Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 19:12 - 04/12/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Notizia fresca fresca :
Due anziani, pensione sociale , che procedevano con fare sospetto, sono stati fermati dalla GDF .
Alle varie domande , fra l'altro hanno dichiarato di andare a comprare le .....
CALCIO

Domenica alle ore 14:30 lo stadio "Idilio Cei" di Larciano ospiterà il sessantunesimo derby della storia in campionato tra viola ed azzurri.

BASKET

La Fabo Herons ha un assetto totalmente nuovo, dopo aver preso in A2 Adrian Chiera, dalla serie superiore arriva anche l’ultimo inserimento rossoblù, Marco Arrigoni, milanese, 31 anni, 3 promozioni dalla B alla A2, l’ultima qualche mese fa con Rimini, di cui era capitano.

RALLY

Due stagioni su asfalto e, al termine della seconda per la GR Yaris Rally Cup, arriva il debutto su fondo sterrato. Avrà luogo nel fine settimana prossimo, 10 e 11 dicembre, in occasione del Rally del Brunello, sesto e conclusivo atto del Campionato Italiano Rally Terra, a Montalcino, Siena.

CICLISMO

A partire dalle 16.30 di sabato 3 dicembre si terrà la premiazione delle società pistoiesi di ciclismo per l'anno 2022.

SPORT

Tredicesima edizione per la giornata del veterano dello sport e premiazione dell'atleta dell'anno. La cerimonia si terrà al ristorante Barbarossa di Serravalle il 3 dicembre alle 17,30.

BASKET

Fabo Herons Montecatini comunica di avere raggiunto un accordo per le prossime tre stagioni sportive, sino al 2024-25 compreso, con Marco Arrigoni, ala-centro di 198 cm, proveniente dalla Serie A2, che era in forza alla Rinascita Basket Rimini, di cui era capitano e dalla quale si è appena liberato.

BASKET

Alessio Torrini, ala pivot classe 2005 e protagonista dell'Under 19 Silver Movind, in testa alla classifica del proprio campionato, è stato tesserato in doppio utilizzo con la Wolf Pistoia.

BASKET

Arriva il primo stop casalingo di questo campionato per la Over Nico Basket Ponte Buggianese, superata 61-76 dalla Pallacanestro Femminile Pontedera.

none_o

Sono 40 i presepi provenienti da varie regioni d’Italia e dal mondo ospitati negli Antichi Magazzini e nell’atrio del palazzo comunale.

none_o

Si tratta di un progetto no-profit: il ricavato è destinato in parte alla campagna “Salviamo le api” di Greenpeace.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Fritole veneziane.

Sales and Didactic Consultant

Descrizione della posizione

SI .....
E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
none_o
Al Teatro Verdi la "Vita da pavura" di Giuseppe Giacobazzi

11/5/2011 - 12:31

Torna in Toscana uno dei comici più acclamati del momento. Giuseppe Giacobazzi porterà il suo “Una vita da pavura” al teatro Verdi venerdì alle 21,30.
“Oh Budrio mia, oh Budrio bella, c’ho una mucca che è una stella. La mia mucca si chiama Fiorella, oh Budrio mia come sei bella”. Quasi venti anni di palchi, radio e televisione, fino al trionfale approdo a Zelig Circus che lo ha consacrato definitivamente al grande pubblico: Giacobazzi ora si racconta dal vivo nei teatri e palasport italiani.
Nel suo spettacolo racconta, con spiccata ironia, lo stereotipo del romagnolo doc, a partire dal look dove imperversano sguardi ammalianti dietro ai mitici Ray Ban, capelli leccati, ditoni sbriciolati contro i bordi del marciapiede grazie alle immancabili ciabatte. Un ruolo fondamentale, sempre in chiave ironica e irriverente, è rivestito inoltre dalla difficile relazione con le donne, delle quali non si può proprio fare a meno e per conquistarle si fanno carte false, anche e soprattutto a discapito della propria dignità.
Lo show “Una vita da pavura” ci mostra un Giacobazzi davvero travolgente, quasi saggio e nel pieno della maturità artistica: comico, umorista, scrittore, poeta, cantante e…chi più ne ha più ne metta.Giuseppe Giacobazzi (pseudonimo di Andrea Sasdelli, classe ‘63) nasce come conduttore radiofonico e diventa colonna portante del “Costipanzo Show”. Autodefinitosi in maniera ironica “Poveta romagnolo vinificatore”, caratterizza le sue esibizioni per l’accento tipico e un abbigliamento un po’ rétro e démodé. Tipiche del personaggio sono la sua parlata e l’abbigliamento impreziosito dai leggendari sandali. Dopo oltre 15 anni di palchi, radio e tv locali, nel 2005 approda nel cast allo Zelig Off per arrivare infine a Zelig Circus del 2006. Da lì il boom a livello nazionale che ne fa oggi uno degli artisti della comicità più apprezzati.
Info: 0572.78903.

Fonte: Teatro Verdi
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: