Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 04:04 - 19/4/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Sono diversi giorni che mi capita di passare da Corso Matteotti verso le ore 18 e trovarmi fermo in fila . Succede che ogni sera due grandi bus, del prestigioso turismo internazionale che ci onora della .....
BASKET

La Fip, Federazione italiana pallacanestro, ha ufficializzato il programma completo delle finali nazionali under19 Eccellenza.

BASKET

Il Pistoia Basket ha compiuto un passo significativo nel suo percorso mirato a potenziare e rafforzare i livelli di trasparenza, legalità, correttezza e eticità che da tempo caratterizzano l’organizzazione e il funzionamento della società.

RALLY

Dal 18 aprile iscrizioni aperte all’edizione numero 41 del Rally degli Abeti e Abetone, in programma per il 18 e 19 maggio.

BASKET

Lunedì 22 aprile si celebra il “World Earth Day”, ovvero la Giornata Mondiale di sensibilizzazione sui temi legati alla salvaguardia del pianeta.

PODISMO

Domenica 14 aprile alla Prato Half Marathon la Montecatini Marathon Asd ha ottenuto il titolo di quarta squadra con più iscritti alla gara e 3 campioni toscani nelle varie categorie.

RALLY

Il 48° Trofeo Maremma ha regalato grandi soddisfazioni alla divisione sportiva dell’azienda La T Tecnica. Doppio impegno, al 48. Trofeo Maremma, anche per AutoSole 2.0.

BASKET

Mercoledì 17 aprile, ore 12, all'Auditorium dell’Antico Palazzo dei Vescovi (piazza Duomo), si terrà la presentazione della Special Edition Jersey dell’Estra Pistoia Basket in occasione del World Earth Day.

SCHERMA

Le qualificazioni regionali ai campionati italiani gold di spada hanno regalato una splendida vittoria per Sabrina Becucci (a destra nella foto) che conquista il suo primo successo nella sua nuova arma.

none_o

Una mostra bibliografica ricca di curiosità occupa da qualche giorno lo spazio delle teche espositive del primo piano.

none_o

Si terrà venerdì 19 aprile, alle 17.30 nelle Sale affrescate del Palazzo comunale l’inaugurazione di "Donne forti".

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Ricetta per un risotto goloso

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di aprile.

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
LAMPORECCHIO
Parlanti (M5S): "La giunta si sottrae ad un confronto pubblico con i cittadini sulla Multiutility Toscana dei servizi"

8/10/2022 - 16:38

Com. stampa a cura del Movimento 5 Stelle di Lamporecchio: "Nel consiglio comunale di ieri ho fatto presente alla Giunta la necessità e l'urgenza di convocare un'apposita seduta aperta al pubblico e con possibilità di intervento della cittadinanza o, in alternativa, uno specifico punto dell'ordine del giorno della sessione successiva, per discutere con i cittadini, ripeto, con i cittadini faccia a faccia e sottoponendosi alle loro domande, in merito a quello che si sta per prospettare come l'ennesimo grosso cambiamento, in peggio, anche per il nostro comune, nella gestione dei servizi di interesse generale: la realizzazione imminente della famigerata multiutility dei servizi (rifiuti, acqua, gas, ecc) gestiti in modo privatistico con relativa quotazione in borsa. Si arriverà cioè alla creazione di un maxigestore per la gestione dei servizi pubblici fondamentali di acqua, rifiuti, gas ed energia elettrica, però senza che nessuno abbia mai veramente spiegato alla gente cosa comporti realmente tutto questo in termini di costi e gestione da parte dei comuni. Vi pare giusto? A noi proprio no.


Il confronto dovrebbe avvenire alla presenza e con il formale invito delle associazioni che si interessano da anni della questione. Dato che in altri comuni, si veda Larciano, Agliana, tanto per citarne un paio, (al netto delle associazioni) le amministrazioni hanno giustamente pensato di invitare la cittadinanza in consiglio, non si capisce perchè a Lamporecchio certe scelte non vengano fatte. Il Sindaco, la Giunta, nel loro solito evidente imbarazzo di fronte a domande scomode, si sono rifugiati nelle comuni frasi di circostanza ed hanno fatto generici cenni a commissioni consiliari, che sono l'esatto contrario della partecipazione popolare, poichè chiuse, non aperte al pubblico, senza diretta video; si è pure affermato che l'amministrazione non avrebbe informazioni al riguardo. Ma come? Ma stiamo scherzando?


Qua, evidentemente, e lo abbiamo visto in diverse situazioni (passi carrabili provinciali, Alia, ecc) si accetta politicamente tutto ciò che piove dall'alto, segnatamente dall'area fiorentina, spesso senza un'adeguata quanto ragionevole informativa alla cittadinanza, salvo poi fare il tour dei circoli con bandiera PD alle spalle, con segretari locali e provinciali al seguito, a frittata fatta, per tentare malamente di stoppare i malumori, però solo di fronte ai tesserati o simpatizzanti. Peccato, lo ribadisco, debba essere il consiglio comunale l'unico vero organo rappresentativo dell'intera comunità lamporecchiana, di qualunque colore, votante e non votante.


Questo non è un modo di interfacciarsi con i destinatari di certe decisioni, cioè noi tutti; è necessario un confronto con associazioni preparate sulla questione, con cui l'amministrazione ha il dovere di confrontarsi, invitandole formalmente, alla presenza della cittadinanza, in consiglio, come da me richiesto. Invece si fugge sempre dal confronto diretto, specie su un tema scottante che andrà ad impattare sulla comunità, su tariffe, servizi, potere decisionale delle amministrazioni pubbliche che vedrà, soprattutto per i piccoli comuni, diluirsi fino a scomparire. Sono forme di privatizzazione selvaggia che disattendono, tra le altre cose, l'esito referendario sull'acqua pubblica del 2011, votato dagli italiani.
Qualcuno con questa scelta, a Firenze in primis, ha deciso di quotare in borsa servizi di interesse generale, ha deciso, senza interlocuzione, di allontanare ancora di più la gestione di certi beni pubblici alle amministrazioni locali e quindi alla cittadinanza. E noi cosa facciamo? Stiamo zitti? Vogliamo almeno parlarne ai cittadini? Meno male che il PD "vuole cambiare e tornare tra la gente"...mi domando chi creda ancora a certe affermazioni. Credibilità politica meno venti. Formalizzerò a stretto giro la richiesta, con urgenza.
Un cenno alla seduta consiliare di ieri. Sugli altri fronti, DUP (documento unico di programmazione) su tutti, invito la cittadinanza ad andare su Youtube e visionare il consiglio, sulla pagina Facebook del M5S Lamporecchio e sulla mia c'è il minutaggio preciso (non lo fa nessuno da nessuna parte, sfruttate l'occasione, viene fatto per voi)....ebbene è stata l'ennesima prova per mettere in luce il fallimento di questa amministrazione, hanno aggiunto alla collezione un'altra figuraccia in cui è stata messa in evidenza tutta la loro inconcludenza, le loro scelte politiche disastrose per il territorio. Non è questa la sede per elencarle, già le conoscete, altre arriveranno. Informatevi, leggete, guardate i video, la libertà parte da qui".
 
Luca Parlanti
Consigliere comunale M5S Lamporecchio

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/10/2022 - 14:51

AUTORE:
Valter Ciurli

Sul Giornale di Pistoia e della Valdinievole di venerdi 7 ottobre 2022 ho letto una interessante inchiesta di Stefano Tumburini, alle pagine 4 e 5.
La lettura mi ha lasciato abbastanza perplesso sulla scelta "toscana".
La richiesta del consigliere comunale Luca Parlanti la ritengo più che giusta e gli Amministratori ( che continuano a qualificarsi di sinistra ) non dovrebbero lasciarla cadere.
A Lamporecchio avremmo anche una bella struttura per organizzare un evento del genere: il Teatro comunale.

11/10/2022 - 11:13

AUTORE:
...

I consigli comunali aperti dei 64 comuni interessati, nella stragrande maggioranza sono stati convocati tra il 17 e il 19.

Non è che sia una mossa per depotenziare le associazioni che si occupano di queste cose, tipo Acqua bene comune, che non possono evidentemente avere il dono dell'ubiquità?

Cittadini, cosa ne pensate?

Non sarà mica che, come al solito, fate finta di niente, perché magari c'è la partita di Champions, e poi alla prima nuova bolletta date in escandescenza, ma in ritardo?

Meditate, ma non abbiate poi il buon gusto di lamentarvi.

10/10/2022 - 17:57

AUTORE:
...

Per la precisione, il Consigliere Luca Parlanti ha richiesto di convocare una seduta del Consiglio in forma aperta, con la possibilità per i cittadini di fare dei propri interventi, sul tema della nuova multiutility dei servizi, sociètà che acquisterà le quote degli attuali gestori di servizi per acqua, rifiuti, energia, che successivamente verrà poi quotata in borsa, con la quota di investitori privati che arriverà al 49%. Per questo, servizi primari come acqua, rifiuti ed energia saranno gestiti in modo tale da privilegiare, ovviamente, il profitto di chi investe in Borsa, e non primariamente per dare dei servizi, sempre più puntuali ed efficienti, alla cittadinanza.
Cosa fa in questo contesto il Comune di Lamporecchio? Pubblica sull’albo pretorio un “avviso di consultazione pubblica” ...
Lamporecchiani, …, buona fortuna, …, nell’indifferenza generale, come al solito ...