Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 11:02 - 28/2/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

GABRIELE IL COSTITUZIONALISTA.

Gabriele carissimo , hai fatto la pipi' fuori dal vaso e come tutti , fra i quali me , hai serie difficoltà ad ammetterlo .

Rileggiti gli interventi di chi molto .....
TIRO A SEGNO

La sezione di Tsn pisana, sprovvista momentaneamente dell’impianto di Bersaglio mobile, ha chiesto e ottenuto solo per questa disciplina la collaborazione del Tiro a segno nazionale di Pescia.

CALCIO

Importante riconoscimento consegnato dal presidente Alessandro Dami ad Andrea Guarisa.

BASKET

Non si ferma la corsa della Butera Clinic Nico Basket, che centra il tredicesimo successo consecutivo in trasferta contro Academy Spezia, con il risultato di 48-73.

RALLY

Era tra i più attesi, al circuito di Pomposa (Ferrara), dopo la performance dello scorso dicembre, per la prima prova del Campionato “Race in Circuit” 2024, disputata nel fine settimana passato ed una volta in gara ha confermato le aspettative.

BASKET

Due vittorie, nello scorso weekend, per le formazioni giovanili della Butera Clinic Nico Basket.

BASKET

Dodicesima vittoria consecutiva per la Butera Clinic Nico Basket, che riesce a espugnare un campo ostico come quello di Prato, con il risultato di 56-62.

BASKET

Undicesima vittoria consecutiva per la Butera Clinic Nico Basket che supera, non senza pochi problemi, il Costone Siena.

RALLY

E’ stata decisamente di spessore, la prima uscita stagionale di Pavel Group, nel fine settimana passato, alla prima edizione del “Tuscany Rally”, in provincia di Siena.

none_o

E’ da poco uscito il nuovo libro “Nel nome delle donne”.

none_o

Raccontami un libro, di Ilaria Cecchi

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Il primo gustoso di febbraio.

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
PESCIA
Piano operativo comunale, Niccolai (PD) alla Giunta regionale: “Una grande colata di cemento su territorio provato"

30/8/2019 - 10:33

“Il nuovo Piano Operativo del Comune di Pescia rischia di aggravare il sistema dei servizi cittadini generando ulteriore pressione urbanistica anziché pianificare un riordino sensato delle funzioni come invece sarebbe utile e auspicabile – commenta Marco Niccolai, consigliere regionale, illustrando l’interrogazione che ha presentato alla Giunta Regionale –. Pensare di superare le criticità di Pescia, in particolare i necessari interventi di adeguamento delle opere di difesa idraulica, di salvaguardia paesaggistica e le reti viarie e infrastrutturali, ampliando al massimo possibile le superfici edificabili è quanto meno preoccupante. A questo si aggiunge la perplessità sui tempi e sulle modalità per l’eventuale realizzazione degli interventi di potenziamento e adeguamento delle reti infrastrutturali che, non è chiaro, se siano o meno condizione necessaria per la nuova edificazione prevista. Non risulta poi una stima economica degli interventi di urbanizzazione necessari a tale incremento edilizio (viabilità, fognature, acquedotti, impianti di depurazione e sottoservizi) e non è chiaro se gli oneri di urbanizzazione e le convenzioni urbanistiche siano sufficienti a coprire le spese per il potenziamento e l’adeguamento di tali infrastrutture, dato che si tratta di un Comune interessato da una situazione di predissesto finanziario che quindi non può fare fronte con il proprio bilancio ad investimenti così importanti". 
Il Piano Operativo prevede per l’intero territorio la realizzazione di 60.859 mq di nuove costruzioni residenziali o assimilate con nuovo impegno di suolo e cioè, di fatto, il massimo dimensionamento consentito dal Piano Strutturale approvato il 31 gennaio 2012, a cui lo stesso Niccolai si era opposto in Consiglio comunale. 
“La preoccupazione – prosegue Niccolai – vale in particolare per la cospicua nuova edificazione residenziale con previsioni molto impattanti ad Alberghi e Pescia Morta dove, peraltro, storicamente ci sono sempre stati problemi idraulici di contenimento delle acque. Un’operazione che sposta definitivamente il baricentro della città a sud andando a vanificare, nella sostanza, il possibile recupero del centro storico e delle aree limitrofe ed incrementando fenomeni di desertificazione delle funzioni residenziali e commerciali oggi presenti nel centro storico e la conseguente chiusura degli esercizi commerciali esistenti e dei servizi alla popolazione. A Collodi, poi, si ripropongono in modo subdolo elementi essenziali della variante bocciata dalla Regione e della Province, saturando inoltre con nuove costruzioni i pochi spazi rimasti liberi. Si prevedono anche per la zona di Veneri nuovi insediamenti con ingente consumo di suolo, 11.125 mq pari a circa180 appartamenti o attività similari. Infine, va rilevato che questo documento ignora quasi completamente il centro storico perdendo una grande occasione di recupero e manutenzione della memoria cittadina. Per tutto questo ho deciso interrogare la Giunta regionale al fine di sapere se siano o meno a conoscenza del documento e della strada che ha scelto di intraprendere il Comune di Pescia”.
Il testo integrale dell'interrogazione, che affronta in modo più specifico i vari temi qui sintetizzati, è disponibile su www.marconiccolai.com

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: