Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 22:08 - 06/8/2020
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Ohhh zorrino , ma non vai un po'in ferie ?
Magari in montagna per vedere se con l'aria fresca tu rigeneri un po'?
IPPICA

All'Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme sarà un agosto speciale e diverso dalle precedenti edizioni.

RALLY

Un “filotto” di soddisfazioni che prosegue nella sua continuità, quello che ha elevato - anche questo fine settimana - la programmazione nazionale di Jolly Racing Team.

CALCIO

La Us Pistoiese 1921 comunica che la decisione tanto attesa è arrivata: Nicolò Frustalupi è il nuovo allenatore.

SCHERMA

Grande soddisfazione per il tecnico della Scherma Pistoia Alberto Carboni, che è stato convocato nello staff azzurro per l’allenamento della nazionale paralimpica in corso a Tirrenia.

RALLY

Previsto per il 5 e 6 settembre, in anticipo rispetto alla data di origine (in ottobre) a causa della rimodulazione del calendario sportivo nazionale.

BASKET

Il Pistoia Basket è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta Dario Zucca. Il lungo sardo, reduce dall’esperienza a Rieti, ha firmato un contratto annuale.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana sabato sera che coincide con la prima riunione di trotto di agosto, il mese più atteso dagli appassionati per via degli appuntamenti più importanti della stagione montecatinese.

IPPICA

All’Ippodromo Snai Sesana di Montecatini Terme appuntamento del giovedì sera che ha chiuso il mese di luglio in attesa di un agosto con in programma i“classici” che partono da sabato 8.

none_o

Il libro racconta l’esperienza di Vicofaro.

none_o

La recensione di questa settimana da parte della libreria Mondadiori di Montecatini è dedicata all'ultimo libro di Don Winslow.

C’è una casa in riva al mare,
è la casa dell’amore,
che .....
VALDINIEVOLE STORICA
di Giancarlo Fioretti

Scorza ebbe strettissimi legami con la Valdinievole e con Montecatini in particolare.

VALDINIEVOLE STORICA
di Giovanni Torre

La vittoria doveva essere scontata per Firenze, ma non andò così.

Smarrita chiavetta usb marca Lexar bianca con tappo arancione. .....
cerco qualsiasi mansione x impegno mia giornata sono dinamico .....
 1
Sono disponibili 10 articoli in archivio:
 [1] 
AVVERTENZA: In caso di risposta a un articolo già presente nel forum, si invita i lettori ad usare il comando RISPONDI. Usando questo comando la risposta dell'utente ottiene una maggiore visibilità, perchè viene collocata automaticamente in due spazi diversi. Viene inserita infatti 1) nella prima pagina del forum in successione temporale, come tutti gli altri interventi; 2) viene inserita anche nel riquadro dei DIBATTITI IN CORSO, dove gli articoli rimangono un tempo maggiore.
Il primo lettore che risponde a un tema già presente nel forum e adopera il comando RISPONDI attiva automaticamente un dibattito. Il comando RISPONDI consente di sviluppare dibattiti su temi specifici.
Qui si discute su: Modernità ?

In risposta a: del
Modernità ?
AUTORE: Roberto
email: -

17/7/2020 - 6:54

Nelle rappresentazioni liriche dei più grandi autori, manco a dire quasi tutti italiani, si assiste da qualche tempo ad un tipo di scenografia a dir poco oltre le righe. Ieri sera Rai5 ci ha riproposto un Rigoletto dove la scena, l’azione ed i costumi erano trasportati ai tempi nostri, dove invece delle piccole meschinità di palazzo si assiste invece a traffici odierni, armi, droga, A Verona ebbi la sfortuna di acquistare biglietti per un’Aida dove al posto degli animali venivano proposti segway e monopattini elettrici. A Salisburgo diedero una Traviata, niente di meno che con Ricardo Vilanzon ed Anna Netrebko vestiti le donne in chemisier nero e gli uomini in giacca camicia e cravatta, anch’essi tutti in nero. Se si può capire, ma non scusare, quest’ultima scenografia con l’innata tendenza filo nazista delle etnie tedescheggianti, altra cosa é proporre mezzi del XXI secolo in un Egitto dell’era antica o drammi del 17° secolo con auto e scene dei tempi nostri. Ma cosa credono di fare scenografi e registi, rivoluzionare le intese dei librettisti e dei musicisti a loro esclusivo piacere senza capire che un’opera lirica è, si, musica da ascoltare ma andando a teatro, o alla TV, anche vedere, nei tempi e luoghi così come gli autori a suo tempo concepirono. Sarebbe come riproporre i bronzi di Riage in jeans o il Mosé a cavallo di una Harley.
----------------  RISPONDI





In risposta a: I due cinguettanti del 21/7/2020 - 17:59
De gustibus
AUTORE: Gabriele
email: -

22/7/2020 - 21:22

Non mi sembra aver scritto "si stava meglio prima", anche perché in realtà non lo penso: prima quando?
Quando non c'era la penicillina od i vaccini?
Quando ci si spostava solo a cavallo o a piedi?
Mai detto niente del genere, anzi!

Comunque, ognuno la pensa come vuole, ma pur se entrambe figlie del pensiero umano, Scienza ed Arte possono essere al più sorelle, certo non gemelle.
E come tante sorelle, o fratelli, c'è chi progredisce e chi no...

La Scienza ci ha portati sulla Luna, forse presto su Marte, ha inventato tutte le comodità tecniche della vita moderna ed ha allungato la vita media dell'uomo grazie agli studi sulle medicine e sugli interventi chirurgici... mi sembrano progressi indiscutibili!

L'arte moderna, a mio parere, si è ridotta alla ricerca di effetti, cerca lo shock "culturale" ma manca di qualunque messaggio, come chi, non sapendo suonare il violino, batte le mani su un bongo e si sente Vivaldi!

Non considero arte avvolgere nella carta igienica o nella plastica monumenti o palazzi, non vedo la bellezza di statue obese e sgraziate...
Per non parlare di quello che la fece in un vasetto e poi la mise in mostra come "Me..a d'artista"!
Sempre di più mi convinco che ognuno da quello che può: il poveretto evidentemente altro non aveva da mostrare.

Ma l'intellighenzia "culturale" del periodo lo acclamò come un artista, come fosse un novello Raffaello, Michelangelo o Leonardo!

Se questa è arte, preferisco du' ova al tegamino.
----------------  RISPONDI





In risposta a: I due cinguettanti del 21/7/2020 - 17:59
Dignene bibbi
AUTORE: Daniele
email: -

22/7/2020 - 15:43

Dignene bibbi!!
Questa gente è disgustosa, anzi sono tutti disgustosi!!
Tranne te e io naturalmente.
Sono persone supponenti loro , mica come te che sei SEMPRE umile , modesto e soprattutto tollerante !!
Scusami sai bibbi, ma mi sembra di aver capito che hai un flirt .. con chi ?
Pensavo fossi solo io nei tuoi pensieri !
----------------  RISPONDI





In risposta a: Buongiorno Roberto del 20/7/2020 - 11:40
Caro Gabriele
AUTORE: Roberto
email: -

22/7/2020 - 14:24

Non ti ho risposto prima perché aspettavo l'immancabile commento del solito, che immancabilmente ha voluto sputare la sua biliosa sentenza. Mi consgli di lascirlo perdere, in effetti avrai notato come da mesi ormai rifiuto ogni e qualsiasi contatto diretto, tanto è il mio disperezzo. Se tutti gli altri facessero come me, resterebbe solo a girarsi le sue paturnie. Per i CD, grazie, fai conto abbia accettato; delle opere più importanti, Bellini, Mascagni, Puccini, Verdi e pochi altri nei decenni mi sono fatto una disceta collezione, a volte anche duplicando pur di avere due interpretazioni differenti della stessa opera. E per chi ancora fosse in deficienza di comprensione, o non vogliono capirlo, queste non sono relazioni di un certo tipo, come forse intrattiene lo stesso poveretto, ma solo educata corrispoindenza fra persone civili.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Arte ? del 20/7/2020 - 8:39
I due cinguettanti
AUTORE: federigo tozzi
email: -

21/7/2020 - 17:59

Mi piacerebbe sapere quando potrò vedere un mio commento circa il flirt.
Il disgustoso minuetto fra due persone supponenti che rappresentano i cascami del loro mondo . Il demenziale concetto di distinguere fra arte e scienza non riunendo queste attività della creatività nel concetto di progresso porta inevitabilmente al "si stava meglio prima" . Poi viene uno che ti farà vedere come si stava meglio prima e ti ritroverai in orbace .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Arte ? del 20/7/2020 - 8:39
Buongiorno Roberto
AUTORE: Gabriele
email: -

20/7/2020 - 11:40

Caro Roberto, non prendertela per gli insulti di un povero di spirito, altro modo non ha per attirare un po’ di attenzione, rivitalizzando un’esistenza altrimenti noiosa, fatta di prostata e costipazione…

Uno che non riesce a capire la differenza che c’è tra Arte e Scienza, fra passatismo e contestualizzazione non merita che indifferenza.

Non sono d’accordo sulla libertà, tutte le opinioni dovrebbero essere liberamente esprimibili, la loro validità viene giudicata da chi legge!

Gli insulti, quando sono palesemente gratuiti e inconsistenti, personalmente mi scivolano addosso, di essi rimane solo un po’ di amarezza per la pochezza intellettuale di chi li lancia, strali gettati al vento dell’ignoranza con la scarsa forza di un’ideologia ormai morente.

Tornando a bomba, per colmo d’ironia, la mia azienda ci gratifica, ogni anno e ormai da anni, di un DVD in regalo con un’opera lirica! Se mai un giorno dovessimo incontrarci, sarò lieto di regalarteli, sicuramente li apprezzerai meglio di me.

Alla prossima.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Arte? del 18/7/2020 - 21:37
Arte ?
AUTORE: Roberto
email: -

20/7/2020 - 8:39

Caro Gabriele, grazie del tuo pacato commento. La mia passione per l'operistica viene da mio Padre, uomo dell'800, che non avendo ai suoi tempi ne tv, cinema, allora neppure la radio, aveva nel teatro l'unico sbocco ludico.
Non c'é alcun problema avere opinioni differenti quando sono civilmente esposte e non, come qualcuno fa, usate per vomitare la solita sequela d'insulti, maledizioni, attribuendo per di più pensieri ed opinioni ad altri senza alcun motivo. Purtroppo é lo squallore in cui é caduto questo blog. Sono d'accordo nel permettere Libertà ma solo fino a quando questa non diventa triste licenza.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Arte? del 18/7/2020 - 21:37
Passatisti
AUTORE: vincenzo
email: -

19/7/2020 - 20:48

Kopernico cominciò le sue bestemmie . La terra gira ? Ma se da sempre abbiamo detto che il sole etc . Addirittura un pisanaccio fu costretto ad abiurare rispetto alle sue tesi .
Poi siamo andati sulla luna .
Ma per gli Aristotelici tutto sarebbe stato congelato alle tesi della filosofia greca. Già perche fino al pisanaccio , filosofia e fisica erano la stessa parola.
Ora i degni rappresentanti delle immutabili tesi del passato , pensano di essere i difensori di valori e tradizioni . Essere conservatori illuminati è cosa ben diversa dal terrapiattismo . La destra conservatrice moderata è un valore essenziale per la democrazia
I testi teatrali di almeno 20 secoli , vengono costantemente rappresentati in ambienti "tradizionali" , in arene all'aperto ed in stabilimenti industriali abbandonati .
Se si tratta di capolavori eterni , la loro attualità non li lega al tempo in cui furono concepiti , ma all'attualità .
Il passatismo dei Gabrieli , Roberti etc nei loro ragionamenti sulla rappresentazione di opere teatrali , è pari alla loro incapacità di adeguamento ad un mondo in continuo divenire in cui rappresentano la retroguardia .
Se solo si limitassero alle loro preferenze artistiche , non ci sarebbe alcun male , ma il fatto che questa concezione di fondo si manifesti di fronte ad ogni situazione o problema attuale , li rende veramente pericolosi . In tutto vedono il peggio , il male , la disgregazione di valori .
----------------  RISPONDI





In risposta a: Modernità ? del 17/7/2020 - 6:54
Arte?
AUTORE: Gabriele
email: -

18/7/2020 - 21:37

Bravo Roberto, sono d’accordo al cento per cento!

La ricerca della novità e della contemporaneità nelle opere del passato equivale ad una bestemmia in chiesa. Se vuoi capire ed apprezzare un’opera passata devi riuscire a calarti nell’atmosfera e nell’ambiente in cui è nata: ogni cosa è figlia del suo tempo!

A me purtroppo non piace molto l’opera, pur apprezzandone alcune parti non riesco a vederne una fino alla fine, probabilmente perché, come molti, non ho mai avuto la pazienza di studiarne i particolari.
L’arte creativa infatti è un mezzo di comunicazione, con cui l’artista fa nascere emozioni nel pubblico.

E’ necessario imparare ad apprezzare un’opera d’arte, a capire i particolari che distinguono, ad esempio, una scultura da una statua, ma spetta anche all’artista utilizzare un “linguaggio” comprensibile!
Gli artisti passati sono divenuti immortali perché sapevano parlare al cuore del pubblico, suscitare emozioni, utilizzando immagini e parole che arrivavano al cuore di molti, ed al cervello dei meno che si prendevano il disturbo di capire i messaggi dell’artista.

La maggior parte degli artisti moderni non si cura di usare un linguaggio comprensibile, accusando il pubblico di non riuscire a capire cosa hanno voluto dire… se pure hanno qualcosa da dire e non si tratti invece di masturbazioni pseudo intellettuali.

L’oscurità e la cripticità sono il nascondiglio dell’incompetenza!

La pittura moderna, da Pollock in avanti e salvo rare eccezioni, mi sembra adatta solo per i linoleum.

La scultura… Compara una scultura di Rodin con una qualunque di un artista moderno e poi dimmi che non vedi la differenza! Qualunque idiota astigmatico con un saldatore è in grado di creare una “opera d’arte” oggi, basta trovare lo sponsor giusto.

Sarei curioso di sapere quanti dei moderni artisti saranno ancora ricordati fra solo duecento anni.
----------------  RISPONDI





In risposta a: Modernità ? del 17/7/2020 - 6:54
Ti vedo e non ti vedo ?
AUTORE: vincenzo
email: [protetta]

18/7/2020 - 9:23

Bisogna che mi copi quello che scrivo . Infatti quando non trovo il mio commento , sono sempre nel dubbio se sono stato ablato o se ho dimenticato di inserire il commento . Decisamente qualcosa di strano sta accadendo su questo foglio . Roba che scompare e ricompare dopo aver annunciato la riproposizione del testo e dei perché su Fb ,Ora mi sembra sparito un modesto commento nei confronti del passatista che ha , dei capolavori , una visione consona alla sua visione destrorsa del mondo che procede .
Esprimevo un concetto circa il fatto che i capolavori sono tali perché sono "dinamici" e sono sempre il presente . Un capolavoro costretto nel suo tempo , sarebbe l'equivalente di una mummia .
Vediamo la rappresentazione di Cristo e Apostoli , in abiti di quindici secoli dopo e non troviamo niente da dire e grideremmo allo scandalo vedendolo in tuta da lavoratore .
A Firenze fece scandalo un mezzo busto della Madonna in un tabernacolo alle spalle del Porcellino , in maglioncino a maglia azzurro cielo e catenina d'oro .
Il signor Roberto è cosi' . Ha perso il treno , vive del passato ed aspetta tristemente di finire la sua esistenza terrena , avendo da troppo tempo (forse da sempre)cessato di essere una forza trainante per un mondo migliore . E questo spiega tanti suoi atteggiamenti su ben altri temi .
----------------  RISPONDI





Sono disponibili 10 articoli in archivio:
 [1]