Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 11:07 - 07/7/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Buon lavoro o buona occupazione, qualsiasi sia la cosa che ti tiene lontano dagli strali del San Gerolamo valdinievolino. Tanto impudente da non accorgersi con i vari pseudonimi che usa alla Pirandello .....
LARCIANO

Un ritorno all’agonismo che ha assecondato le aspettative, quello che ha interessato la scuderia Jolly Racing Team sulle strade del Rally Internazionale Casentino, appuntamento salito alla ribalta delle cronache sportive nazionali nelle vesti di prima gara a calendario dopo lo stop imposto a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

BOCCE

Decisioni federali che fanno piacere alla Bocciofila Montecatini Avis.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme giovedì sera giovedì con le corse al trotto e il Premio Galiera As in evidenza, ovvero una prova sui 1640 metri per discreti soggetti di 3 anni.

PODISMO

Il 5 luglio è in programma la "Mondo corsa Run".

RALLY

E’ all’insegna di ambiziose prospettive che MM Motorsport ha ufficializzato la programmazione sportiva di Thomas Paperini, pilota già parte integrante del team e atteso - nella stagione corrente - a un vero e proprio “salto di categoria”.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell'atleta Mitchell Poletti.

TIRO A SEGNO

L’Unione italiana tiro a segno per far fronte alle esigenze agonistiche dei tiratori ha emanato una circolare dove invitava le circa trecento sezioni del territorio nazionale a riprendere formalmente le attività agonistiche.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un finalista del Premio Strega.

none_o

Da sabato 4 luglio fino a domenica 4 ottobre sarà possibile visitare l’esposizione "Ciao Italia!".

Quando c’è la Luna nel suo quarto
e la campagna avvolta nella .....
FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il francobollo in ricordo Amato, il giudice che scoprì le trame eversive dell'estrema destra

VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti
Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
PISTOIA
Artista americana si sente male e muore durante l'attesa di sette ore per essere visitata al San Jacopo

28/7/2019 - 9:56

Un'artista di nazionalità americana ma da anni residente a Pistoia è morta all'ospedale San Jacopo nella notte tra venerdì e sabato. Si chiamava Joann Zinkand: si era recata in ospedale per un malessere allo stomaco e forti dolori addominali. La donna, dopo l'accettazione, ha trascorso sette ore in attesa, quando la situazione è precipitata ed è entrata in coma: a nulla sono valsi i tentativi di rianimazione da parte del personale medico.
 
Secondo le testimonianze di un'amica che era con lei, la donna era stata medicata con una flebo e tachipirina per abbassare la febbre. Prima delle cinque del mattino però la donna non è stata visitata e quando è stato il suo turno, il personale medico si è accorto della gravità della situazione. La donna probabilmente (è stata disposta l'autopsia) è stata colta pancreatite e ictus. Sul caso indagano i Carabinieri.
 

Fonte: La Nazione
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




29/7/2019 - 17:09

AUTORE:
franco

Per completare il commento di Luca che sottoscrivo in pieno aggiungere che non è concepibile MAI aspettare 7 ore per essere visitati.
Neppure se si ha una banale contusione ad un piede!

29/7/2019 - 9:07

AUTORE:
Luca

Tragedia annunciata la colpa è dell’ignoranza che spesso risiede sovrana al triage ora si chiama così l’accettazione al pronto soccorso) non è concepibile aspettare sette ore come se si avesse una banale contusione ad un piede

28/7/2019 - 21:11

AUTORE:
gino

Purtroppo negli ultimi 3 anni ho accompagnato più volte i miei genitori al pronto soccorso di Pescia. Era sempre un calvario di lunghe ore d'attesa. Una volta dopo oltre 6 ore di attesa mio padre era sempre su una barella in attesa di essere visitato. Un Uomo di 81 anni senza bere e senza mangiare. Alla fine abbiamo chiamato il 112 e finalmente grazie ai Carabinieri è stato visitato.
Questa è la sanità in Toscana. Vedrete che due mesi prima delle elezioni regionali saranno potenziati i pronti soccorsi...comunque io ho già idea di chi votare.

28/7/2019 - 19:48

AUTORE:
Gabriele

Io capisco la carenza di personale, so per esperienza che, pur con tante difficoltà, gli addetti ci mettono tanto impegno… ma in sette ore nessuno l'ha più guardata?
Il commento riportato da vari quotidiani, secondo cui la situazione è "improvvisamente" precipitata poi è del tutto ridicolo!
Qualcosa non ha funzionato, ma sono convinto che nessuno pagherà, anche perché le teste dovrebbero cominciare a rotolare dall'alto, certo non dalla base!!!
Ormai per far funzionare al meglio qualunque cosa la soluzione è tagliare il personale e le spese, ma di migliorare il servizio e di una politica degli acquisti "da buon padre di famiglia" non se ne parla proprio, vero?