Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 07:10 - 19/10/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Partiamo dalla rivista La difesa della razza nata a seguito delle leggi sulla difesa della razza del 1938.
Il fondatore e direttore era l ideologo Telesio Interlandi.

Giorgio Almirante , delfino .....
BASKET

Ha dovuto rimontare almeno due volte la Gema, ma lo ha fatto nel momento clou della partita vinta a Pontassieve 68-75 con un allungo nell’ultima frazione da 26 punti segnati e appena 16 subiti.  

BASKET

Torna il Campionato a Monsummano ed è debutto casalingo per la Gioielleria Mancini che affronta il Basket Calcinaia per l’incontro valevole per la seconda giornata di campionato.

BASKET

Dopo la sconfitta patita nel derby contro San Giovanni Valdarno nel primo turno di campionato, la Nico Basket, targata Giorgio Tesi Group, porta a casa due punti importanti contro un’altra formazione solida e quotata come Umbertide.

PUGILATO

Il borghiggiano miguel bachi nella serata di ieri sera a Firenze a disputato un match molto duro dopo sette mesi di inattività.Si trova affrontare il pugile della sempre avanti Firenze drillon thaci con molta più esperienza, match parte subito acceso da entrambi gli angoli con ritmo elevato!

RALLY

L’ufficialità è arrivata dopo il Rally Città di Pistoia, ultima manche a calendario.

CALCIO A 5

Due serate all’insegna del divertimento e della passione calcistica. Sono questi gli ingredienti che hanno caratterizzato le due serate della 2° edizione del “Trofeo delle associazioni”.

HOCKEY

Sarà un weekend con molte gare all'Hockey Stadium Andrea Bruschi di Montagnana, un ottimo motivo per vedere e conoscere l'hockey su prato.

CALCIO A 5

L’Atletico Pistoia Calcio a 5 saluta la Coppa Toscana di Serie C2 dopo i due match disputati nel triangolare del primo turno della competizione.

none_o

Le opere della giovane pittrice pesciatina Bartò prendono la volta della Spagna.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Jonathan Franzen.

Erano pochi, erano violenti,
gridavano “boia chi molla”, .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Viene considerato uno degli esponenti più significativi della Scuola Pistoiese.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
cerco casa in affitto euro 300 350 al mese
PISTOIA
Circa 140 dipendenti Asl non vaccinati, in arrivo sospensioni e revoche dagli ordini professionali

21/8/2021 - 9:26

Sarebbero circa 140 i dipendenti dell’intera area dell’Asl Toscana Centro che rischiano la sospensione in quanto deliberatamente non vaccinati. Lo riporta il quotidiano La Nazione.
I vertici della Asl si sono incontrati nei giorni scorsi per discutere sulla bbligatorietà della vaccinazione dei dipendenti, alla luce della recente legge che ne ha istituito l’obbligo. Ancora non sarebbe stata trattata individualmente la posizione dell’infermiera del San Jacopo che avrebbe contagiato cinque pazienti e due operatori. Fortunatamente i contagiati non sarebbero gravi.
Per i 140 che non si sono vaccinati e non hanno offerto una plausibile giustificazione alla cosa, l'azienda secondo programma dovrebbe procedere alla sospensione, mentre l’Ordine di appartenenza procederà alla revoca dell’iscrizione.

Fonte: La Nazione
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/8/2021 - 17:25

AUTORE:
Renzino

Molto probabilmente , il personale sanitario, ha ragione nel definire il vaccino un nonnvaccino.
L'argomento di fondo e che si tratta di qualcosa approntato in fretta e furia e che in sostanza trasforma tutti i vaccinati in cavie.
Si aggiunge anche che la dichiarazione di accettazione di ogni responsabilità circa gli effetti negativi del vaccino da parte del vaccinato avalla la tesi cui sopra.
Non si può negare che questa liberatoria del vaccinato lascia perplessi.

Ma per tutti i medici vaccinatori si e inventato per legge la non responsabilità per le conseguenze derivanti dal vaccino .

Se non esistesse la dichiarazione cui sopra, il medico vaccinatore
avrebbe dovuto assicurarsi che la anamnesi del vaccinando non ostasse alla vaccinazione,

Allora la macchina sarebbe rimasta ferma o avrebbe viaggiato a passo di lumaca.

Tutte queste garanzie hanno finito col convincere i sanitari che la loro posizione era giusta.

Ma...alla fine di tutti i ragionamenti, eliminando il vaccino cosa proporrebbero?

Avranno ragione a non vaccinarsi, solamente quando esisteranno farmaci.
Nel frattempo, a casa .....




E nel frattempo ? Morire

Allontaniamo questa gente dai luoghi di cura. Viaaaaa

21/8/2021 - 16:34

AUTORE:
Laura

Speriamo che accada , ma molte volte i dipendenti pubblici trovano la via di uscita per mettere in mezzo il prossimo.
Chissà se fra questi dipendenti che si sono rifiutati ad avere un comportamento etico, sono mai andati in vacanza in luoghi dove la Farnesina consiglia/obbliga di sottoporli a profilassi contro la malaria, tipo, colera......
Certamente non è confortante sapere che nel momento in cui hai bisogno di cure avere il dubbio che il sanitario che hai davanti non è vaccinato.

21/8/2021 - 15:04

AUTORE:
giampaolo

Contestare ?
Si potrebbe scrivere un romanzo sul si e no.

Il rifiuto della vaccinazione da sanitari, lo trovo immorale , ma..

In alternativa ai vaccini che i sanitari defisconono sperimentali e quindi noi cavie
Quale terapia intendono proporci ?

Niente ,solo negare, contestare etc.

Come potrei fidarmi di sanitari che mi offrono solo polemiche e nessuno strumento a difesa della salute?

21/8/2021 - 13:57

AUTORE:
luciano

Com'è che in altre regioni, sono già stati sospesi e quì nè parlano e basta ?
Ma la legge deve essere diversa in Toscana. si può essere daccordo o no, ma chi deve far rispettare una legge, non entra nel merito , la applica

21/8/2021 - 9:47

AUTORE:
bibi

Ieri in occasione di un prelievo ematico , il medico che effettuava il prelievo. Entrava incidentalmente nel problema della vaccinazione di fatto obbligatoria dei medici.


Dichiarava di essersi sottoposta obtorto collo alla vaccinazione.

Asseriva anche di sentirsi violentata in quanto la vaccinazione di un vaccino sperimentale , ci poneva tutti come cavie.

La prova della mancanza di sicurezza e della sperimentazione e la dichiarazione del vaccinato che si accolla ogni responsabilità su possibili eventi negativi.

Non ho avuto argomentazioni per contestare questo argomento.

Mi sono limitato a rispondere che come persona poco o male informata, conosco l aritmetica di Pinocchio.

Siamo passati da 1000 a ,20 morti al giorno e che se invece di un vaccino venisse iniettato un placebo, contano i risultati.

Se poi in base a diverse conoscenze scientifiche i medici ,anziché dissentire, ci avessero aiutati a non morire allora avrebbero il diritto a non vaccinarsi.
Il pensiero che chi non propone niente se non il dissenso , ed a cui devo cercare la salute, possa essere il vettore di questo morbo.

Di questo ci ricorderemo e sarà una ferita che avrà nel tempo gravissime conseguenze.