Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 05:04 - 19/4/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Sono diversi giorni che mi capita di passare da Corso Matteotti verso le ore 18 e trovarmi fermo in fila . Succede che ogni sera due grandi bus, del prestigioso turismo internazionale che ci onora della .....
BASKET

La Fip, Federazione italiana pallacanestro, ha ufficializzato il programma completo delle finali nazionali under19 Eccellenza.

BASKET

Il Pistoia Basket ha compiuto un passo significativo nel suo percorso mirato a potenziare e rafforzare i livelli di trasparenza, legalità, correttezza e eticità che da tempo caratterizzano l’organizzazione e il funzionamento della società.

RALLY

Dal 18 aprile iscrizioni aperte all’edizione numero 41 del Rally degli Abeti e Abetone, in programma per il 18 e 19 maggio.

BASKET

Lunedì 22 aprile si celebra il “World Earth Day”, ovvero la Giornata Mondiale di sensibilizzazione sui temi legati alla salvaguardia del pianeta.

PODISMO

Domenica 14 aprile alla Prato Half Marathon la Montecatini Marathon Asd ha ottenuto il titolo di quarta squadra con più iscritti alla gara e 3 campioni toscani nelle varie categorie.

RALLY

Il 48° Trofeo Maremma ha regalato grandi soddisfazioni alla divisione sportiva dell’azienda La T Tecnica. Doppio impegno, al 48. Trofeo Maremma, anche per AutoSole 2.0.

BASKET

Mercoledì 17 aprile, ore 12, all'Auditorium dell’Antico Palazzo dei Vescovi (piazza Duomo), si terrà la presentazione della Special Edition Jersey dell’Estra Pistoia Basket in occasione del World Earth Day.

SCHERMA

Le qualificazioni regionali ai campionati italiani gold di spada hanno regalato una splendida vittoria per Sabrina Becucci (a destra nella foto) che conquista il suo primo successo nella sua nuova arma.

none_o

Una mostra bibliografica ricca di curiosità occupa da qualche giorno lo spazio delle teche espositive del primo piano.

none_o

Si terrà venerdì 19 aprile, alle 17.30 nelle Sale affrescate del Palazzo comunale l’inaugurazione di "Donne forti".

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Ricetta per un risotto goloso

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di aprile.

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
VALDINIEVOLE
La protagonista di "Amici" Giulia Pauselli vista dalla sua insegnante, Antonella Lombardo

5/2/2011 - 15:48

La valdinievolina Giulia Pauselli, protagonista di “Amici” (il programma tv condotto da Maria De Filippi) vista da chi la conosce bene. Antonella Lombardo (titolare di una scuola di danza, ideatrice e promotrice del Festival Armonia tra i Popoli) è stata la sua insegnante e l’ha portata a ballare alla Scala di Milano.
Antonella, da quanto tempo conosci Giulia?
“La conosco da quando aveva 4 anni. Mi ricordo ancora i suoi primi spettacoli: una volta interpretò un uccellino tirando dietro di se un nido più grande di lei!”
Giulia ha studiato 5 anni all’Accademia della Scala di Milano, ma prima di fare questo grande salto quale era il suo curriculum?
“Come ogni allieva della mia scuola, è stata molto seguita durante gli anni della Propedeutica, dove si sviluppa, oltre al coordinamento psicomotorio, anche l’espressività. Fin dai primi anni ha dimostrato un’attitudine particolare a quest’arte ed è stata aiutata anche dai genitori, che l’hanno portata molto a teatro creando in lei una cultura profonda e vasta. Per tutto questo alla fine della terza media ho proposto ai genitori di provare l’audizione alla Scuola del Teatro alla Scala. Qui l’hanno accettata al quarto anno e così è cominciato un altro capitolo, fatto di sudore, sacrificio, sofferenza e tanta soddisfazione per tutti noi, fino al giorno del diploma”.
E poi è arrivata la partecipazione ad “Amici”…
“La desolazione per mancanza di soldi delle compagnie di danza dei teatri italiani l’ha costretta a partecipare a questa trasmissione, dalla quale spero tragga il maggior beneficio possibile avendo un contratto di lavoro. Nonostante sia vicina a Giulia, ho molti distinguo per questa trasmissione, per come viene presentata ai giovani l’arte e per come gli autori fomentino negli spettatori, in modo subdolo e quindi molto pericoloso, diatribe, contrasti, offese fra allievi e insegnanti, togliendo all’arte la cosa più bella che ha: la bellezza e la dimostrazione gratuita di un talento che non può essere paragonato a un’altro talento. Ogni artista, infatti, è bello per quello che riesce a creare e non si può gareggiare come nello sport”
Ad “Amici” hanno detto di lei che ha un “impatto visivo impressionante”. Che significa?
“Giulia è telegenica, cioè ha quel tipo di volto che attraverso le telecamere arriva a colpire il telespettatore. Inoltre riesce a mettere una interpretazione personale alla coreografia, dimostrando di essere veramente un’artista e non solo una brava  ballerina”.
La senti spesso? Cosa ti racconta?
“Il contatto con la famiglia è quotidiano, anche perché la sorella studia nel nostro corso per aspiranti professionisti. Giulia è venuta a trovarmi a Natale: adesso non le permettono di sentire nessuno, nemmeno la famiglia”.
E’ cambiata con questi primi successi e popolarità?
“Penso che abbia le idee molto chiare e che sia consapevole che questo tipo di successo va tenuto a debita distanza, in modo da non soccombere se un giorno dovesse finisse”
E più in generale, che carattere ha?
E’ una ragazza forte, che ha saputo affrontare lo studio della danza a livello professionale, per cui ha sperimentato una palestra di vita non indifferente. E’ dolce, semplice, umile, ma tenace come un vero campione, che nel momento difficile riesce a mettere fuori una marcia in più”.
Sei l’ideatrice del Festival Armonia tra i Popoli: a che punto è l’organizzazione dell’edizione 2011?
“Stiamo lavorando per la sesta edizione del festival internazionale, che si svilupperà in una serie di serate culturali e di spettacolo di arte varia e per la terza edizione del Campus di alto perfezionamento nella danza, dedicato a ragazzi aspiranti professionisti mediorientali, francesi, spagnoli, africani e italiani. In altre parole l’arte come strumento trasversale di unità fra i popoli.Far essere sullo stesso palcoscenico ragazzi di culture e realtà sociali completamente diverse per danzare la pace. Quest’anno, per il galà finale, abbiamo anche già stabilito due date in Francia. Il periodo sarà dal 24 agosto al 12 settembre”.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: