Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 03:06 - 29/6/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Quando si crede che la piccola vedetta lombarda , sia una figura eroica , allora veramente e' giunto il momento
PODISMO

Due giorni di podismo in provincia di Pistoia.

CALCIO

Finalmente, dopo due anni di sospensione a causa della pandemia da Covid 19 e quasi tre dall’ultima partita disputata sul rettangolo di gioco, ha aperto i battenti lunedì sera la ventiduesima edizione del Torneo dei Rioni di Lamporecchio.

TIRO CON L'ARCO

Grande successo organizzativo con un'affluenza raddoppiata rispetto all'edizione 2021, infatti sono stati 250 gli arcieri in gara provenienti da tutta Italia in rappresentanza di oltre 100 società sportive.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l’accordo in essere con l’atleta Carl Anton Delroy Wheatle.

CALCIO

Da sempre gli amici di Fabrizio Giovannini ne festeggiano il compleanno nella splendida location della Fattoria il Poggio di Montecarlo.

RALLY

Anche a Reggello, nel Valdarno Fiorentino, AutoSole 2.0 ha trovato soddisfazione, proseguendo la striscia positiva di risultati con Nicola Fiore e Alessio Natalini, che con la Skoda Fabia R5 hanno finito al quinto posto assoluto.

BOCCE

Nel Campionato di promozione categoria A bella vittoria della compagine biancoceleste in riva al Trasimeno, in una giornata torrida dove l’aria era irrespirabile, i ragazzi del Presidente Moreno Zinanni dopo un inizio claudicante del Torneo sembrano aver trovato la quadratura del cerchio gioco di pregevole livello e la conquista del secondo posto in classifica.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l’accordo in essere con l’atleta Daniele Magro.

none_o

Mostra fotografica “Clues of enchant” della molisana Giovanna Di Lauro.

none_o

Costellazione: 5 passi tra creazione e memoria: dieci opere-faro del maestro.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del solstizio d'estate.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Arrosto capriccioso di tacchino

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
LAMPORECCHIO
Parlanti (M5S): "In me resta vivo il dissenso delle origini di Casaleggio e Grillo, altrove facciano quel che vogliono"

19/5/2022 - 8:54

Luca Parlanti (M5S) interviene sull'ultimo consiglio comunale.


"Piano triennale delle opere pubbliche. L'assessore Bochicchio, per l'ennesima volta, nonostante le reiterate richieste a lui rivolte, continua a sottrarsi dal produrre spiegazioni o documentazione adeguate in assemblea in merito a progetti (quando e se ci sono), idee (quali?) o documenti (tutti da verificare) che ciclicamente gli richiedo, sempre in sede consiliare, utili concretamente a mostrare come si vorrebbero andare a investire quei quasi 14 milioni di euro di potenziali fondi pubblici indicati nel piano (rifacimento ex novo scuole Berni, scuole infanzia Mastromarco e progetto di riqualificazione urbana).

 

Dal momento che eravamo chiamati a votare un atto di programmazione delle opere pubbliche sarebbe stato logico, opportuno, avere contegno, anzi, che i cittadini avessero informazioni concrete, sulla progettualità, le idee e tutto ciò che l'amministrazione ha utilizzato o intende utilizzare per intercettare questo "denaro" da investire sul territorio.

 

Invece è tutto generico, impalpabile, e se lo fai notare vieni visto come uno che parla una lingua incomprensibile. Sempre un muro contro muro, sempre il solito contorsionismo dialettico dell'assessore di turno che non risponde ed a cui evidentemente infastidisce che chieda informazioni concrete, documenti, progetti, ecc, in fondo le stesse cose richieste lo scorso anno ed in altre occasioni nei mesi passati, nelle settimane passate, in contesti diversi, domande legittime, incalzanti che poi però restano inevase: rimane solo il loro silenzio e il palpabile imbarazzo.


Il sindaco, dal canto suo, non sapendo più che mezzi usare per mettermi politicamente e dialetticamente in difficoltà, utilizzando il solito schema di comportamento nella gestione del dibattito, tipico dell'ultimo periodo, ha tentato anche stavolta di mettermi in bocca parole equivoche (pronto subito in trepida attesa per farle verbalizzare).

 

E' incredibile, vedere per credere. Cose mai dette, interpretazioni strampalate, per cui ci vorrebbe grande fantasia (e pelo sullo stomaco) a intendere una cosa per un'altra.

 

Colgo l'occasione per ripetere quanto più volte già affermato in presenza, al Torrigiani e cioè che le mie critiche o doglianze sono solo e soltanto rivolte, a sindaco e giunta, il vero problema, politicamente parlando, per Lamporecchio. Cosa c'entrano uffici tecnici, amministrativi od altro, quando sa meglio di me che le scelte, tutte, le fate voi...quindi le chiedo cortesemente (quella cortesia mai avuta nei miei confronti) di smetterla con questo atteggiamento stucchevole. Oppure, in alternativa, le consiglio di usare la stessa attenzione per ben altre affermazioni, veramente gravi ed equivoche, sentite da tutti, pronunciate da altri colleghi, su cui ha sempre soprasseduto, ripeto, sempre soprasseduto, se le ricorda? Per non parlare delle offese personali nei miei confronti.


Infine, ciliegina sulla torta: le domande da me poste sul bilancio, si noti bene, sono rimaste inevase nel modo più paradossale possibile (andatevi a vedere il video, non ve lo perdete); da un lato il vicesindaco Tronci se le era letteralmente dimenticate (che figuraccia), mentre per quelle di competenza dell'assessore Bochicchio, quest'ultimo è rimasto in un imbarazzante silenzio. Mi sono rivolto allora al sindaco richiedendo per ben 3 volte che gli assessori interpellati rispondessero e mi è stato detto che "non siamo né in tribunale né a scuola". Capite? Vi rendete conto? Se lo racconti alla gente quasi non ci crede, poi vedono il consiglio e si ricredono. Domande su voci di bilancio, voci di spesa, denaro dei cittadini; inoltre richieste di spiegazioni sulla solita assai dolente nota dei passi carrabili provinciali.

 

Ve la ricordate la stangata? Sì, quella votata anche dal vostro sindaco in Provincia. E' stato in silenzio, come lo è stato in consiglio provinciale (dove votò favorevolmente). Adesso i cittadini, mi risulta, avrebbero ricevuto comunicazione di poter richiedere esenzione dal pagamento. Chissà quanti non lo faranno perché sprovveduti, anziani oppure impossibilitati per varie ragioni di incaricare un tecnico per far valere un loro diritto già acquisito. Ma non sarebbe stato più giusto che la pubblica amministrazione avesse esentato alla fonte chi quel diritto già lo vantava? Ho chiesto al sindaco ed alla giunta in merito. Silenzio in aula...tranne il vicesindaco Tronci, che, rivolgendosi al sindaco, sottovoce, ha affermato che non fanno più parte, a detta loro, dell'ente provinciale quindi non rispondono (no comment). Eppure il sindaco ha fatto il giro dei circoli per dare risposte ai tesserati Pd quando oramai non era più consigliere provinciale. Ma di questo ne riparleremo in altra occasione.


E così, guardando dritto nella telecamera e rendendomi conto, per l'ennesima volta in 3 anni, di avere davanti un muro di cemento (ma pieno di crepe), mi sono rivolto ai cittadini: "questa è l'amministrazione che avete votato". Non servono altre parole! Non aggiungo altro.


Si è scritta così un'altra "triste" pagina della politica lamporecchiana, eravamo a teatro, quindi direi un ulteriore "atto" consumatosi in un luogo adatto. Mi auguro che i lamporecchiani, non mi stancherò mai di dirlo, visionino i relativi video online su YouTube e Facebook e se ne ricordino quando entreranno nella cabina elettorale...dal canto mio non smetterò di "suonare loro il campanello" e informarli, per rispetto del mandato conferitomi e perché possa restare vivo un barlume di dissenso in un mare di conformismo.

 

Questo era il M5S delle origini, quello di Casaleggio e Grillo, quello che col Pd e con questo modo di fare politica non voleva avere nulla a che fare e finchè ci sarò io sarà così qua a Lamporecchio (altrove facciano ciò che vogliono).

 

Se la gente avrà, come mi pare abbia iniziato ad avere, intenzione di informarsi anche guardando i consigli (grazie alla trasparenza e praticità della tecnologia), partiti come Pd, Pci, Lega, FdI, dovrebbero sciogliersi come neve al sole primaverile. Basterebbe, per assurdo (fino a un certo punto) una non stop delle sedute, ciclicamente messa in rete, meglio ancora fatta passare su uno schermo in luogo pubblico, per evitare qualsiasi campagna elettorale, non importerebbe altro per mandarli tutti a casa, ogni parola sarebbe superflua.

 

Ci vuole però anche la volontà dei lamporecchiani di sintonizzarsi mentalmente su queste frequenze! Basta un click, siamo nel 2022. Chi si gira dall'altra parte non ha diritto di lamentarsi ma beva l'amaro calice fino in fondo".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/5/2022 - 13:07

AUTORE:
Lamporecchiano

... C'è poco da fare, ha ragione