Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 10:06 - 23/6/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ho l impressione che vi sia successo quello che avevo previsto da tempo
BASKET

Fabo Herons Montecatini ha il piacere di annunciare l'ingaggio dell’ala Nicola Mastrangelo.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica di aver raggiunto, nella giornata odierna, l’accordo per la rescissione consensuale del contratto con coach Nicola Brienza.

PICKLEBALL

Il 22 e 23 giugno, presso Sport Village Toscana, si terrà l'evento dal titolo 'Finale nazionale pickleball Msp Italia', alla sua prima edizione, presso gli impianti sportivi di via del Bruceto.

PODISMO

Ancora una Silvano Fedi protagonista nelle corse di questo fine settimana. 

BASKET

Il progetto, fortemente voluto da tutta la dirigenza Herons, e da tutte le società allo stesso partecipanti, parte con il massimo entusiasmo e con due obiettivi principali da realizzare.

PODISMO

Con la perfetta organizzazione del gruppo podistico Trekking e camminate Croce Oro in collaborazione con il gruppo donatori sangue Avis di Montale si è corsa nella località al confine con la provincia di Prato la gara podistica competitiva ‘’Sudatina Montalese 2024’’.

RALLY

Dimensione Corse è ancora protagonista. La scuderia pistoiese si è elevata nel confronto a squadre espresso dal Rally di Reggello, appuntamento valido per la Coppa Rally di Zona 7.

CALCIO

Prenderà il via sabato 22 giugno prossimo il Torneo dei Rioni del comune di Serravalle Pistoiese che, come ogni anno, gode del patrocinio del Comune.

none_o

Si inaugura sabato 22 giugno alle 18 la mostra “Giallo incanto – Tour 1960; Undici artisti per Gastone Nencini”.

none_o

Raccontami un libro, di Ilaria Cecchi.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Teste di mazzancolle in pasta

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
PROVINCIA
Un premio alle idee imprenditoriali degli studenti degli istituti tecnici di Prato, Pistoia e Pescia

21/5/2024 - 17:46

‘Giovani Innovatori - dalla scuola alla start-up’: si intitola così il premio che Alta Toscana Innova ha deciso di dedicare alle idee imprenditoriali degli studenti degli istituti tecnici di Prato, Pistoia e Pescia.


Com’è noto fin dalla sua costituzione Alta Toscana Innova (società sorta nel 2017 per iniziativa di un gruppo di importanti imprese di Pistoia e Prato con il fine di dare sostegno, non soltanto finanziario, a nuove attività imprenditoriali) ha promosso una serie di iniziative sul territorio di riferimento (principalmente Prato, Pistoia, Pescia e Lucca) per favorire la nascita e lo sviluppo di imprese, in particolare startup promosse da giovani dei principali istituti tecnici e professionali locali.


“L’esperienza acquisita negli anni – afferma Francesco Mati (Gruppo Mati), Presidente della società - ha, peraltro, rivelato una preoccupante debolezza della struttura imprenditoriale e della dinamica socioeconomica del territorio. In particolare, in costante diminuzione sono risultati:
➢ la propensione imprenditoriale, intesa come desiderio, volontà e/o attitudine ad intraprendere un’attività d’impresa divenendo imprenditore/trice;
➢ il tasso di imprenditorialità, ovvero il rapporto percentuale tra imprenditori (titolari / soci d’impresa) e residenti over 15 anni; 
➢ la densità imprenditoriale, ovvero il rapporto percentuale fra sedi d’impresa e residenti over 15.”
“Gli effetti negativi delle tendenze di medio periodo – confermano Massimo Geri (Svra) e Vincenzo Guarino (Endiasfalti) - non hanno bisogno di essere sottolineati, tanto più se si pensa che l’imprenditorialità è da sempre considerata un “motore” dell’economia, dell’innovazione etc., uno degli “anelli” fondamentali della catena di creazione del valore, l’anello mancante fra idee, crescita e occupazione.


L’allarme sulla gravità della situazione lo ha lanciato alla fine del 2022 Cna, confermando che se a livello medio italiano, negli ultimi dieci anni, le imprese giovanili sono diminuite passando dal rappresentare l’11,1% del totale (alla fine del 2012) all’8,9% (fine 2021), la situazione in Toscana è divenuta ancora più preoccupante, avendo la nostra regione registrato, nel medesimo periodo, con Marche e Abruzzo, il calo più consistente, intorno al 30%.


Oltre che dall’esperienza diretta e dai dati diffusi da Cna, notizie preoccupanti sono venute dal report del Ministero dello Sviluppo Economico, dal Cruscotto di Indicatori Statistici di Infocamere,  dalla banca dati delle startup innovative toscane secondo cui, alla fine del 2023, delle circa 420 startup toscane registrate, 37 risultavano avere sede a Lucca (8,8 %), soltanto 22 a Pistoia (4,7%) e 16 a Prato (3,8%).


E’ pur vero che, in questo contesto, gli Istituti tecnici del territorio dell’Alta Toscana hanno ottenuto importanti riconoscimenti ed apprezzamenti in importanti progetti scolastici.


“L’entusiasmo dei risultati ottenuti dai team scolastici all’interno dei progetti realizzati ogni anno - afferma il prof. Pasquale Silvestro, insegnante di Gestione Progetto ed organizzazione d’impresa presso Ittis di Pistoia - ha però portatoerroneamente a pensare che le idee degli studenti abbiano un’alta probabilità ditrasformarsi in startup. In realtà, non è così. Infatti, il percorso di creazione di una startup e di relativa crescita è molto complesso, in particolar modo per studenti delle superiori con poche competenze nei vari settori".


Questo è il motivo per cui, nell’ambito di un progetto dedicato ai giovani ed alle nuove imprese, Alta Toscana Innova ha deciso di promuovere, per l’anno anno 2024, un concorso destinato agli studenti di Ittis “Fedi-Fermi” di Pistoia, Its "Marchi-Forti" di Pescia, “Liceo economico-sociale Forteguerri” di Pistoia,  Its “Buzzi” di Prato, “Istituto di Istruzione Secondaria Paolo Dagomari” di Prato, “Istituto Francesco Datini” di Prato, “Convitto nazionale Cicognini” di Prato, denominato ‘Giovani Innovatori - dalla scuola alla start-up’.


“Il concorso – spiegano Vittorio Barni (Rose Barni), Giuseppe Gori (Cap Prato) e Simone Bartoli (Flora Toscana) – “attribuirà  un premio, sia in denaro, che in servizi (supporto finanziario, attività formative e assistenza nella redazione del business plan),ad un team di studenti che proponga una idea innovativa che si possa trasformare in un’impresa".


Venerdì 7 giugno, a partire dalle ore 18.30, presso il Centro Mati 1909, tutti i team partecipanti al concorso saranno invitati a presentare i propri progetti e sarà premiato il team vincitore del concorso.


“Sarà un bell’evento – concludono Massimo Capecchi (Cima Impianti) e Franco Palandri (Pharmagroup) - e una occasione per guardare al futuro dei nostri territori e della nostra miglior gioventù con rinnovato ottimismo".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: