Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 09:06 - 25/6/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Io non rimpiango i vecchi tempi, siamo andati sempre a migliorare sia come qualità che come durata della vita, quindi i vecchi tempi sembrano belli solo perché avevamo 20 anni. . .

Io rimpiango .....
BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver prolungato l’accordo in essere con l’atleta Daniele Magro.

TIRO CON L'ARCO

Il 25 e 26 giugno la Asd Arcieri del Micco organizzerà a Pistoia l'edizione 2022 della Coppa Italia Master Fitarco di tiro con l'arco presso lo stadio comunale.

TIRO A SEGNO

Al poligono di Tiro a segno nazionale sezione di Lucca nei due week end centrali del mese di giugno è andato in scena il Campionato regionale federale.

RALLY

Ha di che sorridere Masino Motorsport, guardando agli ottimi riscontri ricevuti dal 9° Rally Terra di Argil, andato in scena nel weekend appena concluso e secondo appuntamento della Coppa Rally di Zona 7.

PODISMO

Il caldo di questi giorni e la vicina gara di Montecatini ha tenuto lontano i podisti la edizione 2022 del <<Trail del Capitano di ventura Spadaforte>> che si e disputato nel borgo sopra Buggiano.

BASKET

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell’atleta Jordon Malik Varnado.

PODISMO

L’Atletica Montecatini,con il patrocinio dell’ amministrazione comunale hanno voluto ricordare Raoul Bellandi,factotum di tutte le iniziative sportive della cittadina termale,organizzando una gara podistica con relativo trofeo alla memoria,giunto alla dodicesima edizione.

PODISMO

Nonostante la serata calda e afosa 230 podisti hanno dato vita alla edizione 2022 della <<Sudatina Montalese – Trofeo Memorial Alessandro Ciani Avis Comunale>> , gara podistica competitiva di km 10 e ludico motoria di km 3,800, organizzata dalla locale società Gruppo Podistico Trekking e Cammino Croce Oro Montale

none_o

Sabato 25 giugno alle ore 10 inaugura al pubblico la mostra LibereForme. 

none_o

Nel centenario della nascita (Bologna, 1922), la Fedic dedica una mostra iconografica dedicata a Pier Paolo Pasolini.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
IL SEGNO DEL MESE
di Sissy Raffaelli

Il segno del solstizio d'estate.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Arrosto capriccioso di tacchino

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PESCIA
Comitato Regionale Emergenza Sanità Toscana: "Dai sindaci e Asl poca attenzione su punto nascita"

15/5/2022 - 20:29

Comitato Regionale Emergenza Sanità Toscana: "I Sindaci sono stati informati in una Conferenza dei Sindaci del 20 dicembre 2021 che il numero dei parti al Punto Nascita dell’ospedale di Pescia era sceso sotto la soglia dei 500 parti all'anno. Cinque mesi fa. Cinque mesi dopo la cittadinanza viene informata della chiusura del Punto Nascita in attesa che il Ministero della Salute conceda, eventualmente, una deroga. Cosa è accaduto in questi cinque mesi? E soprattutto, cosa è accaduto nel 2021? Chi ha monitorato la situazione, prima che i numeri diventassero rischiosi? C’era un interesse a monitorare?

 

Sembra di no. Durante la pandemia, per questioni sanitarie, molte donne sono state indirizzate a Pistoia o a Prato per partorire. Non è stato certamente un periodo “normale”. Eppure applichiamo “le norme” come se nulla fosse successo. Sulla Sanità quando c’è da tagliare, si taglia, senza tanti scrupoli o ripensamenti.

 

Tutto questo ci ricorda tanto quanto accaduto nel 2012/2013, quando si è riorganizzata la Sanità toscana (che ha significato riduzione dei posti letto ed “esuberi”) ed i Sindaci firmarono i Patti Territoriali che penalizzarono pesantemente la provincia di Pistoia. Si smantellarono l’ospedale di San Marcello e l’ospedale di Pescia perse la Pediatria e vide contrarre l’attività chirurgica. A proposito, c’è in cantiere anche di ridurre qualche posto letto di Chirurgia a Pescia? Ben vengano i servizi innovativi con i quali il nostro rappresentate politico in Regione Toscana infioretta i suoi comunicati. Ma senza interrompere nulla. Perché una volta chiuso, il reparto non tornerà. Delle promesse non mantenute della Regione e delle ASL abbiamo esperienza decennale. La Montagna Pistoiese sta ancora aspettando che venga attuato il Patto Rossi-Saccardi che doveva potenziare l’emergenza-urgenza.

 

La delibera del Consiglio Regionale che approvava il riconoscimento di area disagiata per la Montagna, con conseguente ripristino di servizi, è chiusa in cassetto da qualche parte a Firenze.

 

I candidati Sindaci alle prossime amministrative si guardano bene dall’affrontare il tema. In Sanità si investe in strutture e cantieri, ma a mancare è il personale. Con l’arrivo delle ferie estive, la carenza di pediatri (e quelli di Pistoia che devono spostarsi su Pescia), è molto più semplice chiudere un reparto piuttosto che investire e programmare. I bisogni dei cittadini possono passare in secondo piano. I Sindaci stanno a guardare? Ed i Sindacati? Non è bastata la lezione dei tagli passati? Non è bastata la lezione della pandemia?".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: