Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 21:01 - 20/1/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Presidente in quota Forza Italia.

Per capire il personaggio ed il suo rapporto col caimano , si trova abbondante materiale e penso anche dagli atti parlamentari , l appoggio alla tesi della nipote .....
BASKET

Mtvb Herons Basket comunica che sono state rinviate a data da destinarsi, causa Covid, le seguenti gare di campionato.

BASKET

A distanza di un mese dalla partita contro Vigarano, la Giorgio Tesi Group è tornata finalmente in campo.

HOCKEY

Finalmente arancione anche in campo femminile assoluto, dopo oltre un decennio una formazione di Pistoia torna alle competizioni e con buone prospettive future.

SCHERMA

Davide Cutillo ha staccato il biglietto per la finale dei campionati italiani under 17 di fioretto che si disputeranno nel prossimo mese di maggio a Catania.

BASKET

Tredicesima vittoria consecutiva per la Gema Montecatini, che dopo un mese di stop in campionato (causa pausa natalizia e poi le prime due giornate rimandate dal covid) ha dimostrato di non avere affatto ruggine o scorie addosso.

SCHERMA

Prima grande soddisfazione nel circuito europeo under 17 per Fabio Mastromarino. 

SCHERMA

Un azzurro per due.

BASKET

Ventinove giorni dopo l'ultima volta, Gema Montecatini è pronta a tornare in campo per una partita ufficiale. Il 17 dicembre, giorno della dodicesima vittoria consecutiva a Prato, sembra però ormai lontanissimo.

none_o

Consigli di lettura di Maria Valentina Luccioli.

none_o

Inaugurazione il 19 gennaio alle 18,30, nei locali della Federazione provinciale di Rifondazione Comunista di Pistoia.

La signora in blu
Viaggio nel profumo delle .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Segno di Terra, Cardinale, domiciliato in Saturno ed esaltato in Marte.

ZODIACO
di Sissy Raffaelli

L'oroscopo di gennaio

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
 0
Sono disponibili 2 articoli in archivio:
 [1] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
Qui si discute su: L'Arabia e gli ipocriti

In risposta a: del
L'Arabia e gli ipocriti
AUTORE: Giancarlo Fioretti
email: [protetta]

28/2/2021 - 21:30

Con un messaggio sui Social network, corredato dall' immancabile selfie, il senatore Matteo Renzi ha annunciato che darà incarico ai suoi legali per citare in giudizio Marco Travaglio, direttore del Fatto Quotidiano.
Motivo del contendere, i giudizi, ritenuti da Renzi lesivi della sua immagine e della sua onorabilità, riguardo alla partecipazione al meeting " Future Investment Iniziative ", tenutosi a Riyadh a fine gennaio, sotto la supervisione del Principe ereditario saudita Mohammed Bin Salman.
L' evento era incentrato sullo sviluppo economico, tecnologico e commerciale dell' Arabia Saudita e dell' intera area mediorientale.
Definito come la 'Davos del deserto', il meeting ha visto la partecipazione dei nomi più illustri della Politica e dell' Economia mondiale.
Per l' Italia, il governo saudita scelse liberamente di invitare il senatore Matteo Renzi.
E di questo, il direttore Travaglio se ne faccia una ragione. Renzi, a livello internazionale, gode di una considerazione di gran lunga superiore a quella di qualsiasi leader politico italiano. La sua esperienza governativa, viene vista all' estero come l' ultima autentica stagione Riformista vissuta dal nostro Paese. Abbattuta, aggiungiamo noi, più dal 'fuoco amico' più che dalle armi politiche degli avversari.
Il convegno di Riyadh era incentrato sul desiderio del Regno Saudita di avviarsi sulla via delle Riforme e delle Modernizzazioni.
E chi meglio di Renzi poteva rappresentare il nostro Paese? Forse qualche leader dei Cinque Stelle, tanto cari al direttore Travaglio, che predicano da sempre la 'Decrescita Felice'?
O forse il Ministro Speranza che, detto per inciso, deve ringraziare la pandemia per aver dato un senso alla sua carriera politica?
L' elenco potrebbe continuare ma, per decenza, preferiamo fermarci qui.
Chi invece ha avuto l' indecenza di non fermarsi qui e di gridare allo scandalo, sono stati ampi settori della ex maggioranza governativa che, sfruttando la misteriosa sparizione del giornalista saudita Jhamal Khassoggi, avvenuta circa due anni fa' presso il consolato saudita di Istanbul, hanno iniziato a pontificare sulla essenza democratica dell' Arabia Saudita.
E, soprattutto, sulla presunta complicità del Principe ereditario Mohammed Bin Salman nel tragico episodio che ha visto come protagonista Khassoggi. L' attuale numero due del Regime saudita, giova ricordarlo, non è assolutamente un santo. È tuttavia un uomo politico pragmatico, impegnato nella modernizzazione del suo Paese. Il suo sostanziale assenso ha dato il 'la' ai recenti Patti di Abramo, che hanno permesso ad Israele e ad alcuni Paesi arabi di riconoscersi reciprocamente, gettando il seme per una Pace duratura in Medio Oriente. Bin Salman è anche considerato un 'aperturista' riguardo ai diritti delle donne. In un Paese come il suo ove, non dimentichiamolo, le donne non possono neppure guidare.
Ora, appurare la verità in simili contesti non è certo facile. E, consentitemi, il recente rapporto della Cia che in pratica dipinge il Principe Mohammed come un sanguinario, sa tanto di intervento a gamba tesa verso un futuro interlocutore che, evidentemente, appare alla nuova Amministrazione Biden-Harris come poco gradito.
Ora, sbandierare un rapporto della Cia come se fosse peraltro Verità assoluta...non rende nemmeno onore a chi lo fa.
Quando si parla di politica estera, occorre prudenza e moderazione. Ce lo ha insegnato Giulio Andreotti, non un fesso qualsiasi. E, soprattutto, quando si parla di una Nazione come l' Arabia Saudita, grazie al cui petrolio tutti ( compreso il Direttore Travaglio) possono girare la chiave dell'automobile, di prudenza e di moderazione ne occorre una doppia dose.
Renzi, quindi, procederà con la sua querela e, per gli avvocati del Fatto Quotidiano il lavoro non mancherà di certo.
Consoliamoci col fatto che, fino agli anni Venti del Novecento, certe offese si regolavano a fil di spada.
Felice Cavallotti, del resto, morì cosi...
Giancarlo Fioretti
----------------  RISPONDI





In risposta a: L'Arabia e gli ipocriti del 28/2/2021 - 21:30
Al Renziano di acciao inox
AUTORE: vincenzo
email: -

1/3/2021 - 9:37

Signor Fioretti , per cortesia , ci spieghi la ragione perché (notare l'accento acuto) un BOLLITO cui Ella non perde occasione di baciare la sacra pantofola , dovrebbe godere della comune stima ?

Il buon Renzi , sfasciacarrozze, ha fallito politicamente . Poi Ella , signor Fioretti , potrebbe spiegarci come dopo aver comprato una bellissima casa in un punto di Firenze estremamente elitario ,probabilmente per pagare i ratei del mutuo (forse ?) sia diventato il novello piccione viaggiatore che Ella , buon Fioretti , afferma essere divenuto l'ambasciatore designato dal governo .

La questione appare a noi poveretti , come bifronte .

L'omaggio ad un governo innovatore (vero) e implicato nel ridurre a reperti per un teatro anatomico (vero ?), uno dei tanti detrattori del sistema ci lascia perplessi .

C'era proprio bisogno di un Renzi stracotto per rappresentarci ?????

Per i problemi famigliari del bollito , che spiegherebbero anche certi atteggiamenti , niente si dice , ma ......

A Firenze qualcuno dice : " per me gl'ha perso i' capo"
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 2 articoli in archivio:
 [1]