Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 23:03 - 04/3/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quando si legge quel che non c è .
Ognuno è libero di esprimere le proprie idee , ma non di essere giudice di qualcosa . Il giudizio soggettivo con il patetico complesso che rappresenti oggettività .....
GINNASTICA

Si è aperta nel migliore dei modi la stagione agonistica per le ragazze della Ferrucci Libertas.

JUDO

Una domenica piena di soddisfazioni per il Judo Valdinievole Montecatini. 

BASKET

Dopo quasi un mese di assenza di partite da via Fermi, l’Estra Pistoia Basket riparte alla grande conquistando la vittoria nella 21° giornata di Lba battendo 84-71 la Bertram Derthona Tortona e si prende due punti fondamentali nella lotta per la salvezza.

SCHERMA

La Scherma Pistoia – Chianti Banca torna sul tetto d’Europa grazie al proprio alfiere Fabio Mastromarino.

ATLETICA

L’Atletica Pistoia si conferma tra le grandi realtà master italiane. Ai Campionati italiani individuali indoor master, tenutisi al Pala Casali di Ancona, la società pistoiese ha conquistato 3 medaglie d’oro, 12 d’argento e 9 di bronzo; quinto posto tra le donne e tredicesimo fra gli uomini.

TIRO A SEGNO

La sezione di Tsn pisana, sprovvista momentaneamente dell’impianto di Bersaglio mobile, ha chiesto e ottenuto solo per questa disciplina la collaborazione del Tiro a segno nazionale di Pescia.

CALCIO

Importante riconoscimento consegnato dal presidente Alessandro Dami ad Andrea Guarisa.

BASKET

Non si ferma la corsa della Butera Clinic Nico Basket, che centra il tredicesimo successo consecutivo in trasferta contro Academy Spezia, con il risultato di 48-73.

none_o

Inaugura sabato 2 marzo, presso la galleria del Centro* Montecatini.

none_o

La mostra “Vecchi posti di provincia" è una raccolta di circa quaranta acquerelli.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo marzo 2024 

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
Skillman. eu Secretariat offre un contratto di lavoro dipendente .....
ABETONE CUTIGLIANO
Nuova funivia, Bruzzani (Confesercenti): "No all'impianto nega pluralismo e monoproduzione rende ostaggi"

6/12/2023 - 18:27

Il direttore di Confesercenti Riccardo Bruzzani interviene sulla nuova funivia.

 

"Da quando furono stanziate consistenti risorse per il collegamento abbiamo espresso posizione favorevole, ribadita in numerose occasioni. Abbiamo promosso iniziative insieme a Confesercenti Bologna. Ricordo quella tenuta a San Marcello che vide la presenza di 500 persone.


Cosa mi stupisce nella irragionevole contrapposizione? L’ostracismo a oltranza dei contrari, in nome della tutela dell’ambiente. Tutti dobbiamo avere a cuore la salvaguardia dell’ambiente, bene comune che si consuma e si distrugge nel pianeta. Ci domandiamo perché questa contrarietà ideologica a una infrastruttura importante sia quando la montagna è bianca, sia quando è verde.


La ragione principale della nostra preoccupazione quale rappresentanza delle imprese si riferisce a una visione che consideriamo sbagliata nel no all’impianto perché nega di fatto il pluralismo che è un valore per la democrazia e quindi anche per l’economia. La monoproduzione rende la popolazione un ostaggio. I territori conoscono il benessere materiale e cercano la felicità quando c’è pluralismo e libertà di opportunità. Hai la monoproduzione floricola, oppure calzaturiera, o ancora termale. Quando cadono per problemi irrisolti, cadono occupazione, redditi e valore economico. Esempi concreti molto vicini. L’assenza di pluralismo economico comprime la libertà creativa e l’iniziativa economica.

 

Nessuno si deve sentire oppresso. Le imprese esistenti sul territorio vanno rispettate, considerate, aiutate. Hanno diritto di costruire il proprio futuro. L’unico obbligo è rispettare la sostenibilità ambientale e per questo ci sono gli organi preposti dalle leggi.


Confesercenti sostiene la necessità per la montagna di una sintesi tra le diverse tipologie di offerta turistica. I veti assoluti sono sbagliati. Attività alberghiere, B&B, bar, ristoranti, agriturismo, negozi devono avere voce in capitolo e crescere negli investimenti e nella loro capacità di attrazione. La funivia è una infrastrutture utile a queste finalità.

 

Se l’impresa familiare diffusa muore lo spopolamento della montagna è inevitabile ed è impossibile la salvaguardia del territorio.

 

Un’ultima cosa. Il collegamento è un presupposto per lo sviluppo dell’Appennino, non la soluzione. E’ un punto di partenza. E’ veramente l’ora di un piano strategico complessivo dell’Appennino con al centro le infrastrutture viarie, il trasporto pubblico, le politiche per favorire gli investimenti, lo strumento di promozione e commercializzazione dell’offerta.


Altro che lotta senza quartiere e divisiva contro la funivia. Lotta unitaria e forte per far vivere una nostra grande risorsa, tutelarla e farla crescere".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: