Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 02:05 - 20/5/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Buongiorno, tramite la Vostra redazione vorremmo ringraziare tutto il personale dell'hospice La Limonaia di Spicchio a Lamporecchio per l'assoluta dedizione con cui si prendono cura dei loro ospiti e .....
BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket comunica che, in occasione della gara-2 dei quarti di finale Playoff UnipolSai Lba, il play-guardia Lorenzo Saccaggi ha raggiunto un traguardo molto importante all’interno della storia del club. 

PODISMO

In clima di festa si e disputa nella località di Valdibrana all’estrema periferia di Pistoia la edizione numero due della staffetta 3x 2,400 km in memoria di Paolo Piccardi, organizzata dalla locale Pro Loco con la collaborazione tecnica della Pistoia Atletica 1983 e l’egida dei giudici della Uisp Pistoia.

BOXE

Il prossimo 18 maggio la boxe Giuliano organizza il quinto memorial Rudy. La riunione sarà divisa in due orari separati. Dalle 16 ci saranno incontri dilettanti e dalle 21 ci saranno incontri sempre dilettanti e due di  professionisti.

BASKET

Nella giornata di mercoledì 15 maggio, Legabasket ha ufficializzato importanti riconoscimenti per la stagione sportiva 2023/24. Fra questi quello di “Lba Executive of the Year”, ovvero il premio al miglior dirigente di club.

BASKET

La stagione del Pistoia Basket Junior è tutt’altro che finita e, anzi, è in arrivo un altro nuovo importante appuntamento a livello nazionale dopo la disputa, a fine aprile, delle finali Under19 Eccellenza.

PODISMO

Altro weekend eccellente per i podisti della Silvano Fedi, con due titoli italiani e tanti piazzamenti di livello.

CALCIO

Il presidente della Larcianese Alessandro Dami, a nome di tutto il consiglio della società, comunica ufficialmente che il nuovo direttore sportivo sarà Gabriele Cerri.

BASKET

Il copione visto in gara-1 al PalaLeonessa non cambia nemmeno nella seconda partita della serie dei quarti di finale dei Playoff UnipolSai Lba 2023/24.

none_o

Domenica 19 maggio alle ore 17 al Museo della città e del territorio, nell'antica Osteria dei Pellegrini.

none_o

Raccontami un libro, di Maria Valantina Luccioli

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo maggio 2024

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
PESCIA
Consiglio regionale approva una mozione del Pd per il sostegno al florovivaismo

15/2/2017 - 16:07

Sostegno al florovivaismo, qualificazione e valorizzazione del verde urbano e introduzione di forme di agevolazione fiscale per la sistemazione del verde privato. Sono questi, in sintesi, gli obiettivi di una mozione approvata oggi dal consiglio regionale, proposta da Marco Niccolai, Massimo Baldi, Leonardo Marras e altri consiglieri Pd.


E’ stato Marco Niccolai, componente della commissione agricoltura, a presentare la mozione in aula, che ha ricordato l’iniziativa di alcuni parlamentari, tra i quali quelli pistoiesi, circa una proposta di legge nazionale che mira a incrementare gli interventi di sistemazione e qualificazione del “verde privato” attraverso le agevolazioni fiscali.


«Uno degli obiettivi di questa nostra mozione – ha spiegato Niccolai – è quello di sostenere questa iniziativa parlamentare, attraverso un impegno forte della Toscana in sede di conferenza Stato-Regioni. L’altro tema che poniamo è quello della piena attuazione di alcuni contenuti della legge regionale sul verde del 2012, relativamente agli incentivi per la riqualificazione del verde pubblico, un tema molto importante perché il verde pubblico aumenta la vivibilità dei nostri centri urbani. Gli effetti del cambiamento climatico si contrastano anche con azioni locali come queste, non dimentichiamolo. Si tratta – ha precisato Niccolai – di un terreno difficile, perché le competenze ovviamente sono principalmente degli enti locali. Ma crediamo si possa agire come Regione, insieme all’Anci Toscana, per fare una verifica puntale delle azioni messe in campo dai Comuni e cercare di capire quali sono eventualmente gli ostacoli da rimuovere per la piena attuazione degli indirizzi formulati dalla nostra legge. Noi crediamo che la Toscana possa essere, anche in questo ambito del verde privato urbano, apripista a livello nazionale come lo è stata con la legge regionale del 2012 e giocare dunque un ruolo importante. Del resto, stiamo parlando di un settore, quello florovivaistico nella nostra regione, formato da 3500 aziende, che rappresenta il 30% della produzione agricola lorda vendibile ed il 15% del florovivaismo nazionale. Di fronte a tante sfide del nostro tempo, dai cambiamenti climatici alla vivibilità delle città – ha concluso il consigliere Pd –  la Toscana ha in casa una concreta risposta a queste sfide nel settore florovivaistico».
 
Il documento approvato impegna la giunta regionale “a implementare le azioni poste in essere volte a tutelare e valorizzare la qualità della produzione toscana espressa dal settore del florovivaismo ed al contempo contribuire alla conservazione dell’ecosistema e all’adeguamento ai cambiamenti climatici; a valutare l’apertura di un  confronto con Anci Toscana al fine di verificare le azioni messe in atto da parte dei Comuni in tema di qualificazione e valorizzazione del verde urbano, in ossequio agli indirizzi previsti dalla l.r. 41/2012 e dal relativo regolamento di attuazione, al fine di definire, sulla base delle risultanze di tale confronto e dopo avere riferito in merito alle medesime nella competente commissione consiliare, ulteriori e congiunte linee d’azione; a sviluppare misure atte ad incentivare i comuni sia alla pianificazione urbanistica basata sulla qualità ecologica ed estetica, sia all’adozione di specifici regolamenti in materia di gestione del verde urbano, con particolare riferimento alla riqualificazione dell’esistente, prevedendo, nei limiti delle disponibilità di bilancio, la possibilità di sostenere  finanziariamente i costi per interventi di sostituzione di alberature senescenti e cadenti; valutare la possibilità di prevedere azioni affinché, in materia di contratti pubblici, si possano individuare specifiche linee guida per la gestione degli appalti delle opere pubbliche che mirino a separare i bandi per la realizzazione delle opere edili da quelli per gli spazi a verde”. Infine, la mozione impegna la giunta toscana “ad attivarsi in Conferenza Stato- Regioni, alla luce dei richiamati progetti di legge in itinere al Parlamento,  affinché possa essere valutata la possibilità di specifiche modifiche alla normativa nazionale finalizzate ad introdurre forme di agevolazione fiscale riguardo alle attività di realizzazione e manutenzione dei giardini privati”.

Fonte: Pd
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: