Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 09:04 - 23/4/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Sono diversi giorni che mi capita di passare da Corso Matteotti verso le ore 18 e trovarmi fermo in fila . Succede che ogni sera due grandi bus, del prestigioso turismo internazionale che ci onora della .....
PODISMO

Organizzata dalla società ‘’I Ghibellini Massa e Cozzile’’ si è disputata in località Vangile la 38^ edizione dell’<<Ultimo Ghibellino>>.

CICLISMO

Si è svolta il 21 aprile, la "Only Girls", pedalata non competitiva su strada organizzata da Edita Pucinskaite, ex ciclista su strada lituana.

BASKET

L’Estra Pistoia Basket fallisce il primo match point per assicurarsi un posto all’interno del tabellone dei playoff.

BASKET

La Fip, Federazione italiana pallacanestro, ha ufficializzato il programma completo delle finali nazionali under19 Eccellenza.

BASKET

Il Pistoia Basket ha compiuto un passo significativo nel suo percorso mirato a potenziare e rafforzare i livelli di trasparenza, legalità, correttezza e eticità che da tempo caratterizzano l’organizzazione e il funzionamento della società.

RALLY

Dal 18 aprile iscrizioni aperte all’edizione numero 41 del Rally degli Abeti e Abetone, in programma per il 18 e 19 maggio.

BASKET

Lunedì 22 aprile si celebra il “World Earth Day”, ovvero la Giornata Mondiale di sensibilizzazione sui temi legati alla salvaguardia del pianeta.

PODISMO

Domenica 14 aprile alla Prato Half Marathon la Montecatini Marathon Asd ha ottenuto il titolo di quarta squadra con più iscritti alla gara e 3 campioni toscani nelle varie categorie.

none_o

È iniziata domenica 21 aprile presso il castello di Larciano l'esposizione artistica tratta dal libro "Per altri versi".

none_o

Fino al 18 maggio, presso la sede dell’associazione La Fenice (via Matteotti, Ponte Buggianese).

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Ricetta per un risotto goloso

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
PESCIA
Giunta replica a Morini: "Scorretto attribuire all'attuale amministrazione responsabilità dei conti 2012 e precedenti"

2/2/2015 - 11:25

La giunta replica al consigliere comunale Angelo Morini sul bilancio del Comune.

"Nei giorni scorsi il consigliere Morini ha pubblicamente denunciato la presenza di un numero rilevante di crediti dell’ente (residui attivi) non ancora incassati a distanza di anni. Dal punto di vista concreto non è né una novità, né una grande scoperta, poiché bastava leggere la relazione di fine mandato del sindaco Marchi o quella di inizio mandato del sindaco Giurlani per trovare tali masse di residui attivi. Sono peraltro mesi che diciamo in ogni occasione istituzionale o pubblica quale sia l’estrema gravità della situazione ereditata e il disastro che, da sette mesi a questa parte, siamo chiamati a gestire, sperando di cavarne le gambe, non tanto per noi, ma per la città.


Quello che appare particolarmente scorretto è, invece, che il consigliere cerchi di attribuire all’attuale giunta la responsabilità di una tale complessa situazione, dimenticandosi, tra l’altro, tutte le correzioni dei conti già effettuate dall’amministrazione Giurlani e in particolare l’emersione di un disavanzo non considerato nel consuntivo 2013 di oltre 154.000 euro, che abbiamo dovuto integralmente finanziare in assestamento.


I residui attivi di cui parla Morini, infatti, si riferiscono agli anni 2012 e precedenti e niente hanno a che vedere con la nostra gestione. Essi derivano dal conto consuntivo 2013, approvato dal precedente consiglio comunale; l’amministrazione Marchi li ha ritenuti crediti veri, certi ed esigibili, si ritiene dopo averne attentamente valutato i requisiti e noi non potevamo certo metterli in discussione senza alcun elemento a sostegno della loro inesigibilità. Nel corso dei nostri 7 mesi di gestione nessuno dei dirigenti responsabili di quei crediti ha infatti segnalato la necessità di doverli stralciare; il mantenimento dei residui, o la loro eliminazione  non può essere effettuato a casaccio, ma deve essere frutto di un’attenta analisi da parte del dirigente responsabile, che deve verificare, ponderare ed attestare le ragioni della conservazione o della cancellazione. La stragrande parte dei residui di cui parla Morini, peraltro, è stata trasferita ad Equitalia per la riscossione coattiva. In altri casi si tratta di crediti nei confronti di soggetti con procedure concorsuali o fallimentari, rispetto ai quali il comune si è insinuato nel fallimento e sta aspettando dal giudice precise risposte conclusive.


Quei residui attivi, minimamente imputabili alla nostra gestione, lo ripetiamo, peraltro, non sono, come sostiene Morini, i residui definitivi al 31-12-2014. Essi, infatti, per poter essere validati come tali, necessitano di un passaggio non ancora avvenuto, che è il riaccertamento dei residui attivi e passivi effettuato dal ragioniere capo con propria determinazione dirigenziale. Solo dopo quel passaggio, sul quale abbiamo richiesto il massimo rigore alla ragioneria e prima ancora a tutti i dirigenti che si dovranno esprimere sulla sussistenza o meno dei crediti, si potrà sapere quali saranno i residui attivi conservabili e quali invece andranno  stralciati prudenzialmente. Questi ultimi, anche se rappresentano crediti di difficile esigibilità, vanno in ogni caso perseguiti e bisogna effettuare ogni azione per incassarli, anche se prudenzialmente non fossero più iscritti in bilancio. Il Comune non può, infatti, rinunciare a neanche un euro dei suoi crediti legittimi. Non solo: cancellare i crediti dal bilancio senza fondati motivi e non perseguirli è palesemente danno erariale per il dirigente che si rendesse responsabile di tale azione.


Solo a metà di marzo si saprà, pertanto, quali saranno i residui attivi 2014 e anni precedenti da conservare a bilancio; se dal riaccertamento emergeranno anomalie o scorrettezze, l’amministrazione provvederà senza indugio a segnalarle agli organi di controllo competenti".

Fonte: Comune Pescia
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




2/2/2015 - 20:30

AUTORE:
roberto

Credo che non si possa parlare di salvare quelli che non hanno pagato mai una lira che sicuramente faranno implorazione di essere esentati alle tasse per qualsiasi motivazione pur di evadere. Quante persone non possiedono niente, pero' vanno tutte le mattine dal tabaccaio a giocare anche 50 euro, i miei occhi sono testimoni. Metodi per far pagare ce ne sono tanti, non vorrei che per ripianare per quelli che non pagano, potenziali evasori, si ripianasse coi soliti, pensionati ed onesti contribuenti, sarebbe una bella beffa che i cittadini non vorrebbero da questa amministrazione
Certamente per colmare queste storture non si puo' penalizzare coloro che sono incorsi in involontarie colpe, secondo gli altri, che l'ufficio non riconosce, ma che si ostina a legittimare implorando il danno erariale, tanto per salvare capre e cavoli, come si sul dire a Pescia e fare bella figura. Queste cose non si risolvono con gli organi di controllo, ma con buon senso da parte di coloro che sono preposti alla rendicontazione dei tributi, senza fare ciccia, dove non si deve fare, e rispettando i diritti dei contribuenti. La sfiducia in questo campo, è tanta, occorre attuare una seria lotta alla vera evasione, che dilaga da tutte le parti, come pure una drastica riduzione del personale, facendo come ha fatto, l'amministrazione di Montecatini, risparmiando 450000 euro solo con la riorganizzazione del personale. Certo, quando esistevano le scritturazioni con le penne d'oca questa cose non succedevano, ora con i personal compiuter, ne succedano di tutte
, forse troppo distratti o poco capaci a rendicontare con questi diabolici nuovi strumenti informatici.

2/2/2015 - 18:53

AUTORE:
Angelo Morini

Buonasera,
giocate con le parole quasi meglio del vostro capo Renzi ;-)

NO RESPONSABILITà DEI CONTI MA RESPONSABILITà DELLE RISCOSSIONI PASSATE!

Chi si deve occupare delle riscossioni passate ?!?
La giunta Marchi?

Secondo noi le Riscossioni perchè di quello parliamo NOI, non io solo, SPETTANO ALL'ATTUALE AMMINISTRAZIONE non alla precedente e da quando ci siete avete recuperato nemmeno il 5% di quello che dovevate......

i CONTI PARLANO DA SOLI non ci si può giocare;-)