Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 20:07 - 15/7/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ti diverti anche con poco .
Forse preferisci i Matteo , Daniele , e i dignene bibbi riferito a qualsiasi argomento .
Ci sono persone , quelle che tu chiami ALIAS che polemizzando , portano avanti .....
MOUNTAIN BIKE

È finalmente tornata l’estate all’Abetone dove al Gravity Park i trail builder capitanati da Davide Demin e Graziano “Fabbro” Tisi, dopo il forzato stop dovuto al lockdown, si sono impegnati a dare un profondo rinnovamento di tutte le piste.

RALLY

L’Automobile Club Pistoia comunica iche il Campionato provinciale Aci Pistoia – “Memorial Roberto Misseri”, riservato ai soci, titolari di licenza AciSport, viene rimandato al 2021.

RALLY

E' pronto ad accendere i motori della Skoda Fabia R5, Thomas Paperini. Il pilota pistoiese, atteso al debutto sulla vettura, sarà parte integrante della Coppa Città di Lucca.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme sabato in notturna con una riunione di corse interamente riservata ai gentlemen.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme giovedì sera molto interessante nonché primo appuntamento della nuova settimana di luglio al Sesana di Montecatini, arricchito dalla presenza dei primi tre driver della classifica nazionale.

BASKET

Il Social Camp, rivolto a ragazzi e ragazze amanti della pallacanestro, si terràdal 13 al 27 luglio e coinvolgerà giocatori professionisti e personalità del mondo della palla a spicchi pronti ad animare un intenso palinsesto online di allenamenti, lezioni pratiche e consigli per migliorare la propria tecnica.

BASKET

La pallacanestro ha ripreso a scaldare i motori anche negli Stati Uniti. Aspettando che riprenda la stagione Nba, a partire dallo scorso 4 luglio è partita la manifestazione “The Basketball Tournament”.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l'accordo in essere con l'atleta Carl Anton Delroy Wheatle.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori è dedicata a un libro di Valentina Petri.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un finalista del Premio Strega.

Quando c’è la Luna nel suo quarto
e la campagna avvolta nella .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

La vittoria doveva essere scontata per Firenze, ma non andò così.

FILIATELIA
di Giancarlo Fioretti

Il francobollo in ricordo Amato, il giudice che scoprì le trame eversive dell'estrema destra

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
CASTELLI DELLA VALDINIEVOLE
di Giovanni Torre
La storia e le vicende di "Monte Veturino", oggi conosciuto come Montevettolini

5/3/2017 - 11:46

La villa medicea di Montevettolini venne edificata, dopo il 1597, per volontà dell’allora Granduca Ferdinando I dè Medici, 5° figlio di Cosimo I e fratello del precedente Granduca Francesco I deceduto 10 anni prima nella villa di Poggio a Caiano. Su questa morte ci sono stati dubbi secolari circa le cause ritenute dolose da parte di Ferdinando per prendere il posto del fratello, nodo sciolto dal Prof. Gino Fornaciari dell’Università di Pisa, paleopatologo di fama internazionale, che dimostrò, nel 2009, che le morti di Francesco e della moglie Bianca Cappello non furono causate da avvelenato da arsenico ma si trattò di febbri malariche.


Ritornando alla villa “di Monte Veturino”, Ferdinando incaricò l’architetto Gherardo Mechini che, come si suol dire, fece un buon lavoro incorporando strutture precedenti come una rocca ed un tratto di mura con il risultato di ottenere una villa dall’aspetto severo e compatto utile come dimora per soggiorni di piacere (caccia) ed anche come fortilizio in caso di necessità difensive.


Il pittore fiammingo Giusto Utens, autore di 14 lunette delle ville medicee, rappresentò questa villa nei minimi dettagli che, ora, non esistono più come delle torrette di guardia sospese, diversi comignoli e due orti murati, uno con alberi da frutto e l’altro con aiuole all’italiana.


Ferdinando I morì nel 1609. La villa e molti dei terreni circostanti furono venduti,nel 1650, da suo nipote Ferdinando II alla famiglia Bartolomei che rimasero proprietari fino al 1871 quando fu ceduta al principe Marcantonio V Borghese, nobile ed influente famiglia romana con origini senesi.
 
di Giovanni Torre

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: