Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 16:07 - 14/7/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Già da tempo ho osservato e fatto presente la crescente insicurezza di Ponte Buggianese circa il vivere onesto e civile dei suoi cittadini, mentre invece questa insicurezza stà aumentand0 passando dai .....
BASKET

La società cestistica Gema Pallacanestro Montecatini, nata nell’estate 2023, è orgogliosa di annunciare una importante sinergia commerciale e non solo, che va ad implementare di contenuti e significati il percorso di Gema allestimenti veicoli commerciali nel mondo del basket.

PODISMO

Al centro sportivo intitolato al grande presidente della Repubblica Italiana Sandro Pertini ha preso il via l’edizione numero 6 del ‘’Trofeo Festa dell’Unità’’, gara podistica competitiva sulla distanza di km 7,500 

BASKET

Il vicepresidente di A.S. Estra Pistoia Basket 2000 Massimo Capecchi, a tutela della sua onorabilità e dell’operato portato avanti oramai da decenni all’interno del club, ritiene necessario specificare alcuni punti.

BASKET

Fabo Herons Montecatini ha il piacere di annunciare l'ingaggio del giovane play-guardia Giulio Giannozzi, classe 2005, 1,90 cm di altezza che andrà a far parte della rosa della prima squadra allenata da Federico Barsotti.

CALCIO

Gradito ritorno a Larciano per Leonardo Antonelli, esterno mancino classe 2002.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme è stato un bel mercoledì di trotto valido per l’8^ giornata stagionale.

PODISMO

Nuova settimana top per gli scatenati podisti della Silvano Fedi, con il sodalizio biancorosso giunto a 80 successi stagionali.

BASKET

Con l’inizio dell’estate, si può considerare archiviato in maniera particolarmente positiva il primo anno di partnership fra A.S. Pistoia Basket 2000 e Gonzaga University.

none_o

Orsigna Montagna Maestra, questo il titolo della mostra fotografica di Alexey Pivovarov.

none_o

Al Castello di Cireglio, Pistoia, domenica 14 luglio, dalle ore 17.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo luglio 2024.

IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno del mese.

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
MONSUMMANO
Partito Democratico: "Siamo contrari ai pannelli agrifotovoltaici nell'area del Padule di Fucecchio"

10/6/2023 - 14:53

Il coordinamento del PD della Valdinievole è assolutamente contrario al progetto che prevede l’istallazione di pannelli agrifotovoltaici su una superficie di 77 ettari nel comune di Monsummano Terme, nell’area che va dalla discarica del Fossetto al quagliodromo, zona contigua al Padule di Fucecchio.
 
Tale progetto, presentato da un’azienda privata non del territorio, se autorizzato dal Ministero dell’Ambiente avrebbe un enorme impatto ecologico per una zona di particolare pregio ambientale e di sviluppo turistico quale quella del Padule.
 
Il Partito Democratico è in prima linea per lo sviluppo di politiche territoriali che incentivino la produzione di energie rinnovabili, ma solo nel pieno rispetto del contesto socio-ambientale e questo intervento, invece, è in netto contrasto con tutto questo.
 
Basti considerare che è prevista una recinzione di tutta l'area con inevitabili limitazioni all’attività agricola, venatoria, ambientale e ludico sportiva. Ma la cosa più grave, per chi ha a cuore il territorio dove vive, è che dare il “via libera” alla costruzione di una distesa di pannelli solari con una superficie pari a 70 volte quella di un campo di calcio, a fianco dell’area umida di acqua dolce più grande d’Europa, oltre a rappresentare una cicatrice indelebile per il territorio e senza apportare a questo alcun beneficio sia dal punto di vista energetico, considerato che tutta l'energia prodotta sarebbe destinata all'accumulo e alla vendita senza alcun beneficio per le zone interessate, sia in termini di posti di lavoro che sono pari a zero, rappresenterebbe un precedente incontrollabile per consumo di suolo indiscriminato, in pieno contrasto con la pianificazione territoriale che da anni va verso il “consumo di suolo zero”.
 
Il PD della Valdinievole, pertanto, assieme all’amministrazione comunale di Monsummano, intende mobilitarsi sin da oggi per bloccare questo progetto e invita tutti coloro che hanno a cuore il territorio della Valdinievole ad unirsi a noi per chiedere al Ministero di non autorizzare l’avvio di tale opera.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




19/6/2023 - 13:49

AUTORE:
Devis

E nel tubone che acqua ci passerà? E dove andrà a finire? E il depuratore gigante dove viene convogliato il tubone a Santa Croce a cosa serve?

17/6/2023 - 22:57

AUTORE:
Cittadino

Non scherziamo ora i depuratori scaricano tutti in padule e scaricano in deroga e comunque è acqua fognaria non dell' acquedotto , e i depuratori puzzano non profumano per cui sarebbe necessario realizzare il tubone quanto prima per due motivi per non dare al padule acquaccia e non sentire più i puzzi dei depuratori , avete mai riflettuto su queste problematiche ?????

17/6/2023 - 15:35

AUTORE:
Devis

Scusate, ma quella del tubone non capisco chi è contro né chi è contrario. Sostanzialmente si convogliano le fogne ad un unico depuratore gigantesco a Santa Croce invece di averne tanti più piccoli com'è adesso. Non è che ora le fogne vanno direttamente in padule...quindi non ho mai capito questa urgenza del tubone, buona o cattiva idea che sia. L'impatto sulla qualità delle acque del padule, per come la vedo io, sarà lo stesso di ora.

Ampliare, o comunque continuare a tenere in funzione la discarica invece incide sul padule e anche sulle persone: ci sono diversi studi che hanno rilevato un'incidenza elevata di malattie particolari negli abitanti della zona.

Mi trovo d'accordo con Gabriele: anche se sono tanti, i pannelli fotovoltaici non inquinano, sono solo bruttini da vedere.

Invece la discarica è considerata uno spettacolo visto che rimarrà lì ancora per molto

16/6/2023 - 16:41

AUTORE:
Cittadino

Condivido tutto fino all' analisi e il giudizio sul tubone che sarà un sollievo e un toccasana per il padule solo per il fatto che i depuratori di tutta la Valdinievole non immetteranno più merda e altro in padule ,rendendo le acque sicuramente meno inquinate ,i nostri vecchi ci campavano con quello che dava il padule e non raccontiamo balle sul prosciugamento perché non vero , basta alzare il livello della calla e il problema è risolto , mi rendo conto che chi vuol fare il fenomeno non conosce nemmeno il problema.

16/6/2023 - 15:36

AUTORE:
Gabriele

Sinceramente, pur condividendo molte delle cose dette, non riesco a condividere la critica sull'impatto deleterio di un impianto fotovoltaico.

Si tratta in fondo di una installazione passiva, non emette fumi né scorie, se fatta con pannelli "oscurati" riflette anche poco, dov'è l'impatto negativo?

La salvaguardia dell'ambiente è condivisibile ma, anche per questo motivo, se vogliamo passare ad una energia "green", soprattutto ma non solo per le auto, la corrente in qualche modo dovremo pur produrla...

Allora... No a
Carbone Petrolio e Gas perché inquinano l'atmosfera

Eolico e Fotovoltaico perché rovinano il panorama

Idroelettrico perché le infrastrutture impattano con l'ecosistema (e servirebbe anche un fiume adeguato, la Borra non basta)

Il nucleare ha il problema delle scorie ed è pericoloso, inoltre ci vorranno (in Italia) almeno 20 anni per avere una centrale funzionante.

Io non credo qualcuno voglia tornare al calesse e al focolare...

Quindi?
Dire no a tutto è facile ma soluzioni alternative ce ne sono?

15/6/2023 - 17:39

AUTORE:
Marco Marco

Chi segue le realtà del Padule sa benissimo che il PD (insieme agli ignavi cittadini) è tra i maggiori responsabili per il perpetuarsi della discarica del Fossetto che chissà quali danni ambientali già comporta.
Non credo minimamente alle rassicurazioni del gestore e degli amministratori presenti e soprattutto passati.
Detto questo però un impianto del genere in un'area naturale già così sotto forte stress è deleterio.
Abbiamo ancora una concezione di imperio sulla natura che ci porta a vederla solo come un oggetto da sfruttare senza rendersi conto che quando si parla di natura si parla di vita e ne facciamo parte anche noi.
Già lasceremo alla prossima generazione un enorme bubbone che è la discarica a cui probabilmente va aggiunto il cosiddetto "tubone" che mostrerà i danni appena entrerà a regime.
Vediamo se riusciamo a salvare il salvabile invece di distruggerlo.

14/6/2023 - 21:01

AUTORE:
Devis

Caro Lorenzo, prima di sparare a zero sui cittadini della Valdinievole di cui anche te fai parte, sarebbe bene sapere cosa criticano e perché. Chi doveva fare ha fatto...ad esempio il PD monsummanese targato Vanni che aveva data per certa la chiusura della discarica alla sua scadenza e invece, dopo essere stato rieletto, totalmente in sordina ne ha allungato la scadenza e addirittura approvato e fatto l'ottava vasca? Questa è una, ma ne potrei dire mille. Dalla discarica, alle fognature a Cintolese, la spazzatura, le strade e altro. Hai ragione a dire che chi deve fare farà, ma a Monsummano governa il PD da quando è stato formato ed è proprio il PD (parlo esclusivamente del PD di Monsummano, non di quello nazionale né di altre amministrazioni comunali) che dovrebbe fare, ma non fa mai né quello che promette e nemmeno quello che servirebbe ad aiutare le persone.

Le critiche dovrebbero servire alla gente per farsi un'idea su chi hanno votato e su come amministrano. Se hanno amministrato bene, votali. Ma per votare bene, e questo vale per tutti i partiti, devi anche sapere quello che hanno fatto

13/6/2023 - 16:32

AUTORE:
LORENZO

Basta criticare tutto e tutti,questi sono i cittadini della Valdinievole,grazie a Dio non contano niente chi deve fare fara'.

12/6/2023 - 18:57

AUTORE:
Natalino

La 2020 è stata centrata grazie a politiche di generazione alternativa di energia elettrica . Nessuno osteggia le istallazioni , ma come ad esempio nessuno osteggia la costruzione di alloggi ,
Vediamo come in molti comunie è impossibile il consumo di suolo e si recupera suolo per il nuovo .
Accusare gli ambientalisti che costituiscono l opposizione ad una pressione sul territorio spesso sconsiderata da parte delle amministrazioni, è sconsiderato .
Senza contrappesi abbiamo invaso i letti dei fiumi con costruzioni spesso abbandonate .
Le alluvioni ?
Colpa dei verdi ... Oppure la scarsa manutenzione del suolo spesso indifendibile .Se una strada montana taglia orizzontalmente il poggio , li è una futura frana . Normale .
Il problema è che dopo la DC e fino al 2011 abbiamo avuto Berlusca e poi. Monti e poi e poi ...ma anche il famigerato PD mai a capo governo senza vincere una elexionevinto una elezione .
Il Salvini ?
E ora basta a cercar colpevoli altrove .
Votare Berlusca perché anche vecchio e diceva che le tasse erano una rapina ed era giusto non pagarle
votare Meloni che definisce le tasse a certe categorie il pizzo di stato è il seguito del maestro.
In che buco nero siamo finiti/////

12/6/2023 - 14:01

AUTORE:
Bob184

Che il fotovoltaico, al di fuori dell'istallazione sui tetti, sia una favola ambientalista per i creduloni credo non ci sia bisogno di certificazioni. Forse arrivano a capirlo anche a sinistra. Alternativamente, l'azienda richiedente é conosciuta per orientamento a destra ?

12/6/2023 - 13:35

AUTORE:
Evvai

Il progresso è fastidioso soprattutto per chi è arretrato con il pensiero di cinquant'anni ,fra voi gli ambientalisti e i verdi rovinate tutto , bisogna fare all incontrario per azzeccarci. Ma fatela finita ,non dite mai una parola sulla discarica e sui depuratori che scaricano in deroga...parole solo parole....

12/6/2023 - 12:54

AUTORE:
Gabriele

Come al solito quando non si sa che dire si tira in ballo la Meloni, stavolta insieme ai vivaisti...
Comunque è già tanto che non siano usciti fuori i fascisti, son già contento così.

L'iter è in svolgimento, tutto sarà fatto certamente secondo le regole, ma obiettare che sulla discarica si produca una "cicatrice indelebile" mi sembra francamente assurdo.

Il danno all'area umida di pannelli posti a qualche chilometro dai luoghi di nidificazione poi...
Certo meglio i liquami che sversano nel terreno dalla discarica stessa, pochi o tanti che siano.

Quanto alla vocazione turistica della zona in questione, il numero di alberghi presente la dice tutta.

Ma andate a ramare, per non dir altro!

12/6/2023 - 8:50

AUTORE:
Bibi

Chi amministra deve trovare soluzioni . Chi critica e non sta amministrando va liscio .
Meloni all opposizione e ora al governo ?
Il pattume è di tutti , ed i vivaisti inquinano ? Ma dai vivai , lavoro e il pattume è di tutti.
I pannelli ? Ci sono precise norme che ne escludono la presenza in determinate zone e condizioni per legge.

La legge demanda alle amministrazioni le autorizzazioni che come atto amministrativo prevedono un percorso fino al consiglio di stato.
I salti sembrerebbero tutti sfruttati . Ventoloni e pannelli ? Bisogna pensare che una delle maggiori industrie è quella turistica . Per il nucleare ? Delle centrali italiane che non hanno mai prodotto elettricità , siamo ancora al problema delle scorie.
Facile tronfio Gabriele , le tue tirate....
Ogni scelta può essere contestata , e poi ????

11/6/2023 - 12:04

AUTORE:
Collinare

Avete voluto l'energia "green" cari piddini? Adesso adeguatevi a quello che propone il mercato, senza frignare troppo. Voi (e non solo voi, purtroppo) fate parte di quelli del NIMBY che non vogliono le centrali nucleari, quelle a gas e non vi va bene perfino il fotovoltaico. Povera Italia, si salvi chi può...

11/6/2023 - 10:27

AUTORE:
Cittadino

Avete creato la discarica dell' immondizia che è veleno di cui si sente il puzzo in tutta la Valdinievole e ora vi agitate per il progresso pulito , che cosa c è dietro ? Spiegatecelo meglio, la discarica non disturba l area protetta, ???????? I tutti i depuratori che scaricano in deroga ,e puzzano da morire ,in attesa del tubone che non arriva mai va bene e non v'è ne preoccupate senza considerare il veleno che immettono i vivai in tutta la Valdinievole. Ma per favore fate un altro mestiere che ne avremmo tutti un bel vantaggio.

10/6/2023 - 22:03

AUTORE:
Gabriele

Il PD è sempre a sostegno delle energie rinnovabili e contro l'inquinamento ambientale.
Basta che si faccia a casa di qualcun altro.

Le pale eoliche sono brutte da vedere e non si possono installare, danno fastidio anche off-shore...

I pannelli solari sono brutti da vedere e disturbano l'ambiente, e poi sono di un investitore non del territorio... e magari non è neanche tesserato?

Fiumi e cascate non ne abbiamo...

La cicatrice indelebile per la discarica del fossetto non l'avevo ancora sentita!
E pensare che è una zona di così alta attrazione turistica, sembra quasi di stare a Tivoli, perché rovinarla con qualcosa di utile?

Inoltre i pannelli vanno manutenuti e puliti regolarmente, qualche posto di lavoro ci sarà senz'altro.
Magari manca una sedia per qualche trombato di partito.

Si farà come per il parco acquatico a Montecatini: la struttura scelta è ancora lì a marcire ed il parco con tutto l'indotto se lo sono fatto altrove.

Non ci resta che collegare una dinamo a tutti gli appassionati di spinning!
Oltretutto hanno un bel movimento circolare che esce dalla linearità!

10/6/2023 - 15:22

AUTORE:
Devis

Leggo la pubblicazione sul sito del comune di Monsummano ed estrapolo questo:
1. Pubblicazione sull'albo pretorio il 17/05/2023
2. Trattasi di avvio STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE
3. Termine presentazione osservazioni del pubblico 14/06/2023.

Comunicato contrario alla realizzazione reso noto sui quotidiani il 10/06/2023.

A voi le conclusioni