Valdinievole OGGI La Voce di Pistoia
  • Cerca:
  • 14:07 - 24/7/2024
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ieri passeggiando intorno casa ho notato con grande piacere che i lavori di rifacimento dei marciapiedi di Via Boccaccio sono terminati. Un bene soprattutto perché la parte intorno al "centro diurno .....
PODISMO

Non molte le gare disputate in questi ultimi giorni, sufficienti però per regalare altre 4 affermazioni ai podisti della Silvano Fedi (raggiunta quota 90 dal 1° gennaio).

BASKET

Siamo ancora al 23 luglio e i motori della stagione 2024/2025 si stanno già accendendo.

HOCKEY

L'importante tassello di completamento dell'Impianto di Montagnana (Hockey Stadium Andrea Bruschi) potrebbe davvero prendere forma nei prossimi mesi. Nei giorni scorsi l'Hockey Club Pistoia ha formalmente donato il progetto preliminare all'amministrazione comunale di Marliana.

BASKET

A.S. Estra Pistoia Basket 2000 comunica di aver raggiunto un accordo, di durata biennale, con Giuseppe Valerio che sarà il secondo assistente di coach Dante Calabria.

TAEKWONDO

Dopo il Kim e liu del Nord e il Kim e Liu di Roma la società sportiva Kin Sori Taekwondo asd si conferma prima delle toscane nel taekwondo e 3 nel parataekwondo italiano.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme un altro bel sabato di sera di trotto e di festa per tutto il pubblico presente, circa 1400 presenze. 

BASKET

Si è conclusa la quinta edizione del Pistoia Basket Project Camp, il grande camp di pallacanestro organizzato dal Pistoia Basket Junior che attira sull’appennino tosco-emiliano, nello specifico a Fanano in provincia di Modena, un numero sempre più elevato di ragazzi.

ATLETICA

Italiani individuali e di società master da applausi per l’Atletica Pistoia. La società del presidente Remo Marchioni ha raccolto allori e soddisfazioni sia nella kermesse capitolina, la prima, sia in quella tenutasi a San Biagio di Callalta, in provincia di Treviso, la seconda. 

none_o

Dopo Santiago di Compostela, Pistoia e Roma, l’allestimento fotografico è stato ospitato a Napoli.

none_o

Confermata anche nel 2024 la presenza dell’associazione pistoiese Culturidea sul palco del Porretta Soul Festival.

Ferragosto nella valle
quanto caldo che mi assale.

La grande .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del mese.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo luglio 2024.

Se avete Perdite occulte sulle vostre tubazioni, abbiamo sempre .....
L'agenzia formativa e per il lavoro Cescot Pistoia ricerca addetto/ .....
MONSUMMANO
Delegazione slovacca in visita alla città e alla tomba di Giuliana Benzoni

22/5/2023 - 19:15

Sarà composta da circa trenta persone la delegazione della Slovacchia in visita alla tomba di Giuliana Benzoni, sepolta nel cimitero comunale di Monsummano Terme. A questo incontro mancherà, per motivi istituzionali, l’ambasciatore Karla Wursterová che ha comunque inviato i saluti ufficiali alla sindaca e che l’anno scorso fu presente per un omaggio e un saluto istituzionale.


La storia di Giuliana Benzoni è molto particolare e ha un forte legame con la città di Monsummano Terme, al punto da spingere l’amministrazione comunale a dedicarle una via della città. Legame molto particolare anche la Slovacchia, motivo della visita da parte della delegazione dell’associazione di Milan Rastislav Štefánik. Questo gruppo, insieme ai generali veterani, visiterà vari luoghi in Italia che accolgono le spoglie dei legionari cecoslovacchi, per ricordare un importante fatto avvenuto il 24 maggio 1918, quando l’allora Presidente del Consiglio Vittorio Emanuele Orlando consegnò la bandiera della Legione cecoslovacca al generale Stefanik sulla scalinata dell'Altare della Patria a Roma.


Giuliana Benzoni oltre a essere la nipote di Ferdinando Martini – da qui il legame con Monsummano – ebbe, dal 1916, una relazione con il generale slovacco Milan Rastislav Štefánik che lottava per l’indipendenza del suo Paese dall’impero Austro-Ungarico. Il generale, vero e proprio eroe in patria e, ancora oggi, celebrato e ricordato in maniera ufficiale, morì in un incidente aereo, il 4 maggio del 1919, precipitando con il bombardiere italiano su cui era salito, a poche settimane dal matrimonio con la sua amata.


La Benzoni, poi, si distinse in vita per essere una fervida antifascista e per aver agito al fianco dei partigiani, tanto che fu costretta a vivere nella clandestinità durante il periodo dell’occupazione nazista. Morì a Roma nel 1981 ma volle essere sepolta a Monsummano Terme, dove ancora oggi riposa, visto il suo stretto legame con la città.


Alla luce della relazione e della cura che ebbe del generale Štefánik, in un momento cruciale per il suo paese, la delegazione slovacca, nel giorno della commemorazione della consegna della Legione all’Altare della Patria, rende omaggio a Giuliana Benzoni per aver supportato il generale Štefánik in tutte le sue azioni sul territorio italiano.

Fonte: Comune Monsummano
 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: