Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 08:05 - 21/5/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Buongiorno, tramite la Vostra redazione vorremmo ringraziare tutto il personale dell'hospice La Limonaia di Spicchio a Lamporecchio per l'assoluta dedizione con cui si prendono cura dei loro ospiti e .....
JUDO

Sabato 11 maggio si è svolto a Incisa Valdarno il "18 ° Trofeo A. Macaluso" di  judo.

RALLY

Parla “straniero”, il 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, terza prova della Coppa Rally di zona 7, corso in questo week end abbracciato dal rigoglioso verde della Montagna Pistoiese.

CALCIO

Dopo sette lungi anni di interruzione torna per volontà dell’assessore allo sport Fulvio Rosellini, il Torneo dei Rioni a Ponte Buggianese.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket comunica che, in occasione della gara-2 dei quarti di finale Playoff UnipolSai Lba, il play-guardia Lorenzo Saccaggi ha raggiunto un traguardo molto importante all’interno della storia del club. 

PODISMO

In clima di festa si e disputa nella località di Valdibrana all’estrema periferia di Pistoia la edizione numero due della staffetta 3x 2,400 km in memoria di Paolo Piccardi, organizzata dalla locale Pro Loco con la collaborazione tecnica della Pistoia Atletica 1983 e l’egida dei giudici della Uisp Pistoia.

BOXE

Il prossimo 18 maggio la boxe Giuliano organizza il quinto memorial Rudy. La riunione sarà divisa in due orari separati. Dalle 16 ci saranno incontri dilettanti e dalle 21 ci saranno incontri sempre dilettanti e due di  professionisti.

BASKET

Nella giornata di mercoledì 15 maggio, Legabasket ha ufficializzato importanti riconoscimenti per la stagione sportiva 2023/24. Fra questi quello di “Lba Executive of the Year”, ovvero il premio al miglior dirigente di club.

BASKET

La stagione del Pistoia Basket Junior è tutt’altro che finita e, anzi, è in arrivo un altro nuovo importante appuntamento a livello nazionale dopo la disputa, a fine aprile, delle finali Under19 Eccellenza.

none_o

In uscita "Cavallette a colazione. I cibi del futuro tra gusto e disgusto", dell’antropologa culturale Gaia Cottino.

none_o

Domenica 19 maggio alle ore 17 al Museo della città e del territorio, nell'antica Osteria dei Pellegrini.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo maggio 2024

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese

Con l’evento tenutosi oggi 22 marzo presso la filiale di Cascina .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
PROVINCIA
Strade provinciali, Niccolai (Pd): “Da destra ipocrisia a stato puro, da governo Meloni solo porte chiuse in faccia"

12/4/2024 - 15:20

“Leggo in questi giorni l’intervento del collega consigliere di Fratelli d’Italia Alessandro Capecchi che rimprovera la Regione rispetto al finanziamento della progettazione della variante alla Montalese.


Intervengo perché, nel precedente mandato, ho portato avanti personalmente una procedura che non era stata mai utilizzata.


Per quanto riguarda infatti le strade di competenza provinciale e comunale, visto che la Regione non può intervenire su viabilità di competenza altrui, stante le difficoltà della nostra Provincia, ci siamo “inventati” una modalità: approvare leggi per fornire alla Provincia fondi per redigere il documento minimo per potersi candidare a linee di finanziamento, ovvero lo studio di fattibilità tecnico economica.


La Regione è intervenuta per ben cinque volte: quattro contributi alla Provincia di Pistoia per variante alla Montalese (175.000 euro), per variante al Lamporecchio - Borgano (150.000 euro), per la variante di Collodi (120.000 euro), per interventi di variante sulla viabilità montana (80.000 euro), a cui dobbiamo aggiungere il contributo in favore del Comune di Pieve a Nievole per variante alla Colonna (100.000 euro).


Siamo al paradosso che la Regione Toscana, che ha trasferito con procedure del tutto straordinarie 525.000 euro per finanziare la progettazione di viabilità che la Provincia di Pistoia non è in grado di realizzare in quanto è totalmente “dissanguata” dal governo nazionale, viene additata alla pubblica opinione come colpevole.


Ho capito però come mai il consigliere Capecchi alza questa cortina fumogena: perché le verifiche di fattibilità finanziate dalla Regione stimano, nel caso di Collodi, da minimo 50 milioni fino a più di 80 milioni di euro di risorse necessarie, mentre nel caso della variante alla Montalese siamo già a 32 milioni. Insomma la Provincia di Pistoia avrebbe già oggi la necessità di più di 100 milioni di euro, somma che tutti sanno non è possibile chiedere a Firenze data la difficoltà dei bilanci delle Regioni italiane, ma solo a Roma dove però Capecchi sa bene che dal Governo Meloni arrivano solo “porte in faccia” e vuole evitare che se ne parli.


Da un anno e mezzo è in carica il Governo Meloni che, contrariamente alle promesse elettorali, ha raddoppiato i tagli per il 2024 e il 2025 alla Provincia di Pistoia (- 420.000 euro all’anno per due anni), in più non ha previsto risorse aggiuntive per piani straordinari per la manutenzione delle strade provinciali varati dai Governi precedenti all’attuale che stanno permettendo la realizzazione delle attuali asfaltature, mentre è andato in linea con i Governi degli ultimi 10 anni non finanziando più la realizzazione di nuova viabilità provinciale, come sarebbe fondamentale invece nei casi che ho ricordato per portare veramente al compimento l'iter progettuale, dunque la realizzazione. A ora le risorse, infatti, sono pari a zero.


E’ irrealistico teorizzare che le Regioni si sostituiscano vita natural durante allo Stato, a maggior ragione dato che l’attuale Governo sta tagliando in modo mai visto rispetto alla funzione principale che devono assicurare le Regioni, ovvero la sanità: per questo, dopo aver appreso quanto il Governo ha fatto alla Provincia di Pistoia, ho convocato l’Unione delle Province Toscane nella Commissione Aree Interne di cui sono presidente per avere il quadro di tutti i tagli che sono stati fatti alle Province Toscane. Il Pd ha fatto un errore, dopo la bocciatura del referendum costituzionale, a non rimettere mano alla riforma Delrio ma l’attuale Governo, che aveva promesso di invertire la marcia in realtà ha rinnegato anche questa promessa e sta notevolmente aggravando la situazione: insomma da destra ipocrisia allo stato puro”.


Così, in una nota, Marco Niccolai, consigliere regionale Pd e presidente della commissione aree interne, repliche alle accuse del consigliere Capecchi.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: