Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 01:04 - 23/4/2021
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

superlega si
tutti vogliono i migliori giocatori e di conseguenza i più pagati, allenatori compresi e poi dicono no alla superlega. facile fare il tifoso con i soldi di altri.
PATTINAGGIO ARTISTICO

Nella giornata di sabato 24 e domenica 25 aprile si svolgeranno le prove del campionato nazionale Uisp fase 2 Toscana, saranno ospitati nell’impianto di via di Valdibrana a Pistoia.

SCHERMA

Anche il secondo appuntamento con le selezioni regionali di Carrara ha regalato belle soddisfazioni alla Scherma Pistoia.

BASKET

Dopo la vittoria piuttosto facile in casa contro Bolzano, la Nico Basket dovrà superarsi per potere strappare i due punti in Sicilia contro una delle formazioni più in forma del momento.

CICLISMO

La commissione disciplinare dell'Uci ha inflitto uno stop di trenta giorni all'attività agonistica della Vini Zabu'.

RALLY

Tanta attesa, per il 36° Rally della Valdinievole e Montalbano, in programma per l’8 e 9 maggio a Larciano, con l’organizzazione curata dalla scuderia Jolly Racing Team.

SCHERMA

La scherma è finalmente ripartita. La necessità del rispetto delle norme sanitarie ha comunque imposto una sensibile rimodulazione del calendario soprattutto per consentire la disputa dei campionati italiani con un numero contingentato di atleti.

RALLY

La trasferta elbana non ha restituito il sorriso a Paolo Moricci. Il montecatinese, portacolori della Porto Cervo Racing, ha chiuso la gara fuori dalla top ten.

RALLY

Arrivano, ancora, grandi soddisfazioni dalla stagione sportiva di Jolly Racing Team.

none_o

Consigli di lettura di Valentina

none_o

Consigli di lettura di Valentina.

Cielo azzurro,
qualche nube su in collina,
il sole scalda .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

La parabola umana e artistica di Leda Rafanelli abbraccia tutto il Novecento.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giulio Cozzani

Storia e curiosità del comune di Buggiano.

Vendo terreno edificabile Massa e Cozzile grande circa 10 000m2 .....
SCUOLA di BALLO e DANZA ACCADEMICA MARGINE COPERTA

asd " ENERGY .....
 3
Sono disponibili 2 articoli in archivio:
 [1] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
Qui si discute su: Avanti rider alla riscossa

In risposta a: del
Avanti rider alla riscossa
AUTORE: Giancarlo Fioretti
email: -

31/3/2021 - 17:36

Dipendenti o autonomi, questo è il dilemma. Per i rider è preferibile sottoscrivere un micro-contratto da lavoratore dipendente dal brillante importo di 250 euro circa di base, oppure restare ancorati alla propria partita iva, con meno tutele generaliste ma più soldi a fine mese?
La sindacal tenzone è di quelle che spaccano il Paese. Altro che contratto dei metalmeccanici! Questa ormai è 'roba vecchia', tipica di un Novecento che ormai non esiste più. Oggi l' importanza dei Cipputi appare niente di fronte all'estrema necessità dei rider.
Sono alcuni anni che questi moto o ciclo fattorini sono apparsi nelle nostre strade a consegnare i cibi da asporto. Li consegnano ad un popolo che ama sfoggiare conoscenze in fatto di virus ma che appare sempre più incapace a cuocersi un sano piatto di spaghetti.
Per anni questo impiego ha costruito il più facile ed immediato accesso al mondo del lavoro, soprattutto a chi aveva difficoltà a trovare qualcosa di meglio.
Le condizioni di lavoro non sono il massimo. Il traffico talvolta uccide o, nella migliore delle ipotesi, esaurisce.
Non degne di un Paese civile appaiono poi le retribuzioni...
Mesi fa, l' Ugl era riuscita ad ottenere il primo contatto nazionale di categoria.
Con questo, i rider conservavano il loro inquadramento di lavoratori autonomi ma ottenevano miglioramenti lavorativi come l'indennità in caso di maltempo, un fisso per tempi morti oltre che un aumento della retribuzione.
Il massimo ottenibile in questo frangente da una controparte che solo ed esclusivamente l'Ugl era riuscita a far sedere al tavolo di una trattativa.
Della serie "piuttosto che niente... piuttosto". Ma, evidentemente, i Guru del Sindacalismo Confederale non la pensano così.
Tanto hanno demonizzato il successo dell' Ugl da indurre l' allora Ministro del Lavoro Catalfo a bloccare l' efficacia del contratto. E, proprio ieri, ecco la spallata che, nella mente della Triplice, dovrebbe essere definitiva: alcune associazioni dei datori di lavoro e le rappresentanze confederali dei rider hanno sottoscritto un accordo che prevede il tanto agognato 'posto fisso'.
Peccato che la retribuzione di base si aggiri intorno alle 250 euro nette.
Ora, sfido chiunque a farsi sottoscrivere un mutuo con una simile retribuzione.
Con 250 euro al mese non si può pensare di comprare neppure un divano a rate. Pensate voi un appartamento....
Ma il punto su cui verte la questione è un altro: i Sindacati confederali non tollerano altre realtà sindacali che, viva Dio, in Italia esistono.
Inoltre, per i sindacati della Triplice, solo il lavoro subordinato ha un'aurea sacrale, mentre il lavoro autonomo è sempre e comunque da discriminare.
Prova ne è che il più grande Sindacato italiano, la CGIL, non si assume la responsabilità di fare la dichiarazione dei redditi per i lavoratori autonomi.
O, quando se la assume, lo fa sempre 'obtorto collo'.
Appena i social network hanno diffuso la notizia dell' accordo che apre la strada ( o il baratro) all'obbligo di assunzione dei rider, molti di questi hanno preso bandiere e striscioni dell'Ugl e si sono messi a manifestare in difesa della loro autonomia di lavoro. Un' autonomia che, nel bene e nel male, garantisce bonifici in entrata più sostanziosi.
Sì, perché in nome di un principio ( o di un' utopia ) non si può riscuotere 250 euro al mese.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Avanti rider alla riscossa del 31/3/2021 - 17:36
Pernicioso
AUTORE: vincenzo
email: -

1/4/2021 - 9:04

Leggere è PERNICIOSO .

Alla fine dell'articolo , l'unico dato che si capisce +è che si fanno lavorare delle persone con un contratto da 250 euro al mese .

Si conclude anche che i sindacati rossi sono assenti (conniventi) .

Poi leggendo sul web , si scopre tutt'altro .

Il signor Fioretti quando scrive , ha in mente solo denigrare , accusare e poter dire quel che vuole.

Il contratto di lavoro dei rider , prevede le ferie , la maternità , l'inail , l'assegno integrativo in caso di inablità temporanea ed una paga lorda di euro 9,70 etc etc .

Per lui solo la miseria di 250 euro mese .
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 2 articoli in archivio:
 [1]