Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 00:06 - 21/6/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

E non è finita ancora manca via Del Gallo e rotonda vigili ed anche via dei Colombi soldi Esselunga speriamo bene. . . . ormai dopo le elezioni?
Spetterà alla nuova amministrazione. . . .
BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica di aver raggiunto, nella giornata odierna, l’accordo per la rescissione consensuale del contratto con coach Nicola Brienza.

PICKLEBALL

Il 22 e 23 giugno, presso Sport Village Toscana, si terrà l'evento dal titolo 'Finale nazionale pickleball Msp Italia', alla sua prima edizione, presso gli impianti sportivi di via del Bruceto.

PODISMO

Ancora una Silvano Fedi protagonista nelle corse di questo fine settimana. 

BASKET

Il progetto, fortemente voluto da tutta la dirigenza Herons, e da tutte le società allo stesso partecipanti, parte con il massimo entusiasmo e con due obiettivi principali da realizzare.

PODISMO

Con la perfetta organizzazione del gruppo podistico Trekking e camminate Croce Oro in collaborazione con il gruppo donatori sangue Avis di Montale si è corsa nella località al confine con la provincia di Prato la gara podistica competitiva ‘’Sudatina Montalese 2024’’.

RALLY

Dimensione Corse è ancora protagonista. La scuderia pistoiese si è elevata nel confronto a squadre espresso dal Rally di Reggello, appuntamento valido per la Coppa Rally di Zona 7.

CALCIO

Prenderà il via sabato 22 giugno prossimo il Torneo dei Rioni del comune di Serravalle Pistoiese che, come ogni anno, gode del patrocinio del Comune.

RALLY

Un impegno importante e faticoso, in Sicilia  con tre vetture al Rally dei Nebrodi, ma anche un bilancio d’effetto, con la seconda posizione assoluta. E due vetture nella top ten assoluta.

none_o

Si inaugura sabato 22 giugno alle 18 la mostra “Giallo incanto – Tour 1960; Undici artisti per Gastone Nencini”.

none_o

Raccontami un libro, di Ilaria Cecchi.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Teste di mazzancolle in pasta

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
PESCIA
Regione stanzia oltre 5,7 milioni per i ponti sulle strade regionali, ora per Ponte all'Abate ci sono quasi 2 milioni

27/10/2022 - 16:05

Con una delibera presentata in giunta dall’assessore regionale alla mobilità e ai trasporti, Stefano Baccelli, la Regione ha destinato 5,7 milioni di euro a interventi di manutenzione messa in sicurezza di ponti che attraversano strade regionali.

“Abbiamo deciso – spiega l’assessore Baccelli – di destinare 2 milioni alle attività di progettazione di interventi manutentivi di ponti su strade regionali e 3,734 milioni ad interventi di manutenzione e messa in sicurezza dei ponti sulle strade regionali. E’ stato un lavoro lungo e complesso, che ha impegnato i nostri uffici in numerose ricognizioni per determinarne lo stato. Ciò ci ha consentito di stilare una graduatoria che abbiamo finanziato esaurendo tutti i fondi a nostra disposizione. Si tratta di interventi che hanno un costo di poco più di 20.000 euro, fino ad un massimo di oltre 330.000. Tutti insieme ci permetteranno di migliorare sensibilmente la sicurezza della circolazione sulla nostra rete viaria”.

La maggior parte degli interventi finanziati (15) riguarda viadotti situati nel Comune di Firenze, 4 sono in quello di Livorno, 2 ad Arezzo e 1 riguarda la città metropolitana fiorentina.

Le strade regionali su cui insistono sono la 206 Pisana Livornese lungo la quale sono previsti 4 interventi, la 69 del Valdarno interessata da 3 interventi, la 66 pistoiese dove gli interventi saranno 6, la 429 della Valdelsa con 2 interventi e la 222 Chiantigiana con 4 interventi, mentre uno ciascuno riguarderanno la regionale 2 Cassia e la 302 Faentina.

Si tratta di lavori di consolidamento delle strutture che nella maggior parte dei casi sono in cemento armato, ma in alcuni casi si configurano ancora come in muratura.

Due interventi di manutenzione o di consolidamento riguarderanno anche la regionale 71 Umbro casentinese in provincia di Arezzo, la regionale 445 nel comune di Casola in Lunigiana e la regionale 435 lucchese con due interventi in provincia Pistoia.

 

Di seguito il commento di Marco Niccolai, consigliere regionale Pd e presidente della commissione aree interne, sulla notizia del nuovo stanziamento di risorse regionali per il Ponte all’Abate.


«Quando la Provincia di Pistoia, lo scorso 20 settembre, ha validato il progetto di ristrutturazione del ponte di Ponte all’Abate - anch’esso finanziato grazie alle risorse della Regione Toscana - è emerso che la situazione era così seria che, anche a causa dell’aumento dei prezzi delle materie prima, la cifra necessaria era arrivata a quasi 2 milioni di euro.


La Regione aveva già stanziato 900mila euro nel 2021, anche per consentire di realizzare gli studi tecnici e il progetto, ma mancava dunque 1 milione.


Una cifra straordinaria, a maggior ragione in momenti come questi: con il presidente della Provincia Luca Marmo condividemmo che però occorreva fare tutto il possibile per individuare quanto prima questa ingente somma.


Mi sono subito attivato con l’assessore regionale alle Infrastrutture Stefano Baccelli, che ringrazio di cuore: in un mese siamo riusciti ad individuare un altro milione di euro.


Lunedì scorso la giunta regionale ha approvato lo stanziamento, lo rendo noto proprio perché è ufficiale e mi piace parlare con i fatti: il progetto è esecutivo, le risorse sono coperte integralmente dalla Regione, la Provincia di Pistoia adesso può fare la gara.


E’ l’intervento finanziario più importante che, in questi 7 anni di mandato, ho visto fare su un ponte del nostro territorio provinciale e sono felice che siamo riusciti ad individuare una somma del genere in così poche settimane: nel 2021, quando individuammo i primi 900mila euro, ci riuscimmo in tre mesi, adesso in 5 settimane. Un ponte che collega due province e che ha una rilevanza fondamentale per il distretto cartario. La cifra dimostra che il ponte non è in buone condizioni. Nel progetto, che è pubblico, si legge infatti di un" calcestruzzo di scarse qualità meccaniche. (..) È infatti necessario garantire che la sottostruttura resista anche all’azione sismica, che genera sollecitazioni molto diverse rispetto a quelle per cui gli elementi presenti sono stati originariamente progettati.”


Non sono un tecnico ma queste parole sono chiare: dal 2003 oltretutto la classificazione sismica del nostro territorio è aumentata di rischio.


Il progetto della Provincia prevede che i lavori siano divisi in due lotti: quindi il lavoro sarà complesso, così come il cantiere. Siamo riusciti a finanziare integralmente, nonostante tutti i “politici” pesciatini che in questi anni hanno cercato di speculare politicamente su una situazione davvero molto seria: mentre altri facevano sceneggiate accusandoci, noi abbiamo lavorato rispondendo in poche settimane alle richieste della Provincia. Mi auguro che il Comune agisca in modo responsabile rispetto alle questioni che inevitabilmente sarà necessario affrontare circa il cantiere di questa complessa opera, che adesso è vicino».

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




27/10/2022 - 16:45

AUTORE:
Fabio

E il ponte dei Marchi ??