Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 00:03 - 01/3/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Esiste per me una domanda che occorrerebbe fare per sapere chi hai davanti .

A seconda della risposta , puoi confrontarti , o tirar di lungo perché perdi il tuo tempo .

La domanda è :

Quanti .....
SCHERMA

La Scherma Pistoia – Chianti Banca torna sul tetto d’Europa grazie al proprio alfiere Fabio Mastromarino.

ATLETICA

L’Atletica Pistoia si conferma tra le grandi realtà master italiane. Ai Campionati italiani individuali indoor master, tenutisi al Pala Casali di Ancona, la società pistoiese ha conquistato 3 medaglie d’oro, 12 d’argento e 9 di bronzo; quinto posto tra le donne e tredicesimo fra gli uomini.

TIRO A SEGNO

La sezione di Tsn pisana, sprovvista momentaneamente dell’impianto di Bersaglio mobile, ha chiesto e ottenuto solo per questa disciplina la collaborazione del Tiro a segno nazionale di Pescia.

CALCIO

Importante riconoscimento consegnato dal presidente Alessandro Dami ad Andrea Guarisa.

BASKET

Non si ferma la corsa della Butera Clinic Nico Basket, che centra il tredicesimo successo consecutivo in trasferta contro Academy Spezia, con il risultato di 48-73.

RALLY

Era tra i più attesi, al circuito di Pomposa (Ferrara), dopo la performance dello scorso dicembre, per la prima prova del Campionato “Race in Circuit” 2024, disputata nel fine settimana passato ed una volta in gara ha confermato le aspettative.

BASKET

Due vittorie, nello scorso weekend, per le formazioni giovanili della Butera Clinic Nico Basket.

BASKET

Dodicesima vittoria consecutiva per la Butera Clinic Nico Basket, che riesce a espugnare un campo ostico come quello di Prato, con il risultato di 56-62.

none_o

Inaugura sabato 2 marzo, presso la galleria del Centro* Montecatini.

none_o

La mostra “Vecchi posti di provincia" è una raccolta di circa quaranta acquerelli.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo marzo 2024 

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
STORIA DELLA VALDINIEVOLE
di Giovanni Torre
Gli 11 comuni della Valdinievole, tra storia, geografia e... reddito pro capite

4/6/2017 - 14:53

La Valdinievole è la continuazione della Piana di Lucca dal lato est, i comuni attuali sono 11 ma c’è da tenere presente che geograficamente appartengono a quest’area anche Altopascio e Montecarlo e alcune porzioni di Serravalle Pistoiese e Marliana.


Con il passaggio, nel 1928, della Valdinievole lucchese e fiorentina alla nuova provincia di Pistoia, i comuni interessati di parte lucchese furono 10 e cioè Buggiano-Massa e Cozzile-Monsummano Terme, Bagni di Montecatini (poi Montecatini Terme) - Montecatini Valdinievole (poi Alto), Pescia, Pieve a Nievole, Ponte Buggianese, Uzzano e Vellano, mentre Larciano e Lamporecchio facevano parte della provincia di Firenze.


Oggi, la situazione non è la stessa in quanto occorre aggiungere Chiesina Uzzanese comune creato 53 anni orsono. Altra variante riguarda la scomparsa di Montecatini Valdinievole incorporata da Montecatini Terme e Vellano assorbito da Pescia. Questo l’evolversi della formazione degli 11 comuni valdinievolini nell’arco di 102 anni.


All’unità d’Italia del 1861 troviamo 6 comuni: Buggiano,Massa e Cozzile, Monsummano Terme-Montecatini Valdinievole (Alto), Pescia e Uzzano. 1883 Ponte Buggianese, ex frazione di Buggiano è comune autonomo 1897 Larciano e Lamporecchio. 1905 Bagni di Montecatini (dal 1928 Montecatini Terme) e Pieve a Nievole, ex frazioni di Montecatini Valdinievole (poi Alto) 1928 eliminazione comune Vellano (3761 abitanti) assorbito da Pescia. 1940 eliminazione comune di Montecatini Valdinievole assorbito da Montecatini Terme. 1963 Chiesina Uzzanese, ex frazione di Uzzano, chiude questo elenco.
 
Statistiche. Comune con più abitanti: Monsummano Terme, quello con meno Chiesina Uzzanese.
Comune più esteso: Pescia, quello più piccolo Uzzano. Comune con maggiore densità: Montecatini Terme, con minore Pescia. Comune con maggiore reddito pro capite: Montecatini Terme, con minore Chiesina Uzzanese.

di Giovanni Torre

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




5/6/2017 - 15:46

AUTORE:
Giovanni Torre

Provo a dare una mia ipotesi in queste fusioni ,definite un toccasana per l'economia locale quando ,è notorio che non ci siano stati risparmi avendo ricollocato gli esuberi in altri uffici comunali.
La valdinievole ha oltre 120.000 abitanti e rappresenta il 42,5% della provincia che ne conta 292.000,scritto questo ipotizzerei 3 comuni,tenendo presente la soglia dei 40.000 per par condicio, così composti:
PESCIA( capoluogo storico della valdinievole)-Uzzano-Chiesina e Buggiano.Tot.39.500 abitanti

MONTECATINI TERME(città rappresentativa della valdinievole)-Massa e Cozzile-Ponte Buggianese - Pieve a Nievole.Tot.47.000

MONSUMMANO TERME(città più popolosa ed in forte espansione)-Larciano-Lamporecchio.Tot.35.500.
Totale Valdinievole 123.000.

Questi matrimoni hanno,al momento, trovato solo due sposi,San Marcello Pistoiese e Piteglio,unico comune con 8.000 abitanti e quindi lontano dai numeri della nostra zona. Tuttavia,conoscendo i nostri amministratori ed amministrati della valdinievole , credo che sarà dura trovare un'accordo sulla proprietà del loro orticello.

Termino con il mio pensiero su Chiesina Uzzanese che vedrei inserita con Montecarlo nel comune di Altopascio,come Lamporecchio e Larciano,fino al 1927 in provincia di Firenze,potessero fondersi con Cerreto Guidi e Vinci.
Se questa ipotesi andasse a buon fine,occorrerebbe ridisegnare la spartizione della Valdinievole.

5/6/2017 - 9:58

AUTORE:
roberto ferroni

Abbiamo undici comuni per un totale di poco più di cento mila abitanti. Quante spese moltiplicate, quanti sprechi di conseguenza. Chiaro che non tutti vorrebbero un unico comune, al massimo tre, butto li un'ipotesi Monsummano/Pieve; Montecatini/Ponte/Chiesina;
Pescia/Uzzano/Buggiano;
Larciano/Lamporecchio;
Serravalle, la cui maggiore estensione territoriale non si trova in Valdinievole potrebbe confluire in Pistoia.
Nelle grandi città, per salvaguardare gli interessi locali, hanno creato i consigli di quartiere. Ecco, potrebbe essere fatto analogamente, su base elettiva e non remunerata, come organi consultivi per permettere al Consiglio Comunale di operare nell'interesse sia collettivo che di zone particolari.
Chiaro che il campanilismo locale da una parte, il divide et impera politico, qualche mugugno di una parte minoritaria che si vedrebbe assorbita da una più vasta platea politica ostano a simili soluzioni. Ma la politica é solo accaparrarsi posti di comando per se e per la sua parte od operare nell'interesse dei Cittadini ?