Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 01:03 - 05/3/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quando si legge quel che non c è .
Ognuno è libero di esprimere le proprie idee , ma non di essere giudice di qualcosa . Il giudizio soggettivo con il patetico complesso che rappresenti oggettività .....
GINNASTICA

Si è aperta nel migliore dei modi la stagione agonistica per le ragazze della Ferrucci Libertas.

JUDO

Una domenica piena di soddisfazioni per il Judo Valdinievole Montecatini. 

BASKET

Dopo quasi un mese di assenza di partite da via Fermi, l’Estra Pistoia Basket riparte alla grande conquistando la vittoria nella 21° giornata di Lba battendo 84-71 la Bertram Derthona Tortona e si prende due punti fondamentali nella lotta per la salvezza.

SCHERMA

La Scherma Pistoia – Chianti Banca torna sul tetto d’Europa grazie al proprio alfiere Fabio Mastromarino.

ATLETICA

L’Atletica Pistoia si conferma tra le grandi realtà master italiane. Ai Campionati italiani individuali indoor master, tenutisi al Pala Casali di Ancona, la società pistoiese ha conquistato 3 medaglie d’oro, 12 d’argento e 9 di bronzo; quinto posto tra le donne e tredicesimo fra gli uomini.

TIRO A SEGNO

La sezione di Tsn pisana, sprovvista momentaneamente dell’impianto di Bersaglio mobile, ha chiesto e ottenuto solo per questa disciplina la collaborazione del Tiro a segno nazionale di Pescia.

CALCIO

Importante riconoscimento consegnato dal presidente Alessandro Dami ad Andrea Guarisa.

BASKET

Non si ferma la corsa della Butera Clinic Nico Basket, che centra il tredicesimo successo consecutivo in trasferta contro Academy Spezia, con il risultato di 48-73.

none_o

Inaugura sabato 2 marzo, presso la galleria del Centro* Montecatini.

none_o

La mostra “Vecchi posti di provincia" è una raccolta di circa quaranta acquerelli.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo marzo 2024 

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
PESCIA
Incontro sull'ospedale con l'assessore Scaramuccia: ecco cosa è emerso

4/3/2011 - 18:36

Pescia. Idv: in attesa del nuovo ospedale della Valdinievole, lo storico presidio non deve morire

PESCIA - "Se e quando si arriverà all'apertura di un nuovo ospedale in Valdinievole, si dovranno trasferire lì tutte le competenze, le professionalità, la qualità dei servizi che ad oggi stanno dentro il presidio di Pescia. Che, intanto, non deve morire ma anzi essere oggetto di adeguamenti funzionali, di manutenzioni straordinarie, d’investimenti tecnici ed umani". Questa è la sintesi dell'incontro promosso dall'Italia dei Valori, svoltosi ieri, a Pescia dal significativo titolo "Ospedale di Pescia: quale futuro?".

 

Molte le criticità emerse per il rilancio del presidio della Valdinievole: se da un lato, infatti, la struttura appare superata a causa della sua infelice collocazione e delle necessità di armonizzazione del sistema sanitario toscano (due nuovi ospedali sono in cantiere a Pistoia e Lucca), dall’altro il polo pesciatino rappresenta ancora una punta di eccellenza nel panorama regionale che merita una sforzo per garantirne la continuità storica, sociale ed economica.

Al convegno sono intervenuti Daniela Scaramuccia, Assessore Regionale alla Sanità, Giuliano Fedeli, Vice Presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Maria Luisa Chincarini, Consigliere Regionale Idv, e l’on. Fabio Evangelisti, Segretario Idv Toscana.

Come ha spiegato nella sua introduzione Antonio Grassotti, vice coordinatore di Idv Pistoia, l’incontro è stato pensato con lo scopo di dare la possibilità alla cittadinanza di sentire dalla viva voce dei rappresentanti della Regione Toscana cosa ne sarà dell'Ospedale di Pescia in vista della realizzazione di nuove strutture.

A questo proposito, l’Assessore Scaramuccia, pur sottolineando l’importanza e la valenza del presidio pesciatino, non ha potuto fare a meno di mostrarne le criticità legate a diversi fattori, come, ad esempio, i limiti strutturali. Situato tra il fiume Pescia e il centro storico, il presidio risulta impossibilitato a ampliarsi e questo lo rende scarsamente competitivo anche con i nuovi poli di Pistoia e Lucca. La posizione dell’Ospedale, poi, rende difficoltoso l’accesso a utenti e mezzi di soccorso e impossibile quello in elicottero. Difficoltà strutturali che si aggiungono alla necessità oggettiva, palesata da Scaramuccia, di riorganizzare, armonizzare e contenere le spese e la gestione della sanità locale.

Nel suo intervento conclusivo, Evangelisti ha cercato una posizione di sintesi tra le criticità espresse da Scaramuccia e le perplessità palesate dalla platea durante il dibattito dinanzi al rischio di un ridimensionamento del presidio pesciatino.

"Pur con tutte le sue evidenti criticità – ha spiegato Evangelisti – l’ospedale di Pescia ha anche alcuni peculiari punti di forza: un edificio dall’alto valore storico, uno dei migliori poli della Toscana in termini di qualità, la cui chiusura, oltre a penalizzare i servizi sul territorio, potrebbe rappresentare un duro colpo per gli occupati e per tutto l’indotto".

"Insomma – ha concluso Evangelisti – un’attenta concertazione tra la Regione e le istanze dei territori è l’unica strada per arrivare a una soluzione che garantisca, da un lato, riorganizzazione e risparmio dei presidi toscani, dall’altro continuità storica, culturale, economica e sociale per un importante struttura della Valdinievole".

---

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: