Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 21:06 - 16/6/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

E non è finita ancora manca via Del Gallo e rotonda vigili ed anche via dei Colombi soldi Esselunga speriamo bene. . . . ormai dopo le elezioni?
Spetterà alla nuova amministrazione. . . .
GOLF

Sabato 15 e domenica 16 giugno, presso il circolo La Pievaccia del Montecatini Golf, Bonvicini Fashion Gallery & Stores organizza grazie al main sponsor Peuterey la gara di golf più attesa di tutta la stagione.

CICLISMO

Domenica 16 giugno si svolgerà la manifestazione ciclistica “14° edizione Gran Fondo Edita Pucinskaite”. Per permettere l’iniziativa sono previste alcune modifiche alla viabilità.

CALCIO

Si è conclusa con la vittoria ai tempi supplementari il torneo dei Rioni di Ponte Buggianese che ha visto trionfare il rione Anchione Ponte di Mingo e Vione sul Centro Nord per 2-0.

TAEKWONDO

Primo campionato internazionale di combattimento per la categoria Kids cinture rosso/nere al Kim e Liu’ 2024 di Roma con l’Europeo Italy Open e straordinario podio per Sofia Palomba, pluricampionessa Italiana di taekwondo.

PODISMO

I biancorossi della Silvano Fedi, con le gare di questa settimana, sono arrivati alla ragguardevole cifra di 60 successi stagionali.

BASKET

Nella giornata di lunedì 10 giugno, il presidente di Estra Pistoia Basket Ron Rowan, ha fatto visita al governatore della Regione Toscana, Eugenio Giani.

BASKET

Resoconto della stagione del settore giovanile della Nico Basket.

none_o

Mostra collettiva Foreigners in Venice. Inaugurazione sabato 15 alle 17,30.

none_o

Sarà inaugurata venerdì 14 giugno alle 17 nella biblioteca San Giorgio.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Teste di mazzancolle in pasta

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo giugno 2024

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
PONTE BUGGIANESE
Rinnoviamo il Ponte: "C'è il rischio di un inceneritore nel nostro territorio"

20/5/2013 - 21:38

La lista civica "Rinnoviamo il Ponte" interviene su depuratori e acqua.

"Alla rubrica “Scritti corsari” rispondiamo con “Le invasioni barbariche” ovvero le incursioni di esponenti della politica non locale, ma provinciale o regionale, che spesso sono intervenuti presentando temi come, ad esempio, gli interventi sull’accordo interprovinciale sui rifiuti o il ciclodromo e che hanno un peso nelle scelte della stessa giunta Pd comunale.

 

Non ci manca di ricordare che in questioni delicate come il piano per la depurazione delle acque, il Pd regionale ha optato per politiche monopolistiche anziché stimolare i Comuni alla ripresa in carica dei propri depuratori secondo il referendum sull’acqua bene comune che ha sancito la volontà dei cittadini di avere il controllo sulla gestione dell’acqua.

 

Oltre a questo poi, se vogliamo continuare, mentre il governo azzerava le Ato (ambito territoriale ottimale) il Pd regionale optava per la creazione della Ait (autorità idrica toscana), come dire che quel che esce dalla porta rientra dalla finestra: intanto è stato deliberato che gli investimenti relativi alla gestione dell’acqua saranno ripartiti nella bolletta. E dato che la gestione dell’acqua è il grande affare di domani, l’utente quale voce in capitolo avrà?


La “sistemazione” al Piaggione del depuratore con colpo di mano di Pierluigi Galligani risponde poi alla necessità di non alimentare fenomeni “non nel mio giardino” o comitati che avrebbero intralciato il cammino verso la realizzazione dell’opera, altrimenti non si spiega come sia potuta avvenire tale proposta in un sito che tutti riconoscono nei loro programmi essere di importanza strategica per lo sviluppo del turismo. La posizione del depuratore al Piaggione va contro ogni logica “tecnica” non ultimo quella di trovarsi troppo a sud e di dover pompare verso nord l’acqua per immetterla in Padule con costi aggiuntivi notevoli, costi ovviamente che ricadranno, volenti o nolenti sulle nostre tasche.


Relativamente alla gestione dei rifiuti nonostante le proposte alternative dei cittadini attraverso le associazioni e i comitati, il Pd regionale e provinciale “sordi” hanno imposto un accordo che prevede la costruzione di inceneritori benché l’incenerimento sia considerata una pratica obsoleta ormai dall’Europa, tanto che c’è l’esigenza di riciclare per avere a disposizione materie prime seconde. Inoltre sono state “snobbate” tutte le argomentazioni di medici in prima linea nel combattere i tumori che sono in aumento nelle zone intorno all’inceneritore di Montale.

 

Vogliamo aggiungere e far riflettere poi i cittadini su un punto: un inceneritore sarà costruito a Case Passerini, ovvero tra Firenze e Prato, quello di Montale sarà implementato e si trova tra Prato e Pistoia, e il terzo dove ricadrà secondo voi? Ragionamenti quali “se ci prendiamo l’inceneritore non si pagherà la bolletta sui rifiuti”, non li abbiamo fatti noi, ma sono in circolazione...qualcuno li avrà fatti, no?

 

Sappiamo tutti che certe notizie non si ufficializzano soprattutto in momenti delicati come quelli della campagna elettorale. In ogni caso noi non siamo tranquilli nemmeno se un terzo inceneritore venisse realizzato non in Valdinievole, ma in un’altra zona della tre province dell’accordo Pistoia, Prato e Firenze. Perché quella strada è sbagliata, non va nell’interesse di nessun cittadino.


Il cittadino ha perso e perderà sempre di più il controllo del proprio territorio e filiere di potere, sinistra o destra poco cambia, fanno si che si accentrino sempre di più nelle mani di pochi, decisioni vitali quali la gestione dell’acqua e dei rifiuti.


Per questo il Comune deve avere degli amministratori con le mani libere dalle pastoie del potere, il territorio è di chi lo abita e se per governarlo ci dovremmo rimboccare le maniche, questo non ci spaventa.


Potremmo concludere noi allora con qualche domanda a Pierluigi:
·       Perché lei ha inserito Il Piaggione a tavoli di discussione chiusi e conoscendo le priorità dei criteri?
·       Perché un sito “tecnicamente” sbagliato e che fa lievitare i costi?
·       Perché ha inserito un sito che si trova davanti alla Dogana per la quale si spenderanno complessivamente un milione e mezzo di euro?
·       Perché vuole continuare a realizzare il ciclodromo nonostante il governo abbia revocato i finanziamenti previsti per i Mondiali di ciclismo?
·       Perché la Regione Toscana nonostante i problemi di reperimento di risorse dice di finanziare un progetto che sarà gestito da una società privata con probabili difficoltà di autofinanziamento come succede al Pertini. E’ un progetto che sappiamo già da oggi essere più costoso del vecchio e iniziale milione e mezzo del Governo e che comporterà costi di urbanizzazione che potrebbero essere destinati invece alla metanizzazione di strade ancora non servite?".

Fonte: Rinnoviamo il Ponte
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/5/2013 - 1:55

AUTORE:
manola

un elettore Pd che non si firma non è una gran cosa , è come una lista con 4 partiti dentro che non si palesano al povero elettore.
Poi l'elettore PD non ha letto bene l'articolo, preso dal livore di vedere mettere in dubbio le bontà di certe scelte del partito che dice di votare. Lo invito a rileggersi l'articolo. Piuttosto mi sembra di avvertire il nervosismo vedi l'uso del dispregiativo. Piuttosto porti le tesi giuste per discreditare i vari punti. Questo vorrebbe dire confronto.

21/5/2013 - 13:17

AUTORE:
Elettore pd

Questa lista è la peggiore. Inceneritore? Ma questo è terrorismo psicologico! Ma non dite cavolate, fateci il piacere.