Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 13:04 - 21/4/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Sono diversi giorni che mi capita di passare da Corso Matteotti verso le ore 18 e trovarmi fermo in fila . Succede che ogni sera due grandi bus, del prestigioso turismo internazionale che ci onora della .....
BASKET

La Fip, Federazione italiana pallacanestro, ha ufficializzato il programma completo delle finali nazionali under19 Eccellenza.

BASKET

Il Pistoia Basket ha compiuto un passo significativo nel suo percorso mirato a potenziare e rafforzare i livelli di trasparenza, legalità, correttezza e eticità che da tempo caratterizzano l’organizzazione e il funzionamento della società.

RALLY

Dal 18 aprile iscrizioni aperte all’edizione numero 41 del Rally degli Abeti e Abetone, in programma per il 18 e 19 maggio.

BASKET

Lunedì 22 aprile si celebra il “World Earth Day”, ovvero la Giornata Mondiale di sensibilizzazione sui temi legati alla salvaguardia del pianeta.

PODISMO

Domenica 14 aprile alla Prato Half Marathon la Montecatini Marathon Asd ha ottenuto il titolo di quarta squadra con più iscritti alla gara e 3 campioni toscani nelle varie categorie.

RALLY

Il 48° Trofeo Maremma ha regalato grandi soddisfazioni alla divisione sportiva dell’azienda La T Tecnica. Doppio impegno, al 48. Trofeo Maremma, anche per AutoSole 2.0.

BASKET

Mercoledì 17 aprile, ore 12, all'Auditorium dell’Antico Palazzo dei Vescovi (piazza Duomo), si terrà la presentazione della Special Edition Jersey dell’Estra Pistoia Basket in occasione del World Earth Day.

SCHERMA

Le qualificazioni regionali ai campionati italiani gold di spada hanno regalato una splendida vittoria per Sabrina Becucci (a destra nella foto) che conquista il suo primo successo nella sua nuova arma.

none_o

Fino al 18 maggio, presso la sede dell’associazione La Fenice (via Matteotti, Ponte Buggianese).

none_o

Una mostra bibliografica ricca di curiosità occupa da qualche giorno lo spazio delle teche espositive del primo piano.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Ricetta per un risotto goloso

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di aprile.

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
CHIESINA UZZANESE
Con la tecnica della "forchetta" rubavano soldi dal bancomat: arrestati uomo e donna

9/11/2015 - 13:01

Nel tardo pomeriggio di sabato a Chiesina Uzzanese personale del commissariato di Pescia procedeva all’arresto di due persone, una donna italiana, C.D. di anni 48, di origini pugliesi e residente in provincia di Macerata e S.A. rumeno di anni 58, senza fissa dimora, per furto con il metodo noto comunemente come “Cash trapping”.

 

Trattasi di una tecnica che consiste nel posizionare una attrezzo a forma di forchetta all’interno dello sportello bancomat dal quale fuoriescono le banconote che, appositamente piazzato ne impedisce la normale fuoriuscita al termine delle operazioni di prelievo messe in atto dagli ignari utenti.
 
Ricevuta una segnalazione di allarme manomissione su uno sportello bancomat dell’Istituto bancario “Credem”  di Chiesina Uzzanese  da parte del centro di vigilanza bancaria, personale del commissariato immediatamente acquisiva le fotografie estrapolate dalle immagini riprese dalla telecamera posta sull’impianto bancomat in maniera tale da poter  individuare e riconoscere gli ignoti autori del gesto, qualora fossero ritornati presso lo sportello per prelevare il denaro raccolto con tale metodo.

 

Si predisponeva, quindi, un servizio di appostamento con l’impiego di personale in abiti civili e con l’ausilio di due pattuglie che non registravano anomalie fino alle ore 19.30 circa, allorquando sopraggiungeva una autovettura  in un piazzale distante circa 80 metri dalla sede dell’Istituto bancario. Dall’autovettura scendeva un uomo che veniva immediatamente riconosciuto dall’abbigliamento quale uno dei soggetti ripresi dalla videocamera nell’atto di inserite la “forchetta” nel vano dello sportello bancomat; lo raggiungeva con fare circospetto, guardandosi intorno più volte, una donna e insieme si avvicinavano allo sportello bancomat, ove immediatamente cominciavano ad armeggiare; in tale frangente personale del commissariato aveva modo di avvicinarsi senza essere notato, sopraggiungendo proprio nell’istante in cui i due estraevano l’attrezzo denominato “forchetta” nel quale all’interno erano rimasti bloccati  € 250. A quel punto gli operatori bloccavano i due soggetti e li conducevano in ufficio in stato di arresto per furto con destrezza in concorso. Nello stesso contesto con la quale erano giunti si allontanava repentinamente facendo perdere le proprie tracce.


Quindi, si procedeva a sottoporre i due malviventi a perquisizione personale e si rinveniva anche un ulteriore somma di denaro ammontante ad euro 540, che veniva posta sotto sequestro in quanto di probabile provenienza illecita, unitamente alla cd “forchetta” utilizzata per mettere in pratica la  tecnica fraudolenta descritta.


Sono in corso accertamenti per identificare il terzo soggetto che ha partecipato alla manomissione dello sportello e che presumibilmente era alla guida dell’auto utilizzata per portarsi presso la banca; inoltre son in corso approfondimenti in quanto non si esclude che in altre città gli stessi soggetti possano aver commesso reati utilizzando  la medesima tecnica fraudolenta.


Al termine dei rilievi foto segnaletici, gli arrestati venivano condotti  presso le case circondariali di Prato e di Firenze. A carico di entrambi i soggetti, pluripregiudicati, veniva avviato il procedimento amministrativo per la misura del foglio di via obbligatorio dai comuni di Pescia, Chiesina Uzzanese, Buggiano e Ponte Buggianese.

Nella mattinata odierna, dopo la convalida degli arresti, presso il Tribunale di Pistoia la donna ammetteva  le proprie responsabilità e patteggiava la  pena di mesi 10 di reclusione per furto pluriaggravato, mentre per l’uomo veniva disposta la misura della custodia cautelare in carcere in attesa del giudizio.

Fonte: Commissariato Pescia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/11/2015 - 13:10

AUTORE:
Pier luigi

Con una condanna a 10 mesi il carcere non lo si vede neppure da lontano. L'italia è piena di gente che, appena ricevuto un foglio di via, lo strappa (per non essere volgari) e gira tranquillamente fino a quando non gliene verrà notificato un altro (che sicuramente farà la stessa fine del primo) e così via.
Se questa è la giustizia che viene esercitata in nome del popolo italiano non ci si deve meravigliare poi se parte di questo popolo cominci a pensare che sia meglio il fai da se.