Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 23:05 - 27/5/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ieri sera si è svolto il confronto fra i candidati alla carica di Sindaco di Montecatini Terme. Come tutti gli incontri del genere non ci si poteva aspettare un autentico chiarimento programmatico delle .....
TAEKWONDO

Si sono svolti domenica 19 maggio a Prato nel plesso sportivo di Maliseti i Campionati toscani taekwondo 2024 di combattimento.

BASKET

Il Cda di A.S. Pistoia Basket 2000 Srl prende atto della lettera di dimissioni del vicepresidente Francesco Giuseppe Cioffi e lo ringrazia per il lavoro svolto in questi anni al fianco della società con passione e senso di appartenenza.

PODISMO

La Silvano Fedi prosegue nel proprio magic moment, confermandosi protagonista sulle strade del podismo toscano.

BASKET

Si è tenuta nella serata di lunedì 20 maggio, la festa di fine stagione per società, squadra e staff tecnico dell’A.S. Estra Pistoia Basket 2000 che, lo scorso venerdì, ha chiuso il proprio campionato dopo aver perso gara-3 dei quarti di finale playoff UnipolSai Lba contro la Germani Brescia.

BASKET

I giovani biancorossi guidati in panchina da coach Eduardo Perrotta, hanno ottenuto tre sconfitte in altrettante uscite ma combattendo alla pari.

JUDO

Sabato 11 maggio si è svolto a Incisa Valdarno il "18 ° Trofeo A. Macaluso" di  judo.

RALLY

Parla “straniero”, il 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, terza prova della Coppa Rally di zona 7, corso in questo week end abbracciato dal rigoglioso verde della Montagna Pistoiese.

CALCIO

Dopo sette lungi anni di interruzione torna per volontà dell’assessore allo sport Fulvio Rosellini, il Torneo dei Rioni a Ponte Buggianese.

none_o

Il libro è stato presentato dall’autore giovedì 16 maggio alle 17 a Palazzo Strozzi Sacrati in piazza Duomo a Firenze.

none_o

60 scatti fotografici dell’antropologo e fotografo Marco Aime.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo maggio 2024

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
PISTOIA
Carlotto, Robecchi, Lugli, De Giovanni e il fratello di Emanuela Orlandi tra gli ospiti del Festival giallo

10/4/2024 - 9:36

“Misteri e casi irrisolti italiani” è l’interessante tema del XIV Festival del giallo che si terrà da venerdì 12 a lunedì 15 aprile. La manifestazione è organizzata dall’associazione Giallo Pistoia, in collaborazione con il Comune, con il patrocinio e contributo del consiglio regionale e della giunta regionale. Il Festival gode, anche in questa edizione, del fondamentale sostegno della Fondazione della Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.

Un programma intenso che vedrà incontrare il pubblico, in questi giorni, presso la biblioteca San Giorgio, oltre trenta scrittori italiani, che parleranno e faranno riflettere su alcuni dei misteri che hanno accompagnato la storia del nostro paese.

Il Festival si aprirà con l’intervento del prefetto Vittorio Rizzi, vicedirettore generale della pubblica sicurezza che presenterà il libro “Investigare 5.0 criminologia e criminalistica. Viaggio nel mondo delle indagini”, insieme alla coautrice, Anna Maria Giannini, professore ordinario presso l’Università La Sapienza di Roma. Uno sguardo, quindi, sulla realtà investigativa che sarà affrontato anche con la relazione del maestro d’arte Elena Pagani, disegnatore anatomico della polizia scientifica.

La strage alla stazione di Bologna nel 1980, il mostro di Firenze, il delitto di via Poma a Roma, la scomparsa di Mirella Gregori e di Emanuela Orlandi; sono solo alcuni dei temi che verranno affrontati da scrittori, giornalisti, avvocati e criminologhe come Paolo Morando, Roberto Taddeo, Eugenio Nocciolini, Edoardo Orlandi, Raffaella Fanelli, Mauro Valentini, Massimo Lugli, Piero Caliceti, Anna Vagli e inoltre Pietro Orlandi che parlerà della scomparsa della sorella Emanuela.

Per gli appassionati della letteratura gialla, interverranno al Festival, tra gli altri, Massimo Carlotto, Alessandro Berselli, Alessandro Robecchi, Maurizio De Giovanni, Piergiorgio Pulixi.

Grande attesa anche per l’intervento del giornalista di Rai Report, Sigfrido Ranucci, sul tema “Attualità e misteri” e sul suo libro “La scelta”.

Nel corso dei cinque giorni ci saranno appuntamenti con il teatro, i fumetti e spazi per gli studenti. In questo periodo (inaugurata il 30 marzo) è in corso la mostra “Matite in giallo” allestita presso l’atrio del Palazzo comunale con opere di fumettisti e umoristi italiani, declinate al Giallo, che resterà aperta fino a domenica 14 aprile.

Non mancheranno gli appuntamenti con il teatro: sabato 13, presso il centro culturale Il Funaro, alle 21,30 vi sarà un match di improvvisazione teatrale a cura della “Lega Improvvisazione Firenze”; domenica 14, alle ore 21,15, presso il piccolo teatro Mauro Bolognini, la compagnia teatrale “Il Rubino” porterà in scena “Tutto per bene” di Luigi Pirandello, con la regia di Dora Donarelli. Entrambi gli spettacoli sono a ingresso gratuito.

Sempre al centro culturale Il Funaro, nella serata di sabato avrà luogo la premiazione della 9a edizione del concorso letterario nazionale “Giallo in Provincia”; sarà proclamato, tra i cinque finalisti, il vincitore, che avrà il suo racconto pubblicato nella Collana “Il giallo Mondadori”.

Questa edizione è stata possibile grazie anche al sostegno di: Banca Intesa San Paolo, Mutua Banca Alta Toscana, Unicoop Firenze sezione soci Pistoia, Villa Cappugi, Mister Wizard, Cna Pensionati Toscana Centro.

 

‘Misteri e casi irrisolti italiani’ è il tema della XIV° edizione del Festival del Giallo che, sotto la direzione artistica di Giuseppe Previti, si terrà a Pistoia dal 12 al 15 aprile. La manifestazione organizzata dall’associazione Giallo Pistoia, in collaborazione con il Comune, con il patrocinio e contributo del consiglio regionale e della giunta regionale, è stata presentata nel media center ‘Sassoli’ di palazzo del Pegaso a Firenze.
 
“Pistoia per alcuni giorni sarà la capitale italiana del giallo”. Le parole del presidente del consiglio regionale Antonio Mazzeo. “L’associazione - ha proseguito - svolge un ruolo davvero unico. C’è un programma di altissimo livello, ma anche la capacità di sapersi aprire alle scuole, perché investire nella lettura vuol dire investire in libertà. Un grande ringraziamento al presidente dell’associazione Giuseppe Previti che svolge un lavoro instancabile da tanti anni, come cuore e motore di questa iniziativa. Il ringraziamento va anche alla consigliera Federica Fratoni che tanto si spende per il suo territorio e ai volontari che contribuiscono a rendere unico questo Festival”.     
 
“Questo è un festival che nasce da un lavoro prezioso - spiega Federica Fratoni membro dell’ufficio di presidenza – e dalla volontà di un gruppo di appassionati del genere, gli Amici del giallo, che hanno creato un vero e proprio evento culturale che ora si colloca in Italia ai massimi livelli. È un genere che si è andato affermando sempre di più con numeri in grande crescita. Come Consiglio regionale, e qui rappresento anche l’Ufficio di presidenza, ci interessa la promozione della lettura, con tanti progetti e questo è uno dei più interessanti. Arriverà a Pistoia tanta gente per il Festival, ma per gli organizzatori è un lavoro che continua tutto l’anno”.
 
A raccontare l’impegno del Comune, l’assessora alla cultura Benedetta Menichelli: “La nostra amministrazione crede che il Festival sia fondamentale per la città e per la Regione per promuovere una letteratura che si sta affermando a livello nazionale e l’obiettivo è di farlo crescere sempre di più anno dopo anno. La manifestazione si sta sviluppando anche fuori dalla biblioteca San Giorgio aprendosi a tutta la città. Il ruolo dei volontari è fondamentale. Ricorderemo questa edizione anche per il ricordo del fumettista Luca Boschi recentemente scomparso”. 
 
Giuseppe Previti è il direttore artistico del Festival ‘Giallo Pistoia’: “Siamo uno dei Festival più longevi e la continuità è segno di serietà. Quest’anno abbiamo deciso di dedicare un ampio spazio ai Misteri e i casi irrisolti italiani. Del caso del mostro di Firenze ne parleremo con Roberto Taddeo, che ha scritto un’antologia, e presenteremo una pubblicazione uscita in questi giorni di due autori fiorentini, Edoardo Orlandi ed Eugenio Nocciolini, che hanno ricostruito la storia dal punto di vista delle vittime. Per il caso di Emanuela Orlandi sarà presente con una testimonianza personale il fratello Pietro”. 
 
Saranno una trentina gli ospiti che animeranno le giornate del Festival e incontreranno il pubblico, affrontando i misteri che hanno lasciato dietro di loro, sofferenze e domande senza risposte. Tra i tanti nomi presenti al Festival: il prefetto Vittorio Rizzi, vice direttore generale vicario della Pubblica Sicurezza, Maurizio De Giovanni, Massimo Carlotto, Alessandro Berselli, Alessandro Robecchi, Piergiorgio Pulixi, Bruno Morchio, la criminologa Anna Vagli, Pietro Orlandi e il giornalista Sigfrido Ranucci della trasmissione Rai ‘Report’.
 
Quella di quest’anno, sarà una edizione diffusa, con appuntamenti in vari luoghi della città, anche se il punto di riferimento della manifestazione resta la biblioteca San Giorgio.


Il Festival ha avuto un’anteprima sabato 30 marzo con l’inaugurazione della mostra ‘Matite in Giallo’, opere di disegnatori di fumetti e umoristi che, da tutta Italia, hanno aderito all’invito di inviare opere declinate alla letteratura gialla. La mostra è ospitata nell’atrio del Palazzo comunale, in piazza Duomo e sarà aperta fino al 14 aprile.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: