutture e nella dignità internazionale.
Ma il parallelo che ho fatto e' che dopo una grossa tempesta ( COVID e fascio ) la gente tende rapidamente a rimuovere . E allora che imperversano quelli del Mussolini ha fatto cose buone , per il fascio , e che gli scienziati ci hanno avvelenato ed uccisi con un vaccino inutile .
Tutto qui.

9/9/2023 - 16:49

AUTORE:
Bray

Paragonare il fascismo al covid...Guarda che qualcuno ci va a nozze con ste robe qui. Non dare ispirazione a chi ne capisce meno di te perche possono diventare pericolosi piu della meloni

8/9/2023 - 17:49

AUTORE:
Bibi

Gabriele il bue e la rana .

8/9/2023 - 11:22

AUTORE:
Bibi

Mi pare la storia del dopo COVID .
In Italia la guerra che il fascismo aveva previsto come espansione e conquista , entro in casa nostra . Successe di tutto coinvolgendo direttamente i civili .
Se i tedeschi avessero vinto , sarebbe continuata la loro mostruosa opera di miglioramento della razza .
Allora apparirono all orizzonte i "liberatori" che alla fine ci consentirono di fare il pane con la farina .
A questa sconfitta dei nazi fascisti , contribuì un numero abbastanza esiguo di irregolari di ogni colore politico , e di soldati del nuovo esercito regio .
Negli anni , riprese sempre piu' fiato la parte fascista , e ci siamo dimenticati della storia .
Niente partigiani , niente alleati , niente morti o sofferenze . Tutte favole .
Lo stesso del COVID quando i bollettini di morte e gli scienziati che cercavano di aiutare l umanita sono oggi una invenzione .
La rimozione funzione di egoismi e cattiverie sta distruggendo dal di dentro la nostra società.
Ne leggo troppi esempi su tanti mezzi di comunicazione come in questo blog rappresentante un microcosmo piu' significativo di quanto non possa sembrare.
Quanta tristezza.

7/9/2023 - 19:00

AUTORE:
Gabriele

Se tu imparassi a leggere e soprattutto capissi quel che leggi!

Ma che te lo spiego a fa'?

7/9/2023 - 10:42

AUTORE:
Bibi

Giusto che accapigliarsi per due cespugli e una perdita di tempo .Ma viviamo anche di segni , piccoli o grandi , ma che hanno un significato.
Il monumento romano dell' arch . Sacconi in memoria di vitt. Emanuelr , ora anche ricovero dei resti di un soldato ignoto morto nella grande guerra , ha lo stesso significato del monumento in piazza d armi a Pistoia .
Il ricordo di valori che rendono a noi tutti di essere una nazione libera e coesa .
Il taglio del verde attorno al monumento , e' il modificare il monumento in quanto il verde fa parte integrante del medesimo e sono sicuro che all ufficio tecnico del comune ci sono disegni in tal senso .
Ora quel che scappa fuori da questo piccolo episodio , e' il vergognoso commento che si può leggere sul blog circa i partigiani.
Questo spunto dovrebbe essere discusso partendo proprio dall' alloro e del significato del medesimo .

6/9/2023 - 19:21

AUTORE:
Chissenefrega

E mentre il mondo va alla rovina, ci si accapiglia per due cespugli. Bravi! I nostri discendenti apprezzeranno.

6/9/2023 - 18:11

AUTORE:
Bibo

Heineken, devi solo a queste persone se oggi puoi vomitare queste parole .
Purtroppo e fortunatamente , non si fecero i conti alla fine della guerra .
Se si fossero fatti , la gente come te , sarebbe dovuta essere sistemata .
Ora invece , grazie al regalo della Costituzione che garanti a tutti gli stessi diritti ,ci siamo covati la serpe in seno e leggiamo quel che puoi impunemente scrivere .
Ma il destino non è sempre cinico e baro , ed io non dispero

6/9/2023 - 15:28

AUTORE:
Bibi

Caro Heineken, sei veramente una bestiolina.

6/9/2023 - 13:29

AUTORE:
Heinlein

Ma perché togliere anche quell'angolino per fare i propri bisogni ai poveri disgraziati?

Certo ai nostri partigiani faceva piacere vederli defecare sul loro monumento, non è per queste libertà che si sono immolati?

Ah, no? Spiegatelo all'ANPI, insieme al detto che un bel tacer non fu mai detto...