Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 07:01 - 27/1/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Abbi pazienza , ma dovresti spiegare cosa vuoi dirci .
NUOTO

La squadra degli Esordienti A e B dell'Asd Nuoto Valdinievole si conferma campione regionale di Salvamento.

BASKET

Nona vittoria stagionale, su 11, per gli Augies Montecatini nel campionato di A1 Uisp del comitato di Pistoia-Prato.

BASKET

Il campionato di serie D è al giro di boa e la Gioielleria Mancini ospita il forte Cus Pisa che all’andata inflissero una sconfitta ai ciabattini nella partita di esordio in campionato.

BOCCE

Le 3 star dell’alta classifica, Civitanovese-Cofer Metal Marche e Oikos Fossombrone continuano a non perdere colpi e hanno tutte pareggiato rimandando l’assegnazione della prima piazza al 29 febbraio prossimo.

PODISMO

Grande succeso, sia organizzativo che di partecipazione, ha ottenuto la terza edizione della ‘’Montecatini Half Marathon’’.

CALCIO

Il Valdinievole Montecatini coi suoi 23 punti ospita alle 14,30 al Mariotti la Pontremolese (20 punti).

DANZA SPORTIVA

Sabato 18 e domenica 19 gennaio il Palaterme torna a essere al centro della danza sportiva mondiale.

BOCCE

Bocciofila Montecatini chiamata a vincere e convincere. Mancano 4 turni alla fine di questo interessante campionato tosco-marchigiano.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadori di Montecatini è dedicata a un libro di Roberto Costantini.

none_o

Più ispirato che mai, Fabio Genovesi torna a farci sognare con la sua scrittura unica.

Soffioni

Impalpabili infiorescenze di sambuco
soavi di luce .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Altopascio, 16.000 abitanti, è da considerare parte integrante della Valdinievole.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

Ricordi dell'associazione dilettantistica calcio Montecatini.

Cerco elettricista x piccolo lavoro di manutenzione citofono .....
Cercasi coinquilina studentessa solo ragazze
Appartamento sito .....
 0
Sono disponibili 1754 articoli in archivio:
 [1]  ...  [57]   [58]   [59]   [60]   [61]   [62]   [63]  ...  [71] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
In risposta a: Accorpamento comuni del 30/8/2011 - 12:04
Area Metropolitana, fusione e unione di comuni
AUTORE: Maurizio Sonnoli
email: [protetta]

2/9/2011 - 16:26

Mi permetto di entrare sul tema dibattuto in oggetto per fare un po’ di chiarezza e togliere ai politici o meglio definirei ai politicanti, ogni e qualsiasi alibi riguardo alle bugie che quotidianamente ci propinano anche attraverso questo sito e mi riferisco in particolare a sindaci, ex-sindaci, presidenti, assessori e consiglieri provinciali e comunali. Questi si dicono tutti d’accordo nel bisogno di dover ridurre i costi della politica ed ottimizzare le poche risorse locali e accusano l’attuale governo di “imporre” certe scelte senza aver avuto il tempo di affrontare le complesse questioni che esse determinano.
Nel proseguo di questo articolo dimostrerò come questi signori hanno avuto tutto il tempo e tutti gli strumenti necessari per affrontare il problema e l’unica cosa a cui tendono è prendere ancora tempo con l’unico scopo di mantenere privilegi e potere che le loro “poltrone” gli assicurano; dei cittadini e dei loro bisogni se ne fregano così come del futuro economico e sociale dei territori da loro amministrati.
Infatti in Italia la fusione e/o l'unione di comuni è stata prevista e regolamentata fin dal 1990 (legge 142 18 agosto 1990) , ulteriormente migliorata nel 2000 ed è un ente territoriale di secondo grado regolata dal decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, che recepisce la legge 3 agosto, n. 265, in particolare dall'articolo 32 dal titolo Unione di comuni.
La riforma del 2000 si rese necessaria per correggere e migliorare quelle parti della legge 142/90 che si erano dimostrate, nell'esperienza pratica, oramai insoddisfacenti ed inadeguate. Lo scopo era quello di dare più forza all'azione amministrativa, con particolare attenzione ai Comuni di piccola entità demografica, ritenendo essenziali le dimensioni degli Enti locali, in relazione al maggior numero di funzioni loro affidate (grazie all'autonomia statutaria di cui essi godono).
I Comuni, secondo l'originaria impostazione della legge 142/90 (dal combinato disposto degli artt. 11 e 26), potevano richiedere la fusione immediata (art.11) oppure dar vita alla forma associativa denominata Unione di Comuni (art.26), la quale costituiva la prima fase del procedimento di fusione. L'art. 26 di questa legge, contenuto nel capo VIII, dedicato alle forme associative, stabiliva che:
1. l'Unione costituisce una forma associativa, realizzata tra enti finitimi, appartenenti alla stessa provincia.
2. ciascun Comune partecipante deve avere una popolazione inferiore a 5.000 abitanti, ma è ammesso che possa far parte dell'Unione non più di un Comune con popolazione compresa tra i 5.000 ed i 10.000 abitanti.
3. L'Unione viene costituita "per l'esercizio di una pluralità di funzioni e servizi".
L'Unione tende quindi ad assumere un carattere polifunzionale, spettando all'atto costitutivo ed al regolamento la delimitazione effettiva dell'ambito di attività ad essa demandate.
Anche sull’aspetto della rappresentanza politica recita ai commi 3, 4 e 5:
3. Lo statuto deve comunque prevedere il presidente dell'unione scelto tra i sindaci dei comuni interessati e deve prevedere che altri organi siano formati da componenti delle giunte e dei consigli dei comuni associati, garantendo la rappresentanza delle minoranze.
4. L'unione ha potestà regolamentare per la disciplina della propria organizzazione, per lo svolgimento delle funzioni ad essa affidate e per i rapporti anche finanziari con i comuni.
5. Alle unioni di comuni si applicano, in quanto compatibili, i principi previsti per l'ordinamento dei comuni. Si applicano, in particolare, le norme in materia di composizione degli organi dei comuni; il numero dei componenti degli organi non può comunque eccedere i limiti previsti per i comuni di dimensioni pari alla popolazione complessiva dell'ente. Alle unioni competono gli introiti derivanti dalle tasse, dalle tariffe e dai contributi sui servizi ad esse affidati.
Stesso dicasi per l’Aree Metropolitane che nella legge 42/2009 art.23 c.2 recita:
« Le città metropolitane possono essere istituite, nell'ambito di una regione, nelle aree metropolitane in cui sono compresi i comuni di Torino, Milano, Venezia, Genova, Bologna, Firenze, Bari, Napoli e Reggio Calabria. La proposta... ».
La Regione Toscana , prevedendo la legge dei tempi certi, istituisce l’area metropolitana Firenze - Prato - Pistoia con provvedimento del Consiglio Regionale della Toscana del 29 marzo 2000 comprende interamente le province di Firenze, Prato e Pistoia, con una popolazione di circa 1.500.000 abitanti.
Nelle leggi richiamate si stabiliscono anche le modalità di consultazione delle comunità (in particolare per quelle geograficamente ai confini periferici) e dei vari consigli locali per la determinazione delle appartenenze e delle deleghe.
Quindi nessun alibi!!! Cosa avete concretamente fatto fino ad ora?
Mi auguro che i cittadini prendano coscienza di tutto questo e ribellandosi ad un modo di gestire consolidato degli attuali partiti e dei loro attuali rappresentanti che in modo invasivo hanno occupato tutti i posti di controllo e di gestione degli organismi ed enti locali pubblici (asl, consorzi vari e società di gestione dei servizi come acqua, energie, rifiuti, fondazioni ecc.) diano vita a movimenti popolari che producano un totale rinnovamento della classe politica e dirigente di questo splendido territorio della Valdinievole senza più condizionamenti o sudditanze da poteri provinciali o regionali che da sempre lo sfruttano e lo mortificano.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Accorpamento comuni
AUTORE: Pietro Neri
email: [protetta]

30/8/2011 - 12:04

Come il Sindaco di Monsummano Vanni ed il Capogruppo PD di Pescia Abenante, anch’io credo che il problema da porre in questo momento, non sia quello della fusione dei Comuni della Valdinievole (un processo che necessita di tempi lunghi perché gli aspetti da valutare e risolvere sono molti e tutti complessi) ma quello dell’accorpamento delle funzioni e dei servizi forniti da ogni singolo comune che, invece, è possibile avviare subito ed è quello che incrocia le esigenze immediate dei cittadini e delle amministrazioni: far fronte agli iniqui tagli imposti dal Governo per mantenere servizi efficienti al minor costo possibile.
Un obbiettivo quest’ultimo, che è possibile raggiungere in tempi ragionevoli per i seguenti motivi:
- esistono già gli strumenti legislativi;
- i servizi sarebbero ottimizzati su un bacino d’utenza più ampio con risparmi di gestione importanti;
- i comuni potrebbero finalmente razionalizzare i costi del proprio personale che oggi appare enormemente sproporzionato rispetto alle esigenze di amministrare un territorio di circa 100.000 abitanti qual è quello della VdN.
Questo è quello che possono fare i Comuni della VdN nell’interesse dei propri cittadini e, di conseguenza, chi non lo farà, opererà di fatto contro il loro interesse con la conseguenza inevitabile che molte amministrazione cadranno.
Ma se quello che i comuni posso fare fin da subito è chiaro, più frastagliato è il dibattito intorno alle funzioni delle Provincie per non parlare delle Regioni.
Però una cosa possiamo dirla e cioè che fra i cittadini è ormai radicato il convincimento che le Provincie sono Enti inutili.
Penso che ci sia del buon senso in questo convincimento, anche se alcune loro funzioni (quelle di area vasta) non possono essere gestite dai comuni in forma associata e quindi vi sarà necessità di concretizzare, anche in Toscana, il nuovo soggetto istituzionale qual è l’Area Metropolitana che sostituisca le Provincie per quelle funzioni che i comuni in forma associata non possono gestire.
Un dibattito serio su quest’ultimo argomento è appena iniziato: si avverte però, fra i nostri amministratori, una mancanza di afflato che in taluni diventa spirito reticente se non reazionario e su cui il PD (maggiore forza di governo nella nostra Regione) farà bene a riflettere, anche in tempi rapidi.
Abenante e Vanni, invece, richiamano all’esigenza di politiche riformiste, che sono quelle più coraggiose, quelle che mettono tutto e tutti in discussione ma che possono offrire una prospettiva di sviluppo e di equità e tenuta sociale in un momento di grande confusione e di difficoltà.
E’ vero, c’è bisogno di una classe politica che costruisca la propria autorevolezza sulla soluzione di questi problemi, che abbia il coraggio e la forza di rompere le resistenze che indubbiamente esistono e che rischiano di minare ogni possibilità di crescita.
Come cittadini dobbiamo apprezzare, incoraggiare e sostenere coloro che tentano “un colpo d’ala” perché anche dal basso vi sia una corresponsabile partecipazione e condivisione a questo improrogabile processo di crescita.
Pietro Neri
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Bene le piante sul viale Verdi
AUTORE: Stefano C.
email: -

28/8/2011 - 8:52

Lavorando nel settore (vivaio pistoiese) non posso che essere orgoglioso del
fatto che i prodotti della nostra associazione diano bella mostra di se su
Viale Verdi. Le piante e l'arte topiaria sono un eccellenza del nostro
territorio ed è giusto che venga valorizzato. Troppo spesso in tutta la
provincia si dimentica di dare la giusta importanza ad un dei settori che offre
maggiori possibilità di impiego in momenti difficili come questi. Verrò
sicuramente a Montecatini in occasione degli eventi di Miss Italia....magari
riuscirò a trovare anche la mia anima Gemella.... :-)



Stefano C.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Ben venga Miss Italia
AUTORE: Marco Neri
email: -

28/8/2011 - 8:51

Ieri ho fatto un giro per il centro e devo dire che la città sta cambiando: in meglio. Così si fa..! Facciamo vedere quello che sappiamo fare a tutti gli italiani. Per troppo tempo ci hanno definito come un dormitorio per vecchi pensionati. Dobbiamo rilanciare l'immagine della città per attrarre a Montecatini un turismo più giovane e dinamico. Ben venga Miss Italia, ben venga i Mondiali di Ciclismo, ben venga tutto quello che serve per far parlare di noi...Continuiamo così



Marco Neri da Montecatini
----------------  RISPONDI





In risposta a: STAZIONI F.S. MONTECATINI TERME del 26/8/2011 - 21:45
stazioni di frontiera
AUTORE: andrea f.
email: -

27/8/2011 - 17:24

Ciò che dice Berai è inconfutabilmente vero ma la mia opinione è che a monte di tutto c' è una gestione pessima delle due stazioni,e particolarmente di Montecatini centro , da parte di Ferrovie dello Stato.In ambedue le stazioni non ci sono servizi igenici degni di questo nome,i bigliettai ci sono quando gli pare,a volte si allontanano per fatti propri,le informazioni dei monitor sono insufficenti, la gestione del bar di Montecatini centro è un inno all'anarchia,apre e chiude quando vuole, il bar è sempre sporco e la gentilezza è una sconosciuta.Anche le condizioni esterne di Montecatini centro è penoso e necessiterebbe di un rifacimento.Ognuno si prenda le sue responsabilità, il servizio di sorveglianza è sicuramente inefficace,ma il buon esempio lo devono dare i padroni di casa, cioè Ferrovie dello Stato.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del 1/1/1970 - 1:00
STAZIONI F.S. MONTECATINI TERME
AUTORE: berai
email: [protetta]

26/8/2011 - 21:45

purtroppo le due stazioni sono aggredite da una fetida corte dei miracoli che spazia dai rivenditori di sostanze stupefacenti agli zingari e ai vari perdigiorno.Per arrivare ai binari si deve oltrepassare una cortina di questi tangheri. Un tempo non lontano c'era sempre un vigile urbano di servizio sul piazzale,serviva a ricordare una parvenza di ordine.Interveniva,ammoniva e chiamava i Carabinieri se necessario. Ora, nonostante le promesse ,siamo allo sfascio,
Berai
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
stazioni di frontiera
AUTORE: andrea f.
email: -

26/8/2011 - 21:09

Ho visto in televisione diversi servizi sulla prima giornata di Miss Italia,in cui appare una città scintillante,ragazze bellissime, un Viale Verdi trasformato in salotto buono.La cosa mi riempie di gioia ed orgoglio e non può esere altrimenti per ogni montecatinese che ami la sua città ma non posso fermarmi alle cose belle senza sollevare qualche critica,nella speranza che si possa porvi rimedio.Le concorrenti di Miss Italia nella quasi totalità, con accompagnatori e genitori, sono arrivate in treno ed in particolare alla stazione di Montecatini Centro, che quindi,per molte di loro ,ha rappresentato il biglietto da visita della città che le ospita.Ma...fate voi..Io oggi ho passato un po' di tempo in stazione e vi dico che il bar è chiuso,è in ferie, ma il gestore non ha ritenuto di mettere un cartello di avviso, la biglietteria è rimasta chiusa tutto il giorno, la toilette è chiusa ,la sala d'aspetto è un dormitorio, in ogni angolo risalta lo sporco e poi .....Non sarebbe stato opportuno presentare una stazione degna di questo nome ? Perchè i cittadini di Montecatini non hanno diritto ad una stazione come le altre ? Perchè le nostre sono stazioni di frontiera?? Ci meritiamo davvero questo ?Va bene che alla televisione non ci sarà mai un servizio sul degrado delle stazioni a Montecatini , ma solo luci dalla ribalta e sorrisi smaglianti, ma le facce di un turista che scende dal treno, che vuole un caffè o ha bisogno della toilette quella rimarrà e non sarà mai una buona pubblicità
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
pulizia cestini
AUTORE: antonio
email: -

24/8/2011 - 12:01

Ieri, martedi 23/8, passeggiando in centro, ho notato come perseveri la mancanza di attenzione verso la pulizia/svuotamento dei cestini per i rifiuti lungo i viali. su tutto il viale Verdi, anche davanti al comune, lungo i sentieri della pineta, lungo viale Fedeli (dove per altro praticamente non ce ne sono .. 1o2 un pò pochini forse) e nel parcheggio Torretta (se cosi si chiama) i cestini sono sempre stracolmi con conseguente roba a terra. Mi chiedo ma chi dovrebbe provvedere? La gente dove dovrebbe buttare la roba? Già siamo pieni dei mozziconi di sigaretta che i soliti ben educati buttano per terra x abitudine ma non dare alla gente la possibilità di utilizzare i cestini mi sembra il massimo.
Siamo alle porte di questa amata o odiata Miss Italia vogliamo proseguire a nascondere i problemi??? Cominciamo almeno dalle piccole cose.
----------------  RISPONDI





In risposta a: 150 anni di condominio del 17/8/2011 - 9:10
150 anni di condominio
AUTORE: antonio
email: -

18/8/2011 - 8:36

intendevo molto prima.... mi sono espresso male forse.. prima che passassero i medici a "spianare" Montecatini Alto, allora Lucca arrivara a Serravalle. Bei tempi?
questione di punti di vista anche oggi non è che manchino lotte politiche dove di mezzo ci và la povera gente come noi... e basta!!
----------------  RISPONDI





In risposta a: toscano? del 17/8/2011 - 8:47
150 anni di condominio
AUTORE: Toscano
email: -

17/8/2011 - 9:10

Bene l'ultima parte della sua opinione,la correggo perchè Montecatini Valdarno è da considerare Montecatini Valdinievole(Alto)Poi non solo la nascita di Pistoia ha rotto l'equilibrio di Lucca,ma ha anche rotto le scatole a Massa e Carrara che per compensazione della perdita di Lucca ha dovuto lasciare la Garfagnana ai Lucchesi.Per la questione a che servono le province io aggingerei a che servono le regioni,per risparmiare facciamo Toscana-Umbria e Marche un'unico territorio.Chi pensa che scegliere Firenze-Prato sia la strada migliore,crede e spera che essendo con i potenti dell'economia Toscana si abbiano più vantaggi,tutto da dimostrare al momento ,solo fantasie di anti Lucchesi per partito preso.Aspettiamo la fine del film ed accodiamoci ,penso con Pescia,alla naturale scelta di Lucca e Massa e Carrara.
----------------  RISPONDI





In risposta a: 150 anni di condominio del 16/8/2011 - 9:20
toscano?
AUTORE: antonio
email: -

17/8/2011 - 8:47

solo vorrei ricordare come la valdinievole non fosse pistoiese ma lucchese: Montecatini Valdarno.
La provincia di Pistoia nasce in epoca moderna a discapito appunto di Lucca, quindi è un semplice tornare alle origini. Prato poi è "neonata".
Personalmente, dato che la provincia di pistoia si è sempre fermata sul Serravalle, benvenga tornare a Lucca.
Ma poi scusate: ache servono le province oggi? in pratica sono solo dei "parcheggi" ben pagati per politicanti mangiasoldi, se poi i soldi decidete di metterceli voi fate pure ma io mi son rotto di pagare i debiti degli altri senza avere in cambio nessun servizio!!!
----------------  RISPONDI





In risposta a: "parcheggiatori" all'ospedale di Pescia del 13/8/2011 - 21:41
NON DARE MAI NULA
AUTORE: FABIO
email: -

16/8/2011 - 16:08

signor paolo ha queste persone non gli va dato niente manco 20 cent.
se loro stanno li é perchè ci sono persone che gli danno.
ma lei lo sa che questi personaggi a fine giornata si contano nelle loro tasche decine e decine di euro tutti esen tasse!!!!!!!
con me rimbalzano sistematicamente.
saluti...
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
su g.p. montecatini
AUTORE: antonio
email: [protetta]

16/8/2011 - 14:27

Occhio a quello che si scrive. Bellei ha vinto perché è stato palesemente aiutato non essendo stato squalificato come da regolamento. Ieri l'ippica italiana ha perso. Di nuovo!
----------------  RISPONDI





In risposta a: 150 anni di condominio del 16/8/2011 - 9:20
via marruota: finalmente si dorme
AUTORE: Claudia
email: [protetta]

16/8/2011 - 13:23

non ho mai fatto le scale del Comune perchè ho da lavorare e non ho tempo da perdere, però utilizzo questo spazio per ringraziare il sindaco che grazie alla ztl serale - controllata a dovere dalla protezione civile - ci permette di dormire

Non posso dire lo stesso di carabinieri e polizia di stato che non riescono a incidere all'altezza della rotonda di via marruota dove tutte le sere è rumba

Concludo esortando l'ex Sindaco La Penna a chiarire alla sottoscritta come risolverebbe il problema della prostituzione e che alternative pone al presidio della protezione civile che ripeto è una benedizione del cielo per chi come me deve alzarsi ogni mattina alle 6 e va a letto alle 23. Quando era in giunta lui qui in via marruota si stava peggio di adesso.

Claudia Simeoni
claudia1951@gmail.com
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
150 anni di condominio
AUTORE: Toscano ed Italiano
email: -

16/8/2011 - 9:20

Prima con le targhe automobilistiche anonime ,ora con la soppressione della province ,i nostri governanti ci tolgono l'orgoglio di essere nati in una regione incantevole ed in una valdinievole isola felice.Da sempre mi sono stati simpatici tutti i Toscani siano stati Aretini o Maremmani o Pratesi o Lucchesi,questo mio sentimento era prioritario anche al fatto di essere Italiano.Niente da fare il giocattolo si è rotto e non si accomoda più questo per i vari governanti bebefattori che con la scusa che siamo in Europa ci hanno,giorno per giorno,fatto perdere le nostre radici diluendoci con migranti di tutte le etnie,eliminando province e comuni senza dirci che l'unica cosa da eliminare sarebbero proprio loro.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Viabilità - prostituzione del 16/6/2011 - 7:28
ZTL Zona Mercato e Zona Sud- Viabilità e rpostitu
AUTORE: Gabriele
email: -

14/8/2011 - 18:40

Sicurezza nella zona del mercato e della Zona Sud
IL Problema della sicurezza si sta risolvendo in questo periodo con gli addetti alle transenne,
L’amministrazione comunale per l’affidamento delle verifiche nei vari punti di accesso delle zone a traffico limitato si è affidata ai volontari della Vigilanza antincendio boschivo (Vab). I volontari della Vab sono in possesso di tutte le competenze e le capacità per svolgere un'attività del genere, (vennero in più occasioni utlizzati anche ai tempi dell'attuale consigliere comunale Alberto Lapenna), oltre ad un attaccamento al servizio encomiabile.
Adesso, chi vive nelle aree interessate è finalmente tranquillo per arrivare a casa sua, e a non vedersi suonare il campanello da sconosciuti.
Nella zona del mercato, la più degradata, adesso c'è un silenzio irreale.
Il servizio andrebbe esteso anche nella zona nord della Marruota, ma li ci dovrebbero pensare di più le Forze dell'Ordine.
Un cittadino attento.
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Censimento 2011
AUTORE: Province
email: -

13/8/2011 - 22:05

Dal decreto legge ,che è legge momentanea,salvo approvazione del Parlamento entro 60 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale,si legge che la data di riferimento sarà quella scaturita dal censimento generale del 2011,se Pistoia avrà meno di 300.000 abitanti sarà depennata ma comunque continuerà ad esistere fino alla scadenza del mandato amministrativo della durata di 5 anni a far data dal 2009.I comuni che facevano parte della provincia eliminata potranno scegliere ,nel rispetto della continuità territoriale,di far parte,o meno, di una determinata provincia.
----------------  RISPONDI





AUTORE: Paolo
email: -

13/8/2011 - 21:41

Non bastavano i neri che con la scusa di trovarti un posto nel parcheggio, chiedono una moneta, ora è arrivata anche una coppia di zingari che di solito staziona a Montecatini e chiede soldi a tutte le ore e in modi diversi ( lei è quella tipa che gira vestita tutta di bianco e anche il viso è truccato di bianco).Io per dargli qualcosa ho dato a lei 20 cent. e lei però ha avuto il coraggio di chiedermi se avevo 50 cent. o un euro. Non c'è il modo di fare un pò di pulizia da questi individui?
----------------  RISPONDI





In risposta a: AMMINISTRAZIONE: MA CI SIETE O CI FATE?? del 12/8/2011 - 12:20
E' MOLTO IMPEGNATA
AUTORE: anonimo
email: -

13/8/2011 - 21:32

A trovare posti di lavoro agli amici degli amici, la famosa "Casta".
Chissà perchè il Comune quando ha bisogno di assumere personale anche a 1 mese non attinge dall'ufficio di collocamento (organo ufficiale), ma trova altre forme.
E trova personale che nel DNA di famiglia lavora guarda caso per lo stato
----------------  RISPONDI





In risposta a: del
Considerazioni
AUTORE: Province da eliminare
email: -

13/8/2011 - 14:06

Se il margine di Pistoia per restare provincia è abbordabile,immagino che la posizione sarà fatta alla fine del mandato attuale Fratoni (giugno 2009-giugno 2014)ci sono possibilità per colmare questi numeri mancanti,ma il problema è un'altro.Sono stati fatti errori,non da poco,nell'assetto delle province Toscane,queste non dovevano essere 10 ma 8 ,niente Prato,niente Pistoia perchè per fare posto a Pistoia si sono fatti torti alla provincia di Massa e Carrara,togliendoli la Garfagnana come compensazione della perdita della Valdinievole da parte di Lucca.Fù promesso che Massa e Carrara avrebbe avuto un qualche altro territorio(forse Ligure o Emiliano),ma poi la guerra e il clientelismo governativo, hanno lasciato le cose come stavano riducendo così a 200.000 gli abitanti con la certezza di scomparire,eppure era una provincia già all'unità d'Italia,ma oggi il sentimentalismo non conta più nulla.
----------------  RISPONDI





In risposta a: AMMINISTRAZIONE: MA CI SIETE O CI FATE?? del 12/8/2011 - 12:20
lol
AUTORE: anonimo92
email: [protetta]

13/8/2011 - 11:51

ma sai, l'amministrazione comunale è da sempre molto impegnata!... impegnata a fare le stelline d'oro su viale verdi...
----------------  RISPONDI





In risposta a: AMMINISTRAZIONE: MA CI SIETE O CI FATE?? del 12/8/2011 - 12:20
speranze o sogni???
AUTORE: un tassista...alla fame!!
email: -

13/8/2011 - 8:16

mi associo a Te Caro Collega di nome e di fatto,portiamo PAZIENZA,a me è difficile farlo ma ci proverò...
----------------  RISPONDI





AUTORE: UN TASSISTA
email: -

12/8/2011 - 12:20

sono passati 2 mesi dall’ incontro con l’ amministrazione riguardante i problemi del servizio taxi ha Montecatini, il 13 giugno durante la riunione effettuata in comune con tutta la categoria sembrava che ci fosse stato dell’ interessamento alla situazione taxi. Alla fine della riunione ero molto fiducioso,(adesso ci pensiamo noi, basta con tutti questi numeri telefonici, rifacciamo il regolamento, numero unico, sistema gps, controlli sui tassisti che fanno i “furbi”, controllo sull’ abusivismo etc…) sono passati 2 mesi e non dico che in questo tempo si doveva aver fatto tutte queste cose ma almeno iniziare da una parte.(NON SI SCHERZA SULLE SPERANZE LAVORATIVE DELLE PERSONE!!!!!!!!!!!!!!!!!! )
Ho l’ impressione che qualcuno pensi che noi tassisti siamo solo dei chiaccheroni (diamogli un contentino due belle parole poi il tempo passa e tutto viene insabbiato come al solito)ma noi siamo veramente alla canna del gas, situazione diventata insostenibile sotto tutti i punti di vista. Certo mica il comune ha la bacchetta magica e risolve i problemi di questo periodo di crisi, ma almeno ci aiuterebbe a lavorare dignitosamente.
Per chi non ha seguito la vicenda basta che si legga tutti i commenti nel forum alla discussione “chiarezza” oppure si vada a leggere una lettera scritta da un collega poi pubblicata su questo sito, il suo link è il seguente: http://www.valdinievoleoggi.com/a9539-un-tassista-situazione-drammatica-il-diritto-alla-dignita-del-lavoro.html
----------------  RISPONDI





In risposta a: difficile da leggere del 19/7/2011 - 9:38
campa cavallo....
AUTORE: 1 dei 34
email: -

11/8/2011 - 21:27

Il 13 giugno scorso Vicesindaco,Assessore alle attività Produttive , Comandante della Polizia , eravate in voi o in vena di protagonismo ? Di quello che avete detto non avete messo in pratica nemmeno una virgola.era meglio se rimanevate zitti.
Anche un sempilce lavoro come il tassista merita il rispetto e non si gioca sulle speranze delle persone.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Finalmente chiuso viale Verdi, un plauso del 2/6/2011 - 11:01
BENE LA GIUNTA BELLANDI
AUTORE: Luca Panati
email: [protetta]

10/8/2011 - 13:52

dopo due mesi e mezzo di sperimentaazione posso dire con gioia e felicità che viale verdi chiuso al traffico è un successo
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 1754 articoli in archivio:
 [1]  ...  [57]   [58]   [59]   [60]   [61]   [62]   [63]  ...  [71]