Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 05:06 - 01/6/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Grande bibbi !!
Dignene!!
Te si che sai scrivere bene .
Ortografia e soprattutto i tuoi contenuti sono un modello da seguire.
manganello e maledizione virulenta per tutti.
Siamo amici vero??
BASKET

La prima novità in casa Nico è la collaborazione con l’Associazione “Anna Maria Marino”, avvenuta già a fine della scorsa stagione grazie alla Dottoressa Jacqueline Magi che ne è Presidente Onorario. 

RALLY

Sull’onda dell’entusiasmo riscontrato dal primo approccio “virtuale” di molte delle realtà motoristiche più importanti a livello nazionale, le scuderie Jolly Racing Team e Art Motorsport 2.0 hanno deciso di organizzare il 1° Virtual Rally della Valdinievole e del Montalbano.

BASKET

Scegli il rossoblu di sempre. Quanto sei attaccato ai colori rossoblu? Chi è il giocatore che ti ha fatto sognare? È arrivato il momento di eleggere il giocatore rossoblu italiano di sempre.

CICLISMO

Dieci candeline, oltre 30 000 euro donati in beneficenza e tante soddisfazioni e emozioni. Parliamo dell’Avis Bike Pistoia, società ciclistica amatoriale e organizzatrice della Gran Fondo Edita Pucinskaite.

RALLY

Jolly Racing Team e Laserprom 015 annunciano che il 36° Rally della Valdinievole, anticipato al 2 e 3 maggio dalla data di origine di una settimana dopo nel calendario sportivo, viene rinviato a data da destinarsi.

BASKET

Pur essendo nell’aria ormai da settimane, la notizia della chiusura anticipata dei campionati è stata una bella botta su un duplice piano: sanitario, poiché ha denotato che la situazione sanitaria anziché migliorare stava peggiorando.

BASKET

È arrivata ieri pomeriggio la notizia che la Lega Basket Femminile ha deciso, come aveva già fatto per i campionati regionali, di procedere con lo stop definitivo dei campionati. È una notizia che ci fa rimanere con l’amaro in bocca, nonostante si comprenda benissimo la gravità della situazioni sanitaria che sta affliggendo l’Italia.

PODISMO

Annullata la camminata ludico-motoria "Corri e cammina insieme" prevista per il 5 aprile.

none_o

La recensione della settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Matteo Bussola.

none_o

Copit ha presentato, presso la sua sede di Pistoia, il volume “Archivio storico della Ferrovia Alto Pistoiese - Appendice”.

Grazie di cuore a tutto il personale sanitario, in prima linea .....
FILATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il valore filatelico sarà presentato il 24 maggio.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Tutto ebbe inizio il 10 aprile 1912 con la partenza del Titanic dal porto di Southampton.

cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
Sono un giovane fotografo , mi chiamo Jacopo, e sono andato .....
SERRAVALLE
Un gruppo di militanti di Fratelli d'Italia: "Partito commissariato senza motivo, ci sentiamo isolati"

8/7/2019 - 11:21

Un gruppo di militanti di Fratelli d'Italia scrive questa lettera.

 

"Siamo dei tesserati di Fratelli d’Italia residenti a Serravalle Pistoiese. Dopo circa 10 mesi di enorme difficoltà, abbiamo deciso di scrivere per segnalare la situazione del partito a livello locale, che ha davvero dell’inverosimile. Elena Bardelli, serravallina e consigliere comunale FdI a Pistoia, ha da tempo creato un gruppo a Serravalle, che oggi conta una trentina di membri (22 sono suoi tesserati e una decina sono simpatizzanti che attendono chiarezza prima di entrare), ma il gruppo non sembra essere riconosciuto dai vertici provinciali.

 

Il coordinatore provinciale, nonché senatore, Patrizio La Pietra, ha infatti commissariato il partito senza fornire spiegazione alcuna. Per di più il commissario nominato, Lucio Avvanzo, non si è mai presentato al gruppo, ignorando le nostre attività e non rispondendo alle mail degli iscritti, che hanno chiesto ripetutamente e invano incontri e riunioni. Stessa richiesta è stata fatta anche al coordinatore provinciale, che non ha mai concesso riunioni.

 

Abbiamo difficoltà ad andare avanti poiché, nonostante le numerose iniziative da noi promosse per farci conoscere su territorio, siamo costantemente isolati ed emarginati dalla vita del partito a livello provinciale per deliberata volontà dei vertici locali: a differenza degli altri circoli, non ci arrivano notizie di eventi, manifestazioni e quant’altro. Abbiamo anche chiesto più volte che venissero fornite le motivazioni del commissariamento e i relativi atti, senza ottenere mai niente. Sempre silenzio assoluto.


Riformuliamo  quindi  pubblicamente questa richiesta a La Pietra, aggiungendo che non avendo mai avuto risposta alle nostre domande chiederemo l’applicazione di quanto stabilito dallo statuto di Fratelli d’Italia per la costituzione del circolo e la nomina del presidente o coordinatore comunale, ossia faremo richiesta scritta per la costituzione del circolo ed esigeremo l’indizione dell’assemblea degli iscritti per nominare mediante elezione il coordinatore comunale. Pensiamo che solo l’applicazione dello statuto, che sicuramente non esiste invano, sia garanzia di democrazia e legalità. Se ciò non avverrà siamo pronti a scrivere a Giorgia Meloni.


Ci permettiamo una ultima considerazione: il coordinatore comunale deve per prima cosa non tanto piacere o meno al coordinatore provinciale, ma avere il consenso politico dei cittadini del luogo".

Andrea Baccini
Sergio Nenciarini
Marco Innocenti

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




9/7/2019 - 8:34

AUTORE:
Aldo

Gesto coraggioso quello dell’aver denunciato una situazione insostenibile ormai conosciuta da tutti, non solo a Serravalle, che è diventata una vera e propria barzelletta soprattutto a causa dell’indifferenza che gira attorno alla questione da parte dei vertici del partito, ma qualcuno ne ha parlato con Roma?
Il fatto che si preferisca perdere iscritti, non ci sembra che fratelli d’Italia ne possa poi contare a frotte, è così indifferente? Come si fa a lavorare bene politicamente se si commette l’errore di dare continuamente elementi negativi in mano all’avversario politico, se si finisce sul giornale per questioni legate a mala gestione, se si rende le questioni personali, ormai divenute di dominio pubblico, arma di offesa verso sé stessi e poi anche verso il partito?
Sembra che nessuna di queste persone, ne leggo una trentina, oltre le tre che si sono esposte direttamente, goda in una situazione del genere o si diverta a far del male gratuitamente ad un Senatore della Repubblica. In queste parole si legge l’amore per le proprie idee, il desiderio di lavorare per il bene comune, non il desiderio di far del male.
Vediamo ora se qualcun altro avrà lo stesso coraggio nel riconoscere i propri errori che, inutile negarli, sono ben chiari e conosciuti da tutti anche se si fa finta che non sia così.