Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 17:07 - 12/7/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Già da tempo ho osservato e fatto presente la crescente insicurezza di Ponte Buggianese circa il vivere onesto e civile dei suoi cittadini, mentre invece questa insicurezza stà aumentand0 passando dai .....
PODISMO

Al centro sportivo intitolato al grande presidente della Repubblica Italiana Sandro Pertini ha preso il via l’edizione numero 6 del ‘’Trofeo Festa dell’Unità’’, gara podistica competitiva sulla distanza di km 7,500 

BASKET

Il vicepresidente di A.S. Estra Pistoia Basket 2000 Massimo Capecchi, a tutela della sua onorabilità e dell’operato portato avanti oramai da decenni all’interno del club, ritiene necessario specificare alcuni punti.

BASKET

Fabo Herons Montecatini ha il piacere di annunciare l'ingaggio del giovane play-guardia Giulio Giannozzi, classe 2005, 1,90 cm di altezza che andrà a far parte della rosa della prima squadra allenata da Federico Barsotti.

CALCIO

Gradito ritorno a Larciano per Leonardo Antonelli, esterno mancino classe 2002.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è stato un bel mercoledì di trotto valido per l’8^ giornata stagionale.

PODISMO

Nuova settimana top per gli scatenati podisti della Silvano Fedi, con il sodalizio biancorosso giunto a 80 successi stagionali.

BASKET

Con l’inizio dell’estate, si può considerare archiviato in maniera particolarmente positiva il primo anno di partnership fra A.S. Pistoia Basket 2000 e Gonzaga University.

PODISMO

Circa 180 podisti hanno preso il via alla gara podistica "Corsa Parco verde in festa" che si è disputata a Olmi di Quarrata sulla distanza di km 8

none_o

Al Castello di Cireglio, Pistoia, domenica 14 luglio, dalle ore 17.

none_o

Dal 13 luglio al 25 agosto, a Palazzo dei Capitani a Cutigliano.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo luglio 2024.

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
RALLY
Dimensione Corse vince la Coppa Scuderie a Reggello

19/6/2024 - 10:28

Dimensione Corse è ancora protagonista. La scuderia pistoiese si è elevata nel confronto a squadre espresso dal Rally di Reggello, appuntamento valido per la Coppa Rally di Zona 7 ambientato – nel fine settimana – sulle strade del Valdarno fiorentino. Un risultato concretizzato attraverso le performance dei portacolori in gara, cinque tra confronto moderno e storico. A conquistare la quinta posizione assoluta è stato Carlo Alberto Senigagliesi, il recordman della manifestazione con sei vittorie all’attivo. Al volante della Skoda Fabia Rally2 Evo, il pilota di Pomarance si è reso interprete di una condotta crescente, rivolta alle alte sfere della classifica. Vittoria di classe S1600 per Michele Rovatti, sulla Renault Clio condivisa – per la prima volta – con Andrea Calandroni. Il driver portacolori di Dimensione Corse ha inoltre concluso in ottava posizione assoluta ed al comando nel confronto a due ruote motrici. Spettacolo lo ha assicurato la Citroën DS3 Wrc di Massimo Beltrami, in coppia con Marco Menchini. Il pilota svizzero ha concluso decimo, all’esordio sulle strade fiorentine. Si è garantito chilometri, al fine di ottimizzare il feeling con la Renault Clio Rally5, Marco Mori. Il driver lucchese ha concluso in quinta posizione di classe, affiancato da Jari Cavaciocchi, alla seconda esperienza sulla vettura. Nel confronto storico, valido per il Trofeo Rally di Zona 3, sul terzo gradino del podio di 4° Raggruppamento sono saliti Alberto Nocentini e Marco Guerretti, con il pilota che è tornato al volante della Alfa Romeo 33 dopo il debutto sulle strade del Tuscany Rally di inizio stagione. 
 
Dalla Coppa Rally di Zona 3 alla “Zona 1”, dalla Toscana alla provincia del Verbano-Cusio-Ossola per la sessantesima edizione del Rally Valli Ossolane, appuntamento che ha visto alla partenza ben diciassette equipaggi di Dimensione Corse. In un contesto record, come qualità e quantità, la scuderia pesciatina si è classificata quinta in un confronto che ha coinvolto trentadue rappresentative. Diciottesimo, all’esordio sulla Volkswagen Polo Rally2, ha concluso Christian Cavalli, affiancato da Michel Ramoni. In diciannovesima piazza, la Skoda Fabia Rally2 di Alberto Baiardi e Maurizio Albertone, con il pilota all’esordio sulla vettura. Vittoria di classe R3 per Silvio Pelgantini e Luca Metaldi, su Renault Clio, trentesimi in una classifica assoluta che ha visto alla partenza quasi quaranta esemplari della classe “regina”, la Rally2. A prevalere nel confronto di classe Rally4/R2 sono stati Claudio Rizzato e Andrea Galantucci, su Peugeot 208 R2. Nella stessa categoria si sono posti in evidenza Alessio Cannavale e Giulia Muffatti, portacolori impegnati, su Peugeot 208 R2, nell’ottica di veicolare attraverso lo sport un messaggio a favore della donazione di midollo osseo.  L’equipaggio ha concluso in quarta piazza, davanti ai compagni di scuderia Fabrizio Dinetti e Pietro Monti, anch’egli su Peugeot 208. Debutto soddisfacente, sulla Renault Clio S1600, per Alan Parianotti, quarto di classe con Alessandro Rossi alle note. Arrivo carico di agonismo, espresso su Peugeot 106 K10, per Donato Barazzetti e Rino Balassi, attesi a bordo speciale dal pubblico delle grandi occasioni. Vittoria di classe N2 per Christian Levati e Arianna Pitto, su Peugeot 106. Una classe carica di competitività che ha visto, in quinta posizione, Giuliano Antonioli e Simona Zampese, su Citroën Saxo, all’arrivo dopo una serie di gare condizionate dalla sfortuna. In seconda posizione di classe A5 – soddisfatti di performance e risultato – hanno concluso Umberto e Martina Vallo, padre e figlia impegnati sui sedili della Rover MG ZR 105.

 

Non è stato un weekend tra i più semplici per Fabio Pinelli, che è comunque riuscito ad andare oltre le difficoltà, firmando il settimo posto assoluto al 16° Rally di Reggello – Figline e Incisa Valdarno, round numero quattro della Coppa Rally di Zona 7.

 

Il pilota di Buggiano, che in terra fiorentina tornava nuovamente al volante della Hyundai i20 NG Rally2 di GB Motors, vettura condivisa per l'occasione con Antonio Bugelli, che dopo qualche stagione ha di nuovo fatto coppia con l'alfiere di Motor Zone Asd, ha dunque proseguito la collaborazione con Hankook Motorsport, cogliendo un risultato importante, ma viziato da disavventure e problemi.
Il rally, per Pinelli, è stato certamente condizionato dall'incidente capitatogli nel primo passaggio di shakedown, i test con le vetture pre gara, nel corso del quale è avvenuto il cedimento e distacco del gruppo sospensione posteriore destra, una disavventura che poteva avere conseguenze ben peggiori. La squadra si è messa subito al lavoro, consentendo a Pinelli, nel pomeriggio, di essere regolarmente al via, seppur con una vettura non al massimo e con una condizione psicologica non delle migliori. Nonostante tutto, però, è arrivato il piazzamento nella top ten assoluta, dal quale ripartire con ancor più rabbia agonistica nei prossimi impegni e facendo leva sulla partnership con il gommista coreano.
"Inutile nascondersi, non è stata la gara che ci aspettavamo ed è un risultato al di sotto delle aspettative - le prime parole di Fabio Pinelli – Quanto successo allo shakedown ha, giocoforza, condizionato tutto l'andamento del weekend, poiché non abbiamo potuto svolgere il lavoro programmato sull'assetto della vettura, andando così in gara “alla cieca”. La disavventura che ci è capitata si è ripercossa sulla vettura, visto che la domenica, durante il primo giro di prove, abbiamo corso con la spia dell'allarme differenziale accesa e non sono mai entrato in sintonia con il mezzo. Vuoi questa cosa, vuoi quanto successo il giorno precedente, ma nemmeno io ero al massimo delle mie possibilità e di conseguenza non siamo andati oltre il settimo posto. C'è rammarico per come è andata ed è necessario fare un attimo il punto della situazione per reagire prontamente. Voglio ringraziare Antonio Bugelli per aver condiviso con me questo sfortunato weekend, dato che la sua presenza è stata una delle poche note positive, e Hankook Motorsport, che ci sta dando fiducia e crede fortemente in me. L'appuntamento è quindi alle prossime gare, dove la parola d'ordine sarà riscatto".

È un altro grande risultato, quello conquistato nel weekend da Laserprom 015. La neonata scuderia valdinievolina si è confermata protagonista al Rally di Reggello salendo sul secondo gradino del podio a squadre e consolidando, così, un trend stagionale di grande soddisfazione. Un fine settimana di elevata intensità, sia come risultato di scuderia che di team, con Michele Rovatti e la Renault Clio S1600 vincitori del confronto a due ruote motrici, concretizzato con Andrea Calandroni. 

 

Una prestazione corale, quella dei portacolori di Laserprom 015, che ha garantito continuità di risultato nella Coppa Rally di Zona 7, contesto del quale il Rally di Reggello fa parte. Seconda posizione di classe Rally4, e tredicesima assoluta, per Lorenzo Sardelli e Luigi Giovacchini, sulla Peugeot 208 Rally4 del team di Larciano, terza tra gli esemplari a due ruote motrici. Ad elevarsi nella classe A7, con la vittoria, è stato Fabio Spinelli. Il driver, al volante della Renault Clio Williams condivisa con Simone Gabbricci, si è classificato quindicesimo nell’“assoluta”, confermando le ottime sensazioni già destate al volante della vettura francese. Seconda posizione di classe S1600 per Stefano Leporatti e Maurizio Maccioni, al loro primo impegno stagionale sulla Renault Clio S1600, vettura che sta contraddistinguendo le sue ultime programmazioni stagionali. Esordio da podio per Sandro Sanesi, pilota al debutto sulla Renault Clio Rally5: il Rally di Reggello è valso a lui ed al copilota Jean Claude Vallino la terza posizione di classe e l’occasione di conoscere, chilometro dopo chilometro, gli automatismi della vettura. Sulla Renault Clio Rally5 ha debuttato anche Fabrizio Marzico, con Nicola Perrone alle note, ritirati dalla gara a causa di una leggera toccata. 
In foto (Amicorally): Carlo Alberto Senigagliesi
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: