Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 22:02 - 01/2/2023
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Frasi che mi avviliscono .
Offese gratuite e magari anche giuste .
Ma espresse così mi paiono vergognose .
Quando si esprime un giudizio senza aggiungere un perché , e atto di violenza "fascista"
Troppo .....
BASKET

Fabo Herons Montecatini rende noto che il giocatore Dominic Laffitte, in accordo con il club, concluderà la presente stagione sportiva con un'altra squadra, con l'obiettivo di avere maggiore spazio sul parquet.

HOCKEY

La stagione indoor si conclude amaramente per gli arancioni che retrocedono nella A2 nazionale del campionato in questione e magari anche con qualche recriminazione perchè forse si poteva riuscire, in una mezza impresa, a rimanere più in alto.

AUTOMOBILISMO

La F1 Italiana è la gara più popolare in Italia.

BASKET

La Gioielleria Mancini inaugura il girone di ritorno con la difficilissima trasferta a Prato contro il Prato Basket Giovane, attualmente al terzo posto in classifica. La Cronaca della partita Vettori apre la partita con una bomba, Lorenzo Bogani accorcia e Pinna impatta dalla lunetta ma Vettori piazza un’altra bomba.

SCI

Gradito ritorno sulle nostre montagne del comprensorio sciistico di Abetone e della val di Luce di una tappa dello Ski Tour 2022-2023.

SCI

Ha preso il via in questi giorni la 41° edizione di Pinocchio sugli sci, la rassegna giovanile di sci alpino più amata d’Italia e tra le 5 più importanti al mondo.

BASKET

Gli studenti dell'Istituto professionale di Stato per l'enogastronomia e l'ospitalità alberghiera "Ferdinando Martini" di Montecatini Terme saranno ospiti domenica 29 gennaio al Palaterme in occasione della partita del campionato di Serie B Old Wild West tra Fabo Herons Montecatini e Legnano Knights.

CICLISMO

E' iniziata nel migliore dei modi la stagione 2023 del Team Corratec che si sta mettendo in mostra nella Vuelta a San Juan a confronto con squadre e corridori di alto livello.

none_o

"Raccontami un libro", di Ilaria Cecchi.

none_o

Dal 27 gennaio al 10 febbraio da Artistikamente (via Porta al Borgo 18), è in programma una mostra di Franco Bovani.

La mamma albergava nella casa che cura,
aveva le doglie, non .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di febbraio. 

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

Abbiamo aperto il 2023 con la selezione di due nuovi posti di .....
Buonasera. Cerchiamo addetto al ricevimento con buona conoscenza .....
VALDINIEVOLE
L’assessore regionale al diritto alla salute visita i servizi sociali e socio sanitari della Valdinievole

2/3/2017 - 14:51

Ha voluto dedicare un’intera giornata alla Valdinievole l’assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi che domani, accompagnata dal presidente e dal direttore della Società della salute della Valdinievole, rispettivamente Pier Luigi Galligani e Claudio Bartolini e dal direttore dei servizi sociali dell’Azienda Usl Toscana centro Rossella Boldrini, si recherà a visitare diverse strutture e servizi socio sanitari del territorio. 
 
Si tratta di vere e proprie eccellenze nell’assistenza ai disabili, ai pazienti oncologici e nella presa in carico dei minori. L’assessore ha voluto anche inserire nel suo programma il centro socio sanitario di Monsummano e la Casa della salute di Lamporecchio la quale ha rappresentato un modello organizzativo di riferimento regionale fin dalla sua realizzazione (il progetto addirittura risale al 2003) definito innovativo soprattutto per il coinvolgimento e l’integrazione dei medici di medicina generale, dei pediatri, degli specialisti, delle associazioni di volontariato e del Comune. 
 
Presso la sede c’è un’attività di elettrocardiogramma in telemedicina; inoltre è operativo un ecografo e uno spirometro. La struttura inoltre garantisce la presenza di almeno due medici e un infermiere in servizio sulle 24 ore per 365 giorni all’anno. Inoltre la presenza un giorno a settimana di uno specialista radiologo dell’ospedale della Valdinievole anche a supporto e consulenza dei medici di famiglia, ha permesso, nel tempo, di aumentare sensibilmente l’appropriatezza di Tac e Rm.
 
Ma prima di arrivare alla Casa della Salute l’assessore andrà a conoscere da vicino la “Casa della speranza”, a Uzzano, che da ospitalità ad otto ragazzi e dove si è sviluppato l’innovativo progetto denominato “Vivere Insieme”, inserito all’interno della sperimentazione regionale, in quanto gli ospiti vivono come una vera e propria famiglia: le giornate sono scandite anche da impegni domestici, come fare la spesa e preparare i pasti. Nella stessa struttura, sempre all’interno della sperimentazione regionale, sono stati attivati due ulteriori progetti finalizzati a sviluppare l’autonomia e la socializzazione: “Provo a vivere da solo” e “Stasera esco”. Un’attività specifica è stata pensata anche per i ragazzi con il problema dell’autismo chiamata “Gli anni in tasca”.
 
Il progetto della “Casa della Speranza” ha dato anche l’avvio ad un percorso virtuoso attraverso il quale le associazioni e le cooperative che lavoravano sul tema della disabilità si sono unite in una Ats composta da: associazione di famiglie di disabili Tuttinsieme, associazione famiglie portatori di handicap Azzurra Pubblica Assistenza di Uzzano: cooperativa sociale La Spiga di Grano Cooperativa sociale La Fenice. Questo lavoro integrato di condivisione e confronto costante, a volte anche molto complesso, ha prodotto un ulteriore frutto: nell’aprile del 2016 si è costituita la fondazione “Mai soli” onlus, che vede come soci fondatori 3 associazioni di famiglie con figli disabili, la Pubblica Assistenza di Uzzano e 50 famiglie con figli disabili, residenti prevalentemente nella Valdinievole e nei comuni della provincia di Pistoia. 
 
L’altra tappa della visita sarà a “La locomotiva” e il Centro affidi. Le due strutture svolgono un ruolo molto importante all’interno dei percorsi di tutela minorile, e sono strategicamente collocare vicine: rappresentano infatti i due servizi essenziali nell’obiettivo di ridurre l’inserimento in Comunità a favore dell’inserimento in famiglie affidatarie. I due centri accolgono mamme e bambini.
 
Il centro socio sanitario di Monsummano insieme alle attuali tre Case della salute (Lamporecchio, Pescia, Pieve a Nievole) è strategico nell’offerta complementare dei servizi ed infatti si caratterizza per la contemporanea presenza al suo interno di una serie di prestazioni in grado di evitare al cittadino inutili peregrinazioni in cerca della risposta più appropriata al suo bisogno. Il centro garantisce infatti il punto prenotazioni prestazioni (cup) integrato da altre attività amministrative, il punto prelievi, servizio assistenza sociale, ambulatori di medicina pubblica, vaccinazioni, servizio infermieristico domiciliare, psicologia, salute mentale, consultorio, poliambulatorio specialistico, ambulatorio geriatrico, punto prelievi per donatori di sangue. Il centro è anche dotato di stanze attrezzate per gli incontri protetti nell’ambito della tutela minorile usate anche dal Tribunale e la Procura di Pistoia.
 
La visita dell’assessore Saccardi si concluderà all’Hospice, sempre a Lamporecchio, in località Spicchio. E’ un centro residenziale per le cure palliative con otto posti letto. Le terapie sono continue e ad alta complessità assistenziale con la presenza di un infermiere e di personale dedicato all’assistenza presenti sulle 24 ore, oltre alla presenza per alcune ore al giorno di medici specialisti e di uno psicologo. L’Hospice si prende cura delle persone quando per una molteplicità di condizioni cliniche o sociali queste non possono più essere assistite a casa.

Fonte: Asl
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: