Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 20:02 - 17/2/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

sono capitato in un branco di brutte persone che vivono solo perché respirano .
TIRO A SEGNO

Al poligono del Tiro a segno nazionale sezione di Carrara è andata in scena nei primi tre fine settimana di febbraio la 1a gara regionale federale del 2020.

BOXE

Il folto programma dilettantistico vedeva impegnato, all’esordio nella categoria Élite (i più bravi senza caschetto) il forte e talentoso pugile di Borgo a Buggiano Miguel Bachi.

HOCKEY

Pistoia mantiene i suoi ottimi standard e nella giornata finale del Campionato nazionale di Hockey Indoor di A2

BASKET

La Gioielleria Mancini arriva da quattro sconfitte consecutive, la partita contro Ghezzano è quindi fondamentale per restare attaccati al treno play-off. 

TAEKWONDO

Due medaglie di bronzo e belle prestazioni per 6 giovani atleti (categoria cadetti) dell'Asd Taekwondo Attitude di Borgo a Buggiano alla sesta edizione dell'Insubria Cup, kermesse internazionale svolta al Pala Yamamay di Busto Arsizio (Varese).

RALLY

Una stagione sportiva da protagonista, a garantire risultati che - nel 2019 - hanno elevato la struttura ai vertici nazionali.

BASKET

Ciabattini di scena al PalaCecioni di Livorno contro la Fides, trasferta delicata per i monsummanesi reduci da tre sconfitte consecutive.

BOCCE

Niko Bassi, il giovane ventunenne toscano di Pietrasanta militante nel Villafranca Vigasio (VR) - ma a lungo protagonista anche a Montecatini - ha vinto domenica 9 febbraio, il 5° Trofeo Comune di Pieve a Nievole cat. A/B, organizzato dalla Bocciofila Pieve a Nievole.

none_o

La recensione dci questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Gian Arturo Ferrari.

none_o

In mostra a Collodi le opere della pittrice milanese Veronica Menghi e dello scultore di Carrara, Francesco Siani.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Azienda di trasporto cavalli con sede operativa in Altopascio .....
Cerco elettricista x piccolo lavoro di manutenzione citofono .....
QUARRATA
Bacino del Falchereto ridotto a una pozzanghera: grido d'allarme di Legambiente e liceo Petrocchi

16/10/2019 - 12:04

Un grido d’allarme dalle sponde del bacino “Falchereto”,  da Manetti Daniele presidente di  Legambiente  Quarrata ed  Elisabetta Pastacaldi  preside del liceo artistico Petrocchi.

 

"Terra crepata, cambiamenti climatici e ripercussioni sull’ambiente nel territorio quarratino. Legambiente è intervenuta varie volte con i suoi volontari, in clima di collaborazione con ufficio ambiente del Comune, per ripulire dai rifiuti le sponde del bacino Falchereto e la piazzetta circostante al bacino. Dalle sponde del  bacino del Falchereto, posto spettrale con tutta la terra crepata e riarsa dal sole, utilizzato per riserva idrica per l’acqua potabile, Manetti e Pastacaldi hanno lanciato le loro proposte tecniche per cercare di migliorare una situazione in continuo degrado 

Come sempre è importante partire da un problema ambientale specifico del nostro territorio quarratino, per arrivare al grande problema che coinvolge la Regione Toscana, la nostra nazione e il mondo intero e mostrarle anche con immagini che rendono l’idea della gravità della situazione.


Il  bacino del Falchereto è ormai ridotto a una pozzanghera e dalla terra crepata Legambiente Quarrata  e liceo artistico Petrocchi lanciano  un messaggio per  iniziare, in clima di collaborazione e partecipazione, a fare qualcosa che sia utile ad arginare il problema della siccità, dell’inquinamento chimico  e della scarsità di riserve d’acqua.


E’ evidente ormai che c’è un cambiamento climatico in corso  e Legambiente propone, come già detto dall’Agenzia Europea per l’ambiente delle soluzioni, infatti il cambiamento climatico è una minaccia anche per la nostra agricoltura.


Infatti occorre non solo razionalizzare l’uso della risorsa irrigua, ma  aumentare i siti di accumulo, con una strategia diversificata che si affianchi i a nuovi invasi, di piccole e medie dimensioni sui torrenti e fossi, consentendo il ricarico di lunghi tratti delle aste fluviali , soprattutto durante il periodo estivo, con enormi benefici anche per le falde.


Per i bacini del Falchereto e delle Due Forre, amministrazione comunale, Legambiente e Publiacqua, nella riunione del 4 luglio 2018, hanno concordato di valutare assieme la possibilità di rendere questi due invasi fruibili a fini didattici e di visita all’associazione ambientalista, almeno per quanto riguarda gli spazi prospicenti lo specchio d’acqua e considerati tutti i vincoli posti a questa attività dall’utilizzo in sicurezza e a fini idropotabili degli stessi.

 

Oltre a ciò Publiacqua e Legambiente hanno confermato l’interesse a collaborare, assieme a Water Right Foundation, su un progetto di didattica ambientale rivolta al liceo artistico Petrocchi e ad altre strutture scolastiche del territorio. Un progetto che potrebbe prevedere di “adottare” tali bacini da parte del liceo e di Legambiente e poi, tra le altre cose, interventi in aula ma anche visite ai principali impianti acquedottistici gestiti dall’azienda come ad esempio l’impianto di potabilizzazione dell’Anconella e l’Invaso di Bilancino e di fare progetti per nuovi piccoli bacini ed invasi nel territorio quarratino per aumentare i siti di accumulo per l’acqua potabile e tenerla sotto controllo con analisi chimiche e microbiologiche mirate.

 

E’ importantissimo  ed  essenziale tenere sotto controllo i terreni circostanti e le acque dei bacini con gli enti pubblici interessati e responsabili delle analisi, infatti tali analisi sono necessarie per monitorare e mantenere incontaminate le sue acque".

Fonte: Legambiente
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: