Skin ADV
Valdinievole OGGI
  • Cerca:
  • 11:05 - 20/5/2022
  • [protetta]
  • [protetta]
  •  

Egregio Signor BIBI, penso si sia , anche per vie traverse, COMPLETAMENTE SFOGATO verso la mia persona tacciandomi intollerabilmente sotto una forma e specie di linguaggio.
Comunque resta sempre .....
PODISMO

Domenica 22 maggio grande appuntamento al  Mefit di Pescia, in via Salvo D’Acquisto per i podisti  dove si correrà la <<3^ Corsa del sorriso di Silvia>>. Gara podistica competitiva di km 9,300 (completamente pianeggiante) e ludico motoria di km 6 e 7.

BASKET

Mtvb Herons comunica di avere prolungato l'accordo con Federico Barsotti per un'ulteriore stagione sportiva, pertanto Federico sarà il capo allenatore degli Herons per ancora tre stagioni sportive almeno, dopo la presente, sino a tutto il torneo 2024-25 compreso.

VOLLEY

È andata in scena domenica a Monsummano la gara che ha consegnato nelle mani del Ctt il pass per la semifinale regionale Under 14.

BASKET

Grande soddisfazione in casa Nico per la diramazione della convocazioni della Nazionale 3x3 under 23 Femminile. Tra le atlete convocate anche Caterina Mattera, classe 2001, che ben si sta comportando al suo primo anno in Toscana. 

BASKET

Grande prova di carattere dei ciabattini che, nel momento più duro, tirano fuori gli attributi e si aggiudicano gara-4 con una prestazione maiuscola.

CALCIO A 8

È stata fissata al 7 giugno la data di partenza dell’edizione 2022 della Murialdo Cup – Memorial Silvano Sali, torneo amatoriale di calcio a 8 organizzato dal Montecatinimurialdo in collaborazione con la Uisp di Pistoia.

HOCKEY

Weekend intenso all'Hockey Stadium di Montagnana durante il quale la struttura ha ospitato attività sportive ma anche eventi culturali dimostrando ancora la versatilità dell'impianto.

RALLY

Si è confermato all’altezza delle aspettative, il ritorno di Simone Baroncelli nel Campionato Italiano Rally Terra.

none_o

Inaugurazione sabato 21 maggio alle ore 16.30 nello storico Palazzo Achilli.

none_o

"Sarà vero che Pinocchio…?" è la mostra itinerante educativa che ripercorre la storia dell'arte attraverso Pinocchio.

Per te, che sei per me una fiammella,
che generasti il figlio .....
ZODIACO
di Sissy Raffaelli

Oroscopo di maggio.

IL MONDO IN TAVOLA
di Sissy Raffaelli

Un’idea per una merenda diversa

E'stato scritto e pubblicato un libro sulla presenza del grande .....
cerco bilocale affitto 300 o 350 euro zona Pescia, grazie arredato. .....
PONTE BUGGIANESE
Alival, sindacati e politica: “Ancora una volta restiamo sconcertati dall’atteggiamento di Lactalis”

11/5/2022 - 10:57

“Sconcerta l’assenza di Lactalis con la sua Bu Nuova Castelli alla prima riunione del Tavolo di crisi aperto dalla Regione Toscana a seguito dell’annunciata chiusura di Ponte Buggianese - affermano in una nota congiunta Francesco Baccanelli, Flai Cgil Pistoia-Prato, e Carla Ciocci, Ugl Agroalimentare, congiuntamente alle Rsu del sito della Valdinievole - A fronte della tempestività della Regione nell’aprire un confronto sul futuro degli 80 dipendenti toscani, tra Ponte Buggianese e Cinigiano (Grosseto), coinvolti dalla “razionalizzazione” degli stabilimenti comunicata lo scorso 22 aprile, restiamo esterrefatti dalla mancanza di rispetto verso le lavoratrici e i lavoratori, la Regione e Comuni presenti al tavolo.

 

Nell’attesa che il Mise si esprima e convochi quanto prima un tavolo di crisi nazionale, riteniamo comunque il tavolo regionale un pilastro fondamentale per garantire la tutela dell’occupazione e il rilancio del sito. Apprezziamo la volontà della Regione di continuare per il percorso condiviso e il sostegno dato ancora una volta alla necessità di un tavolo nazionale, anche prendendo contatti diretti con la Regione Calabria.

 

Chiediamo con forza all’azienda di tornare sui suoi passi e rendersi effettivamente disponibile ad un confronto chiaro e trasparente a tutti i livelli che possa contribuire a disinnescare ogni rischio sociale”.

 

“Siamo rimasti davvero interdetti - afferma Luciana Bartolini, consigliere regionale della Lega - nell’apprendere che i rappresentanti dell’azienda Alival non si siano minimamente degnati di presenziare all’incontro organizzato dalla Regione per avviare un fondamentale dialogo nell’ottica di trovare un’idonea soluzione alla problematica in essere.”

 

“Si è trattato - prosegue il consigliere - di una chiara mancanza di rispetto nei confronti degli altri interlocutori e sicuramente tale atteggiamento, anche se speriamo ovviamente di sbagliarci, non presuppone nulla di buono per il prosieguo della trattativa tra le parti interessate.”

 

“Occorre, quindi - precisa l’esponente leghista - che le istituzioni facciano sempre più quadrato e una giusta pressione nei confronti dei vertici aziendali, affinchè tali episodi non si ripetano più.”

 

“E’ in ballo - conclude la rappresentante della Lega - il futuro di diversi lavoratori, giustamente in ansia assieme alle loro famiglie per la risoluzione di una vertenza che parte, purtroppo, col piede sbagliato".

 

Anche Marco Niccolai, consigliere regionale Pd, commenta la decisione della proprietà di ex Alival di non presentarsi al tavolo di crisi convocato dalla Regione.


«Le giustificazioni addotte dalla proprietà dell’azienda ex Alival, che ieri non si è presentata al tavolo convocato dalla Regione, sono francamente inconsistenti e inaccettabili, visto che si parla del futuro di 80 persone e delle loro famiglie e che non ci si può nascondere dietro problemi formali. Il territorio ha il diritto di sapere le vere motivazioni di una decisione così pesante, annunciata da un giorno all'altro, in un momento che la Regione aveva preparato da tempo, perché le risposte sono necessarie e doverose.

 

Noi continueremo a chiederle e nessuno pensi che i lavoratori, il territorio e le sue istituzioni, accetteranno in silenzio la parola fine alla storia di questa azienda. Così come in Regione continueremo a tenere alta l’attenzione su questa vicenda. Voglio ancora ringraziare il consigliere della presidenza Valerio Fabiani e l'assessora al Lavoro Alessandra Nardini, che hanno contattato la Regione Calabria per mettere in campo un'azione congiunta, visto che l'altro sito interessato dalla vertenza».

 

Questo infine il commento di Pier Luigi Galligani (segretario provinciale Pd) e Simona Querci (responsabile provinciale politiche per il lavoro Pd).

 

“La Nuova Castelli” della multinazionale Lactalis ha disertato il primo  incontro al tavolo convocato dalla Regione Toscana, coi sindacati e i sindaci dei Comuni interessati (nella nostra provincia Ponte Buggianese).

 

Un atteggiamento sconcertante e che rappresenta una profonda e  inconcepibile mancanza di rispetto nei confronti dei lavoratori della  Alival (circa 80 nel pistoiese) e delle loro famiglie, di intere  comunità e delle istituzioni.


Una scelta che non può essere accettata e che rappresenta un nuovo salto  di qualità nell'atteggiamento dell'azienda, dopo l'annuncio dei licenziamenti e della chiusura dello stabilimento di Ponte Buggianese.

 

Di fronte a questa scelta non vogliamo ribadire che lavoratori non sono macchine da sfruttare a proprio comodo e poi abbandonare secondo calcoli che poco hanno a che fare con situazioni di crisi.

 

Protestiamo dunque con decisione contro questi metodi che troppe volte purtroppo abbiamo visto ripetersi in questi ultimi tempi. La vicenda Alival dimostra anche – ci sembra – come sia ormai  indispensabile emanare provvedimenti che mettano un argine a situazioni  come questa, procedendo con l'approvazione della proposta di legge  anti delocalizzazione, sostenuta anche dal ministro del Lavoro Andrea Orlando".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: